Bestemmia

Gkx

Admin
e se mi sfogassi sparando ai passanti da un campanile con un fucile da cecchino?
Penso che il "nel limite dell'altrui libertà" fosse implicito dopo il mio "come vuole".  Se vado a sparare alla gente ledo la loro libertà.  Se bestemmio insieme a gente che non si offende per questo non ledo la libertà di nessuno.

le bestemmie infastidiscono molto + delle parolacce... nn c sono dubbi :\
A te, forse.  A me non danno fastidio alcuno, quando non sono usate per sfighettarsi ("ehi, ho detto dodici porcodio in una frase, guardate quanto sono trasgressivo") -- ma d'altronde i coglioni esistono ovunque.  Basta sapere se la gente che hai intorno si potrebbe offendere o no.

EDIT: Tmandre è intervenuto prima di me
 
Ultima modifica di un moderatore:
la bestemmia è un'offesa verso dio, quindi per bestemmia non si intende solo la frase generale "porco d.."

anche se dite che dio non esiste state bestemmiando, anche se dite che secondo voi dio non è proprio buono, o che non è proprio giusto, sono sempre bestemmie.

Quindi è semplicemente un fatto di credo. C'è una bella differenza tra l'esprimere un opinione e sparare alla gente
 

Pigkappa

Zoidberg
Capirai anche tu che esprimere un'opinione discutendo dicendo "Per me Dio non esiste" è una cosa, mentre salire per miracolo sull'autobus urlando fortissimo "LASCIAMI ENTRARE P***O D*O" è un'altra,

Se siete blasfemi e volete ridere cercate bestemmia.mp3 da Google e scaricatelo :°
 

Shaka

Zoidberg
Pigkappa ha scritto:
Se siete blasfemi e volete ridere cercate bestemmia.mp3 da Google e scaricatelo :°
Mi permetto di dire che l'autore di quest'opera è un essere dall'intelligenza superiore a cui noi tutti dovremmo ispirarci, consiglio a voi tutti di scaricarsi l'intera enciclopedia della bestemmia (che consiste in quasi dieci capitoli) e rifarsi una cultura sulla teologia dei nostri giorni.
 
Pigkappa ha scritto:
Capirai anche tu che esprimere un'opinione discutendo dicendo "Per me Dio non esiste" è una cosa, mentre salire per miracolo sull'autobus urlando fortissimo "LASCIAMI ENTRARE P***O D*O" è un'altra,

Se siete blasfemi e volete ridere cercate bestemmia.mp3 da Google e scaricatelo :°
perchè? se io dico "porco folletto" qualcuno se la prende? se dico "porca fatina" qualcuno mi guarda storto? eppure io potrei credere nei folletti e nelle fatine. Il mio credo ha forse meno valore del tuo?
 
Gkx ha scritto:
Penso che il "nel limite dell'altrui libertà" fosse implicito dopo il mio "come vuole".  Se vado a sparare alla gente ledo la loro libertà.
uhm...leggi sotto...

Gkx ha scritto:
Se bestemmio insieme a gente che non si offende per questo non ledo la libertà di nessuno.
questo è vero... ma il discorso ke fai è molto riduttivo...

e sparo con gente ke nn si scandalizza se ammazzo uno sconosciuto da un campanile?

senza andare in esagerazioni, era solo un esempio estremo, tanto x farti capire ke il discorso è ""simile""...

se tu t trovi in una piazza e con i tuoi amici "scherzando" capita di pronunciare + volte sta famosa bestemmia, a voce abbastanza alta.. più per goliardia ke x altro.. non pensi ke qualche passante potrebbe infastidirsi?

e xkè si infastidisce?

xkè è credente e non tollera la bestemmia?

molto probabilmente...

vuoi andare contro questa sua libertà? 

Gkx ha scritto:
A te, forse.  A me non danno fastidio alcuno, quando non sono usate per sfighettarsi ("ehi, ho detto dodici porcodio in una frase, guardate quanto sono trasgressivo") -- ma d'altronde i coglioni esistono ovunque.  Basta sapere se la gente che hai intorno si potrebbe offendere o no.
e tu lo sai?

se sei a casa tua con 2 amici va bene.. puoi anche fare un rito orgiastico in nome di Bhaal x quello ke importa... (basta non ledere e bla bla bla...)

ma se sei in un luogo pubblico, credo ke sia difficile sapere cosa pensa la gente attorno.. o no?

