Iran Revolution

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#1
In Iran c'è la rivoluzione. Non so quanto di ciò sia riferito nei telegiornali italiani ma comunque è un passo importante nella storia del paese.

Linko questo.

Il leader supremo dell'Iran ha detto che l'opposizione sarà ritenuta responsabile di eventuali spargimenti di sangue se non accettano i risultati (falsi) delle votazioni.
 
#3
Gkx ha detto:
si passa da una dittatura religiosa a un'altra eh, non è che cambi poi molto...
? Il leader dell'opposizione iraniano che ha denunciato le frodi del conteggio dei voti è un moderato e un riformista, nonché uno dei maggiori artefici dell'apertura dell'Iran verso la scena internazionale.

Ahmadinejad, al contrario, ha militarizzato il paese e determinato una politica di chiusura su se stesso che nuoce alla popolazione iraniana e come si può vedere non è granché apprezzata dalla stessa.

Mentre i ricchi stati europei a quanto pare son ben disposti a sottomettersi a una dittatura mediatica e tecnocratica, l'Iran è semplicemente un paese che vuole la modernizzazione e che è ancora disposto a battersi per ottenerla.

Comunque si vedrà. Le manifestazioni dalla forma inizialmente pacifica hanno già cominciato a fare dei morti. Il regime ha già dichiarato l'illegalità delle proteste e ha messo in guardia contro la repressione poliziesca che conseguirebbe all'organizzazione di nuove manifestazioni non autorizzate. La scena a quanto pare è ben più complicata del previsto.
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#4
Larm ha detto:
Mentre i ricchi stati europei a quanto pare son ben disposti a sottomettersi a una dittatura mediatica e tecnocratica
L'Italia non mi sembra così ricca..

^^

Larm ha detto:
Comunque si vedrà. Le manifestazioni dalla forma inizialmente pacifica hanno già cominciato a fare dei morti. Il regime ha già dichiarato l'illegalità delle proteste e ha messo in guardia contro la repressione poliziesca che conseguirebbe all'organizzazione di nuove manifestazioni non autorizzate. La scena a quanto pare è ben più complicata del previsto.
Per quanto sarà difficile sbarazzarsi di Ahmadinejad, sarà tanto difficile sbarazzarsi di una possibile futura politica moderata e riformista aperta verso l'occidente se i rivoluzionari riescono nel loro intento. E' la loro guerra personale.
 
Top Bottom