Le avventure di Merlock Poms

Asgananawey

Zoidberg
Salve a tutti, ora proverò a postare questa storia che ha come base pokemon oro/argento/cristallo.Si accettano suggerimenti. Grazie e buona lettura!!!!!!

CAPITOLO 1

Di gente strana al mondo ne esiste parecchia e su ognuna di loro potremmo scrivere libri per le loro strane vicissitudini, ma noi preferiamo soffermarci su 2 tizi alquanto strani.

Era una fredda mattina d’estate e la neve ai poli si sta sciogliendo a causa dell’inquinamento, quando due amici di Borgo Foglianova si incontrarono davanti al laboratorio del prof Pelm, Pom-pelm, per ricevere il loro primo pokemon. Ma ora direi di guardare più da vicino i nostri 2 eroi:

Merlock Poms: età 12 anni, accanito fan di Sherlock Holmes da cui ha ereditato l’arguzia del suo pensiero; porta un cappellino rosso, una pipa spenta e una lente di ingrandimento nel taschino. Segni particolari: continua a chiamare Watson il suo amico Braccobaldo (P.s= non il cane blu dei cartoni).

Braccobaldo: età 12 anni, amico di Merlock, espertissimo sui Pokèmon ma privo sia di spirito di iniziativa, sia  di manie di protagonismo, non come  Merlock.

I due riuscirono ad arrivare prima di tutti gli altri allenatori, riuscendo a rinchiudersi nel laboratorio del prof Pelm mentre la folla che intanto si era ammassata protestava animatamente perché venissero aperte le porte.

Pelm: “Buon giorno allenatori ! Vedo che siete i primi, ma come mai siete in due ?”

Merlock: “Salve, mi chiamo Merlock Poms e questo è il mio amico Watson…”

Braccobaldo: “Sono Braccobaldo !”

Merlock: “Va beh Broccocoso, e siamo qui per ricevere i nostri primi pokemon”

Pelm: “Con questa affermazione non hai risposto alla mia domanda, comunque andiamo avanti. Qui sul tavolo ci sono 3 pokeball e ognuna di loro contiene un pokemon di tipo diverso: uno acqua, uno erba e uno fuoco. Scegliete pure quello che volete”

Nel frattempo nessuno si era accorto che un tizio stava spiando dalla finestra del laboratorio…………

Merlock: “Bene stando a calcoli immaginari, con piani sezionatori diversi, guardandola da ogni suo punto di vista, ciò mi sembra proprio una sfera… Mmh… Beh scelgo questa. Avanti, scelgo te chiunque tu sia !”

Attimi di tensione, la sfera toccò terra e si aprì.

Si udì un “Weedleeeee !”

Pelm: “Ma non è uno dei pkmn iniziali che avevo preparato, ciò è strano…..”

Braccobaldo: “Mi dispiace interrompere il momento epico ma dovrei farle notare sigr Merlock che questo oggetto sferico non è una poke ball, ma bensì una mela e anche marcia direi dato il lombrico che c’era li dentro”.

Merlock: “Elementare Watson, io l’avevo già intuito ma aspettavo che ci arrivasse anche lei per confermare la mia ipotesi”

Watson: “Se lei insiste a chiamarmi così, mi chiami pure così e smetta di darmi del lei, siamo amici dalla 3° asilo nido!”

Merlock: “Ok Watson, come vuoi tu. Allora prendo questa, che dalla mia acuta osservazione ho potuto intuire che al suo interno vi sia un pkmn di tipo fuoco”

Come dettosi, Cindaquil è catturato! (classica musichetta idiota di sottofondo).

Pelm: “Bene ora tocca a lei signor Bracc… Wats…. insomma lei”

Watson: “No, grazie professore ma io mi limito solo a seguire il mio compagno e a dargli consigli quando ne avrà bisogno”

Pelm: “Ok, come vuoi tu. Ora è meglio che andate fuori dalle ball…..ehm…..a consegnare questo pacchetto al Mr pokemon, intanto potete anche allenare i vostri pkm”

Merlock: “Ok, come vuole lei signor Pelm”

I nostri eroi, dopo essere riusciti a passare la folla inferocita che si è riversata nell’interno del laboratorio, distruggendo tutto e stendendo a badilate il povero prof Pelm, decisero di andare verso la prossima città: Fiorescopoli la città piena di fiori, senza dimenticarsi però di allenare i loro pkm.

Ora non starò qui a dire tutte le battaglie ma ve ne cito la più entusiasmante: la PRIMA amici ascoltatori.

“Appare uno Spearow!”

Watson: “Spearow, il pkm uccello. Nonostante le sue piccole dimensioni è in grado di generare forti raffiche di vento. Attacchi: azione, beccata…..”

Merlock: “In teoria tu non saresti un pokedex, se no saresti rosso e avresti dei simpatici bottoncini che a me piace tanto premere. E poi hai sbagliato, non vedi che questo piccolo canarino non sta nemmeno in piedi? Non dire farfugliaggini”

Watson: “Guarda che può essere molto pericoloso se ben allenato”

Merlock: “ma cosa mi dici mai? Guarda che ora lo accarezzo e……”

…..cic…….

Merlock: “aaaaaaaaaaaaaaaaaaaah!!!! Mortacci tua te e la povera spearow che ti ha creato, brutto sacco di pulci svolazzante!!!!!! Ti possi morire di un cancro alle ali!!!!! Eh lo vuoi sapere una cosa piccolo tacchino, io adesso ti darei una vergata!!!!”

Watson: “Perché molto più semplicemente non tiri in campo Cindaquil?”

Merlock: “Lei mi sorprende Watson ma ovviamente anch’io ero arrivato a questa soluzione, ma aspettavo che le cose si svolgessero un’attimino. Comunque, Cindaquil vaiiiiiiiiii!!!!!!!”

E il Cindaquil uscì dalla sfera, facendo mille giravolte e salti.

Watson: “Questo cindaquil mi sembra un po’ strano, oppure ha semplicemente voglia di correre”

Merlock: “Elementare Watson, il nostro caro amico cindaquil è affetto da pokemius ipheractivius dato il suo anomalo comportamento”

Watson: “Strano, non ho mai sentito parlare di questa malattia, ma è sicuro? Che effetti provoca?”

Merlock: “Certo che sono sicuro, che domande sono????? Praticamente il nostro cindaquil è……..”

Watson: “Confuso? Paralizzato? Ha crisi di astinenza: c’è moment acht, che ti fa passare tutto in un acht!!!!!!”

Merlock. “Si ha crisi d’astinenza………………………………..Ma va, cosa mi fai dire? Secondo me è iperattivo”

Watson: “Ero arrivato anch’io a questa conclusione ma aspettavo te per vedere se era vero”

Merlock: “Non rubarmi la parte, Watson!!!!! :D Sono io l’idiota e tu l’intelligente, no no…..Tu sei l’intelligente e io l’idiota!!!!!!!” 

Watson: “Merlock, hai detto la stessa cosa solo che la seconda volta l’hai capovolta……”

Merlock: “Beh Watson, ricorda che ogni persona ha la propria mente e capacità di agire, insomma ognuno è quel che è. Ora è il momento di iniziare il combattimento!!!!”

Watson: “Ma non dovremmo cercare una cura per il nostro povero Cindaquil?”

Merlock: “La cercheremo più tardi, ora è il momento di combattere!!!!!!”

Riusciranno i nostri due eroi a concludere l’incontro? Lo scoprirete nel prossimo capitolo!!
 

Falkon

Zoidberg
Di solito non lascio commenti dopo il primo capitolo perchè preferisco vedere come si svolge il tutto, ma qui farò eccezione perchè è un peccato che non ti abbiano ancora risposto...io lo trovo un buon inizio. Se continui su questa strada farai bene.
 

Asgananawey

Zoidberg
Master RMZ ha scritto:
Grazie a tutti ragazzi!!! Tra un pò posterò il 2 capitolo....
Meno male che avevo detto un pò.. Sono passati 2 anni circa ^^

Beh ora sono deciso a postare il 2° capitolo.

CAPITOLO 2

Ci eravamo lasciati con i nostri due eroi intenti a prender parte alla loro prima battaglia contro uno spearow selvatico.

Merlock: “Forza Cindaquil, attacco botta!!”

Il Cindaquil, saltellando da tutte le parti, riuscì ad effettuare il suo attacco botta, ma non sullo Spearow…. Ma bensì su Merlock.

Merlock: “Come sono belle le stelle stasera”

Watson: “Ma se sono le 3 del pomeriggio?!?!?”

Merlock: “Si, ma sai che la prima stella che appare è Venere per cui, se calcoliamo l’angolo di transizione interplanetaria riusciamo a ricavare il quadrato del numero delle stelle presenti in una costellazione che…”

*mezzora dopo*

Merlock: “mi porta a una facile conclusione: l’angolo β è minore di pigreco, quindi quel dannatissimo Cindaquil mi ha colpito sui gioielli di famiglia!!!”

