Ultimo manga letto/anime visto

Strax

Smogon Loyalist
Appena tornato da Berserk (Epoca D'Oro, Capitolo III)...dico solo: mamma mia!!! Lo avevo visto già in jappo subbato italiano, ma non ricordavo fosse così violento, così pesante, e così figo all'inverosimile :D Il ridoppiaggio italiano mi è piaciuto veramente tanto, la regia è favolosa, con scene fatte per farti sentire tutta la pesantezza possibile grazie a rallentamenti nei peggio momenti...stupendamente violento :D

Ora si attende l'Epoca Oscura (e l'ultimo film di Evangelion...aaaaaah non resistooooo xD xD)
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pariston

马 炎 凯
Admin
Ho finito ieri notte Hunter x Hunter 2011. Se da un lato sono soddisfattissimo per il finale, che non poteva essere gestito meglio, dall'altro sono terribilmente curioso di conoscere gli sviluppi futuri. Peccato che dopo essermi sparato più di 100 episodi in meno di una settimana, l'attesa sarà durissima, la cosa migliore da fare sarebbe dimenticarsi dell'esistenza di questo CAPOLAVORO per i prossimi dieci o più anni.
Posso finalmente affermare con certezza che valeva veramente la pena investire tempo per recuperare tutti gli episodi.

Visto che la prima cosa che ho fatto una volta ultimata la serie è stato andare su tumblr e reddit a cercare gif, vi lascio con quella che più si s'addice al mio stato d'animo attuale.
 

 
Ultima modifica di un moderatore:

U.T.

Parroco
Appena tornato da Berserk (Epoca D'Oro, Capitolo III)...dico solo: mamma mia!!! Lo avevo visto già in jappo subbato italiano, ma non ricordavo fosse così violento, così pesante, e così figo all'inverosimile :D Il ridoppiaggio italiano mi è piaciuto veramente tanto, la regia è favolosa, con scene fatte per farti sentire tutta la pesantezza possibile grazie a rallentamenti nei peggio momenti...stupendamente violento :D

Ora si attende l'Epoca Oscura (e l'ultimo film di Evangelion...aaaaaah non resistooooo xD xD)
Visto anch'io martedì, dopo essermi sparato il primo e il secondo film rispettivamente domenica e lunedì scorsi.Film in salita, il primo meh (cortino), bello il secondo è bellissimo quest'ultimo!
 

Strax

Smogon Loyalist
Visto anch'io martedì, dopo essermi sparato il primo e il secondo film rispettivamente domenica e lunedì scorsi.

Film in salita, il primo meh (cortino), bello il secondo è bellissimo quest'ultimo!
Nel primo bene o male succede poco, serve solo a presentare un po i personaggi. Dal secondo le cose cominciano a farsi serie :D
 

Zeradiel

Do you even lift bro?
Sto provando a finire Tokyo Ghoul ma devo dire che dal cap.70 in poi diventa divertente quando un castoro fra le gambe, proverò a finirlo ma se va avanti cosi di sicuro lo abbandono, peccato perchè era partito bene da dio.
 

Zax

"hai un garbodor al posto del cuore"
Sto provando a finire Tokyo Ghoul ma devo dire che dal cap.70 in poi diventa divertente quando un castoro fra le gambe, proverò a finirlo ma se va avanti cosi di sicuro lo abbandono, peccato perchè era partito bene da dio.
Io ho letto il primo volume ma non mi ha detto granché...
 

Zeradiel

Do you even lift bro?
Io ho letto il primo volume ma non mi ha detto granché...
Mah, diciamo che il dilemma esistenziale di Kaneki nel quale non sapeva piu come vivere, se da umano o da ghoul, che era presente nei primi volumi era interessante. Peccato che poi hanno cominciato a a sviluppare solo le parti in cui fanno a botte e la trama è andata sempre più a calare, fino ad arrivare ad avere discorsi massicci e wall of text prima di una battaglia che poi finirà sempre a cazzo.

Gli do altri 10-15 capitoli al massimo per riprendersi, sennò lo metto nel dimenticatoio.
 

L'ultimo tragico speeno

Imma still alive!
Finito durarara. Che dire...beh,la trama è molto interessante ma viene portata avanti molto lentamente,in compenso i personaggi sono piuttosto ben caratterizzati,nel complesso è carino come anime. Dovrò vedermi la season 2 ma posso già dire che se mantiene il livello della prima stagione e sviluppa e conclude decentemente la trama allora sarò di fronte ad un anime da 8/10

Vivamente consigliato a tutti
 

Zago

Sister Radar
Mod
Allora ho visto il terzo oav di Code Geass, alla fine è come tutti pensavano

