Fic Challenge 2020: risultati e vincitore!

Novecento

Quark charm
Chi mi conosce sa che sono sempre stato un grande appassionato della Fic-Challenge di PCF.
In due occasioni ho addirittura partecipato, una volta arrivando addirittura secondo (nel 2017) con un bellissimo racconto che vi consiglio di rileggere ogni tanto dal titolo "Meridione per principianti".
Bene anche quest'anno mi sono sorpreso a sbirciare in questo topic spinto dalla curiosità di sapere chi aveva partecipato, come si era svolto il Contest, chi erano i giudici e com'erano i racconti.
Dopo anni di lontananza da questo mondo MAI mi sarei aspettato di trovare una situazione ai limiti del degrado, una gara di scrittura che si svolge in un forum dove ormai scrivono soltanto 10 persone e che quindi dovrebbe essere un momento di felicità, ritrovo e scambio di storielle tra vecchi membri che si vogliono bene e hanno voglia di condividere le proprie parole come se vivessero in un eco villaggio, completamente ammazzata da tale NOVECENTO che già quando partecipavo ai miei tempi si intrometteva nei discorsi altrui con pareri urticanti e poco consoni al contesto.
Esprimo la mia massima solidarietà a Carmageddon (con la quale tra l'altro in passato ho avuto più scontri che conversazioni pacifiche e ci tengo a specificarlo perché è una solidarietà sincera, vera, ricca di orgoglio per l'ingiustizia che sta vivendo).
Inizio quindi a pormi delle domande: Chi è questo Novecento? Che qualifiche ha per dare lezioni (tra l'altro becere e dalle quali trasuda assenza di spirito critico)? Insegna scrittura creativa? È un professore di letteratura? Ha pubblicato qualcosa in vita sua? Ha mai pubblicato un'opera di """spessore""" ?
A cosa dobbiamo il piacere o il dispiacere di ricevere gratuitamente queste lezioni su come NOI e ripeto NOI dobbiamo impostare la nostra creatività?
Chi è lui per dirmi come devo utilizzare le mie parole? Chi è lui per dirmi che un personaggio va impostato in una certo modo piuttosto che in un altro?
Intervengo perché leggendo le sue parole ho provato profondo imbarazzo e disagio. Può anche essere una persona che ha letto tanto in vita sua, ben venga per lui, il problema è che la lettura non è semplicemente un esercizio di riconoscimento delle lettere. Oddio, qualcuno può anche leggere in questo modo e tenerlo nascosto agli occhi del mondo ma il problema di NOVECENTO è che palesa a tutti quanti questa disfunzione cognitiva cercando goffamente di mascherarla agli occhi degli altri, non ai miei però.
È imbarazzante avere dei canoni quali "il conflitto", "la distinzione da storia e aneddoto" e rivendicarli chiedendo menzioni di opere di spessore che non abbiano queste FASULLE CARATTERISTICHE. Il maestro Fellini allora quando girava il suo meraviglioso "Roma" o il suo meraviglioso e riconosciuto da tutti quale capolavoro "Amarcord" doveva porsi questi limiti. Perché caro NOVECENTO correggimi se sbaglio ma riprendere per dieci, venti minuti degli affreschi durante la costruzione della metropolitana romana o una sfilata ecclesiastica non rappresenta un conflitto da superare. Riprendere e ricostruire la Rimini degli anni trenta e quaranta non rappresenta un conflitto """concreto"""" e non ti azzardare ad ubriacarmi con opinioni quali "conflitti interiori" "conflitti con se stessi legati al ricordo in quella che *rumore fastidioso da pseudo intellettuale della lingua che sbatte sui denti* possiamo definire una meta opera".
No, non mi abbindolare con queste cacate. Capolavori come quelli del maestro Fellini se dovessero seguire le stronzate che propini in questo topic non hanno niente di meno rispetto a "Otto prende un cucciolo". Eppure le opere del maestro Fellini non sono aneddoti, ma sono GRANDI STORIE CHE HANNO INCANTATO GENERAZIONI E GENERAZIONI DI PERSONE e sono anche dei capolavori perché con un'intensità e felicità mai vista prima nella storia del cinema ti insegnano la vita, ti insegnano come il peso dell'esistenza possa essere alleviato tramite il ricordo, tramite i piccoli dettagli, tramite i legami con le radici e le persone. Se la vita fosse come ci suggerisce Fellini "un circo" tu non saresti nemmeno il pagliaccio del tendone. Saresti quello che sguazza nelle feci del maiale credendo sia cioccolata.
