SCUOLA, voti e andamento scolastico

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Sinceramente a prima vista portare Pokémon come argomento portante mi pare un po' infantile. Se però l'argomento portante è un qualcosa di serio (come il tuo, che è l'importanza culturale di Pokémon) allora lo reputo più che valido e soprattutto originale: se si parla bene, il massimo dei voti lo vedo quasi sicuro
default_sisi.gif
.

Se avrò buone idee mi sa che lo porterò anch'io
default_awesome.gif
.
Ti posso assicurare che a seconda di come imposti la tesina la seconda guerra mondiale può risultare molto, ma molto più infantile dei Pokémon.

(ci sarebbe tipo il mio topic per le tesine per postarle che però nessuno caga mai ogni anno e quindi non lo riposto più :C)
 

Lucanik

SIC PARVIS BARBA 1991-2079
Il 7/6/2017 at 22:57, Lucan(ba)ik ha scritto:

e stasera - vigilia del mio assalto al Certificate of Proficiency in English - ecco COME mi sento o meglio COSA mi sto sentendo in loop pressochè infinito


just call me proficient
 

Allegati

  • IMG_6917.JPG
    IMG_6917.JPG
    86,7 KB · Visite: 77
  • cpenik.jpg
    cpenik.jpg
    98 KB · Visite: 68
Ultima modifica di un moderatore:

ThunderShock

Yeah yeah yeah, fire
Mod
Settimana scorsa ho finito il master che stavo facendo. Ho preso 57/60, non so se essere contenta o no del voto.

(comunque ho letto ora gli ultimi post. Il prof ci aveva suggerito di scaricare pokémon go con la scusa della tecnologia blablabla. Quindi pokémon può essere un ottimo argomento per una tesina, ma come tutte le cose dipende da come viene impostato).
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Posso chiederti come li collegherai alle varie materie di esame?  :)  

Complimenti comunque!
Wow, se posso chiedere in che modo li collegherai alle varie materie? Mi sembra parecchio difficile
Ho fatto l'esame orale tre giorni fa. Contrariamente alle attese, la commissione si è interessata all'argomento, non mi ha interrotto e non si è distratta come con gli altri candidati, vuoi per l'argomento, vuoi per il PowerPoint, vuoi per le animazioni dello stesso.