Shaka ha scritto:
Mi permetto di dire che l'autore di quest'opera è un essere dall'intelligenza superiore a cui noi tutti dovremmo ispirarci, consiglio a voi tutti di scaricarsi l'intera enciclopedia della bestemmia (che consiste in quasi dieci capitoli) e rifarsi una cultura sulla teologia dei nostri giorni.
non meriti una risposta... meriti un quote:

Gkx ha scritto:
A me non danno fastidio alcuno, quando non sono usate per sfighettarsi ("ehi, ho detto dodici porcodio in una frase, guardate quanto sono trasgressivo") -- ma d'altronde i coglioni esistono ovunque.
Clone Imperiale ha scritto:
Pigkappa ha scritto:
Capirai anche tu che esprimere un'opinione discutendo dicendo "Per me Dio non esiste" è una cosa, mentre salire per miracolo sull'autobus urlando fortissimo "LASCIAMI ENTRARE P***O D*O" è un'altra,

Se siete blasfemi e volete ridere cercate bestemmia.mp3 da Google e scaricatelo :°
perchè? se io dico "porco folletto" qualcuno se la prende? se dico "porca fatina" qualcuno mi guarda storto? eppure io potrei credere nei folletti e nelle fatine. Il mio credo ha forse meno valore del tuo?
ti mandi a fanculo da solo o vuoi una mano?
 

Gkx

Admin
(Un conto è quando le si usa per sfighettarsi.  Un altro conto è quando le si usa in maniera creativa: la suddetta enciclopedia della bestemmia a me ha fatto sbellicare, per intenderci.)

Per il resto, non è che quando sono in piazza urlo "PORCODIOOOOOOO" (anche perché, pensa te, la bestemmia pubblica è ancora reato).  Lo dico in una conversazione con tono di voce normale, se il passante ha le orecchie fini e s'infastidisce me lo fa notare oppure si sposta lui.  Non vedo il problema, di certo non ne morirà.

e sparo con gente ke nn si scandalizza se ammazzo uno sconosciuto da un campanile?
Non ho capito.
 
ti mandi a fanculo da solo o vuoi una mano?
moderatori, vorrei sottolineare che una discussione civile si può tenere solo quando i termini della stessa si mantengono civili.

Detto ciò, forse potresti provare ad esprimere il tuo pensiero, e a formulare delle frasi che abbiano un vago fine che non sia quello dell'offesa gratuita.
 
Gkx ha scritto:
e sparo con gente ke nn si scandalizza se ammazzo uno sconosciuto da un campanile?
Non ho capito.
ops.. scusa Gkx, mi è scivolato un "se" iniziale

cmq nn vorrei ripetere le stesse in eterno...

il tutto penso possa sintetizzarsi in:

la bestemmia resta eticamente sbagliata, e sarebbe una buona norma non farlo in pubblico x evitare di infastidire gli altri (oltre x il fatto ke è reato.. a quanto pare...)

tra i tuoi bei amichetti atei sei libero di divertirti e di dar sfogo alla tua libertà di bestemmiare senza infrangere l'altrui libertà di non sentire le bestemmie...

e se qualcuno gentilmente ti chiede di nn usare certe espressioni in sua presenza di comporti d conseguenza...

penso ti trovi in accordo...

Shaka ha scritto:
ahem, ironizzavo se non l'avessi capito
sempre simpatico tu...

Clone Imperiale ha scritto:
ti mandi a fanculo da solo o vuoi una mano?
moderatori, vorrei sottolineare che una discussione civile si può tenere solo quando i termini della stessa si mantengono civili.

Detto ciò, forse potresti provare ad esprimere il tuo pensiero, e a formulare delle frasi che abbiano un vago fine che non sia quello dell'offesa gratuita.
ripeto, ti mandi a fanculo da solo o vuoi una mano?

si stava fancendo un discorso (quasi) serio e tu te ne esci con un "porco folletto".... ci sei o ci fai?
 