Watson: 0_0

Merlock: “Elementare Watson, è una cosa elementare”

Watson: “Si si certo.. Forse è meglio che riprendiamo la battaglia adesso”

Merlock: “Si, dai Cind… ma ma… Dov’è finito lo Spearow?!?!?”

Intanto lo Spearow se ne era andato per i fatti suoi, mentre Cindaquil continuava a girare in tondo fino a scavarsi una fossa talmente profonda che nemmeno una gru l’avrebbe tirato fuori (ci riusciranno i nostri eroi?).

Watson: “E adesso che si fa?!?!?”

Merlock: “Non ti preoccupare mio giovane amico, ci penso io!!”

Merlock, con un balzo degno della migliore rana saltatrice, si infilò all’interno della fossa scavata dall’ormai esausto Cindaquil e lo afferrò.

Merlock: “Preso!! Brutta bestiaccia dei miei stivali!!”

*..qualcosa brucia..*

Merlock: “Snif snif.. Ma cos’è sto odore da bruciato?!?”

Watson: “Ehm Merlock..”

Merlock: “Silenzio Watson, sto cercando la fonte.. Mmm vediamo l’accendino è spento, il fornelletto da viaggio non è collegato al gas, i miei calzini non sono…”

Watson: “ EHM MERLOCK!!”

Merlock: “Che c’è Watson da fracassarmi le circonferenze inscritte!!”

Watson: “Stai andando a fuoco!!!”

Merlock: “Ma và.. O cazzo.. AHIAHIAHAHIHIAHAIA AIUTOOOOO!!”

Watson: “Forza Totodile, esci!!!”

“totodiiiiiiiiiileeeeeee”

Watson: “Usa pistolacqua su Merlock”

Merlock: “No, non avrai mica intenzione di… AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARIMORTACCI TUA CHE FREDDDAAAAAAA”

Dopo esser risalito dalla fossa..

Merlock: “Grazie Watson di avermi salvato, ma spiegami una cosa. La Nintendo prevede che sia il rivale ad avere il pokemon di tipo avvantaggiato rispetto al mio, e invece ce l’hai tu”

Watson: “Eh, ho fatto delicatamente cambiar idea a quelli della Nintendo”

- - - - - - -

Parte un flashback nella testa di Watson, in cui si mostra il perché ha lui Totodile.

Watson: “Salve Nintendo, dispongo di mezzi pesanti e un esercito ben strutturato, e potrei disintegrarla in 2 secondi”

Nintendo: “C’è qualcosa che posso fare per lei signore?”

Watson: “Si certo, lei deve dare a me il pokemon di tipo avvantaggiato invece di darlo al rivale”

Nintendo: “Ehm… Cosa?!? E’ per caso impazzito? Io guadagno miliardi, e mi costa un patrimonio quello che mi chiede! Mi tocca ri-programmare tutto.. Ho una famiglia da mantenere io sa e..”

*rumore di un’arma che si carica*

Nintendo: “Ma che bel bazooka che ha……… Lo sa che mi ha convinto? ^^ ”

Watson: “Grazie, molto gentile. Nella fic faccio la parte del sottomesso ma è solo per non far fare troppe figure da pirla a Merlock”

Nintendo: “E’ stato un piacere fare affari con lei! Si diverta”

- - - -

Merlock: “Watson, non fare quella faccia da invertebrato, dai su che dobbiamo andare verso Fiorescopoli!”

Watson: “Ok andiamo pure”

E i nostri due eroi si rimettono in viaggio verso Fiorescopoli. Riusciranno nel loro intento? Lo scoprirete nel prossimo capitolo!
 

Asgananawey

Zoidberg
CAPITOLO 3

Watson: “Guarda Merlock c’è un cartello!”

Cartello: “Per Fiorescopoli, la citta dei fiori, l’unica nella regione di Kanto a profumare, l’unica che possiede lo sniff 2000: il potentissimo aspirafiori, l’unica città inutile, l’unica..”

*dopo 25 pagine premendo A*

Cartello: “procedere sempre dritto!”

Merlock: “Ma va a cag.. Mezzora per dirci un’ovvietà del genere!”

Watson: “Stai calmo Merlock, dai riprendiamo il viaggio”

Dopo 4 passi (di numero, sono quei noiosi cartelli che si trovano all’ingresso di ogni città) i nostri eroi giungono finalmente alla città di Fiorescopoli, e notano subito un tizio alquanto vecchio e decrepito. Merlock decide così di andare a parlarci per estrapolargli qualche informazione utile a trovare la casa di Mr pokemon.

Merlock: “Salve, noi stiamo cercando la casa di Mr Pokemon, lei sa per caso dove si trova?”

Vecchio: “Hai già visitato la città?”

Merlock: “No, ma volevo sapere..”

Vecchio: “Hai già visitato la città?”

Merlock: “No, ma la mia domanda era un’altra..”

Vecchio: “Hai già visitato la città?”

Merlock: “Senti brutto vecchiaccio, vuoi rispondere alla mia domanda!!!”

Vecchio: “Hai già visit.. No no, che fai? Mettimi subito giù!!! Aaaah”

“TONG”

Merlock: “Vediamo se parli ancora dentro quella pattumiera.. Mmm ma cos’è questa? Boh prendiamola và. C’è scritto “mappa regione di Kanto”. Cosa vorra dire?!?”

Fu così che Merlock ottenne la mappa città .

Watson: “Allora che ti ha detto il vecchio?”

Merlock: “Mah niente di utile, mi ha dato questa però..”

Watson: “Perfetto è una mappa città!! Dai su aprila”

Merlock: “Ok vediamo che dice.. Allora vedi siamo nella città di ilopocseroiF, poi dobbiamo passare il osorocrep 03 e li si trova la casa di nomekoP rM!”

Watson: “Ehm Merlock, la stai leggendo al contrario..”

Merlock: “Ero arrivato anch’io a questa conclusione, ma aspettavo la tua conferma. Ora è meglio avanzare!”

Watson: 0_0

I nostri due eroi avanzarono nel Percorso 30, schivando vari pokemon e fuggendo ad ogni battaglia.

Watson: “Forse era meglio che allenavi il tuo Cindaquil..”

Merlock: “Non ho mica tempo da perdere io!!”

Watson: 0_0

Merlock: “Ehi guarda, la casa di Mr Pokemon!”

Watson: “E come fai a sapere che è la sua?”

Merlock: “Elementare Watson! Dall’angolo di circoscrizione delle rette tangenti alla parabola y=mx+q (è l’equazione della retta, ma lasciamolo parlare)…”

*due ore dopo*

Merlock: “…insomma ho facilmente dedotto che è la sua casa”

Watson: “zzzzz… no no mamma oggi non voglio andare a scuola!”

Merlock: “WATSON!!! STAVI PER CASO DORMENDO??????”

Watson: “No no, stavo solo riposando gli occhi..”

Merlock: “A ecco, perché se no… Beh meglio suonare (anche perché non è come nel GBA che si può entarare liberamente nelle case)”

“DRINN….. DRIIIIIINNN…….. DRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIINNNNNNNNNNN”

“L’hai finita di suonare quel campanello!! Mi stai martellando i timpani!!”

Merlock: “Salve, sono Merlock Poms e sono qui per consegnare un pacco per Mr Pokemon da parte del professor Pelm..”

“ok le apro subito!”

Il maggiordomo aprì la porta.

Maggiordomo: “Prego, seguitemi pure, vi porto da lui”

I nostri due eroi si trovarono presto davanti a una porta, superata quella porta sarebbero stati faccia a faccia con Mr Pokemon.

Merlock: “Certo che se la passano bene qui.. Guarda, tutte posate in argento!.... Noo la figurina di Maradona!! E’ proprio quella che mi manca per finire l’album!”

Watson: “Ma Merlock, tu  non hai un album dei calciatori.. E poi quello li mica è Maradona, è la Vanna Marchi!!”

Merlock: “Beh hanno un po’ di somiglianza dai”

Watson: 0_0

Maggiordomo: “Allora vi decidete ad aprire quella porta?!?”

Tutti e due: “Sisi certo ora la apriamo”

La portà si aprì, ma per i nostri eroi forse era meglio che rimanesse chiusa. C’era un letto, e sul letto c’erano Oak e Mr Pokemon.

Oak: “Mmm Mr Pokemon che pelle delicata che ha”

Mr Pkmn: “Eh, la lavo con Ciottolino tutti i giorni. E’ l’unico sapone che sfregandolo sulla pelle la rende morbida”

Oak: “Giochiamo al dottore??!?”

Mr Pkmn: “Ok va bene.. Arrrrrrrf”

Tutti: “0_0… EHEHMMMMM”

Oak: “…….”

Mr Pkmn: “Ma che bella sorpresa eheh..”