STUDIA caro Novecento, STUDIA. LE CACATE SI DICONO E SI FANNO AL CESSO! SE TUTTI GLI SCRITTORI UTILIZZASSERO LE REGOLE CHE SPACCI CREDENDO DI DARE CONSIGLI A NUOVI SCRITTORI NON ESISTEREBBE LA LETTERATURA POSTMODERNA. CIUCCIO!
MAGARI TRA GLI SCRITTORI DI PCF C'È UN NUOVO DAVID FOSTER WALLACE, UN NUOVO DON DELILLO, UN NUOVO ROBERTO BOLANO e tu stai uccidendone lo spirito (sperando che tu non venga ascoltato).
È palese che tu non abbia idea di cosa sia la letteratura postmoderna, ora potrai anche metterti a cercare su Google definizioni, potrai metterti a cercare qualcuno di questi autori fingendo di conoscerli (o magari, perché no, già li conosci e li hai anche letti con il solito disturbo cognitivo di cui parlavo prima).
Sei un conservatore, sei un fascista della letteratura. È intollerabile leggere le tue parole piene di ignoranza che si scagliano con cattiveria addosso a Carmageddon. Sei un pericolo per i giovani lettori e scrittori.
In più da giudice il tuo giudizio è anche una farsa (non possiedi quindi neanche una importante dote cioè quella dell'onestà intellettuale) assegni il punteggio più alto a quella che è una fic che palesemente conoscevi già perché del tuo amico Dream camuffato da questo nuovo tizio ma che si smaschera con i suoi soliti ringraziamenti a fittizi personaggi fine razza incontrati in giro per l'Italia.
Credendo di lusingarlo velatamente lo insulti anche, paragonandolo a Karl Ove Knausgård: un vichingo privo di qualsivoglia idea e che molto spocchiosamente (proprio come te caro NOVECENTO) crede che la sua noiosa vita sia degna di nota e la descrive nei minimi dettagli creando una serie di libri adatti a chi soffre di insonnia e stitichezza. NON ME NE FREGA UN EMERITO CAZZO DELLA SPESA CHE VA A FARE AL SUPERMERCATO DOPO CHE SUO PADRE È MORTO POVERINO LASCIALO RIPOSARE IN PACE. Ma siccome in Norvegia non c'è nient'altro e qualche articolista annoiato di qualche pagina Facebook ha deciso di eleggerlo a nuovo Proust della letteratura mondiale il nostro NOVECENTO (che non ha spirito critico e non capisce quello che legge sennò non avrebbe assegnato 3/10 a "Otto prende un cucciolo") ma che legge queste riviste per sentirsi un gradino superiore agli altri (e anche qui clamorosamente non riuscendoci perché esercita il suo finto sapere in una gara di scrittura dove hanno partecipato cinque persone) lo cita e crede di pregiare il Dream camuffato di un complimento ma in realtà, a parer mio, insultandolo anche più di Carmageddon.
La mia l'ho detta, caro NOVECENTO, parla di quello che sai e conosci (se effettivamente sai e conosci qualcosa) altrimenti facci il favore di non battere più i tuoi inutili polpastrelli sulla tastiera cercando di ammazzare lo spirito di giovani e talentuosi scrittori.
Grazie e ciao.
#iostoconOtto
Forse un po' lungo in alcuni punti, ma si vede che l'emozione c'è e che ci tenevi alla storia che raccontavi. Però serviva proprio il passo su La morte del padre? Ho capito che non ti è piaciuto, ed effettivamente non è propriamente al livello di un Meridione per principianti, ma cosa c'entra con il conflitto centrale del racconto? Ciononostante la fic è leggera e si fa leggere, e certi interludi ricordano proprio il Pynchon di Bleeding Edge. Sei sulla buona strada.
7.5/10
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
@Apeshit ROTFL
@Mr Ponty Addirittura il tag! Troppa grazia! 👌
@Rust Grazie dell'appoggio, magari con un po' meno flame sarebbe stato meglio, ma grazie, LOL
Ti assicuro, giusto per precisare, che il vincitore NON è Dream camuffato da altro account, ma un'altra persona XD

C'è il sondaggio popolare fatto apposta per far votare gli utenti, votate! Potete anche esprimere la vostra eterna adorazione a @Steph perché sono ammesse risposte multiple.
 