Julius Kingsley è Lelouch
 

Mr Ponty

漱石

Tokyo Station
 
dopo un bel po' di tempo ho ripreso a guardare anime con regolarità, ed ho iniziato con qualcosa di leggero, cioè questo short di 5 minuti a scopo pubblicitario fatto per pubblicizzare per l'appunto il centenario della stazione di tokyo, più un altro anime di cui parlerò quando finirò di vedere tutti gli episodi. Questo short è relativamente buono. Ciò vuol dire semplicemente che è su una qualità decisamente superiore ai soliti short che vengono prodotti e sono fini a se stessi, ma in 5 minuti, cosa si può fare? Assolutamente nulla, ed il tentativo di coinvolgere lo spettatore nella trama (praticamente accennata) non riesce, lasciando un po' l'amaro in bocca, chissà se sarebbe potuto diventare qualcosa di carino se si fosse trattato di uno one-shot, anche di 12 minuti. Nello stato attuale, più di 6.5 non se lo merita. E sono rimasto parecchio sconcertato dal fatto che alcuni hanno anche dato un 10 a questa opera (una delle recensioni pubblicate su animeclick mi ha spinto a guardarlo subito, pensavo fosse molto migliore di quanto si è riveltato, anche se non dovrei esserne sorpreso). In sostanza, ottimo short promozionale, ma sicuramente non può prendere più di una sufficenza piena.
 

L'ultimo tragico speeno

Imma still alive!
Appena finito il manga di beelzebub, direi un ottimo shonen, non crea pretese troppo grandi ed è molto molto divertente,oltre ad avete un sacco di personaggi carismatici.

Di contro ha anche qualche difettuccio: ad esempio,a discapito dei pg memorabili,alcuni sono proprio inutili e fatichi a ricordarti le loro faccie, altra pecca sono i power up random, inoltre il finale sarebbe bello teoricamente ma sono incazzato nero perché volevo vedere il piccolo beel cresciuto,invece non è diventato nemmeno un po' più grande qwq

Comunque, davvero un ottimo shonen,lo consiglio a tutti
 

Hige

Hexxus
Mod
Mi sono dimenticato di scriverlo, ma alla fine anche Log Horizon mi ha deluso, e non poco, come ho letto spesso in giro, un ottimo potenziale sprecato (a parer mio soprattutto a causa del fanservice)
 

Mr Ponty

漱石


Inferno Cop

che dire di questo anime, elogiato da tutti per essere "qualcosa di diverso, di migliore, che si innalza dalla massa di commedie mediocri e stereotipate"... senza in realà eccellere, anzi risultando un'opera di qualità più che infima. Non metto in dubbio di aver riso, ma l'assenza totale di animazioni, il fatto che vengano usati un artrwork a personaggio, la trama inesistente, 2 doppiatori in croce per tutta la serie... in sostanza, la serie fa schifo, ma è proprio questo il suo punto vincente, è merda e sa di esserlo, non punta ad essere niente di diverso ed è stata fatta probabilmente con i soldi per prendersi un caffè alla macchinetta. La nota positiva che riesce a far piacere l'anime è una sola in realtà: gli episodi durano 3 minuti, quindi l'intera serie dura quanto un ep canonico. Mossa astuta per nascondere la totale assenza di qualità della trama, perchè in quei 3 minuti accadono così tante cose che la gente neanche si sofferma a pensare a cosa stia succedendo perchè tanto son solo 3 minuti. Voto finale 3.5
 

Mr Ponty

漱石
Yurikuma Arashi: niente, uno schifo assurdo, trama forzata. plothole, incoerenza narrativa, si salvano le musiche e parte dei doppiaggi. Graficamente discreto. Ne parlerò più a lungo in un post bello grosso, comunque fa cagare, non guardatelo e se l'avete fatto condoglianze. 4.5

Tonari no seki-kun: Carinissimi shorts, divertenti al punto giusto, verso la fine inizia però a dimostrare la limitatezza del comparto grafico e delle idee, che più di quello non possono offrire. Still ottimo, non ho ancora messo un voto ma a naso dovrebbe essere 7.5

Hibike, euphorium!: Beh che dire, mi aspettavo tanto, e questo mio desiderio non è stato completamente ripagato. Grafica eccellente, musiche anche... ma è moeshit fino al settimo episodio, poi si riprende dalla fine del 7 alla fine del 10, e qui succede il disastro nuovamente perchè c'è un personaggio, il professore, che è stato caratterizzato con il culo apposta per forzare la storia, peccato. Entro domani dovrei finirlo, quindi non mi sbilancio dicendo un voto, ma assolutamente non è un capolavoro (tra l'altro anche la regia "fantastica" è presente in qualche momento tipo metà dell'ep 8 e parte dell'ep 9, il resto è moeshit trito e ritrito quindi le inquadrature non servivano).
 