Maggiordomo: “E’ arrivato il pacco dal prof Pelm”

Mr Pkmn: “Oh bene, è il nuovo modellino di aereoplanino che avevo sempre desiderato! ^^ ”

I nostri due eroi: 0_0

Mr Pkmn: “Bene ragazzi visto che siete qui vi consegno questo uovo misterioso, dovete portarlo al professor Pelm perché deve analizzarlo. Me l’ha consegnato il “tiziodellapensione””

Merlock: “CIOE’ NOI SIAMO VENUTI FIN QUI PER CONSEGNARLE QUEL STUPIDO AREOPLANINO?!?!?!”

Watson: “Merlock stai calmo..”

Mr Pkmn: “Ehm visto che c’eravate.. No no, che fai.. Lascia stare il mio aeroplano.. Cosa vuoi farne? No, no no, aaaaaaaaahghghgghhgghhh”

Merlock: “Così impari a farmi sprecare del tempo per niente”

Watson: 0_0

Oak: “B-b-b-bene rag-g-g-g-gazzzzo ti-ti-ti d-d-do l’ultima v-v-v-versione d-d-del pokedex.. M-m-mi raccomando c-c-cerca di c-c-completarlo”

*Oak inizia una fuga alla velocità della luce*

Merlock: “Certo ci può contare!.. Che maleducato, se ne è andato senza salutare”

Watson: “Forse è meglio che usciamo adesso”

Merlock: “Concordo”

Così i nostri due eroi, dopo aver ottenuto il pokedex e quest’uovo misterioso (e dopo aver soffocato Mr Pokemon con l’aeroplano) decisero di tornare al laboratorio del professor Pelm per far analizzare il loro uovo. Ci riusciranno?!? Lo scoprirete nel prossimo capitolo!!!

Ecco anche il terzo capitolo.. Che ve ne pare??
 

Pokématenic

Zoidberg
(Ripescando un vecchio topic...)

A me è piaiuta mto questa storia comica; mi ci sono voluti 20 minuti per smettere di ridere! :D

Aspetto il seguito. :)
 

Asgananawey

Zoidberg
Pokématenic ha scritto:
(Ripescando un vecchio topic...)

A me è piaiuta mto questa storia comica; mi ci sono voluti 20 minuti per smettere di ridere! :)

Aspetto il seguito. :D
Eh a breve posterò gli altri capitoli che ho scritto che sono tutti sul pc ma 0 voglia di farlo ^^
 
Ultima modifica di un moderatore:

Asgananawey

Zoidberg
Ora di seguito posterò gli altri capitoli che ho scritto.. Si accettano suggerimenti e critiche :) Ora mi è ritornata la voglia di scrivere, per cui continuerò la storia..

CAPITOLO 4

Avevamo lasciato i nostri eroi all’uscita della casa di Mr Pokemon.

“DRINNNNN…DRINNNN..DRINNNNNN”

Merlock: “Ma cos’è sta cosa che suona?”

Watson: “Penso che sia il cellulare”

Merlock: “Ma cos’è il cellulare?”

Watson: “0_0.. Non sai cos’è un cellulare?!? E’ quell’aggeggio che una persona usa per chiamare quando non hai il telefono fisso di casa”

Merlock: “C’ero già arrivato ma aspettavo che me lo dicessi tu..”

Watson: “Si certo, ma ora rispondi!”

Merlock: “Si pronto”

….

Merlock: “Si pronto”

….

Merlock: “PRONTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!”

Watson: “Ehm Merlock devi prima premere il bottone verde, se no non parte la chiamata”

Merlock: “Ah capito… Si pronto?”

Cell: “Ciao, parlo con Merlock Poms?”

Merlock: “Si sono io.. Ma chi parla?!?”

Cell: “Sono Pelm”

Merlock: “Pelm.. mmmm.. Mai sentito.. Mi dispiace ha sbagliato numero”

“TUUT TUUT TUUUT”

Merlock: “Che gente, nemmeno capace di usare il cellulare”

Watson: “0_0”

Merlock: “Che c’è?!?”

Watson: “Pelm è il professore che ti ha dato il primo pokemon!”

Merlock: “OSSANTAMARIAFILOMENA!”

“TUUUUT TUUUT TUUUT”

Cell: “Si, ristorante dal professor Pelm”

Merlock: “Si salve, sono Merlock Poms. Ho ricevuto una chiamata prima dal professore. Potrebbe passarmelo?”

Cell: “Ha prenotato?!?”

Merlock: “No, veramente non ho prenotato. Mi servono solo 5 minuti del suo tempo per..”

Cell: “Ha prenotato?”

Merlock: “Ancora, no! Vorrei parlare con il professor Pelm!”

Cell: “Pirla, hai sbagliato numero! Questo è il ristorante non lo studio!”

Merlock: “Grazie mille”

Watson: “Chi è adesso la gente impedita?”

Merlock: “Taci Watson..”

“TUUT TUUT TUUT”

Cell: “Salve. Studio del professor Pelm. Se vuole parlare con il professor Pelm digiti 1, se vuole parlare con il professor Pelm in privato digiti 2, se vuole lasciare un messaggio al professor Pelm digiti 3, se vuole uccidere il signor Pelm si unisca alla folla inferocita davanti al suo laboratorio”

Merlock: “Due”

Cell: “Salve. Studio del professor Pelm. Se vuole parlare con il professor Pelm digiti 1, se vuole parlare con il professor Pelm in privato digiti 2, se vuole lasciare un messaggio al professor Pelm digiti 3….”

Merlock: “Ho detto due dannato cellulare!!”

Watson: “Ehm Merlock, devi premere il bottone 2 sulla tastiera, e non urlare il numero”

Merlock: “Aaaaaaaaaaaah… bip”

Cell: “Salve bell’omaccione, sei caldo oggi? Qui è il professor Pelm che parla. C’è qualcosa che posso fare per te?”

Merlock: “Si, prima mi hai chiamato..”

Cell: “……..” “Ah, sei il pirla che mi ha messo giù! Beh comunque volevo informarti che qui il mio laboratorio è stato saccheggiato, e mi hanno rubato un pokemon!”

Merlock: “Eeeee vabbè ce ne sono tanti in giro per Johto di pokemon..”

Cell: 0_0 “Vieni subito qui!”

Merlock: “Non ci penso nemmeno”

Cell: “Ti ho detto di VENIRE IMMEDIATAMENTE QUI!”

Merlock: “Nemmeno se lo canta in giapponese!”

Watson: “Ehm Merlock, veramente la Nintendo prevede che noi ritorniamo li dal professor Pelm e dobbiamo anche consegnargli l’uovo”

Merlock: “D’oh! Va bene arriviamo..”

“TUUT TUUT TUUT”

Merlock: “Dannata Nintendo..”

Watson: “Non te la prendere. Dai ripartiamo e ritorniamo a Borgo Foglianova”

Così i nostri due eroi ripartirono per Borgo Foglianova per consegnare l’uovo misterioso. Ma appena giunti a Fiordoropoli furono bloccati da un tizio con i capelli rossi.

Tizio: “Ehi voi! Siete quelli che c’erano prima al laboratorio del professor Pelm?”

Merlock: “Si siamo noi. Ma te chi sei?!?”

Tizio: “Io sono..

*rumore di un treno che passa*

e sono qui per sfidarti a duello!!”

Merlock: “Ah quindi tu saresti biiiiip-biiiiiiiiiiibiibibibibiiiip.. Che brutto nome.. Ti chiamerò il rivale”

Rivale: “Chiamami come vuoi.. Tanto perderai!!”

Merlock: “Questo è tutto da vedere”

“TIRULILULILULILULI”

Rivale: “Vai Chicorita, scelgo te!!”

“Chicoooooooo”

Merlock: “Forza Cindaquil!”

“Cindaaaaaaaaa”

Watson: Chicorita, il pokemon foglia. Usa la sua grande foglia per farsi le canne. Attacchi: azione, foglielama..”

Merlock: “Smettila di fare il pokedex!”

Watson: “Mi rendevo utile..”

Merlock: “Forza Cindaquil attacco botta!”

….

Merlock: “Non su di me, su Chicorita!”

Cindaquil incredibilmente colpì con grande impeto Chicorita, che perse molti punti vita.

Rivale: “Forza Chicorita attacco azione!”

“Chicoooo”

Cindaquil: “Forza Cindaquil evitalo! Ma ma ma.. Cindaquil che stai facendo?!?”

Cindaquil si era attaccato alla foglia di Chicorita, e stava cercando di strapparla per fumarsela e alla fine ci riuscì.

Rivale: “Noooo! Il mio povero Chicorita!! Ma non finisce così!! Chicorita attacco azione su Cindaquil!”

Cindaquil era intento a fumarsi la canna che si era appena fatto, e non si accorse dell’arrivo di Chicorita che lo colpì in pieno.