Rust

Sovietico di PCF
@Apeshit ROTFL
@Mr Ponty Addirittura il tag! Troppa grazia! 👌
@Rust Grazie dell'appoggio, magari con un po' meno flame sarebbe stato meglio, ma grazie, LOL
Ti assicuro, giusto per precisare, che il vincitore NON è Dream camuffato da altro account, ma un'altra persona XD

C'è il sondaggio popolare fatto apposta per far votare gli utenti, votate! Potete anche esprimere la vostra eterna adorazione a @Steph perché sono ammesse risposte multiple.
Infatti è arrivato secondo :P
 
Chi mi conosce sa che sono sempre stato un grande appassionato della Fic-Challenge di PCF.
In due occasioni ho addirittura partecipato, una volta arrivando addirittura secondo (nel 2017) con un bellissimo racconto che vi consiglio di rileggere ogni tanto dal titolo "Meridione per principianti".
Bene anche quest'anno mi sono sorpreso a sbirciare in questo topic spinto dalla curiosità di sapere chi aveva partecipato, come si era svolto il Contest, chi erano i giudici e com'erano i racconti.
Dopo anni di lontananza da questo mondo MAI mi sarei aspettato di trovare una situazione ai limiti del degrado, una gara di scrittura che si svolge in un forum dove ormai scrivono soltanto 10 persone e che quindi dovrebbe essere un momento di felicità, ritrovo e scambio di storielle tra vecchi membri che si vogliono bene e hanno voglia di condividere le proprie parole come se vivessero in un eco villaggio, completamente ammazzata da tale NOVECENTO che già quando partecipavo ai miei tempi si intrometteva nei discorsi altrui con pareri urticanti e poco consoni al contesto.
Esprimo la mia massima solidarietà a Carmageddon (con la quale tra l'altro in passato ho avuto più scontri che conversazioni pacifiche e ci tengo a specificarlo perché è una solidarietà sincera, vera, ricca di orgoglio per l'ingiustizia che sta vivendo).
Inizio quindi a pormi delle domande: Chi è questo Novecento? Che qualifiche ha per dare lezioni (tra l'altro becere e dalle quali trasuda assenza di spirito critico)? Insegna scrittura creativa? È un professore di letteratura? Ha pubblicato qualcosa in vita sua? Ha mai pubblicato un'opera di """spessore""" ?
A cosa dobbiamo il piacere o il dispiacere di ricevere gratuitamente queste lezioni su come NOI e ripeto NOI dobbiamo impostare la nostra creatività?
Chi è lui per dirmi come devo utilizzare le mie parole? Chi è lui per dirmi che un personaggio va impostato in una certo modo piuttosto che in un altro?
Intervengo perché leggendo le sue parole ho provato profondo imbarazzo e disagio. Può anche essere una persona che ha letto tanto in vita sua, ben venga per lui, il problema è che la lettura non è semplicemente un esercizio di riconoscimento delle lettere. Oddio, qualcuno può anche leggere in questo modo e tenerlo nascosto agli occhi del mondo ma il problema di NOVECENTO è che palesa a tutti quanti questa disfunzione cognitiva cercando goffamente di mascherarla agli occhi degli altri, non ai miei però.
È imbarazzante avere dei canoni quali "il conflitto", "la distinzione da storia e aneddoto" e rivendicarli chiedendo menzioni di opere di spessore che non abbiano queste FASULLE CARATTERISTICHE. Il maestro Fellini allora quando girava il suo meraviglioso "Roma" o il suo meraviglioso e riconosciuto da tutti quale capolavoro "Amarcord" doveva porsi questi limiti. Perché caro NOVECENTO correggimi se sbaglio ma riprendere per dieci, venti minuti degli affreschi durante la costruzione della metropolitana romana o una sfilata ecclesiastica non rappresenta un conflitto da superare. Riprendere e ricostruire la Rimini degli anni trenta e quaranta non rappresenta un conflitto """concreto"""" e non ti azzardare ad ubriacarmi con opinioni quali "conflitti interiori" "conflitti con se stessi legati al ricordo in quella che *rumore fastidioso da pseudo intellettuale della lingua che sbatte sui denti* possiamo definire una meta opera".
