"E' un amico.."

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#1
Mi accorgo che in questa società in continuo movimento è molto difficile avere rapporti duraturi con le persone.

Molto spesso capita di incontrare qualcuno, passare un po' di tempo insieme e poi non rivedere più questa persona almeno in questa vita.

Voi come riuscite a convivere con questa cosa?

Voglio dire che ero abituato ad una città abbastanza modesta in dimensione in cui più passavano gli anni e più le persone le conoscevo sempre di più e conoscevo altre persone. Invece adesso capita spesso di incontrare qualcuno e di rivederlo per pochi attimi. Mi sembra un casino instaurare rapporti duraturi di amicizia diretta, di natura sentimentale o rapporti che potrebbero evolvere in rapporti lavorativi.
 
#2
Beh ti dico, io sono al secondo anno d'università e i veri amici che ho, sono quelli del mio paese (e poche altre eccezioni).

In facoltà si conosce un sacco di gente, ma stringere rapporti d'amicizia è difficile se non riesci a vederti con loro fuori dall'ambito scolastico, specie per chi vive a km di distanza dalla città in cui si studia.

La stessa cosa vale per le amicizie che si stringono in vacanza, che può succedere: si, spesso è gente che non te ne frega un cazzo, ma fra quelli ce ne sono 3-4 a cui ti sei affezionato ed è difficile dirsi addio.

Come fare?

Se ci si impegna si può sempre fare tutto: per esempio io ogni tanto vado (spesso in primavera) a Cervia (dove vado in vacanza fisso) e passo un week end con quelle 4 persone di cui prima e anche queste vengono dai loro rispettivi Paesi (chi di Milano, chi di Arezzo, chi di Reggio)... un pò un ritrovo che si fa ogni tanto, ecco.

Mantenere le amicizie è difficile, ma con un pò di sacrificio (e soprattutto se ne vale la pena) si può. Poi dipende dalle persone eh!
 
Top Bottom