Merlock: “Nooo non può finire così!! Dai Cindaquil contrattacca!”

Ma Cindaquil girava in tondo cantando e ballando.

Rivale: “Mi sembra che il tuo Cindaquil non sia più in grado di combattere..”

Merlock: “Ma non finisce qui, vai uovo!”

“egggggggggggggg”

Il gigantesco uovo colpì in pieno il povero Chicorita, che rimase esausto dopo il colpo subito.

Rivale: “Questa volta hai avuto culo, ma la prossima non sarà così!! Vincerò!!”

Merlock: “Si si.. Ehi stai attento alla..”

“TONG”

Merlock: “…pattumiera”

Rivale: “AHIAHIAIAI MAMMAAAAAAAA”

E così si conclude la prima sfida contro il rivale.. Che succederà ai nostri due eroi? Riusciranno a tornare dal professor Pelm? Lo scoprirete nel prossimo capitolo!
 

Asgananawey

Zoidberg
CAPITOLO 4.1

*intanto l’uovo giaceva infranto a terra*

Merlock: “Ehm.. Brocco.. bricco.. braccobeldum.. giusto.. eh la mia memoria è infallibile :) ...  dovrei illuminarla su una questione... posso?”

Watson: “Beh se vuoi puoi chiamarmi Watson.. Adesso che mi hai rotto i maroni per 12 anni con sta storia... comunque puoi illuminarmi.. A meno che tu non voglia percuotermi con un palo della luce..”

Merlock: “Ehm.. l’uovo.. E’ la per terra... Ha subito gravi danni?”

Watson: “Ma non so.. Un volo di venti metri... Caduta su una testaccia di chicorita... E non c’era nemmeno la foglia per attutire la caduta perchè il cindaquil l’ha fumata.. E’ irrecuperabile..”

Merlock: “Aaaaah!! Tragedia.. Dolore sofferenza trauma psicologico...”

Watson: “Con moment acht.. Il dolore se ne va presto..”

Merlock: “Vorresti dire in un acht... chefacciamochefacciamochefacciamochefacciamo?!?!?!?!?!”

Watson: “Non ci resta che comunicarlo al professore..”

Merlock: “Ma sei matto?!? Quello ci spacca in 2..”

Watson: “Ma figurati.. Quello pensa solo ai maschioni del venerdì sera...Bah comunque non possiamo lasciarlo lì così... Che facciamo??”

Merlock: “Avrei giusto un brontolio sordo dalle cavità interne del mio organismo...”

Watson: “Parla padano!!!!!!”

Merlock: “Gho fame!!!!!” 

Watson: “E dilo prima...”

Merlock: “E cosa ho fatto???”

*si sente uno sfrigolio di olio in padella*

Merlock: “Aaah.. Ci voleva. Avrei preferito la pancetta sopra.. Ma non si può avere tutto dalla vita..”

Watson: 0_0

Merlock: “Non dire che non era buona!! Ci ho messo 2 ore per cuocerla..”

Watson: “Non ti sei accorto che l’hai leggermente ESSICATA quella stramaledetta frittata?!?”

Merlock: “Hai fatto la rima :D .. Comunque è una ricetta segreta che ho imparato durante il mio viaggio in burundi..”

Watson: “Merlock, hai 12 anni.. Tu gli unici viaggi che potresti aver fatto sono dal bagno alla cucina!! (ps: se cucini così lascia perdere và..)”

Merlock: “Ma no, non ti ricordi?? In “salva la talpa” dovevamo andare in burundi e mangiare uova..”

Watson: “Merlock, non eri tu che ci andavi.. Bensì il personaggio del gioco..”

Merlock: “Eh ma era in prima persona, sembrava che fossi io scusa..”

Watson: 0_0

Merlock: “E con il prof come la mettiamo.. Quando avrà finito col mandingo di turno verrà a cercare noi..”

Watson: “Pensa Watson.. Pensa.. trovato!! Potremmo provare a cercare un pescatore..”

Merlock: “Ma si facciamo finta che le uova di pesce siano uguali a quelle di animali da terra..”

Watson: “Imbelle!!! Qua si sta parlando di pokèmon.. Non di animali.. Le uova di pokèmon sono tutte uguali!”

Merlock: “Ma vuoi dire che un uovo di lugia è uguale a quello di totodile??? Non è possibile..”

Watson: “Allora tu sai come fa ursaring a stare dentro la pokè ball che è un bestione?? Non cercare di risolvere misteri più grandi di te.. lo sai vero che fine fanno le persone che mettono il naso negli affari che non gli riguardano... spariscono misteriosamente.. lo sai vero??? Che fai.. continuerai a fare questo tipo di domande?”

*Watson stava sorridendo minacciosamente.. mentre lentamente estraeva un oggetto metallico dal taschino interno della giacca..*

Merlock: “che belle le farfalle.. le prendo.. hop.. Hop.. dai l’ho presa.. adesso gli strappo le alette.. che bello!!!”

*Watson riponeva l’oggetto metallico sorridendo malefico.. pensando che certe cose dovessero rimanere segrete. Ne andava di tutto il mondo dei pokèmon*

I nostri due eroi stavano per affrontare un terribile dilemma: andare da Pelm senza l’uovo oppure trovarne un’altro? Lo scoprirete nella prossima puntata!!
 

Asgananawey

Zoidberg
CAPITOLO 5

Avevamo lasciato i nostri due eroi intenti a farsi il loro spuntino mattutino..

Watson: “Dai Merlock andiamo........... Andiamo................ OOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ti ho detto di venire! E lascia stare quelle povere farfalle!!”

Merlock: “no mamma non voglio, sono troppo belle.. Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio Nonvoglio!!!”

Watson: “Non sono tua mamma! Dai andiamo!”

I nostri eroi arrivarono a Borgo Foglianova, afflitti nel loro dolore di comunicare l’accaduto a Pelm..

Merlock: “Gli sta bene a quel brutto vecchiaccio! Avessi potuto farlo prima e l’avrei fatto!”

Watson: “In teoria non avresti dovuto farlo.. Ma comunque.. Fare cosa?”

Merlock: “Senti Watson, un piattino di azzi tuoi mai??”

Watson: “No adesso me lo dici!”

Merlock: “No!”

Watson: “Si!”

Merlock: “No!”

Watson: “Si!”

Merlock: “No!”

Watson: “No!”

Merlock: “Si!”

Watson: “O vedi che ti sei convinto pure tu :) ”

Merlock: “D’oh.. Dannata psicologia inversa.. Comunque non mi ricordo più :D ”

Watson: 0_0

Merlock: “Guarda! C’è un pescatore!!”

Watson: “eh già, dai che andiamo a contrattare”

....

Merlock: “Ehm salve pescatore, vorrei sapere se..”

Pescatore: “COSA DIAMINE VUOI DALLA MIA VITA INSULSO ESSERE VIVENTE?!?!?”

Merlock: “Niente volevo sapere se per caso ha un uovo da consegnarmi..”

Pescatore: “SENTI SCHERZO DELLA NATURA.. NON FACCIO IL POSTINO DI UOVA!!! SE NE AVESSI UNO MARCIO TE LO TIREREI ADDOSSO... SE VUOI RIMANERE VIVENTE PRENDI LE TUE GAMBE CHE FRA POCO SARANNO SEPARATE DAL CORPO E TOGLITI DAI SOTTACETI!!!!!”

Merlock: “Ma veramente io.. io.. io... Buaaaaaa mamma aiuto!!”

Watson: “Ci penso io”

*rumore di arma che si carica*

Pescatore: “ANCORA TU!! O..OO... mi dica cosa posso fare per lei signore?? A le serve un uovo? Quale vuole? Ho questo qui in offerta! Solo 100 $.. lo prende.. ottima scelta.. e i soldi.. ah.. non paga.. ho capito. Ma si glielo regalo.. come prego?? Il portafogli?? Quale non la seguo.. il mio?? No.. no.. ho moglie e figli.. anche loro devono vivere.. insomma...

*Bang*

Pescatore: “Si ho capito tenga e arrivederci.. mi saluti tanto la consorte..”

Watson: “Vieni Merlock.. andiamo via..”

Pescatore: “Adesso chiamo la polizia.. ma come mai sento questa aria nello stomaco? Eppure mi sono messo la maglia.. pronto centralino.. mi passi la polizia.. ma cos’ho allo stomaco?”

*diciamo per le persone impressionabili che il pescatore ebbe il piacere di constatare con gli occhi che il suo pancreas era sano... poi cadde a terra*

Cell: “pronto.. polizia desidera... pronto!!! Maledetti importunatori.. spero che tu muoia di un colpo al pancreas!!”

E così avvenne...

Cosa si inventeranno i nostri due eroi con il professor Pelm?? Lo scoprirete nel prossimo capitolo!!
 

Asgananawey

Zoidberg
CAPITOLO 6

Watson: “Speriamo che il signore ce la mandi buona..”