No, non mi abbindolare con queste cacate. Capolavori come quelli del maestro Fellini se dovessero seguire le stronzate che propini in questo topic non hanno niente di meno rispetto a "Otto prende un cucciolo". Eppure le opere del maestro Fellini non sono aneddoti, ma sono GRANDI STORIE CHE HANNO INCANTATO GENERAZIONI E GENERAZIONI DI PERSONE e sono anche dei capolavori perché con un'intensità e felicità mai vista prima nella storia del cinema ti insegnano la vita, ti insegnano come il peso dell'esistenza possa essere alleviato tramite il ricordo, tramite i piccoli dettagli, tramite i legami con le radici e le persone. Se la vita fosse come ci suggerisce Fellini "un circo" tu non saresti nemmeno il pagliaccio del tendone. Saresti quello che sguazza nelle feci del maiale credendo sia cioccolata.
STUDIA caro Novecento, STUDIA. LE CACATE SI DICONO E SI FANNO AL CESSO! SE TUTTI GLI SCRITTORI UTILIZZASSERO LE REGOLE CHE SPACCI CREDENDO DI DARE CONSIGLI A NUOVI SCRITTORI NON ESISTEREBBE LA LETTERATURA POSTMODERNA. CIUCCIO!
MAGARI TRA GLI SCRITTORI DI PCF C'È UN NUOVO DAVID FOSTER WALLACE, UN NUOVO DON DELILLO, UN NUOVO ROBERTO BOLANO e tu stai uccidendone lo spirito (sperando che tu non venga ascoltato).
È palese che tu non abbia idea di cosa sia la letteratura postmoderna, ora potrai anche metterti a cercare su Google definizioni, potrai metterti a cercare qualcuno di questi autori fingendo di conoscerli (o magari, perché no, già li conosci e li hai anche letti con il solito disturbo cognitivo di cui parlavo prima).
Sei un conservatore, sei un fascista della letteratura. È intollerabile leggere le tue parole piene di ignoranza che si scagliano con cattiveria addosso a Carmageddon. Sei un pericolo per i giovani lettori e scrittori.
In più da giudice il tuo giudizio è anche una farsa (non possiedi quindi neanche una importante dote cioè quella dell'onestà intellettuale) assegni il punteggio più alto a quella che è una fic che palesemente conoscevi già perché del tuo amico Dream camuffato da questo nuovo tizio ma che si smaschera con i suoi soliti ringraziamenti a fittizi personaggi fine razza incontrati in giro per l'Italia.
Credendo di lusingarlo velatamente lo insulti anche, paragonandolo a Karl Ove Knausgård: un vichingo privo di qualsivoglia idea e che molto spocchiosamente (proprio come te caro NOVECENTO) crede che la sua noiosa vita sia degna di nota e la descrive nei minimi dettagli creando una serie di libri adatti a chi soffre di insonnia e stitichezza. NON ME NE FREGA UN EMERITO CAZZO DELLA SPESA CHE VA A FARE AL SUPERMERCATO DOPO CHE SUO PADRE È MORTO POVERINO LASCIALO RIPOSARE IN PACE. Ma siccome in Norvegia non c'è nient'altro e qualche articolista annoiato di qualche pagina Facebook ha deciso di eleggerlo a nuovo Proust della letteratura mondiale il nostro NOVECENTO (che non ha spirito critico e non capisce quello che legge sennò non avrebbe assegnato 3/10 a "Otto prende un cucciolo") ma che legge queste riviste per sentirsi un gradino superiore agli altri (e anche qui clamorosamente non riuscendoci perché esercita il suo finto sapere in una gara di scrittura dove hanno partecipato cinque persone) lo cita e crede di pregiare il Dream camuffato di un complimento ma in realtà, a parer mio, insultandolo anche più di Carmageddon.
La mia l'ho detta, caro NOVECENTO, parla di quello che sai e conosci (se effettivamente sai e conosci qualcosa) altrimenti facci il favore di non battere più i tuoi inutili polpastrelli sulla tastiera cercando di ammazzare lo spirito di giovani e talentuosi scrittori.
Grazie e ciao.
#iostoconOtto
Ok che non ti ho risposto quando mi hai chiesto delle primarie americane ma questo mi sembra un po' troppo.
 

