Dichiarato illegittimo il lodo Alfano

#1
18:06      Consulta, lodo Alfano incostituzionale

La Corte Costituzionale ha giudicato illegittimo il cosiddetto "lodo Alfano", che sospende i processi per le 4 più alte cariche dello Stato.
 
#6
MC5 ha detto:
Che senso ha approvarsi le cose e poi dire "no scusate ho fatto una cazzata?"

lo sapevano da prima che fosse tale
ehm?  il lodo è stato approvato dal parlamento (camera+senato), ma dato che vertevano dubbi sulla sua incostituzionalità (= non rispetto della costituzione), è stata chiamata a decidere la corte costituzionale, organo super partes (nonostante ciò che può dire berlusconi).
 

MC5

n00b ante litteram
#8
Gkx ha detto:
ehm?  il lodo è stato approvato dal parlamento (camera+senato), ma dato che vertevano dubbi sulla sua incostituzionalità (= non rispetto della costituzione), è stata chiamata a decidere la corte costituzionale, organo super partes (nonostante ciò che può dire berlusconi).
E perchè non l'han fatta da subito sta cosa?

(come noterai non so una bega di ste cose)
 
#9
MC5 ha detto:
E perchè non l'han fatta da subito sta cosa?

(come noterai non so una bega di ste cose)
Perché ci volevano dei magistrati che sollevassero il dubbio di costituzionalità, così che i giudici potessero richiedere alla Corte Costituzionale di esprimersi in merito.

Berlusconi è impazzito, comunque. Domani sarà il trionfo dei titoli ad effetto in tutto il mondo.

EDIT: ahia, non sfoggia più il suo italiano da brochure d'hotel...
 
#11
in realtà la domanda di MC5 è più che sensata e legittima... Non è sempre necessario ricorrere alla Corte Costituzionale..

Il Capo dello Stato (Napolitano) ha facoltà di rifiutarsi di promulgare una legge, rispedirla alle Camere per una seconda votazione (di entrambe le Camere, ovvio) accompagnata da un messaggio che ne spieghi il rifiuto... Solo allora, dopo una seconda votazione positiva, il Capo dello Stato è obbligato a promulgare la legge anche contro il suo volere.

Questo serve, da un lato, perché il Capo dello Stato sia "garante della Costituzione". Dall'altro, per evitare che un Capo dello Stato stronzo possa bloccare ogni azione normativa dello Stato. Pesi e contrappesi. Ogni potere istituzionale limita l'altro.

Napolitano deve ancora imparare questa lezioncina di Diritto Costituzionale.

Chapeau alla Corte, cmq.
 
#12
napolitano a occhio non aveva molto intenzione di ehm, "mettersi a litigare" con berlusconi.  dato che anche rifiutando la legge l'avrebbero riproposta uguale due mesi dopo (e non avrebbe potuto rifiutarla a meno di finire al gabbio per "ALTO TRADIMENTO"), ha deciso di lasciare direttamente al giudizio della corte costituz.  meno sbatti.
 
#13
Gkx ha detto:
lol wut

Stranamente pare che d'improvviso sia interesse nazionale che il governo attui una legge secondo la quale una sentenza non abbia più valore in processi collegati al suo caso.

Quindi, che so, se viene condannato un corrotto, non si può condannare il corruttore dicendo "la sentenza x ha già provato che Davide (un nome a caso, giuro!) è stato corrotto in questo ambito per ottenere questo fine, quindi resta solo da chiarire la posizione del qui presente".

Troppo facile!

E attenzione all'ostacolo Prescrizione! Chi vincerà questo appassionante gioco?
 

Ombra

Dragoran, immer besser!
Admin
#14
Gabriel Aramil ha detto:
E attenzione all'ostacolo Prescrizione!
Ammetto di essermi perso in questo "bordello" sul Lodo Alfano. Ma una cosa credevo di aver inteso bene: che congelasse tutti i procedimenti a carico compresa la possibilità che cadessero in prescrizione. Non è che "ora" il rischio prescrizione è serio?
 