Gkx

Admin
Non è un buon motivo per mandare qualcuno affanculo.  Senza contare che il "porco folletto" nel contesto aveva senso.  Moderati, grazie.

Comunque tu quando vai in giro non dici parolacce?  C'è gente a cui dà fastidio comunque.
 

iShine

Zoidberg
Non bestemmio quasi mai, ma mi sembra assurdo considerarla reato, insomma, ci sono insulti veramente gravi e non sono proibiti,

un altro esempio di quanto l'Italia sia laica
 

RiCKo

Zoidberg
Evito in presenza di gente che non farebbe altro che rompere i coglioni intavolando discorsi del cazzo su Dio e il rispetto degli altri.

Btw, il fatto che venga considerato reato è solo una delle tante prove che la laicità nel nostro Paese non esiste. E sinceramente, una bestemmia mi sfoga più di una parolaccia qualsiasi.
 
L

Larm

RiCKo ha scritto:
Evito in presenza di gente che non farebbe altro che rompere i coglioni intavolando discorsi del cazzo su Dio e il rispetto degli altri.
Buona per il senso morale di evitare discussioni inutili, ma cosa ci sarebbe di sbagliato nel rispetto degli altri?

Btw, il fatto che venga considerato reato è solo una delle tante prove che la laicità nel nostro Paese non esiste.
Io credo sia invece la prova che esista ancora il rispetto delle opinioni altrui; che però venga considerato come reato separato da qualsiasi insulto alla persona, beh, questo è ancora segno di arretratezza, dovuta al potere temporale (uatà!) del Papa.
 

RiCKo

Zoidberg
Larm ha scritto:
Buona per il senso morale di evitare discussioni inutili, ma cosa ci sarebbe di sbagliato nel rispetto degli altri?

Io credo sia invece la prova che esista ancora il rispetto delle opinioni altrui; che però venga considerato come reato separato da qualsiasi insulto alla persona, beh, questo è ancora segno di arretratezza, dovuta al potere temporale (uatà!) del Papa.
Perchè il rispetto degli altri in quel contesto non avrebbe alcun senso... trovo la fede religiosa semplicemente impossibile e stupida, e il credere solo un'aggrappamento a qualcosa che non esiste, tutto inutile. Mi rode la gente che si altera per qualcosa del genere.
 
L

Larm

RiCKo ha scritto:
Perchè il rispetto degli altri in quel contesto non avrebbe alcun senso...
Il rispetto degli altri ha senso in qualsiasi luogo e momento, se poi non vuoi seguirlo sei libero di entrare in contrasti futili con le persone.

trovo la fede religiosa semplicemente impossibile e stupida, e il credere solo un'aggrappamento a qualcosa che non esiste, tutto inutile. Mi rode la gente che si altera per qualcosa del genere.
La fede religiosa non era certo nata per far credere alla gente cose impossibili, è stata la Chiesa a continuarla in modo impositivo, ed è stata probabilmente questo a farla collassare su se stessa.. appena il potere dell'istituzione è crollato, quello ben più pericoloso della ragione ha potuto prendere il sopravvento, illudendo così la gente di essersi evoluta perché crede nella realtà anziché nello spirituale esterno.

Siccome sembri utilizzare bene la ragione, mi diresti in che modo quel qualcosa "non esiste"?
 
La fede religiosa non era certo nata per far credere alla gente cose impossibili, è stata la Chiesa a continuarla in modo impositivo, ed è stata probabilmente questo a farla collassare su se stessa.. appena il potere dell'istituzione è crollato, quello ben più pericoloso della ragione ha potuto prendere il sopravvento, illudendo così la gente di essersi evoluta perché crede nella realtà anziché nello spirituale esterno.
La Chiesa ha perso la sua credibilità col tempo per la (purtroppo) assurda pretesa che i suoi componenti, ispirati da Dio, abbiano sempre ragione. Poi, semplicemente, qualcuno ha abbandonato la fede per dedicarsi ad altre forme di pensiero; molti altri hanno seguito a ruota, per motivi che preferisco non descrivere per evitare il linciaggio.