Ff300

fanbase Nintendo =/= fanbase Pokémon
Wiki
quello che non capisco è: qual è il problema con il genere? Perché io vedo un racconto prima di tutto drammatico che costruisce tale dramma su una vicenda sentimentale e sessuale. È un racconto che incarna due dei tre temi suggeriti quest'anno: il sacrificio, perché vediamo Marco sacrificarsi per non ferire un'altra persona e il tema libero. Quando per prima cosa dici che il racconto ti passa delle emozioni ma il genere ti fa schifo ecco, io proprio non capisco. E credo che sia anche rischioso mettere a disposizione la possibilità di un tema libero salvo avere generi che "fanno davvero schifo".
Quanto al nome viene detto nelle ultime righe. Marco vuole dimenticare, lasciare questo ragazzo alle spalle. G. è l'unico modo con cui lo identifica. Non è una grande rivelazione, alla fine. Ma il nome ci viene mostrato solamente quando Marco decide di liberarsi di questo peso. La libertà di pronunciare il nome avviene nel momento in cui si libera di questo sentimento e peso.
Non so spiegarlo, semplicemente non mi piace. Il tuo racconto parla del rapporto tra queste due persone, è tipo uno scorcio su un aspetto della loro (più che altro di Marco) vita, e racconti di questo tipo non mi piacciono e basta. È il mio gusto personale.
La cosa del nome invece adesso ha molto più senso, grazie di avermela spiegata. Lì è colpa mia che non l'ho capita.

Non so nemmeno cosa sia "Spudo”. Seriamente, potreste spiegarmelo?
Vedo che ti hanno già risposto, comunque è un'abbreviazione (che a mio parere suona troppo bene per non usarla ogni volta che posso) per Spada e Scudo.
 

Novecento

Quark charm
Io non ho capito cosa tu stia dicendo ma mi sei simpatico bro
Se ho seguito la trama, il tizio che ha votato nel sondaggio senza leggere gli altri racconti mi ha accusato di averti dato un punteggio alto perché sei il doppione di uno che non viene più sul forum da quattro anni. Onestamente, questo arco narrativo è andato un po' a quel paese dopo la seconda stagione.
 

Rust

Sovietico di PCF
Non nego di aver scritto a Dream per sapere una sua opinione sulle primarie democratiche.

Non vedo come questo possa influire però sulla questione che ho esposto.

Abbiamo gestito un gruppo di politica su Telegram per tanto tempo e volevo una sua opinione su una questione che riguarda la politica americana visto che scrive su un canale Telegram dedicato appunto a ciò che succede a Washington e dintorni... Non mi ha mai risposto, amen.

Se è un tentativo dallo sviare l'attenzione sul fatto che a parole ho smantellato un sistema che va avanti DA ANNI per quanto riguarda le fic challenge (cioè che Dream e NOVECENTO si auto celebrano da anni non rispettando assolutamente la segretezza dei racconti e che quest'anno la cosa si è aggravata visto che NOVECENTO doveva essere un giudice imparziale) mi dispiace caro Dream il tuo è un tentativo vano.

Se non ti fossi sentito toccato nell'orgoglio non te ne saresti uscito con questa pantomima/farsa dell'account camuffato lol
 
Ultima modifica:

Novecento

Quark charm
Non nego di aver scritto a Dream per sapere una sua opinione sulle primarie democratiche.