Mr Ponty

漱石


Hibike euphorium:

Beh l'ho finito, e ritiro parzialmente quello che ho detto. L'anime di per se è forse il miglior SoL che io abbia mai visto, ma contiene dei difetti in vari punti che cercherò di elencare. Di per sè tra i punti di forza può annoverare insert songs, opening, ending di prim ordine (anche se la opening è leggermente inferiore causa miscuglio di emozioni un po' mal riuscito, parte tutta scoppiettante per procedere con il semi-tragico, e ritornare scoppiettante verso il finale [infatti la parte centrale è la più brutta, anche dal punto di vista grafico mostrano roba random come kumiko che cammina su uno specchio d'acqua con un ombrello, wtf?), il fatto di annoverare musiche composte da un'orchesta sono bonus points facili, e danno quel feeling di originalità che mancava all'opera. I doppiaggi... sono ottimi sotto alcuni punti di vista, Kumiko (main character) è doppiata splendidamente, gli altri stanno un gradino sotto, con kousaka che primeggia (perchè il timbro di voce è adatto al personaggio), e subito dopo tutto il resto del cast che è si bravo ma non riesce a distinguersi (prendo come esempio bakemonogatari/nisemono ecc. in cui i doppiaggi sono sublimi su ogni personaggio rendendolo indimenticabile). Finita la parte sonora, passo a quella visiva. Beh poco da dire, è semplicemente una droga per gli occhi, è come se la mia retina si segasse ripetutamente durante ogni episodio. Pure il pulviscolo atmosferico son riusciti a rendere bene, sfondi assurdi, animazioni stupende, poco da ridire. Unico neo, che non mi fa mettere il massimo voto, è il char design dei personaggi terziari (quelli più da sfondo) che sono spesso simili se si cambia acconciatura e qualche dettaglio del viso, ma è un qualcosa di normale visto che con la mole di persone presenti nel club dei fiati la ripetitività era quasi scontata, ma son riusciti a tenerla "sotto controllo" quindi  hanno svolto comunque un ottimo lavoro. Registicamente parlando la serie è gestita ottimamente, ottimi tagli, diversi cut ben azzeccati che riescono a non far stancare lo spettatore, poi vabeh con una grafica del genere a disposizione anche un'inquadratura sullo sfondo basta per far godere lo spettatore oltre ogni più rosea aspettativa. Ottimi gli zoom sulle facce e lo slow motion (della fine dell'ep 13).

Dopo aver elencato parte dei pregi, si arriva alle note dolenti. Quale problema può avere un SoL? Esatto, l'assenza di plot convincente, anzi la totale assenza di una trama. In questo caso, hibike non fallisce il test, ma non esce neanche a testa alta, la trama è sufficente infatti la premessa per il tutto è abbastanza banale, e viene sviluppata ugualmente in modo abbastanza banale, il pacing è abbastanza mediocre visto che i primi 7 ep sono moeshit a random (spiegherò dopo perchè ciò rappresenta un grosso problema per la serie) con gli ultimi 6 ep che riescono a risanare parzialmente il danno creato  precedentemente. La complexity (inteso come viene gestita la complessità della trama) è ottima invece, perchè anche se di per se non rappresenta niente di uberdeep, svolge comunque il suo lavoro decentemente e si distingue dal solito SoL per l'introduzione di alcune tematiche quali lo sforzo per arrivare all'obbiettivo, la crescita interiore (che analizzerò dopo) ed il fatto che la vita non è fatta solo di rose e fiori, ma anche di ricadute, vittorie, sconfitte.

La coerenza narrativa va un po' a puttane a causa di alcune scelte molto discutibili riguardo ad un personaggio in particolare, il fottuto professore, che da solo riesce a far perdere tipo 3 punti alla serie (uso una scala in centesimi, per chi se lo chiedesse). Questo personaggio è un plot device, non solo è stato caratterizzato con il culo, ma si comporta anche come un coglione cercando di ostacolare i propri allievi varie volte, inoltre è un senza palle tant'è che deciderà (forzatura della trama per farla andare avanti come volevano gli autori) di indire una seconda audizione perchè alcuni studenti si lamenteranno che abbia avuto delle preferenze durante la prima. Non sarebbe un male se il professore NON FOSSE UN COGLIONE decidendo di farsi mettere i piedi in testa, accettando la seconda audizione e dicendo persino "voteremo tutti insieme per chi dovrà partecipare come solista" , della serie "confido così tanto nelle mie capacità da far scegliere ai miei studenti cosa fare al posto mio, chissene se voteranno in base all'amicizia e non secondo parametri oggettivi di cui solo io sono a conoscenza essendo il professore." Maledetto... Comunque, esclusa questa ricaduta verso l'ep 9 e tutta la parte iniziale in cui il professore diventa un fantasma e lascia tutto nelle mani degli studenti (tipo anarchia), la trama non ha incongruenze e per fortuna il finale è stato gestito splendidamente. E qui si arriva alla conclusion. Ottima in ogni suo aspetto, non hanno dovuto rushare, il finale è volutamente aperto ma è gestito magistralmente, ho anche provato tristezza per la fine della serie per il fatto di non rivedere più questa combriccola di studenti (mi ero affezionato eh!). Il tutto viene fatto in previsione di una S2 ma NON è dettato dal fatto che devono guadagnarci, ma dal fatto che è la storia è basata su una serie di light novel che sono ancora in via di pubblicazione in giappone, quindi il finale ci sta ed è un finale aperto gestito molto bene, perchè non lascia l'amaro in bocca, ma apre le porte ad una s2 (lo spero). Penso sia la prima volta che non mi annoio durante un momento "musicale" in un anime, o in una qualsiasi altra opera, e questo è stato possibile grazie ad un metodo degli autori davvero ottimo per mantenere sempre l'attenzione. In sostanza durante il concerto finale, non si concentrano su una sola scena ma cambiano inquadratura, sia sui membri del palco che si stanno esibendo, sia uscendo fuori dal palco e concentrandosi sugli altri alunni che sono stati esclusi dalla preselezione, che fanno il tifo per i loro compagni, sia sugli avversari delle altre scuole. Aggiungendo anche una parentesi per un flashback. In conclusione, la visione non annoia visto che han saputo dosare, usando un metodo simile a quello dei video-documentari "going back to the ranch" , cioè un metodo secondo il quale si può switchare argomento quando ci si sente che non è più attraente o che sta diventando ridondante. Un principio simile a mio avviso è stato usato durante l'ultimo episodio (mi soffermo tanto su di esso perchè merita davvero di essere trattato con più attenzione).