Merlock: “Ma si Watson, vedrai che risolveremo tutto!”

I due entrarono nel laboratorio del prof..

Pula: “Signor Pelm conferma che le è stato rubato un pokemon?”

Pelm: “Si”

Pula: “E’ sicuro che fosse un pokemon?”

Pelm: “Certo che ne sono sicuro! Ci lavoro tutti i giorni con questi esseri qui..”

Pula: “E’ sicuro che glielo abbiano rubato?”

Pelm: “Oh madonna.. Si!!”

Pula: “Ha visto qualcuno nelle vicinanze del laboratorio?”

Pelm: “Ho visto un ragazzino con i capelli rossi..”

Pula: “E’ sicuro che fosse un ragazzino e non un ragazzo o un’anziano??”

Pelm: “SI NE SONO STRAMALEDETTAMENTE SICURO!!!”

Pula: “Ok va bene, ma cos’è.. Cos’è sto odore da pesce??”

Pelm: “Oh salve ragazzi”

I due: “Salve professore!”

Pelm: “E’ successa una tragedia! Mi hanno derubato! E’ stato un ragazzino con i capelli rossi!”

Merlock: “Capelli rossi?? Ma è lo stesso ragazzo che abbiamo incontrato prima e che ci ha sfidato..”

Pula: “Avete un nome?”

Merlock: “No veramente non ci ha detto come si chiamava.. E’ un tipo un po’ particolare..”

Pula: “A ok fa niente allora.. Passeremo un’altra volta..”

Pelm: “Oh finalmente se n’è andata.. Beh fatemi vedere questa cosa strana che vi ha dato Mr Pokemon..”

Watson diede l’uovo al professore, il quale rimase stupito dal constatare che era un uovo pokemon. Dopo averlo visto lo ridiede ai nostri eroi.

Pelm: “Bene ragazzi, voglio che lo custodiate voi quest’uovo fino al momento della schiusa.. Quando si schiuderà fatemi uno squillo”

Merlock: “O cazzo..”

I nostri eroi uscirono dal laboratorio consapevoli che l’unico togepi esistente ora si trovava nella loro pancia e non nell’uovo. Decisero comunque di proseguire il viaggio verso la loro prossima meta: Violapoli. Attraversati i vari percorsi e sconfitti gli allenatori giunsero alla loro meta. I due entrarono nel pkmn center per far curare i loro pokemon e Merlock notò sulla scrivania un foglietto. Diceva: “cercasi recluta per corpo di polizia addestrato nel cercapersone”. Fu subito abbagliato e la sua espressione era simile a quella di scrat quando trova la tanto desiderata ghianda.

Merlock: “Questo è il caso che fa per me! Vado subito ad iscrivermi! Watson aspettami qui!”

Watson: “Ma.. ma..”

*mezzora dopo*

Watson: “Oh ben tornato. Allora come è andata? Ti hanno assunto?”

Merlock: “Ehm.. veramente.. non sono riuscito a trovare la centrale.. e si che ho girato tutta la città”

Watson: “Vabbè dai, ti do una mano io a trovarla..”

I due uscirono dal pokemon center, con Watson che faceva da guida.

Watson: “Allora, secondo questa mappa la centrale si trova proprio davanti al pokemon center”

Infatti era proprio così. Watson rimase sbalordito dalle capacità di Merlock di non trovare una centrale di polizia che era proprio davanti ai suoi occhi. I due entrarono e notarono subito la grande fila di gente che c’era.

Merlock: “Deve essere una centrale importante, guarda Watson quanta gente c’è che vuole reclutarsi!”

*due ore dopo*

Receptionara: “Salve, posso aiutarla?”

Merlock: “Salve signorina, volevo reclutarmi come agente investigativo..”

Receptionara: “Ehm signore la fila per il reclutamento è quella laggiù. Questa è per le infrazioni”

Merlock: “D’oh!! Beh grazie mille dell’informazione..”

*altre 2 ore dopo*

Agente: “Salve, posso fare qualcosa per lei?”

Merlock: “Salve, volevo reclutarmi come agente investigativo..”

Agente: “Lei?!? Ahahaha.. Con quella faccia li dove vuole andare?”

Merlock: “Senta, non glielo ripeterò un’altra volta, vorrei reclutarmi come agente investigativo”

Agente: “Signore, non se la prenda! Lo sa che una battuta al giorno toglie il medico di torno? :D Comunque ora le do tutte le carte necessarie”

L’agente tirò fuori talmente tante carte che ormai non lo si vedeva più dall’altra parte della scrivania.

Agente: “Può pure cominciare”

Merlock compilò tutte le carte, ritrovandosi con un dolore lancinante alla mano.

Agente: “Bene ora che.. oh aspetti.. mi sono dimenticato di darle anche queste! Che sbadato!”

Merlock era sul punto di dare una badilata all’agente, ma riuscì a controllarsi e compilò le restanti carte soffrendo come non aveva mai sofferto. Era arrivato al punto che la mano scriveva senza ricevere gli impulsi dal cervello, così stava scrivendo su ogni cosa che gli capitava a tiro, gente compresa.

Agente: “O bene, ora che le carte sono compilate mi serve una sua fototessera signore”

Merlock: “Come la fototessera!?!?!? NON CE L’HO QUELLA DANNATA FOTO!! MA PERCHE’ NON METTETE FUORI UN TABELLO CON SCRITTO COSA PORTARE?!?”

Agente: “Beh per dirla tutta, il tabello c’è..”

Merlock: “E dove diamine sarebbe?!?”

L’agente indicò la parete alla destra di Merlock, dove c’era quest’enorme tabello dove viene spiegato tutto il necessario.

Merlock: 0_0 “Che figura di m.. Senta agente, io non ce l’ho la foto. Potrebbe chiudere un’occhio?”

Agente: “No, mi dispiace. Non posso.. se vuole può tornare domani e.. oo che sta facendo?!? Mi metta giù!”

*TONG*

L’agente si ritrovò con la testa conficcata nel muro. Watson rimase sconvolto dall’accaduto mentre Merlock, furibondo, iniziò a rovesciare tutto quello che trovava sotto mano, richiamando così l’attenzione del capo.

Capo: “Lei?? Cosa sta facendo?!?!”

Merlock: “E’ una cosa indecente!! Io sono venuto qui, due ore di fila per parte e..”

Capo: “E’ assunto!”

Merlock: “..non ci sto a.. … … … …. Cosa?!? Ho capito bene?”

Capo: “Certo! La sua determinazione non ha eguali!”

Merlock: “Le sue parole mi lasciano spiazzato. Comunque ok accetto.”

Capo: “Bene, firmi qui e siamo a posto”

Merlock: “Un’altra firma e giuro che di questa centrale non rimane molto”

Capo: “Bene signor..”

Merlock: “Merlock, Merlock Poms”

Capo: “signor Poms la mando subito in addestramento!”

Merlock: “Cosa? Che addestramento??!? Mettetemi giù le mani di dosso!”

Così Merlock fu trasportato al campo di addestramento insieme a Watson..

Watson: “Perché non mi faccio mai i cazzi miei :) .. Dovevo proprio dirglielo che ero amico suo?...”

Come si svolgerà l’addestramento? Riuscirà Merlock a ricevere il distintivo? Lo scoprirete nella prossima puntata!!
 

Asgananawey

Zoidberg
CAPITOLO 7

I nostri eroi viaggiarono per chilometri e chilometri all’interno di un furgone militare per 10 persone. Peccato che dentro ce ne fossero 40.

Merlock: “Beh dai Watson, non si sta male qui”

Watson: “Tu ti fai di canne, vero?!? Siamo più stretti delle sardine in scatola!!”

Dopo 1 ora di viaggio in quelle condizioni arrivarono finalmente al campo di addestramento. Usciti tutti e 40 dal furgone furono radunati uno in fila all’altro per la presentazione all’addestratore.

Addestratore: “BENE SACCHI DI FECCIA! IO SONO ANTOINE PISCION, COLUI CHE VI CAMBIERA’ DA UNA BANDA DI COLLEZIONISTI DI FRANCOBOLLI A UNA BANDA DI CANNIBALI! SIETE PRONTI?!?”

Tutti: “SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII”

Merlock: “Forse..”

Piscion: “EHI TU, COME MAI NON ESULTI?!?” FAI SUBITO 20 FLESSIONI!”

Merlock: “Solo 20?”

Piscion: “BENE ALLORA NE FAI 40 CON UNO SNORLAX SULLA SCHIENA!”

Merlock: “Ma perché non sto mai zitto :D ”

Così Merlock si ritrovò a fare le flessioni già dal primo minuto di conoscenza con l’istruttore. Per complicargli la vita, Piscion ordinò ad alcune delle future reclute di tirare sassi al nostro povero Merlock.

Merlock: “Anf, anf.. che fatica..”