Ho iniziato introducendo generalmente l'argomento dei Pokémon in quanto serie videoludica nata dall'immaginazione di Satoshi Tajiri, che notando due ragazzi giocare con i Gameboy collegati al cavo link ha immaginato dei videogiochi in cui si potesse catturare ed allenare creature fantastiche per poi scambiarle o farle lottare tramite il cavo. Essa ormai, con 21 anni di storia alle spalle, è diventata un fenomeno di portata mondiale, specialmente dopo il boom del 2000 con Oro e Argento e del 2016 con Pokémon Go. Da qui ho preso Pokémon come prodotto emblematico della globalizzazione, poiché esso si è esteso presso tutti gli strati sociali unificando passioni, gusti e interessi di tutto il mondo, risvolto negativo della globalizzazione criticato fortemente da Pier Paolo Pasolini (argomento di Italiano). Questo fenomeno omologante può sembrare strano per i Pokémon, dato che racchiudono in sé il concetto di cambiamento, di evoluzione, che sulla Terra si manifesta secondo le leggi teorizzate da Darwin (Biologia). Va detto però che anche l'evoluzione darwiniana è presente nei Pokémon con le forme regionali, Pokémon che vivendo in regioni completamente diverse, Kanto e Alola, sviluppano un aspetto fisico, una corporatura e poteri speciali diversi, anche opposti, come accade con Rattata e Raticate o con Vulpix e Ninetales. Ma nella serie non c'è solo l'evoluzione, c'è anche la metamorfosi, come nei giochi Mystery Dungeon, intesa come trasformazione di un uomo in Pokémon e viceversa. Essa è presente nell'immaginario collettivo di ogni epoca, perfino nella letteratura romana con Apuleio (Latino). Ma se l'evoluzione e la metamorfosi sono caratteristiche dei personaggi, i giochi in sé hanno comunque una loro trama, a volte profonda come in X e Y, dove la storia ruota attorno ad un'arma tale da dare la vita o la morte ad un'intera regione. Il collegamento con la bomba atomica, con l'energia nucleare e con il manifesto Russell-Einstein (Fisica) è lampante. Ma se queste sono tematiche adulte, i Pokémon sono fatti anche per i bambini, attratti in primis dalla grafica. La grafica, a dire il vero, è rimasta sostanzialmente la stessa dagli inizi fino a Bianco2 e Nero2, bidimensionale e disegnata pixel per pixel, per cui, nonostante abbia reso i giochi visivamente poco realistici, ha permesso di apprezzare a lungo uno stile di disegno tipicamente divisionista (Arte). Resta comunque il fatto che la caratteristica fondante dei giochi Pokémon sono le lotte ed essi possono essere visti come degli atleti veri e propri, che hanno, specie a livello competitivo, un allenamento e una dieta ben precisa a base di bacche e proteine (Educazione Fisica). Eppure, nonostante la strategia complessa delle lotte, c'è sempre il fattore fortuna, la probabilità (Matematica) a condizionare le sorti di una partita, anche nei tornei Nazionali ed Internazionali. E qui ci tengo a sottolineare che Pokémon è l'unica serie di videogiochi dai 7 anni in su di cui vengono organizzati annualmente campionati a livello mondiale, con tanto di premi in denaro. Ma allora se i Pokémon sono effettivamente bestie da circo e da soma, possono essere considerati come schiavi? Sì e già nei giochi è presente un'organizzazione, il Team Plasma, che si batte per la loro liberazione parlando alle folle con dei toni vicini a quelli di Marx nel Manifesto del Partito Comunista (Filosofia). Ma come il Team Plasma si è rivelato un'organizzazione criminale, capace di arrivare al furto e di eliminare ogni oppositore anche con la violenza, così il comunismo si è trasformato da ideologia egualitaria a regime totalitario in Unione Sovietica, nel '900, sotto il governo di Stalin (Storia). Ma quindi i Pokémon non sono per bambini, se possono portare a parlare di armi nucleari, globalizzazione e comunismo! Ed invece hanno una morale, valida per tutti, che è espressa dal Pokémon Mewtwo protagonista del primo film e coincide con l'ideale del self-made man (Inglese): "Il modo in cui si viene al mondo è irrilevante. È ciò che fai del dono della vita che stabilisce chi sei".

Mi sono divertito a elaborare il discorso e sono contento di aver fatto un buon lavoro. Oggi sono usciti i risultati...

... e ho preso 100 E LODE! 100 e lode portando i Pokémon agli esami di stato! Ce l'ho fatta, questo è un sogno che si è avverato. Ho preso il massimo parlando dei Pokémon, del videogioco che mi ha accompagnato per una vita intera. Al diavolo chi li critica senza conoscerli. È assurdo che ancora nel 2017 ci sia gente che denigra serie animate, film e videogiochi come "prodotti per bambini" senza informarsi minimamente.

Ma ho avuto la mia rivincita. Questo risultato ne è la prova. Qui nessuno c'è più in gamba di me con la mia sfera Poké!
 
Ultima modifica di un moderatore:

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Complimentissimi!!!!

Complimenti soprattutto per l'esposizione, decisamente ben curata e con collegamenti veramente interessanti e sensati. Di solito mettere in mezzo tante materie fa rischiare molto facilmente di scadere nel banale o di arrampicarsi sugli specchi, ma tu hai saputo dimostrare quanto l'universo Pokémon sia assolutamente poliedrico e profondo, adatto a tutte le fasce di età sotto almeno un aspetto.

E ovviamente complimenti perché quel voto te lo sei decisamente meritato per aver avuto il coraggio di portare qualcosa di potenzialmente molto pericoloso che invece sei riuscito a sfruttare al meglio.
 

YuseiFudo100000

Amministratore di condominio
messaggio lungo
Devo essere sincero, sarà forse perché sono ancora in terzo (fra pochi mesi quarto ç_ç ), ma io non credo riuscirei a fare tutti quei collegamenti, sarebbe tanto se riuscissi a farne la metà esatta (e non sono neppure tanto scontati quelli fatti da te!). Perciò grandissimi complimenti, anche per il voto
default_chirolp_waku1.gif
default_chirolp_waku1.gif
default_chirolp_waku1.gif
!

