Pizza

Rocket

Recluta Rocket vuole lottare!
#2
Sì.

  Etimologia L'etimologia del nome "pizza" (che comunque non è necessariamente legata all'origine del prodotto) deriverebbe secondo alcuni' date=' da pinsa, participio passato del verbo latino pinsere, cioé pestare, schiacciare, pigiare[1'] o dalla pita mediterranea e balcanica, di origine greca, secondo quest'ultima ipotesi la parola deriverebbe dall'ebraico פִּתָּה o פיתה, dall'arabo كماج e dal greco πίτα, da cui anche pita che appartiene alla stessa categoria di pane o focacce. Studi più recenti[2] accreditano, oltre all'origine greca, anche altre ipotesi, cioé che la parola deriverebbe dal germanico (longobardo o gotico) dell'alto tedesco d'Italia bĭzzo-pĭzzo (da cui anche in tedesco moderno Bissen: "boccone", "pezzo di pane"). Questa ipotesi sarebbe pure confermata dall'area di diffusione originaria della parola, che coinciderebbe con il regno e i ducati longobardi di Benevento e Spoleto. Tuttavia la diffusa presenza, in area balcanica di pit(t)a, induce J. Kramer, [3] riportato dalla stessa fonte, a cercare nel greco πίττα (di provenienza albanese) l'origine dell'italiano "pitta", da cui poi "pizza" per incrocio con "pezzo". Appare comunque certo che la fortuna odierna della parola "pizza" venga da Napoli.
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#5
E' strano perché "pita" è un termine che viene utilizzato anche in romeno per indicare generalmente il pane, non necessariamente il pane arabo.
 
#6
liuton2005 ha detto:
E' strano perché "pita" è un termine che viene utilizzato anche in romeno per indicare generalmente il pane, non necessariamente il pane arabo.
volevo scrivere "in before i napoletani hanno copiato dai rumeni"....

mi hai anticipato
 
#9
Oh beh senza la Romania nel mondo ovviamente qualcuno avrebbe scoperto poi le cose citate nel video o comunque non ne sentiremmo il bisogno. Ma questo discorso si può fare per qualsiasi cosa in questo mondo perché come insegna Ritorno al Futuro tutto è fondamentale per il presente che conosciamo.
 
#10
eh si... sarebbe stato un mondo veramente triste senza happy graveyard, portiere che para 4 rigori di fila per culo, enciclopedia delle religioni e dracula
 
#15
Vabbè liuton, non è che adesso i Romeni hanno inventato pure l'universo.

Mi sorprendo più che altro che il reportage non faccia nemmeno menzione di Bartok, Ligeti e gli autori dello spettralismo, cioè di una parte più o meno enorme della musica classica contemporanea.

Non mi sorprende invece che non nomini la Romena logorroica dall'alito fetido che puliva le scale del mio condominio a Padova.
 
Ultima modifica:
#17
Che palle 'sta storia, allora neanche l'Italia sarebbe quello che è senza le decine e decine di invasioni e cazzi vari che abbiamo subito..alla faccia delle radici cristiane
 
#18
Max. ha detto:
Ah btw la Romania è quella che è grazie ai colonizzatori passati (leggi romani (leggi italiani)).
Il passaggio da « Romani » a « Italiani » è estremamente discutibile e non confermato da nessuna fonte storica.

L'Italia è stata invasa e conquistata da, nell'ordine :

- Greci

- Celti

- Visigoti

- Ostrogoti

- Franchi

- Arabi

- Normanni

- Francesi

- Spagnoli

- Austriaci

I Latini erano un popolo minoritario nella penisola (vedi mappa) e la loro lingua è caduta facile preda della modificazione tramite volgarizzazione, cosa che fa sì che ancora al giorno d'oggi in Italia si parlino quotidianamente una quantità incredibile di dialetti dalle regole fonetiche, semantiche e grammaticali spesso piuttosto differenziate dalla lingua italiana « madre » (= il toscano, ovvero solo uno dei numerosi dialetti italiani, scelto per questioni di prestigio culturale e non in base alla distribuzione linguistica reale del paese).

Finché la maggior parte degli Italiani conoscono e parlano meglio il proprio dialetto che la lingua nazionale mi sembra abbastanza ridicolo pretendere a un qualsiasi privilegio di discendenza storica, tantopiù da un popolo che rappresenta solo in parte relativamente ristretta la storia culturale del paese.
 
#23
Tra l'altro liuton, mi devi spiegare una volta per tutte perché le tue connazionali quando gli dai un attimo di attenzione sentono l'impellente necessità di raccontarti la loro vita dall'inizio alla fine, in qualsiasi lingua queste conoscano.
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#25
Larm ha detto:
Tra l'altro liuton, mi devi spiegare una volta per tutte perché le tue connazionali quando gli dai un attimo di attenzione sentono l'impellente necessità di raccontarti la loro vita dall'inizio alla fine, in qualsiasi lingua queste conoscano.
La vita in Romania non è mai stata facile. Venire in Italia è come andare sulla Luna e trovare persone.
 
#26
liuton2005 ha detto:
La vita in Romania non è mai stata facile. Venire in Italia è come andare sulla Luna e trovare persone.
Gli stessi discorsi mi son stati fatti anche in inglese e in francese. Comunque l'idea è abbastanza chiara.
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#27
Ti do un esempio: proprio l'altro giorno ho conosciuto una ragazza romena che è qui in Italia da 6 anni e adesso ne ha 17. Il padre gli è morto 3 mesi dopo che è venuta in Italia. Era un alcolizzato, è morto per un ictus. Puoi immaginare l'infanzia che avrà avuto con un padre così.
 
#28
liuton2005 ha detto:
Ti do un esempio: proprio l'altro giorno ho conosciuto una ragazza romena che è qui in Italia da 6 anni e adesso ne ha 17. Il padre gli è morto 3 mesi dopo che è venuta in Italia. Era un alcolizzato, è morto per un ictus. Puoi immaginare l'infanzia che avrà avuto con un padre così.
vabbè purtroppo infanzie del genere (e pure peggio) capitano a migliaia di persone, senza distinzione di nazionalità
 
Top Bottom