Adesso dovrei passare ai personaggi, ma prima vorrei fare una discussione più ampia su questo SoL. In sostanza, l'anime si articola male (come ho già spiegato, causa pacing mediocre), questo però non è un vero e proprio problema di pacing, ma la decisione di dare più spazio al moeshit durante la prima metà dell'anime. Sapete perchè? Perchè ciò funziona da specchietto per le allodole, rincoglionendo l'audience e permettendo una maggiore quantità di introiti visto che l'otaku medio interessato solo al moe troverà i suoi desideri completamente appagati dai primi 7 episodi. Quando la trama invece inizia a farsi più seria, c'è questo "switch" ed il moe diventa un elemento di contorno, come è giusto che sia. Ciò pregiudica il valore della serie, ma è stata comunque una mossa furba e tutto sommato la visione rimane godibile. I primi 7 episodi per l'appunto sono moe messo random con personaggi che non sono alunni ma bambine-modello prese da qualche documentario su real time, poi pian piano si sviluppa per bene.. ma ciò non basta. Infatti buona parte del cast rimane statica, non si sviluppa ma rimane al livello di ragazzina-ritardata. Se possiamo vedere un'evoluzione con Kumiko, non si può dire altrettanto per i personaggi secondari lasciati in balia del fato. Kousaka viene ripresa abbastanza, anche se viene mostrata abbastanza poco e non viene quindi approfondita quanto dovrebbe, ma questo penso perchè avrà molto più spazio nei successivi volumi della night novel. 

E sui personaggi quindi, va mossa un'altra critica... dovuta ad un punto fin troppo buono della stessa opera. Mi spiego meglio: prima ho lodato enormemente il comparto grafico, ma è proprio questo che rende questi difetti dei personaggi (scarsa evoluzione e staticità) ancora più evidenti, perchè il paesaggio diventa addirittura più caratterizzato di alcuni personaggi, che diventano in pratica parte dello sfondo. E ciò non è un bene. Specialmente le amiche di Kumiko (main character) e Aoi-san (una senpai) rimangono lì senza approfondimento e non vengono sviluppate ulteriormente, lasciando una sensazione di amaro in bocca non indifferente. Le personalità sono discrete, e qua ci riconduciamo alla forza di presenza dei personaggi sullo schermo, abbastanza scarsa per molti support chars, si distinguono asuka, kumiko e kousaka, il resto viene progressivamente inghiottito nell'oblio delle caratterizzazioni banali (chi più, come kaori, chi meno, come la puttana con il fiocco di cui non ricordo manco il nome che ama kaori manco avesse un complesso).  Il backdrop, cioè le storie dei personaggi ambientate nel passato, aka flashbacks su ciò che è accaduto prima della serie, è discreto, cioè darei un voto più basso ma penso che sarà approfondito non poco nelle prossime novel quindi confido su questo (di kousaka e del professore abbiamo giusto un accenno, per kumiko si poteva fare decisamente di più, almeno durante quest'anime, per spiegare la diffidenza e l'insicurezza con cui inizia a frequentare la scuola). Il development come ho scritto prima, è perfetto su kumiko, buono su kousaka, ed il resto è dal discreto all'assente. Un altro grosso problema dei personaggi è il fatto che l'anime cerca di rappresentare i loro sforzi e tutto ciò che ne consegue, ma spesso agiscono in modo poco realistico, specificatamente direi che agiscono in modo troppo "zuccherato", specialmente nei primi 7 episodi. Ovviamente ciò a causa del moeshit, mannaggia a k-on (madre di tutto il moe insieme all'anime di harui). Di per se non sarebbe il problema se la serie fosse roba moe messa a caso, ma l'intento qua è di dare qualcosa di più, quindi questo miscuglio non è riuscito totalmente bene, perchè nella prima parte la proporzione è sballata a favore del moe in modo spaventoso, per poi riassestarsi ed anzi far rientrare l'aspetto moe in una sottocategoria (tipo 10/15% del totale).