*STOC*

Merlock: Proprio sul naso dovevi tirarmela quella dannata pietra?”

Piscion: “DAI RAGAZZO! E UNO E DUE, UN-DUE UN-DUE”

Merlock riuscì a completare tutte le flessioni, ritrovandosi con dei terribili dolori alla schiena e soprattutto al naso fratturato.

Piscion: “BENE RAGAZZI ORA PASSIAMO ALLE COSE SERIE.. INIZIA IL VOSTRO ADDESTRAMENTO! QUELLO E’ IL PRIMO PERCORSO CHE VOI DOVETE COMPIERE! CHI OTTIENE IL MIGLIOR TEMPO VERRA’ PREMIATO!”

Merlock: “Beh dai non sembra difficile..”

Watson: “Te non sei normale vero?”

Il percorso era composto da una sezione con una piscina piena di sharpedo che le nostre reclute dovevano superare saltando, una pila di gomme da scalare e una pozza di fango. La cosa però che non sapevano è che all’interno delle gomme c’erano dei picachu e sotto al fango si nascondevano degli slugma.

Molte reclute finirono anticipatamente il loro addestramento finendo sbranati dagli sharpedo, per non parlare di quelli che rimasero senza piedi oppure fulminati.

Watson e altre 10 reclute erano gli unici ad aver superato il percorso. In testa alla classifica c’era Watson. Arrivò il turno di Merlock.

Merlock: “Sembrava molto più piccola questa piscina..”

Piscion: “NIENTE COMMENTI! 5 SECONDI DI PENALITA’”

Merlock: “Iniziamo bene..”

Il nostro eroe riuscì a superare la vasca degli sharpedo indenne, così come la pila di gomme. Ma non fu così per la pozza di fango.

Merlock: “Anf.. Anf.. Bene mi rimane solo la pozza e poi ho concluso”

Merlock, incurante dei vapori che salivano dal terreno e del cartello “attenzione fango bollente” iniziò a correre sugli slugma presenti. All’inizio sembrava una passeggiata, ma a metà dovette spostarsi sulla terra ferma.

Piscion: “CHE FAI CACASOTTO NON CONCLUDI??”

Merlock: “Non ce la faccio. Scotta troppo!”

Piscion: “MA VA’, COSA VUOI CHE SIANO 1300°.. DAI PAPPAMOLLE CONCLUDI!”

Merlock: “No!”

Piscion: “SI!”

Merlock: “No!”

Piscion: “SI!”

Merlock: “No!”

Piscion: “NO!”

Merlock: “Haha! Non mi freghi! Non casco due volte nello stesso tranello! Io dico SIIIIIIIIIIIIIIIII! :) ”

……

……

Merlock: “D’oh!”

Così, imprecando il creato Merlock riuscì a completare il percorso ricevendo però 15 secondi di penalità per le lamentele. Così si trovava in ultima posizione della classifica.

Piscion: “BENE ORA CHE AVETE COMPLETATO TUTTI IL PERCORSO POTETE ANDARE A RIPOSARE! DOMATTINA SVEGLIA ALLE 3!”

Merlock: “Scusi, e la cena?”

Piscion: “HAHAHA QUALE CENA? IL VOSTRO CIBO SARA’ PANE E ACQUA HAHAHAHA”

Cosi i nostri eroi mangiarono una “sostanziosa” cena quella sera, e andarono immediatamente a dormire visto che la mattina dopo dovevano alzarsi presto. Ovviamente il loro letto era il comodissimo pavimento, con un sasso per cuscino.

Alle 3 della mattina successiva l’addestratore svegliò i nostri eroi con una sveglia alquanto strana. Faceva più o meno così:

“FORZA MAMMALUCCO

ALZATI DA QUEL LETTUCCIO

CHE UN DOMANI SARAI UN BACUCCO

ADDESTRATO COME UN ANIMALUCCIO”

Fecero colazione insieme alle altre 10 persone sopravvissute alla prima prova (pane e acqua come se piovesse) e andarono verso la zona armi. Li ci sarebbe stata la loro seconda e conclusiva prova. Chi la superava con successo riceveva il distintivo.

Piscion: “BENE BRANCO DI INVERTEBRATI ORA QUI CI SARA’ LA VOSTRA PROVA. DOVETE IMPUGNARE QUEL MITRA E COLPIRE I GENGAR CHE VI APPAIONO DAVANTI. NON COLPITE LE VECCHIE O LE BAMBINE”

Merlock: “Beh dai non..”

Piscion: “COSA STAVI DICENDO?”

Merlock: “Niente.. io…”

Piscion: “FAI 20 FLESSIONI!”

Merlock: “Ok..”

Piscion: “CHEFFAI NON PROTESTI??? BENE ALLORA NE FAI 50 CON 2 SNORLAX SULLA SCHIENA!!!”

Merlock: 0_0

Così al nostro eroe non rimase altro che fare le flessioni..

Merlock: “Meno male che all’ingresso c’è scritto che questo campo si astiene dalla violenza.. anf anf..”

Una volta finite le flessioni ormai quotidiane del nostro eroe, Piscion diede a ognuno un’arma da fuoco. Tutti avevano un mitra.

Piscion: “BENE FECCIE UMANE, ORA IMPUGNATE LE VOSTRE ARMI E SPARATE!”

Tutti finirono la prova abbastanza velocemente e il record era di 1300 punti. Molti spararono a caso e non riuscirono a tenere il rinculo dell’arma sfiorando molte volte Merlock perché lui, ovviamente, si mise nel punto più sicuro…

Ora andiamo a vedere cosa combina..

Merlock: “Bene secondo i miei calcoli, i proiettili vanno inseriti qui.. si spara premendo questo.. bon ok sono pronto”

POW-POW-POW-POW-POW-POW-POW-CIC-CIC-CIC

……

Merlock: “Come sono andato?”

Piscion: “RAGAZZO, HAI UNA MIRA CHE FAREBBE RABBRIVIDIRE ANCHE I MORTI! SEI L’UNICO CHE HA OTTENUTO IL PUNTEGGIO NEGATIVO!! TI HANNO INSEGNATO COSì EH? DOVE PENSI DI ESSERE?”

Merlock: “in un campo di addestramento?”

Piscion: “NON FARE LO SPIRITOSO!”

Finita la predica e dopo aver fatto una doccia con acqua del congo filtrata i nostri eroi si portarono verso il palco per ottenere il tanto sospirato distintivo.

Piscion: “BENE, DOPO QUESTO CAMMINO CHE CI HA VISTO IMPEGNATI PER 2 GIORNI E 2 NOTTI (l’addestramento più breve che abbia mai visto) SONO FELICE DI CONSTATARE CHE LE MIE RECLUTE ORA SONO DEGLI UOMINI VERI! BENVENUTI NEL MONDO DELLA MARINA MILITARE!!”

Merlock: “Ma-ma-marina militare? COSA??? IO VOLEVO FARE IL DETECTIVE!!”

Piscion: “Probabilmente avranno sbagliato a fare lo smistamento. Il campo di addestramento per i detective è quello laggiù”

In effetti nell’altro campo di addestramento si vedeva gente che girava con la lente dì ingrandimento, pipa e giacchetta. Insomma il posto ideale per Merlock.

Merlock: “ma io.. il distintivo.. l’addestramento..qualcuno deve pagare..”

I nostri eroi furono riportati a Violapoli con il certificato che facevano parte della marina militare di Johto e non con il distintivo di investigatore che Merlock voleva così arduamente avere.

Merlock: “Ci sarà la mia vendetta. O si che ci sarà”

In che cosa consisterà la vendetta di Merlock? Lo scoprirete nel prossimo capitolo!!
 

Pokématenic

Zoidberg
M&C ha scritto:
Grazie sei molto gentile! :)
E che mi piace un sacco!

P.S:potresti patecipare con questo racconto alla Fan fictions!Vincirai di sicuro! :D

P.P.S:mi sono icordato che devo ancora fare il 2° capitol della mia storia...
 

Asgananawey

Zoidberg
Ecco qui il capitolo 8. Buona lettura e spero vi piaccia :)

CAPITOLO 8

KABOOOOOOM

Watson: “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!! Cosa diamine è stata quell’esplosione??”

Merlock: “Bah niente, è la tua immaginazione Watson.”

Watson: “Ma che immaginazione! Mi sono svegliato di colpo”

Merlock: “Ma non ti preoccupare e rimettiti a dormire (per informazione stavano dormendo per terra accanto al pokemon center)”

E così fece Watson. Al loro risveglio un corteo di persone erano radunate attorno alle macerie della centrale di polizia, disintegrata dalla misteriosa bomba.

Agente: “la-la-lacentrale! Tutta distrutta.. Chi sarà mai stato?”