Quello che la gente dovrebbe capire é che la Chiesa é composta da uomini, che comunque non riusciranno mai a cambiare la "religione di fondo" su cui si basano.
 

Mihawk

Zoidberg
puoi dire di non crederci quanto vuoi ma per me farlo è un modo di crederci perchè non potresti farlo se non esisterebbe comunque non penso che esista perchè la prendo scientificamente!

p.s. chi Ha fatto quel corso di bestemmia è un genio
 

Wolf

Zoidberg
Rhafim ha scritto:
puoi dire di non crederci quanto vuoi ma per me farlo è un modo di crederci perchè non potresti farlo se non esisterebbe comunque non penso che esista perchè la prendo scientificamente!

p.s. chi Ha fatto quel corso di bestemmia è un genio
[me=":: [ Wolf ] ::"]avverte tutti che ha fatto un corso a Oxford per interpretazioni di lingue stuprate 
[/me]

puoi dire di non credere in Dio (spiegare di chi parli è difficile nevvero?) quanto vuoi ma per me bestemmiare (idem come prima) è un modo di crederci perchè non potresti farlo se non esistesse (ç_ç) . (e su... mettiamola sta punteggiatura..) Comunque non penso che esista perchè la prendo (che cosa prendi?!?) scientificamente!
 
Ultima modifica di un moderatore:

RiCKo

Zoidberg
Larm ha scritto:
Siccome sembri utilizzare bene la ragione, mi diresti in che modo quel qualcosa "non esiste"?
Nella mia modesta logica la cosa di cui non si hanno prove materiali non esiste.

puoi dire di non crederci quanto vuoi ma per me farlo è un modo di crederci perchè non potresti farlo se non esisterebbe
Per me un p......o non è nè più nè meno di un porcocazzo.

Ah, esistesse.
 
Ultima modifica di un moderatore:
L

Larm

RiCKo ha scritto:
Nella mia modesta logica la cosa di cui non si hanno prove materiali non esiste.
Se ragioni con la logica è ovviamente impossibile sentire qualcosa oltre l'apparenza, oltre lo spiegabile; ma la percezione delle forze di attrazione o repulsione universali mi sembra già un valido esempio di come nel mondo esista qualcosa non prodotto da noi. Dio del resto è solo un nome che potresti dare a quella forza, e se la Bibbia fosse interpretata anziché imposta in modo dogmatico (come facevano i filosofi cristiani) forse sarebbe più semplice per noi intendere qualcosa oltre la scienza, la religione e il mondo che l'uomo ha costruito.
 

Mihawk

Zoidberg
Larm ha scritto:
Se ragioni con la logica è ovviamente impossibile sentire qualcosa oltre l'apparenza, oltre lo spiegabile; ma la percezione delle forze di attrazione o repulsione universali mi sembra già un valido esempio di come nel mondo esista qualcosa non prodotto da noi. Dio del resto è solo un nome che potresti dare a quella forza, e se la Bibbia fosse interpretata anziché imposta in modo dogmatico (come facevano i filosofi cristiani) forse sarebbe più semplice per noi intendere qualcosa oltre la scienza, la religione e il mondo che l'uomo ha costruito.
potrebbe essere una cosa sulla quale riflettere però se pensi a come questa forza sia stata interpretata dalla chiesa non rifletto piu'

a questo punto è piu' credibile la tesi di star wars dei midiclorian (o come si chiamavano) che formano tutto! 
  (almeno a me piace questa versione)
 
Ultima modifica di un moderatore:

RiCKo

Zoidberg
Larm ha scritto:
Se ragioni con la logica è ovviamente impossibile sentire qualcosa oltre l'apparenza, oltre lo spiegabile; ma la percezione delle forze di attrazione o repulsione universali mi sembra già un valido esempio di come nel mondo esista qualcosa non prodotto da noi. Dio del resto è solo un nome che potresti dare a quella forza, e se la Bibbia fosse interpretata anziché imposta in modo dogmatico (come facevano i filosofi cristiani) forse sarebbe più semplice per noi intendere qualcosa oltre la scienza, la religione e il mondo che l'uomo ha costruito.
Ma appunto. Chi siamo noi - inteso come umanità - per arrogarci il sapere che esiste un Dio che vuole questa o quella cosa? Esiste qualcosa di superiore, un principio, su questo non ho dubbi, ma sicuramente le religioni attuali non ne rispecchiano minimamente la realtà. E se mi va di dire porcodio, perchè devo vergognarmene solo perchè esistono queste superstizioni senza alcun fondamento? Il Dio cristiano di fatto non esiste.
 

Pigkappa

Zoidberg
Larm ha scritto:
Se ragioni con la logica è ovviamente impossibile sentire qualcosa oltre l'apparenza, oltre lo spiegabile; ma la percezione delle forze di attrazione o repulsione universali mi sembra già un valido esempio di come nel mondo esista qualcosa non prodotto da noi. Dio del resto è solo un nome che potresti dare a quella forza, e se la Bibbia fosse interpretata anziché imposta in modo dogmatico (come facevano i filosofi cristiani) forse sarebbe più semplice per noi intendere qualcosa oltre la scienza, la religione e il mondo che l'uomo ha costruito.
Cosa intendi per "forze di attrazione o repulsione universali"?
 

Mihawk

Zoidberg
concordo con quello che a detto ricko.

di sicuro ci sara' qualcosa che sta al di sopra di noi ma non esistono dio cristiano, buddista, ebreo o quant'altro che fanno i miracoli e bla, bla, bla...
;

p.s. ricko per caso ascolti i Ramones? perchè "hey ho let's go"...
 
Mai fatto...e nn penso di doverlo fare mai.....

Ormai ho trovato ogni alternativa per sfogare la mia ira....

Pensate che ora è di moda dalle mie parti dire :" Ma POrco LUCA"

^^


La bestemmi in sé mi da fastidio e credo sia sintomo di ineducazione ed inciviltà. Parliamo tanto di ripetto religioso e integrazione islamica, e insultiamo per prima la nostra religione? Ma che mondo sarebbe...? Altro che attentate......
 

Thug Life

Zoidberg
[email protected] ha scritto:
Mai fatto...e nn penso di doverlo fare mai.....

Ormai ho trovato ogni alternativa per sfogare la mia ira....

Pensate che ora è di moda dalle mie parti dire :" Ma POrco LUCA"

^^


La bestemmi in sé mi da fastidio e credo sia sintomo di ineducazione ed inciviltà. Parliamo tanto di ripetto religioso e integrazione islamica, e insultiamo per prima la nostra religione? Ma che mondo sarebbe...? Altro che attentate......
Perché mai sintomo di inciviltà?
 

Mihawk

Zoidberg
[email protected] ha scritto:
Mai fatto...e nn penso di doverlo fare mai.....

Ormai ho trovato ogni alternativa per sfogare la mia ira....

Pensate che ora è di moda dalle mie parti dire :" Ma POrco LUCA"

^^


La bestemmi in sé mi da fastidio e credo sia sintomo di ineducazione ed inciviltà. Parliamo tanto di ripetto religioso e integrazione islamica, e insultiamo per prima la nostra religione? Ma che mondo sarebbe...? Altro che attentate......
guarda che anche porco luca puo' essere intesa tale perche' luca era uno degli evangelisti e anche se non e' bestemmiare è offendere un "santo".

Poi sarà anche ineducato bestemmiare davanti ad un povero credente ma di sicuro non e' incivile perchè definire "porco" o "porca" (o qualunque cosa che siete riusciti ad inventare) le astrattezze della loro mente non significa esserlo.

Scusate la pesantezza delle parole, non voglio offendere nessuno.

infine il fatto del rispetto religioso e dell'integrazione islamica non credo che centri perchè io (nonostante le mie affermazioni)

vado all'ACR (per colpa di una ragazza...  -.- ; ) e li rispetto tutti, alcuni addirittura li stimo perchè riescono a trasmetterti gioia solo parlandone.
 
Top Bottom