Da un punto di vista soggettivo posso dire di aver apprezzato la serie non poco, specialmente dal punto di vista tecnico (art e sound) mentre la storia mi ha lasciato perplesso in alcuni punti.  Per citarne uno (anche se avrei dovuto scriverlo nella sezione dedicata alla storia), la seconda audizione si conclude con il professore che sembra dare apparentemente il titolo di solista a kaori, la quale però si pente dicendo "no prof, in realtà non lo merito, lo lasci fare a kousaka". Cosa c'è di sbagliato? Semplicemente il fatto che NON è qualcosa di realistico, e lo show cerca di esserlo specialmente dalla seconda parte in poi, è tutto troppo rose e fiori, in una sola parola: è sbagliato (cazzo son due, vabè). Cioè siam sinceri, se vi venissero a dire "hai il ruolo da solista, lo accetti?" dopo che hai combattuto 3 anni per averlo e questa è la tua ultima chance per ottenerlo, quanti di voi lo rifiuterebbero? Perbenismo inutile.  Tornando a parlare dei miei pareri personali. Anche se i personaggi mediamente non mi son piaciuti come son stati gestiti, personalmente mi sono andati non poco a genio, anche quelli secondari o addirittura terziari, li ho sentiti tutti "vicini" sul finale, e per questo ho deciso di premiarli.

Per terminare ho messo la catarsi dello show, che per essere un SoL è IMMENSA, visto che cerca di portare avanti argomentazioni, seppure come ho già ripetuto più e più volte solo nella seconda parte dello show - abbastanza serie, e quindi a differenza di un k-on che è un "cute girls doing cute things" qua c'è qualcosa che effettivamente bolle in pentola, certo non è troppo ma il feeling è comunque positivo ed apprezzo lo sforzo.

Da un punto di vista storico... la serie non rimarrà come le più memorabili, la premessa come ho detto è banale, non è originale in se ma affronta il genere dei SoL in maniera molto più matura rispetto ai suoi predecessori (e scommetto anche in futuro sarà così), di conseguenza riesce parzialmente nel farsi distinguere.

@Chi ha innalzato quest'opera al capolavoro, mi spiace dirvi che avete sbagliato, finchè si rimane nella sfera del personale però tutto è accettabile. Sostanzialmente gli autori hanno fregato l'audience con la prima parte che sembrava k-on 2.0 e la gente si è fissata sulla roba estetica fregandosene del resto, rimanendo ammaliata.

Probabilmente dovrò riadattare questa recensione per il mio blog ma mi sembrava giusto buttare giù le idee prima sul forum, in modo da poterle riscrivere in futuro.

Uh dimenticavo, consiglio ovviamente la serie a tutti, essendo un SoL particolare è adatto a praticamente qualsiasi persona. Come sub ho visto la versione degli owari davvero ottima, visto che i sottotitoli spesso erano azzeccati ed hanno caratterizzato non poco i personaggi (specialmente nei momenti di riflessione della protagonista su ciò che stava succedendo). In culo a chi pensa che un buon sub non migliori la visione.

Per un analisi più approfondita, la mia tabella voti.

ART SECTION: 19/20
Artwork 4/4 ()
Character Figures 3/4 ()
Animation 4/4 ()
Visual Effects 4/4 ()
Direction 4/4 ()

SOUND SECTION: 17/20
Voice Acting 4/5 ()
Insert song 4/5 ()
Opening-Ending 4/5 ()
Sound Effects 5/5 ()

STORY SECTION: 13/20
Premise 1/3 ()
Pacing 2/4 ()
Complexity 3/4 ()
Consistency 3/5 ()
Conclusion 4/4 ()

CHARACTER SECTION: 12/20
Presence 3/5 ()
Personality 3/5 ()
Backdrop 3/5 ()
Development 3/5 ()

ENJOYMENT SECTION: 16/20
Art 3/3 ()
Sound 3/3 ()
Story 3/5 ()
Characters 4/5 ()
Catharsis 2/2 ()
Historical Value 1/2 ()

VERDICT: 77/100
P.S. mi scuso per eventuali errori di battitura o periodi troppo lunghi e complessi, ho scritto in parte di getto usando una scaletta, spero il risultato sia comunque soddisfacente.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石


