Corsi d'Inglese (KET, PET, FIRST ecc...)

Ciao! Sapete per caso quanti e soprattutto quali sono gli attestati di Inglese? Per ora conosco solo il KET, il PET (che è quello che sto facendo quest anno) e il FIRST, ma ho sentito che ce ne sono molti altri.
 
Mens ha scritto:
Grazie Mens! ...pero' sarebbe bello se qualcuno mettesse la propria opinione....


Io credo che gli attestati siano indispensabili per muoversi nel mondo del lavoro, specie se implica rapporti internazionali, e poi avere la certezza di poter "evadere" facilmente dall'Italia....mi da molta sicurezza.

Cmq ho intenzione di finire il PET (sperando di passarlo...), l'anno prox cominciare a fare il DALF di francese, e poi fra 2 anni fare il FIRST...qlcn di voi lo fa?
 

Pigkappa

Zoidberg
Io ho fatto fino al PET, potevo fare tranquillamente il First ma per mancanza di voglia mia e di altri l'anno scorso non l'ho fatto, e quest'anno ho più o meno abbandonato. Quegli esami non sono indispensabili, possono tornare utili per saltare qualche esame all'università al limite...
 
Pigkappa ha scritto:
Quegli esami non sono indispensabili, possono tornare utili per saltare qualche esame all'università al limite...
pero' ti assicurano un eventuale posto di lavoro all'estero, e nei settori strettamente collegati alle comunicazioni internazionali...non sono pochi gli annunci di lavoro ad alta paga che richiedono i certificati...

e poi è molto gratificante!! nn so, io la vedo cosi' forse perchè sono affascinato dalle lingue...
 
Ho fatto il Ket che è davvero elementare (ero in 3° media e mi sembrò una mezza minchiata pure allora) e il trinity, in college quest'estate (livello 9), ma non mi è ancora ben chiaro se sul piano pratico servano a qualcosa o meno.
 
Dragoness ha scritto:
Ho fatto il Ket che è davvero elementare (ero in 3° media e mi sembrò una mezza minchiata pure allora) e il trinity, in college quest'estate (livello 9), ma non mi è ancora ben chiaro se sul piano pratico servano a qualcosa o meno.
Io conosco tante persone che hanno provato a fare il KET proprio in 3a media...e sono state cannate tutte....

Il PET per ora mi sembra facile...ma nn so se avrei superato il Ket alla tenera età di 13 anni...voglio dire: non si sa neanche tutta la grammatica...e ci si ritrova a dover fare Speaking, Writing e Listening! Non dico sia impossibile (Dragoness ne è la prova)....però è difficile...

A proposito: ma sta storia dei gradi....io nn l'ho ancora capita...i nomi li so...ma nn riesco a paragonarli a dei livelli...???????
 

MC5

n00b ante litteram
Pigkappa ha scritto:
potevo fare tranquillamente il First ma per mancanza di voglia non l'ho fatto. Quegli esami non sono indispensabili, possono tornare utili per saltare qualche esame all'università al limite...
corrisponde alla mia esperienza

comunque il first può sostituire gli esami universitari solo se si prendono come voti A o B, e tutti quelli della mia classe che ci han provato non hanno superato il voto C....pare sia un esame veramente tosto...
 

ThunderShock

Yeah yeah yeah, fire
Mod
A quello che so il First non sostituisce l'esame universitario; all'inizio del corso di inglese all'università la prof ci disse che avere uno di questi certificati vale 3 crediti, e visto che l'esame era di 4,5 crediti, per il credito e mezzo rimanente ci si doveva mettere d'accordo con lei. Quindi non sostituisce l'esame, lo rende più "leggero". Poi però non so se questa è la regola fissa o cambia da università a università
 

MC5

n00b ante litteram
ThunderShock ha scritto:
A quello che so il First non sostituisce l'esame universitario; all'inizio del corso di inglese all'università la prof ci disse che avere uno di questi certificati vale 3 crediti, e visto che l'esame era di 4,5 crediti, per il credito e mezzo rimanente ci si doveva mettere d'accordo con lei. Quindi non sostituisce l'esame, lo rende più "leggero". Poi però non so se questa è la regola fissa o cambia da università a università
boh...a me han detto che una A (o B) al first SOSTITUISCE l'esame...comunque per quello che mi riguarda...
 
Pigkappa ha scritto:
AH AH AH.