#15
Ombra ha detto:
Ammetto di essermi perso in questo "bordello" sul Lodo Alfano. Ma una cosa credevo di aver inteso bene: che congelasse tutti i procedimenti a carico compresa la possibilità che cadessero in prescrizione.
Sì, ma poi una volta scongelati i procedimenti ci sarebbe voluto molto altro tempo per riprendere i processi (visto che non abbiamo una giustizia velocissima), mentre invece la prescrizione sarebbe ricominciata subito..
 
#16
"Ci sembra alquanto strano che ben 9 dei 15 giudici della Consulta siano campani". Lo osservano due consiglieri regionali veneti della Lega Nord, Emilio Zamboni e Luca Baggio, all'indomani della sentenza della Consulta che ha dichiarato l'illegittimità del Lodo Alfano.
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#17
Iro ha detto:
Madonna se Silvio è in rosik mode
lol!

Pyr3s ha detto:
Napolitano deve ancora imparare questa lezioncina di Diritto Costituzionale.
Secondo me sarebbe stata solo una perdita di tempo e penso che sia stato quello a cui avrà pensato Napolitano.

Qualcuno riesce a spiegarmi perché Berlusconi dice che i giudici sono di sinistra? L'unica motivazione, per me, è che Berlusconi sia paranoico.
 
#18
Ombra ha detto:
Ammetto di essermi perso in questo "bordello" sul Lodo Alfano. Ma una cosa credevo di aver inteso bene: che congelasse tutti i procedimenti a carico compresa la possibilità che cadessero in prescrizione. Non è che "ora" il rischio prescrizione è serio?
"Ora", prima di tutto, è stata bocciata una legge incostituzionale, che aveva l'unico obiettivo quello di proteggere Berlusconi (mettendoci intorno, così per non essere troppo sfacciati, anche presidenti di Repubblica, Camera e Senato) mettendolo al di sopra della legge. Il "rischio" della prescrizione non è un'argomentazione valida davanti ad un enormità del genere. Senza contare che questo "rischio" c'era anche fino al giorno prima dell'approvazione del lodo.
 
#19
Ipergorilla ha detto:
"Ora", prima di tutto, è stata bocciata una legge incostituzionale, che aveva l'unico obiettivo quello di proteggere Berlusconi (mettendoci intorno, così per non essere troppo sfacciati, anche presidenti di Repubblica, Camera e Senato) mettendolo al di sopra della legge. Il "rischio" della prescrizione non è un'argomentazione valida davanti ad un enormità del genere. Senza contare che questo "rischio" c'era anche fino al giorno prima dell'approvazione del lodo.
Ma che c'entra la prescrizione con il Lodo Alfano?

Qui siamo tutti euforici perché è finalmente successo qualcosa di normale, ma sarà meglio lasciar perdere l'idea che Berlusconi possa pagare dazio.

Non è certo la prima volta che si trova a fare l'imputato. Altri due anni e il processo sul caso Mills andrà in prescrizione.

Tanto per fare un esempio.
 
#20
Gkx ha detto:
napolitano a occhio non aveva molto intenzione di ehm, "mettersi a litigare" con berlusconi.  dato che anche rifiutando la legge l'avrebbero riproposta uguale due mesi dopo (e non avrebbe potuto rifiutarla a meno di finire al gabbio per "ALTO TRADIMENTO"), ha deciso di lasciare direttamente al giudizio della corte costituz.  meno sbatti.
Napolitano è il garante della Costituzione, non può ragionare secondo il "Meno sbatti". Se Berlusconi, come già fece con Ciampi, l'avesse ripresentata uguale, lui l'avrebbe firmata. Ma la Corte Costituzionale avrebbe avuto un motivo di più per dichiararla incostituzionale. Come già fece ai tempi di Ciampi.

Pensa che respingere una legge sia una perdita di tempo lo rende ridicolo, inutile e assolutamente ridondante. A quel punto che si dimetta e non rompesse le palle a spese degli italiani.