Non vedo come questo possa influire però sulla questione che ho esposto.

Abbiamo gestito un gruppo di politica su Telegram per tanto tempo e volevo una sua opinione su una questione che riguarda la politica americana visto che scrive su un canale Telegram dedicato appunto a ciò che succede a Washington e dintorni... Non mi ha mai risposto, amen.

Se è un tentativo dallo sviare l'attenzione sul fatto che a parole ho smantellato un sistema che va avanti DA ANNI per quanto riguarda le fic challenge (cioè che Dream e NOVECENTO si auto celebrano da anni non rispettando assolutamente la segretezza dei racconti e che quest'anno la cosa si è aggravata quest'anno visto che NOVECENTO doveva essere un giudice imparziale) mi dispiace caro Dream il tuo è un tentativo vano.

Se non ti fossi sentito toccato nell'orgoglio non te ne saresti uscito con questa pantomima/farsa dell'account camuffato lol
Il mefistofelico sistema mafioso in cui nel 2016 Dream mi dà un voto alto (eccetto che non viene contato perché si ritira da giudice prima del rilascio dei risultati), nel 2017 vinco senza che Dream faccia un login, nel 2019 Apeshit vince senza che io sia giudice e nel 2020 io do un voto alto ad Apeshit che arriva secondo (eccetto che sarebbe arrivato secondo anche senza di me). Il tutto supponendo che Apeshit = Dream, cosa che si può falsificare con un check di IP da prima elementare.

L'ipotesi alternativa, ovvero che semplicemente le storie di Dream, mie e di Apeshit siano belle storie, è un po' troppo fantasiosa effettivamente.
 
Ultima modifica:

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Oh, regà, che è tutto sto casino nel topic della fic challenge? Cioè, non è che non abbiate luoghi o argomenti con cui sfogarvi in sti giorni.
Ora che ho finito l'Estathé rispondo in leggero ritardo a @Losba

Mi dispiace che il commento sulla lunghezza nel regolamento ti abbia fuorviato, derivava da alcune consegne che abbiamo ricevuto negli anni passati che erano evidentemente storie scritte allungando il brodo per fare colpo, ma che sarebbero risultate molto migliori in metà della lunghezza o meno. Sicuramente in futuro riformuleremo la frase per fare in modo che sia neutra su entrambi gli estremi. L'obiettivo è di non darsi lunghezze prestabilite per colpire i giudici, ma di usarne una che consenta alla propria fic di esprimersi al meglio. Corta o lunga che sia, nonostante ultimamente il trend sia di premiare le fic particolarmente lunghe, lel. Per il resto sono stato felice di vedere un nuovo iscritto partecipare e sinceramente ammiro molto la mole di riferimenti che hai studiato per la tua fic, la maggior parte dei quali, lo ammetto, mi erano sfuggiti. Anche dopo averlo scoperto però il mio giudizio (e il mio voto conseguentemente) non cambia particolarmente, perché hai trovato una serie di elementi interessanti, ma non sei riuscito a collegarli al meglio. Mi auguro che tornerai anche nella prossima edizione, in cui potrò leggere un tuo lavoro che non sia influenzato da preconcetti malinterpretati!
Solo una curiosità, visto che sono io a controllare un po' la gestione della baracca. Come hai scoperto della fic challenge? Lurkavi già il forum, ci seguivi sui social o l'hai scoperta da terzi?
 

Losba

Sfortunato
Visito spesso Central Wiki per togliermi dubbi o altro ed un giorno, nella schermata principale sulla destra del monitor, ho semplicemente letto uno dei vostri Tweet riguardante la Fic Challenge. Ho pensato che sarebbe stato bello partecipare e così ho fatto. That's it! :D
 

Hero of Sky

Wake up Link, open your eyes
Non ho ancora trovato né il tempo né la voglia di leggere tutti i racconti. L'unico di cui ho completato la lettura, complice altre cose più impellenti, è quello di Losba
Messaggio unito automaticamente:

Nell'immediato futuro ci proverò ma purtroppo non posso garantire nulla
 
Ultima modifica:
Top Bottom