Shinsekai Yori

Oggi ho finito shinsekai yori, un'opera (perchè classificarla come anime mi sembra un po' riduttivo) bellissima, che consiglio a tutti. Non fatevi ingannare dall'imagine che ho scelto, è molto più riflessivo e deep di quanto possa sembrare a prima vista, ingrana lentamente ma è tutto un build up per far capire le reazioni dei personaggi agli eventi che sfortunatamente andranno ad investire la loro vita.  Uno dei migliori anime mistery che io abbia mai visto, e che sono attualmente in circolazione. Trama fatta bene, giusto qualche piccolissima imperfezione che è può anche essere trascurabile, personaggi, che per quanto alieni al nostro modo di pensare risultano credibilissimi e non per questo non è possibile per lo spettatore provare empatia per loro, anzi tutt'altro. La critica sociale ed in parte filosofica presente nell'opera è messa DAVVERO bene, niente è lasciato al caso e con piccoli indizi ep dopo ep la trama va sempre più a delinearsi, ma non per questo i plot twist mancheranno, anzi ce ne saranno sempre di più specialmente vicino al finale. L'eventuale "gore" che sembra esserci oltre ad esistere per un motivo precisissimo e giustificatissimo (ciao tokyo ghoul) non è per niente pesante, ed anzi è utilizzato sapientemente, senza soffermarsi sullo spargimento di sangue in se ma sull'azione e le sue conseguenze. Non è fatto per cercare l'appeal del pubblico, tutt'altro, ha una precisa funzione ed è forse per questo che l'opera non ha ottenuto l'attenzione che merita. Stessa cosa per lo yaoi/yuri presente per una parte dell'anime, ma - e se lo dico io potete starne certi perchè odio lo yaoi - è tutto giustificato e come prima non è roba gayshit per le fujoshi o per gli otaku per quanto riguarda lo yuri, ha anche essa una precisa funzione e sarà presente nelle giuste dosi, senza mai pesare. Menzione d'onore a doppiaggio e musiche che sono praticamente perfette, con due ending una più bella dell'altra (non esiste una opening)  che son forse le migliori che io abbia mai sentito.

Unica nota dolente della produzione è la grafica, che ha fatto perdere da sola 1 intero punto o quasi alla produzione (secondo la mia tabella di valutazione) ma che comunque risulta più che decente, ed è il tassello meno significante visto che tranne qualche calo evidente si mantiene comunque su un livello discreto. Tra l'altro tra 10 anni gli anime attuali non saranno ricordati per la grafica, ma per la trama e le idee che hanno portato avanti.

Ah aggiungo una cosa: il personaggio migliore è il villain :)

Che aspettate? Andate a recuperarlo!

P.S. un plauso per l'assenza di fanservice a sfondo sessuale, 0 ecchi (anche nelle scene yaoi/yuri, ma che ripeto non sono fanservice)
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
Mind Game

Film sperimentale del 2004 diretto dal famoso maasaki yuasa, che si è anche occupato dello script. C'è da dire che questa opera è completamente sperimentale, sia nello stile grafico, che abusa di immagini provenienti dal mondo reale, un po' come monogatari o the tatami galaxy, altra opera di yuasa, fino ad arrivare alla trama e la regia.

Il problema dove sorge? Quando la trama fa letteralmente schifo, o meglio, non fa schifo, non esiste proprio, parte con delle premesse interessanti, ed alla fine si perde completamente nello sperimentalismo più sfrenato. E' come se cercasse di sfottere lo spettatore dicendo "visto? posso spingermi fino a questo!" il che ci sta anche, ma è come spendere centinaia di euro per comprare gli ingredienti per fare una omelette, per poi bruciarla. In sostanza, graficamente è ineccepibile, niente da dire, anche la regia è da alzare le mani, doppiaggio siam già su un livello molto più basso, ma comunque discreto, e le ost sono generalmente buone, cioè discrete ma ci stanno con il theme dell'anime (esclusa la opening che è boh una danza brasiliana, nosense anche se carina). Il problema viene nel momento in cui si analizzano i personaggi, il pacing e la storia. La grafica tutta figa eclissa completamente i personaggi che diventano persino meno importanti dei fondali, anzi sembrano accorparsi ad essi per quanto sono anonimi e caratterizzati male. Si salva solo il main ma sostanzialmente tira fuori frasi da tumblr girl "la vita va vissuta a pieno!" e basta. Il pacing è orrendo, parte bene, poi si perde per 30+ minuti e va tutto a puttane ripartendo in settima con scene completamente sperimentali ma fini a se stesse che non solo non aggiungono niente alla trama, ma sono anche inutili ed appesantiscono il tutto, non facendo capire un cazzo allo spettatore. Infine la storia... beh non esiste, quindi non la commento neanche, è gestita da cani ma si vede che non era l'obiettivo principale. E quindi quale è? Nessuno se non mostrare le proprie doti, ma in 2 ore di film, insomma... non ci sta.

Adesso passiamo alle cose personali. Tranne per alcuni sprazzi di genialità (tipo la mia gif in firma) ed altre piccole sequenze, il film mi ha annoiato e fatto incazzare, era proprio gestito con il culo, momenti comici gestiti male, storia senza capo ne coda, non si capisce niente, personaggi brutti, dio mio che schifo. Yuasa ne azzecca un anime e ne sbaglia l'altro. Ma qua ha floppato clamorosamente. Mi manca da recuperare kemonozune, e lo farò molto presto.

Piccola precisazione: se ci vedete simbolismo di sorta nella produzione, che possa giustificare lo scempio a livello di trama... siete degli overthinkers, non fatelo per piacere.

