Emerge la musica giapponese

J

Jack Bauer

Ho scoperto (x caso) Vanessa Mae una violinista giapponese, ho sentito qualche pezzo e li ho trovati eccezzionali.Ho trovato poi il suo sito personale: www.vanessamae.com

Se sentite qualcosa ditemi che ne pensate!!! :D

P.s. le più belle sono contradanza e red hot
 

Robby

Zoidberg
il J-rock è decisamente sottovalutato secondo me, cantanti come Namie Amuro, Utada Hikaru o Olivia Inspì sono molto brave, ma nessuno le avrà mai sentite nominare, se non nella sigla di Kingdom hearts.
 
L

Larm

Robby ha scritto:
il J-rock è decisamente sottovalutato secondo me, cantanti come Namie Amuro, Utada Hikaru o Olivia Inspì sono molto brave, ma nessuno le avrà mai sentite nominare, se non nella sigla di Kingdom hearts.
Per me è invece ampiamente sopravvalutato, ma visto che è giapponese e ciò che è giapponese fa figo sembra che bisogni apprezzare lo stesso qualsiasi cosa si scodella da quelle parti.

Piuttosto tanto vale andare a pescare il lavoro dei grandi compositori di colonne sonore, come la Kanno per gli anime o Yatsuda e Uematsu per i videogiochi. O ancora meglio andarsi a pescare i lavori di Kitaro, Toru Takemitsu e tutti i compositori moderni con qualche legame con la loro grande tradizione, anziché cercare di fare la stessa roba che fanno migliaia di gruppi inglesi.
 

Gkx

Admin
j-pop e j-rock e colonne sonore di anime mi fanno abbastanza cagare.  però certo avant-rock giapponese (non ne conosco molto, ma il poco che ho sentito) è fichissimo, e nell'area alternativa c'è una discreta scena.

consigliati: i boredoms (sul versante noise, album: vision creation newsun), keiji haino (avant-folk psichedelico, discografia sterminata, uno a caso: i said, this is the son of nihilism), ryuichi sakamoto / yellow magic orchestra (mai sentito un album completo però), i pillows (indie rock, album: happy bivouac), le pizzicato five (discografia sterminata anche qui, uno dei più fichi: overdose), le cibo matto (beat-trip-hop, album: viva la woman), i ghost (roba oscuro-psichedelica parecchio bella, album: hypnotic underworld).

e, per finire, un album forse non bellissimo ma parecchio intrigante ed eterogeneo: the rough guide to the music of japan, una compilation di una ventina di tracce che sintetizza abbastanza bene la scena musicale dell'ultimo centinaio di anni in giappone, dall'hip-hop alla musica classica del teatro no.
 

AMD

Passante
per quanto mi riguarda i jappo fanno OTTIMA musica techno (che nn mi piace tanto) e house, con nomi come yoshimoto e satoshi tomiee è una divinità del genere, al pari dei più grandi dj del mondo come tiesto (trance), inglese (house), ecc.
 

Connacht

:.::
Larm ha scritto:
Per me è invece ampiamente sopravvalutato, ma visto che è giapponese e ciò che è giapponese fa figo sembra che bisogni apprezzare lo stesso qualsiasi cosa si scodella da quelle parti.
Non sai quanto ti quoto.

Sugli artisti d'avanguardia a dire la verità conosco poco, pochissimo, anche se ci sono un paio di utenti su RL che mi consigliano sempre nomi che parrebbero molto interessanti, ma non trovo mai il tempo di dedicarmici.

(comunque Yoko Kanno al di fuori del suo valore come compositrice di colonne sonore non mi ha mai convinto del tutto)
 
L

Larm

Gkx ha scritto:
e, per finire, un album forse non bellissimo ma parecchio intrigante ed eterogeneo: the rough guide to the music of japan, una compilation di una ventina di tracce che sintetizza abbastanza bene la scena musicale dell'ultimo centinaio di anni in giappone, dall'hip-hop alla musica classica del teatro no.
Peraltro la musica del teatro No è davvero splendida, soprattutto se compresa all'interno del contesto artistico in cui è messa. E' credo una delle principali fonti d'ispirazione del lavoro di Moondog.

In mancanza della possibilità di vedere qualche rappresentazione dal vivo, che richiederebbe gli attori e il luogo giusto (quelli occidentali che cercano di fare il teatro no sembrano perlopiù avere una scopa nel sedere per quanto sono rigidi), consiglio di vedere qualche video su YouTube, tipo questi:

http://www.youtube.com/watch?v=-jd9XJeb-PY

Che magari sono un po' riduttivi rispetto alla reale esperienza dal vivo ma credo possano fare il loro effetto.
 

I.D.M.

Zoidberg
Io la conoscevo già per alcune musiche che ho composto per sailor moon (in particolare i vari intro delle Outer Senshi), e sono favolose. Per il resto non ho ascoltato altro.

[piccola insignificante curiosità: viene citata anche nell'horror coreano "The eye", il primo episodio]
 

Tibbo

Zoidberg
Le colonne sonore dei film di Kitano, di Joe Hisaishi (su tutte Sonatine e Il silenzio sul mare), roxano. Tral'altro sono sue anche molte di Miyazaki.
 
Top Bottom