Comunque, il mio futuro non sarà niente che ha a che fare con la "comunicazione internazionale".
Il mio si...
io sogno di imparare l'inglese, il francese e lo spagnolo (eventualmente il tedesco), ma soprattutto sogno di ANDARMENE VIA DALL'ITALIA!!!!!!
dai...ormai mi ha rotto le palle! No seriam: dell'Italia ormai mi è rimasta cara solo la cultura e qualche specialità gastronomica...il resto si potrebbe estinguere a mio parere! Quindi, raga: ancora qualche anno a studiare intensamente le lingue e a prendere certificatti su certificati...e poi via a 20 anni prima a Parigi, poi a Londra e infine a New York!!!!!!!!
 

Syrio

Appesità
[email protected] ha scritto:
Il mio si...
io sogno di imparare l'inglese, il francese e lo spagnolo (eventualmente il tedesco), ma soprattutto sogno di ANDARMENE VIA DALL'ITALIA!!!!!!
dai...ormai mi ha rotto le palle! No seriam: dell'Italia ormai mi è rimasta cara solo la cultura e qualche specialità gastronomica...il resto si potrebbe estinguere a mio parere! Quindi, raga: ancora qualche anno a studiare intensamente le lingue e a prendere certificatti su certificati...e poi via a 20 anni prima a Parigi, poi a Londra e infine a New York!!!!!!!!
Sta tranquillo che i paesi sopracitati sono anche più deboli di noi...

Se dovessi andare da qlc parte andrei in jappolandia...
 
Ultima modifica di un moderatore:

dav

Zoidberg
Ciao!

Io ho fatto il pet a novembre "per caso", nel senso che ho iniziato un corso di inglese in una scuola privata dove mi hanno proposto di dare questo esame. Adesso faccio la 3° superiore quindi per me è stato abbastanza facile (ho già avuto i risultati) ...  entro la fine di quest' anno dovrei dare anche il First anche perchè mi hanno detto che a partire dal 2008 cambieranno le tipologie d'esame e sarà più breve ma più "intenso" ovvero ci saranno articoli tratti da giornali inglesi e cose del genere anche se non ho capito benissimo...

Cmq secondo me questi esami servono un sacco, anche la preparazione è molto utile.. e non solo perchè ti danno i crediti per la maturità o per l'università.. Alla mia scuola (classico) addirittura il pet i professori lo fanno fare in quinta solo per i punti x maturità -_-' che tristezza....
 

Sin

the ultramegamaster
Ho superato il pet l'anno scorso senza troppe difficoltà (forse un po' nella parte di speaking, non mi ero mai trovato davanti ad una situazione simile nonostante le esercitazioni durante il corso a scuola), domani e dopodomani ho l'esame del first che, lessico un po' più ampio a parte, è la medesima cosa.

Principalmente ho fatto questi due corsi perché la prof di inglese dice che l'università potrebbe tenerli validi.

E per il +1 alla voce "crediti", ma mi pare superfluo dirlo.
 
Sin ha scritto:
Principalmente ho fatto questi due corsi perché la prof di inglese dice che l'università potrebbe tenerli validi.

E per il +1 alla voce "crediti", ma mi pare superfluo dirlo.
Eeeeecco...per i liceali è solo un vantaggio fare il PET e il First; io mi becco un credito automaticamente l'anno prox (se quest anno supero l'esame del PET), e allo stesso tempo un altro per il DALF di Francese, e in quarta un altro ancora per il FIRST, e poi...chissà, magari riuscirò a fare anche il DELF (livello superiore al DALF)...

__________

totale crediti avuti grazie agli attestati: 4!!!!!!!!!! Mettiamoci anche qualche mese di volontariato che fa sempre bene all'anima....e posso ambire al massimo punteggio alla maturità....!!!!
 
L

Larm

[email protected] ha scritto:
pero' ti assicurano un eventuale posto di lavoro all'estero, e nei settori strettamente collegati alle comunicazioni internazionali...non sono pochi gli annunci di lavoro ad alta paga che richiedono i certificati...

e poi è molto gratificante!! nn so, io la vedo cosi' forse perchè sono affascinato dalle lingue...
Per avere un posto di lavoro all'estero basta fare il colloquio e mostrare di sapere la lingua. La certificazione è solo un modo per risparmiare il tempo di dimostrare che si sa parlare, leggere e scrivere in quella determinata lingua straniera.

Per il resto, all'università probabilmente ti risparmiano una parte degli esami di lingue in facoltà non strettamente collegate alla linguistica (col fischio insomma che se fai Lingue a Venezia ti passano un certificatino della minchia); tuttavia ho preso il voto massimo all'esame di lingua inglese senza nemmeno studiare, quindi deduco che tali problemi siano in realtà piuttosto ridotti.
 

iShine

Zoidberg
Dei test ho sentito parlare solo del trinity che è a pagamento a costa un sacco di soldi... L'hanno proposto nella mia scuola, ma ho rifiutato e forse salterò qualche livello (credo si possa fare).