Voto: 5

Analisi approfondita:

ART SECTION: 18/20
Artwork 4/4 (everything looks weird, in step with the direction)
Character Figures 3/4 (minimaistic but unique)
Animation 3/4 (sometimes there's a drop)
Visual Effects 4/4 (what the fuck)
Direction 4/4 (it's yuasa)

SOUND SECTION: 13/20
Voice Acting 3/5 (it's ok)
Insert song 4/5 (almost perfect for the "story")
Opening-Ending 3/5 (nothing to do with the show, looks like brasilian dance)
Sound Effects 3/5 (it's ok i think)

STORY SECTION: 5/20
Premise 1/3 (meh)
Pacing 1/4 (shitty)
Complexity 1/4 (no one understands a shit, if you do, stop overthinking u cunt)
Consistency 1/5 (almost as above)
Conclusion 1/4 (surprisingly enough, as above)

CHARACTER SECTION: 4/20
Presence 2/5 (they looks so unique, but in fact only the main char is memorable, the others become foreground shit because of the direction)
Personality 1/5 (again, just the main, with some shitty catchphrases during the movie, just like tumblrs girlies )
Backdrop 1/5 (there's no one at all to be honest. And it sucks)
Development -1/5 (just no)

ENJOYMENT SECTION: 9/20
Art 3/3 (fantastic)
Sound 1/3 (not my fav. style)
Story 2/5 (there's no story at all, but something is good somewhere in the movie)
Characters 2/5 (all sucks, they are not even characters at some point, boring exept for the main)
Catharsis 0/2 (i swear to God if you find catharsis you are a fucking pleb)
Historical Value 1/2 (just because of fancy graphic)

VERDICT: 49/100
 
Ultima modifica di un moderatore:

Hershel L

Zoidberg
Anche se nel titolo non sono menzionate le light novel, vorrei dare una mia opinione sull'ultima che ho letto, anzi, sull'ultimo volume che ho letto.

Si tratta del quinto volume di Hyouka, intitolato "Approssimare la distanza tra due persone"/It walks by past. (Il titolo tra virgolette potrebbe anche essere sbagliato, dato che l'ho tradotto io dall'inglese).

Questo è il primo volume di Hyouka che leggo completamente, dato che è l'unico non adattato in anime, a differenza dei primi quattro, che ho comunque intenzione di leggere.

Dato che probabilmente alcuni non conoscono la trama di questo volume, ne faccio una piccola sintesi, che inserisco sotto spoiler.

Houtarou, ormai passato al secondo anno delle superiori, e gli altri studenti del liceo Kamiyama si apprestano a partecipare a una maratona organizzata dalla loro scuola, alla quali tutti sono obbligati a partecipare. Houtarou, però, dovrà anche cercare di risolvere un mistero: tenterà di scoprire il motivo per il quale una nuova studentessa, chiamata Ohinata Tomoko, aveva prima deciso di unirsi al club di Letteratura Classica ma in seguito aveva deciso di rinunciare. Chitanda crede che la colpa sia sua e si assume tutta la responsabilità dell'accaduto, ma Houtarou non crede che la sua compagna di club possa essere la causa dell'abbandono della nuova studentessa e quindi decide di investigare nel periodo di tempo in cui percorre i 20 km della maratona.
Come si evince dalla trama, anche il mistero di questo volume riguarda la potenziale vita quotidiana di alcuni studenti.

La storia è ricca di flashback, che contribuiscono alla risoluzione dell'enigma principale (che non sarà l'unico all'interno del romanzo).

Personalmente, a me è piaciuto tantissimo, in tutti i suoi aspetti: lo stile di Honobu Yonezawa mi affascina e mi appassiona e, nonostante il ritmo del libro sia abbastanza lento (come quello della serie animata), non ho mai staccato gli occhi dallo schermo e ho completato la lettura del libro in due giorni; i vari misteri presentati nell'opera, nonostante non siano particolarmente "adrenalinici", mi hanno incuriosito; si assiste anche a una leggera crescita del protagonista;

il nuovo personaggio presentato è molto interessante e, sviluppato a dovere (non che nel corso del romanzo non sia analizzato più che sufficientemente), potrebbe migliorare sempre di più (a patto che l'autore pubblichi un nuovo volume);
Tomoe, la sorella di Houtarou, pronuncia qualche frase (e finalmente, direi); la risoluzione del mistero non mi ha deluso affatto, e anche la conclusione mi ha lasciato parecchio soddisfatto.

Non saprei che voto dare, ma sicuramente un voto abbastanza alto (il mio spirito da Kyoani-fanboy e da Hyouka-fag mi impone di valutarlo con un 10). 

Magari quando leggerò gli altri volumi scriverò un commento generale.

Se vi è piaciuto l'anime date una possibilità a questa novel, credo che non vi deluderà.

