Ventus

Versione Latino

4 risposte in questa discussione

Salve a tutti, ecco il mio problema. A mio cugino è stata assegnarìta una versione dal Latino all'Italiano per domani, il fatto è che io nn me ne intendo di queste cose e lui confida in me x farla... Vi prego aiutatemi, ricambierò in qualke modo  ;)

La versione è la seguente:

Titolo: CORNELIA: MADRE E MOGLIE AMATISSIMA

Apud antiquos scriptores invenimus maxima ornamenta esse matronis liberos. Cornelia Gracchorum mater, cum Campana matrona, apud illam hospita, ornamenta sua pulcherrima ostenderet, traxit eam sermone, donec e schola redirent liberi, et "Haec" inquit "ornamenta sunt mea". Omnia minirum habet qui nihil concupiscit. Ti. Gracchus, anguibus domi suae mare ac femina deprehensis, certior factus est ab aruspice, mare dimisso, celerem obitum instare uxori eius, dimissa femina ipsi. Ei placuit partem augurii salutarem coniugi potius quam sibi sequi: iussit marem necari, feminam dimitti et toleravit in serpentis interitu se ipsum occidi videre.

Vi prego ci serve entro stasera, grazie 1000 in anticipo.  ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Percaso hai anche un caro amico a cui piace una ragazza ma è timido e tu vorresti consigliarlo?

Comunque, a naso (quindi ricontrolla assolutamente) mi verrebbe da tradurla così:

Sappiamo che all'epoca degli scrittori antichi si riteneva che per le matrone i doni più grandi fossero i loro figli [presso gli scrittori antichi troviamo che ecc.]. Cornelia, la madre dei Gracchi, poiché una matrona della Campania sua ospite le ostentava i suoi bellissimi doni (=figli), le fece un discorso, e quando i figli tornarono da scuola disse: "questi sono i miei doni". [minirum] chi nulla desidera ha tutto. Tiberio Gracco, avendo portato nella sua casa due serpenti, uno maschio ed uno femmina, fu assicurato da un augure che il maschio lasciato andare via avrebbe significato la morte rapida di sua moglie, mentre la femmina lasciata la sua.

Egli prestò maggior attenzione alla parte della profezia relativa alla salute di sua moglie più di quella su lui stesso: ordinò di uccidere il maschio e di rilasciare la femmina e affermò che nella morte del serpente vede sè stesso venire ucciso.

Sicuramente non è giusta al 100% e ci sarà qualche errore, anche perché non ho usato il vocabolario quindi alcune frasi le ho fatte un po' ad intuito (ad esempio la parte sui serpenti), ma grossomodo il senso penso si capisca anche perché è facile come versione.

Non so cosa sia minirum e non sono sicuro su auruspice, ci ho messo augure visto che praticamente gli fa una profezia ma potrei sbagliarmi.

Anguibus all'inizio pensavo fossero anguille O_o ma poi parla di serpenti e l'ho cambiato.

La frase iniziale non son sicuro vada intesa così oppure come un "gli antichi scrittori affermano che bla bla".

La frase con sermonem l'ho tradotta con "le fece un discorso" perché poi la versione tira fuori dal nulla una morale ("chi desidera poco ha tutto") in risposta all'ospite che se la tira per i figli, ma potrebbe anche essere qualcosa tipo "conversò con lei" e basta.

La frase sui figli che tornano da scuola è tutta ad intuito e può essere sballata.

Intanto provo a sistemare qualcosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

^^ GRAZZZZZIEEEEEEEE!!!!!!!!!!!

Se c'è qualcosa ke posso fare x te chiedimi pure!!!!!

Devo sdebitarmi in qualke modo  ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se vuoi farmi un favore puoi ritradurtela utilizzando la mia traduzione sconnessa come guida, sia per esercitarti, sia per correggere miei eventuali errori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.