Mi interesserebbe sapere di qualche altro test,  ma mi sembra che per molti sono ancóra giovane (le lingue straniere comunque sono un argomento che mi interessa molto e ho dei buoni votii).

Vorrei anche chiedere se a qualcuno in questo forum che li ha superati se sono tornati utile... comincio ad averne qualche dubbio...
 

dav

Zoidberg
Il trinity non è molto importante principalmente perchè è solo orale... comunque secondo me avresti dovuto farlo... xkè ogni livello del trinity corrisponde non solo a una difficoltà di grammatica ma anche ad argomenti diversi..  ogni livello del trinity prevede una conversazione su una lista di argomenti ed è interessante prepararsi a questo esame proprio perchè ti costringe ad imparare anche il linguaggio specifico usato in determinati ambiti oppure anche a prepararti per un'eventuale discussione su argomenti generici che potresti avere con una persona inglese o straniera... Spesso questo tipo di preparazione è tralasciato nell'insegnamento dell'inglese a scuola. E' importante saper parlare di Shakespeare  ("He was born... he wrote..." ) ma è anche importante saper dire qual è il nostro tipo di cucina preferito, che lavoro fanno i nostri parenti o i nostri amici ecc.ecc....

Io ho fatto il 4 del trinity in terza media e anche io ero dubbioso sul farlo o meno soprattutto xke avevo paura di fallire miseramente(ero proprio stu..do)... poi alla fine mi sono convinto e mi sono anche divertito a darlo... ciao ciao!
 

dav

Zoidberg
Ket, Pet e First (e anche altri di cui non ricordo il nome) sono i diversi  esami di Cambridge (corrispondenti a diversi gradi di conoscenze) e riguardano sia l'orale che lo scritto che l'ascolto.

Il Trinity invece è l'esame del Trinity college (che non mi ricordo dove si trovi esattamente) ed è solo orale... anche questo è a livelli (in tutto sono 12)
 
dav ha scritto:
Ket, Pet e First (e anche altri di cui non ricordo il nome) sono i diversi  esami di Cambridge (corrispondenti a diversi gradi di conoscenze) e riguardano sia l'orale che lo scritto che l'ascolto.

Il Trinity invece è l'esame del Trinity college (che non mi ricordo dove si trovi esattamente) ed è solo orale... anche questo è a livelli (in tutto sono 12)
Eh ma quale conta di più??????? :D Tra Pet&co. e Trinity intendo...
 
dav ha scritto:
Contano più quelli di Cambridge (Pet e First) perchè comprendono anche una prova scritta.
Allora credo proprio che il Trinity non me lo cagherò di striscio.... :D

No ragazzi, mi servono tutti gli attestati di Cambridge!!! Così posso prendere il primo aereo per New York e cominciare una nuova vita là!!!!!! -.-
 

dav

Zoidberg
No ragazzi, mi servono tutti gli attestati di Cambridge!!!
Piccolo dettaglio... prima dovresti imparare l'inglese... perchè il pet è una scemenza ma il first no... conosco gente diplomata che si è preparata un anno intero con un madrelingua per il first ed è bocciata ugualmente (per "preparata" intendo che ha fatto prove d'esame orali e scritte non che si è messa a imparare "I am, you are..."). Come dire.. ci vuole un po' di fortuna...

Così posso prendere il primo aereo per New York e cominciare una nuova vita là!!!!!!
Domanda: ma pensi che andare a vivere a New York sia fare la vita che fa quella nasona di Sarah Jessica Parker in "Sex and the City"?
 
dav ha scritto:
Piccolo dettaglio... prima dovresti imparare l'inglese... perchè il pet è una scemenza ma il first no... conosco gente diplomata che si è preparata un anno intero con un madrelingua per il first ed è bocciata ugualmente (per "preparata" intendo che ha fatto prove d'esame orali e scritte non che si è messa a imparare "I am, you are..."). Come dire.. ci vuole un po' di fortuna...
Si, ma io lo passerò... :D Ho tante potenzialità nelle lingue!

dav ha scritto:
Domanda: ma pensi che andare a vivere a New York sia fare la vita che fa quella nasona di Sarah Jessica Parker in "Sex and the City"?
No, penso solo che sia meglio dello schifo di vita che l'Italia mi offre...

Sono stufo dell'Italia, ma non tanto per le sue tradizioni (che io adoro!!!) bensì per la gente e per lo stile di vita.
 

dav

Zoidberg
Sono stufo dell'Italia, ma non tanto per le sue tradizioni (che io adoro!!!) bensì per la gente e per lo stile di vita.
Io invece dell'Italia sono stufo di quelli che non sopportano l'Italia.
 
Top Bottom