Merlock: “Ho una mezza idea di chi potrebbe esser stato hihihi”

A quel punto tutti riuscirono a udire una musichetta:

“Conan superdetective con gli occhiali

che da la caccia ai criminali

ma la sua vera identità non si sa tuttora

uouoooo-uouooo-uoo detective conan!”

e apparve un misterioso bambinetto con gli occhiali, un uomo in giacca e cravatta e una donna.

Bambinetto: “Salve a tutti. Sono Conan, il superdetective con gli occhiali! Risolverò io questo caso!”

Merlock: “Ehi tu Contal! Cos’è che vorresti fare!?!?”

Conan: “Mi chiamo Conan! Comunque io risolverò questo caso!”

Merlock: “Va bene Canon. Comunque io non te lo permetterò!!”

Conan: “A si?? Staremo a vedere!”

Così i due si sfidarono in una gara per scoprire chi è il colpevole, ma Merlock partiva avvantaggiato dato che era stato lui.

Merlock: “E se questo fosse veramente un detective? O cazzo… sono nella merda!”

Watson: “Merlock perché mi stai tirando la maglia?! Cosa vuoi farmhhmhmh”

Merlock: “Zitto se no ci scoprono!”

*2 ore dopo*

Conan: “Ha ha! Finalmente so chi è stato, ora non mi resta che.. ma.. dove sono finiti??”

I nostri due eroi si erano rifugiati dietro una grande porta scorrevole che posticipava una grande pietra con scritto “gym”.

Merlock: “Fiuuu.. L’abbiamo scampata bella!”

Watson: “Mi spieghi per che diamine mi tiravi così!?!?”

Merlock: “Molto semplice: sono io il colpevole! Ho compiuto la mia vendetta!!”

Watson: “Ma ti rendi conto di quello che hai fatto? Eh? A cosa stavi pens?!”

Tizio: “Scusate se vi interrompo, ma io sono un allenatore. Voi vi trovate in una palestra pokemon. Dovete sfidarmi!”

Così Merlock si trovò a dover sfidare gli allenatori della palestra, facendo fare numerosi progressi al suo Cindaquil. Arrivò ben presto al capopalestra Valerio, maestro dei pokemon di tipo uccello.

Valerio: “Salve sfidante. Io sono Valerio, maestro indiscusso dei pokemon di tipo volante! Tu.. anzi voi siete?”

Merlock: “Sono Merlock Poms, e lui è il mio fido collaboratore Watson”

Watson: “See fido sta cippa….”

Merlock: “Shhhh. Silenzio Watson!”

Valerio: “Bene direi che è ora di iniziare! Vai pidgey, scelgo teeeeeeeee!”

“Pidgeyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy”

Merlock: “Forza Cindaquil scelgo teeeee!”

“Caterpieeeeeeeeee”

Merlock: “Iniziamo bene”

Valerio: “Pidgey attacco turbosabbia!”

Pidgey raspando sul terreno gettò la sabbia in faccia a Cindaquil che accecato non avevà più il controllo di se. Solo che Merlock non se n’era accorto…

Merlock: “Forza Cindaquil attacco braciere!”

…..

Merlock: “Stupido animalaccio del c! Sto bruciando! Ahiahiahiahiahia!”

Watson: “E te pareva che non mi toccasse intervenire… forza Totodile, attacco pistolacqua!”

WASHHHHHHHHHHHHHH

Merlock: “Ah così va meglio!”

Valerio: 0_ò… “Pidgey, finiscilo con attacco beccata!”

Pidgey si lanciò con una grande velocità su Cindaquil che barcollando fece la cosa più intelligente del mondo: cadde. Sicchè Pidgey mancò il bersaglio, ma dalla grande velocità non riuscì a fermarsi in tempo e..

Conan: “Fermi tutti! Ho scoperto il..”

TONG!

Conan:


Merlock: “Muahahahahaha! Il tuo pidey non è più in grado di combattere!”

Valerio: “Tutto culo! Vai Pidgeotto!”

Pidgeoooooooooooooooooooooo!

Valerio: “Attacco fangosberla!”

CLAP!

L’attacco fece parecchio danno a Cindaquil che cadde a terra. La lotta sembrava finita li, ma incredibilmente Cindaquil si rialzò e, arrabbiato, iniziò a dare alla caccia a Pidgeotto.

Valerio: “Fermati brutta bestiaccia! Pidgeotto agilità!”

Merlock: “Vai Cindaquil, attacco Maria!”

Valerio: “EH??? 0_ò”

Ebbene si. Cindaquil tirò fuori il pezzo di canna che non aveva finito nello scontro con il rivale e la accese grazie al fuoco sulla schiena. Pidgeotto, incredulo e incuriosito, si avvicinò a Cindaquil, il quale gli infilò in gola la canna.

Pidgeotto: “Pid pid piiiid piiiiiiiiiiiiiiiiid (trad: che buona questa roba) :Q____”

Valerio: “Ma così non valeeeeeeeee!”

Merlock: “Mi sembra che il tuo Pidgeotto non sia più in grado di combattere!”

Valerio: :D “Pidgeotto rientra”

Ma Pidgeotto non voleva rientrare. No. Voleva dell’altra erba, e così prese il volo barcollando verso l’uscita. Ma…

Goro: “Dove sei finito piccoletto? Ah sei qui, ma che diamine…”

….

Goro: 0_0 “FERMATI!”

TONG!

Valerio: “OMG!”

NINUNINUUUUU NINUNINUUUUUU NINUNINUUUUUUUUUU

*rumore di ruote che inchiodano*

Pula: “Che succede qui???? O.. OMG! Cos’è successo a questi due ragazzi!”

Valerio: “Ma ma…vedete loro due..”

Pula: “Si si diamo la colpa ai turisti vero solo perché sono qui in visita eh? Bravo Valerio, da te non me lo sarei aspettato! E ti sei messo pure a spacciare!”

Valerio: “Ma io veramente… NO NO LASCIATEMIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII”

Pula: “GUARDA COME HAI RIDOTTO QUESTO POVERO CINDAQUILL!!”

Merlock: ^^ “Agente è stato terribile!”

Pula: “Povero ragazzo. Immagino che tu sia sconvolto. Guarda, basta che lo porti a un centro medico per pokemon e te lo cureranno”

Merlock: “Ok grazie agente”

*rumore di macchina che parte via alla velocità della luce*

Watson: 0_0

Merlock: “Che c’è da fare quella faccia li? Ogni tanto le bugie non fanno male!”

Così i nostri due eroi, una volta sconfitto Valerio, si diressero verso il pokemon center.

Watson: “Ma cos’è questa cosa luccicante per terra?”

….

Watson: “Guarda Merlock è una medaglia della regione di Kanto! Deve essere caduta a Valerio!”

Merlock: “Fammi vedere!”

……

GNAM!

……

Merlock: “BLEAH! Sa di terra!”

Watson: 0_0 “Merlock, non era una caramella!!”

Merlock: “Pensavo fosse una di quelle medaglie di cioccolato!”

Watson: 0_0

Merlock: “Dai schiodati da li e andiamo verso il pokemon center!”

E così i nostri eroi, dopo aver ehm…ottenuto la loro prima medaglia si incamminarono verso il pokemon center. Cosa accadrà? Lo scoprirete nella prossima puntata!
 

Asgananawey

Zoidberg
Grazie mille ragazzi. Sono contento che vi piaccia :) Bando alle ciance, ecco il newww capitolo!!

CAPITOLO 9

Merlock: Allora, esaminando la mappa e osservando l’angolo di rotazione del foglio e comparandolo con l’asse terrestre…

*dieci minuti dopo*

Merlock: …deduco che il pokemon center è… di la! (indicando a destra)

Watson: Merlock, ce l’abbiamo davanti!

Merlock: Aspettavo per vedere se eri sveglio Watson!

Watson: 0_0

Così i nostri due eroi arrivarono davanti a questo edificio con una porta scorrevole. Merlock, come al solito, volle entrare per primo.

Merlock: Bene Watson allora adesso noi..

SPLAT!

Merlock non si era accorto che le porte scorrevoli non si erano aperte, e si spiaccicò sul vetro.

Merlock: Ahiiii! :D

Watson: Fatto male?

Merlock: Chi io? Mmmmma vvva lla.. Stai distante Watson, provo di nuovo ma sta volta di corsa!

Watson: Ehm, veramente…

Merlock: Silenzio! IAAAAAAAAAAAAAAA…..

TONG!

*rumore di corpo che cade per terra*

Watson: …oggi le porte sono chiuse per un guasto elettrico causato dall’esplosione della centrale di polizia. C’è una porta di servizio qui…

Merlock: Ew pewchè diamwine nown mwe l’hwai dwetto prima???

Watson: Ci ho provato ma..

Merlock: SIWLENZIO! Andiamo dentro wva..

I nostri due eroi entrarono e al bancone, come sempre, c’era la bellissima infermiera Joe.

BIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIP! ATTENZIONE, OGGETTI METALLICI PERICOLOSI!! BIIIIIIIIIIIIIIIP BIIIIIIIIIIIIIIP!