P.S. In parte mi hai fatto anche rivalutare i Pokémon dopo la lettura del tuo messaggio
default_sisi.gif
.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Regian

Non-giocatore di Pokèmon
Ho tre 4 in storia. Sto in terza media. Non riesco a fare tecnologia da due mesi, quindi ho saltato 10 disegni e ho preso 4... Ho anche zero amici, tutti mi bullizzano... yee! che bello e divertente!
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Ho tre 4 in storia. Sto in terza media. Non riesco a fare tecnologia da due mesi, quindi ho saltato 10 disegni e ho preso 4... Ho anche zero amici, tutti mi bullizzano... yee! che bello e divertente!
Sugli amici è difficile dare consigli senza conoscerti, ma sulla scuola se spieghi meglio i tuoi problemi possiamo provare ad aiutarti. Il tuo problema con storia è che non studi, che non memorizzi, che non studi perché non hai voglia o che non studi perché non riesci? Per tecnologia perché non riesci a disegnare? Se dici queste cose senza articolare non possiamo dirti molto.
 
U

Utente cancellato 11796

Io sto facendo l'Università attualmente, però a scuola diciamo che studiavo, per prendere voti più alti di una che se la tirava, anche se qui all'università ho la media un pò bassina. Ma non sono uno che rifiuta voti mediamente alti rispetto a chi pretende di avere 30 e lode.
 
U

Utente cancellato 12471

Ho la media del 21.9 a causa di un pessimo inizio e dei miei problemi di concentrazione.

(Un 30 l'ho anche preso e mi chiedo tutt'ora perché).
 

Nic

Amico
problemi di concentrazione
Gennaro Romagnoli (Psicologo) - 10 giorni di meditazione scentifica 😉
Se li trovi gratuiti i file audio (io me li ero scaricati tutti gratuitamente dal suo sito) sei in buone mani. Ogni giorno un'audio lezione semplicissima da seguire alla lettera!
^ Ricordi?? Nulla è a caso. Prova!

La mia compagna dopo 7/8 anni di lavori/tirocini/contrattitruffalegali ha iniziato un anno fà (Scienze tecnol. agro-alimentari) a studiare e va a gonfie vele!! Non senza grandissimi sacrifici! Non è mai troppo tardi per riscattarsi.. I risultati ci sono :)
 

Hero of Sky

MAGA Stop the steal
Sul sito della scuola sono appena usciti gli orari per dopodomani quando inizia la scuola da me...

LUNEDÌ: Storia e Filosofia alle ultime due ore (stessa prof -> 2 palle)



VENERDÌ: Storia alla prima ora (ok quindi dormo un'altra ora) e poi 2 ore di Matematica! (molt meglio ^^ )
Io ero esattamente il contrario. Storia e filosofia erano le mie materie preferite (nonostante si studiassero poco e male, anche se io facevo storia a sè. Letteralmente), considerando che nella scuola italiana non si studia fisica in modo serio, ma, digressione a parte, invece la matematica mi ha sempre mandato in confusione totale. Per anni l'ho odiata, non ci capivo niente. Ora non la odio, ma ne apprezzo solo i risvolti "metafisici" e la sua natura di linguaggio di programmazione dell'Universo. I calcoli non mi interessano. Studiare la Storia (ufficiale e non) è fondamentale, per comprendere l'essenza del presente e conoscere il futuro. Per ragioni analoghe vale la stessa cosa per la filosofia. Alcuni anni fa lessi che in Spagna con Zapatero balenò la proposta di sostituire la filosofia con l'economia nelle scuole, ma per fortuna che io sappia non se ne fece nulla
 

Tomb

Supercampione
Mi mancano i tempi in cui mi lamentavo se avevo troppi compiti per casa.
Meh, dato un esame di Linguistica Tedesca ma ho fatto una gaffe tremenda e sinceramente sto sperando solo di averlo passato (se non fosse per quello avrei sperato in un 24 quantomeno).
Ora che mi son liberato dei tre mattoni di linguistica, uno per ogni lingua, ho ancora 3 letterature.
E a Gennaio dovrò iniziare a darmi le 10 materie del secondo anno...
Il Covid ha decisamente rallentato i miei studi quest'anno, per fortuna è il primo e non il terzo almeno?
 
Top Bottom