EDIT: purtoppo nessuno l'ha licenziata, nè qui da noi nè in Inghilterra, ma fortunatamente c'è un progetto di traduzione amatoriale inglese, altrimenti non avrei mai potuto leggerla.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Awake☆

Through the distorted lenses I found a cure
Ponendo fine a una lunga e inutile maratona di quanti piú manga e anime majokko potessi riuscire a vedere e leggere in una sola estate, ho trovato questo bell' anime bazzicando su youtube ed é stato amore a prima vista.
Ovviamente per lo sport.



Si chiama Free! ed é uno spokon incentrato principalmente (unicamente) su un gruppo di ragazzi che hanno in comune una grande passione per il nuoto.

Le cose che mi stanno piacendo di piú sono l'ottima qualità grafica e la varietà dei caratteri e delle personalità dei personaggi, il tutto condito da una nota di umorismo.

Anche la storia é interessante , gli episodi durano circa 20 - 25 minuti l'uno ma in compenso si esaurisce in poche puntate quindi sembra come di guardare un film tutto sommato é abbastanza scorrevole.

Vorrei dilungarmi sulla trama ma forse é meglio se non spoileri niente, anzi, lascio qui il link del primo episodio (tutti sub ita) cosí chi vuole ci fa un salto. Lo consiglio a chi vuole cambiare genere di Anime una volta tanto e direi che MINIMO un 8 e mezzo se lo merita.

https://youtu.be/cFxd4QUg_ps

Sono tentata di inserire questa gif in firma.

 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
non ti conviene guardare anime su youtube, specialmente quando non sono licenziati in italia (molti di quelli licenziati sono disponibili solo su streaming) e quindi puoi scaricare gli episodi andando a controllare quale fansub ha fatto quel determinato anime, usando animeclick
 

Awake☆

Through the distorted lenses I found a cure
non ti conviene guardare anime su youtube, specialmente quando non sono licenziati in italia (molti di quelli licenziati sono disponibili solo su streaming) e quindi puoi scaricare gli episodi andando a controllare quale fansub ha fatto quel determinato anime, usando animeclick
Aspetta, stai parlando arabo per me. Non mi conviene nel senso che non si puó?
 

CiaobyDany

Pokémon Selvaggi Intensifies
Wiki
Ponendo fine a una lunga e inutile maratona di quanti piú manga e anime majokko potessi riuscire a vedere e leggere in una sola estate, ho trovato questo bell' anime bazzicando su youtube ed é stato amore a prima vista.
Ovviamente per lo sport.

Si chiama Free! ed é uno spokon incentrato principalmente (unicamente) su un gruppo di ragazzi che hanno in comune una grande passione per il nuoto.

Le cose che mi stanno piacendo di piú sono l'ottima qualità grafica e la varietà dei caratteri e delle personalità dei personaggi, il tutto condito da una nota di umorismo.

Anche la storia é interessante , gli episodi durano circa 20 - 25 minuti l'uno ma in compenso si esaurisce in poche puntate quindi sembra come di guardare un film tutto sommato é abbastanza scorrevole.

Vorrei dilungarmi sulla trama ma forse é meglio se non spoileri niente, anzi, lascio qui il link del primo episodio (tutti sub ita) cosí chi vuole ci fa un salto. Lo consiglio a chi vuole cambiare genere di Anime una volta tanto e direi che MINIMO un 8 e mezzo se lo merita.
Un mod aveva fatto il cosplay del protagonista e gli era venuto dannatamente bene. (non linciatemi, non ricordo chi fosse, ma so che viene fuori sull'imagebot cercando SimplyAero :D )

Posso solo dire che in Giappone l'anno scorso erano fissatissimi con questo anime e tutti i negozi avevano megaposter con tutti questi tizi.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Awake☆

Through the distorted lenses I found a cure
è un ragionamento stupido, questa pic è molto più esplicativa di quello che io possa dire, se continui a non cambiare idea beh, mi spiace per te
Ormai non cambio piú idea, tanto l'ho finito :P

Comunque ti ringrazio dell' informazione cosí quando vorró guardare un altro anime lo cercheró in streaming.
 

Mr Ponty

漱石
Ormai non cambio piú idea, tanto l'ho finito :P

Comunque ti ringrazio dell' informazione cosí quando vorró guardare un altro anime lo cercheró in streaming.
non hai capito, mi spiego meglio usando un'altra pic perchè riassume meglio i concetti:



così non devi guardarti la roba in streaming che è di una qualità praticamente sempre inferiore rispetto a quella del semplice download :)

Per free fa nulla, ormai l'hai visto, ti serve per il futuro.
 
C'è modo e modo di dire certe cose...

Tanto per cominciare, quella immagine è vagamente arrogante e poi quelle info sono decisamente superate (tanto per dire, fa riferimento a megavideo) e viene ignorato il fatto che attualmente ci sono mille modi per vedere streaming di qualità, anche in hd e persino dando la possibilità di forzare i propri sottotitoli (ma non è questa la sede per parlarne).

E poi non tutti hanno le stesse necessità, preferenze o possibilità.

Personalmente, io resto fedele al torrent rispetto allo streaming, ma questo non vuol dire che tutti debbano fare come me...
 
Ultima modifica di un moderatore:
Top Bottom