Merlock: Ma che ca…

Joe: Fermi dove siete! Vi devo passare con il metal detector.

I due: Ok.

….

Joe: Bene, tu ragazzo sei a posto. Ora tocca a te..

BIP BIP BIP

Joe: Risulti positivo. Ti devo.. MA CHE HAI FATTO ALLA FACCIA???

Merlock: Niente ho avuto un piccolo diverbio con la porta scorrevole e…

Joe: Non aggiungere altro. Poverino. Ti prego spogliati che ti devo perquisire prima e poi ti sistemiamo la faccina ^^

Merlock: CertoimmediatamenteaisuoiordinisignorinaJoe!

Merlock riuscì a spogliarsi in meno di 3 secondi e si ritrovò in mutande davanti all’aitante signorina Joe.

Joe: Che velocità!!

Merlock: Eh sapesse..

Watson: Fosse così anche quando dobbiamo andare da qualche parte…SIGH


Joe: Ma non hai nessuna arma o qualcosa di strano.. mmm… mi sa che sono da cambiare questi cosi..

Watson: No in verità Merlock ha ingoiato la medaglia di Valerio.

Joe: OMG povero caro. ERMENEGINDAAAAAAAAAAA! C’E’ BISOGNO DI TEEEEEE!!!

Merlock: WTF??? 0_ò

Nel giro di due secondi arrivò la splendida….bella…accettabile…normale…brutta….orrenda 65enne pronta a dare un’aiuto.

Joe: Bene signor…

Merlock: Merlock Poms…

Joe: …Poms questa è mia mamma che ti farà uscire quel metalluccio e poi ti curera la bua al tuo visino


Ermeneginda: Dai avanti vieni di la con me.

Merlock: NO!

Ermeneginda: SI!

Merlock: NO!

Ermeneginda: SI!

Merlock: NO!

Ermeneginda: SI!

Merlock: NO!

Ermeneginda: NO!

Merlock: Ok vengo.

Così Merlock andò in una stanzina con la mamma  dell’infermiera Joe. Intanto Watson era di la che spiegava il motivo per cui erano li.

Watson: ….e vede signorina Joe noi siamo venuti qui proprio per questo motivo.

Joe: Capisco, cercherò di fare il possibile per Cindaquill. Aspettami qui, ci metterò un pochino.

Watson: Ok.

*intanto nella stanzetta*

Merlock: CHE DIAMINE HAI INTENZIONE DI FARE CON QUELLA SIRINGONA LI????

Ermeneginda: Non ti preoccupare, è solo dell’antidolorifico per farti passare il dolore alla faccia.

Merlock: Ah ok.

….

Merlock: AHI!

Ermeneginda: Ecco fatto
. Bene adesso ti do questa crema agli estratti di bambù siciliano disidratato, te la devi spalmare sul viso due volte al giorno e vedrai che in poco tempo guarisci.

Merlock: Ok grazie mille signora.

Merlock, prima di uscire, decise di leggere l’etichetta della pomata appena ricevuta mentre Ermeneginda lo osservava molto attentamente. Eh si aveva proprio un bel fisico Merlock, due belle pall….ehm spalle, due gambe belle muscolose. Insomma, un gran bel figo (agli occhi di una povera vedova 65enne).

Merlock: Bene adesso posso anche uscire, grazie di nuovo.

Ermeneginda: DOVE PENSI DI ANDARE BEL MACHO???

Merlock udite queste parole iniziò a correre verso l’uscio, ma la giovine con un balzo riuscì a chiudere la porta e ingoiò la chiave.

Merlock: WTF??? MA COSA VUOI FARE??

Ermeneginda: Quello che non ho fatto in 65 anni, spassarmela con uno stallone come te!!!

Merlock: AAAAAAAAAAAAAAAAH AIUTOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Così iniziò un inseguimento all’interno della stanzetta. Merlock era ormai diventato abile nello schivare gli armadi e le varie sedie disseminate nella disordinata stanza, ma alla fine si ritrovò faccia a faccia con Ermeneginda e fece non poca fatica a non farsi stendere dall’alito della vecchia.

Ermeneginda: Eheh ragazzo, ti ho messo all’angolo. Ora sei MIOOOOOOOOOOOOOOOO!!

Merlock: OMG 0_0

Ermeneginda prese lo slancio e si butto su Merlock, ma questi si spostò all’ultimo e la povera vecchietta finì con il dare una testata al muro.

TONG!

Merlock: Eheh chi ride adesso??? MWUHAHAHAHAAHAHAHA!!

Merlock non si era accorto però che nel cadere la vecchia si era trascinata dietro la cordina della persiana, la quale si staccò dal supporto e…

Merlock: AHAHAHAHAAHAHAHA….

TONG!

Merlock: Che belle stelline…

*rumore di un corpo che cade per terra*

Così i due finirono KO e il caso volle che i loro corpi erano l’uno sopra l’altro (che strano eh?
).

*torniamo dall’infermiera Joe*

Joe: Ma quanto sei carino Cindaquillino
. Dai stai fermo che ti faccio la punt.. Oh, che sbadata, mi mancano le siringhe!

L’infermiera Joe aveva bisogno delle siringhe. E guarda caso un po’ dove si trovavano? Ebbene sì ragazzi, avete indovinato.

….

Joe: Ma perché non si apre questa dannata porta!

…..

Joe: Machoke sfondala!

Machooooooooooo

CRASHHHH!!

Joe: 0_0 Mamma, che diamine stai facendo???

….

Joe: Ehi mamma, rispondi! -.-

Merlock: Ohiohi che botta…

Joe: TU BRUTTO SACCO DI FECCIA UMANA!!!! COME HAI OSATO VIOLENTARE MIA MAMMA PER POI ABUSARNE DI LEIIII!!!! PORCO SCHIFOSO!!!

Merlock: Ma io veramente…

SPLAT!! SCIAF!! TONG!!

*dieci minuti dopo*

SPLAT!! SCIAF!! TONG!!

*altri dieci minuti dopo*

SPLAT!! SCIAF!! TONG!!

Merlock: Nwonw twi swei ancwowa stwufata? Piwewtà -.-


Joe: NESSUNA PIETA’ PER I PORCHI COME TE!!

SPLAT!! SCIAF!! TONG!!

SPLAT!! SCIAF!! TONG!!

Intanto Watson, attirato dalle urla, si era precipitato all’entrata della stanza per vedere cosa stesse succedendo.

Watson: Ehm… Che succede amica?

Joe: QUEL BRUTTO PORCO DEL TUO AMICO HA PROFANATO IL CORPO DI MIA MADRE!!!

Watson: Merlock, ma ppff come….pff…PFFFHAHAHAHAHAHA!!! Come è stato? PFFFWHAHAHAAHAHAHAHA!!!!

Merlock: Mwa iwwo inw wrealwtà nwon ho fwattwo nwientwe!!


Joe: VIA FUORI DI QUIIIIIIIIII!!!

Watson: Bene Merlock vai..

Joe: TUTTI E DUEEEEEEEEEE!!!!!!

E così i nostri due eroi furono “delicatamente” gettati fuori dalla bellissima Joe che, nonostante fosse una donna, di forza ne aveva.

Merlock: bwa.. io non mwi sento tanto benwe..

BLEARGH!!

Watson: Ma noooooooo sui mocassini nuovi nooooooooo!


Merlock: Oh gwardwa la mewdawglia…

Joe: AH SI TIENITI IL TUO STUPIDISSIMO POKEMON SIGNOR (TSK!) POMS!!

….

TONG!

Merlock:


Watson: Bene, perfetto, e te pareva che non dovessi fare tutto io


Cosa farà Watson?? Rianimerà il povero Merlock, oppure lo lascerà abbandonato a se stesso?? Lo scoprirete nella prossima puntata!!

Please comments
 

Pokématenic

Zoidberg
[pignolo]

Se non l'ha fat in 65 ani, come mai aveva potuto avere una figlia?XD ^^

[\pignolo]

Seriamente, il capitolo 9 fa ridere(sopratutto quando l'infermiera prima gli cura la faccia e poi gliela sfracella di nuovo :) )

Aspetto il 10° :D
 

Porto

Zoidberg
Pokématenic ha scritto:
[pignolo]

Se non l'ha fat in 65 ani, come mai aveva potuto avere una figlia?XD


[\pignolo]

Seriamente, il capitolo 9 fa ridere(sopratutto quando l'infermiera prima gli cura la faccia e poi gliela sfracella di nuovo :) )

Aspetto il 10° :D
magari 65 si fa per dire..... ^^
 

Asgananawey

Zoidberg
Vi ringrazio ancora per i complimenti! Per fine settimana arrivano di sicuro altri 2 capitoli. Cmq 65 anni era inteso che non aveva mai fatto con un giovane come lui :)
 
Top Bottom