Stadia

Zaffira

Avicoltrice
ieri è stato annunciato da Google una nuova era del modo di videogiocare: in un cloud che offre giochi (non c'è nessuna console fisica ma solo il controller) e che tramite un link si può entrare in una partita di un amico con un smartphone, tablet, pc ed etc.
Vi lascio alcuni link per maggiori info:
Cos'è Stadia
Controller di Stadia
Multiplayer che elenca vari link dedicati alle info su Stadia

Io avevo visto l'annuncio su Twitch con Multiplayer e in quel momento ho avuto un po paura ma nessun emozione o stupore: è stato creato da Google e giù qui dovrebbe allertare un po le persone mentre ieri ho letto che molti piace quest'idea.
Vi incollo il commento di un utente che riassume le mie paure: "Te l'ho detto, non discuto le novità interessanti al livello di tecnologia ma non mi piace il panorama che potenzialmente si prospetta. Streaming vuol dire essenzialmente: 1) che non c'è più il possesso sui giochi ai quali accedi e quindi che non hai più la libertà di decidere come sfruttare il prodotto: l'utilizzo è quello che ti viene imposto dalla piattaforma; 2) che sei dipendente sempre e comunque dalla connessione internet; 3) che puoi dire addio a tutte le varie community di modders che si impegnano per modificare e sostanzialmente rendere migliore il gioco; 4) che non hai la certezza che il gioco che stai giocando oggi lo sarà anche tra 5/10/20 anni: tutto dipende dalle politiche dell'azienda che controlla la piattaforma (netflix, per esempio, aggiunge e rimuove titoli a piacimento); 5) che qualora l'azienda decidesse di inserire cose discutibili tipo pubblicità varie quando meno te l'aspetti, banner durante i caricamenti ed altre amenità varie, tu non puoi farci nulla (e parlando di google la cosa non mi stupirebbe affatto); 6) dulcis in fundo, come se non bastasse, altre informazioni comportamentali che questi signori registreranno per rivendere a terzi. Alla luce di tutto ciò, concludo dicendo che se il futuro che si prospetta sarà solo ed esclusivamente questo (o magari anche maggiormente), c'è molto poco da rallegrarsi anzi, dobbiamo seriamente iniziare a preoccuparci e comportarci di conseguenza... "

E' vero che non sappiamo se i giochi potranno essere acquistati o solo streaming ma poi...un altro tip odi abbonamento spero di no. Preferisco comprarli e basta -_-
Voi cosa ne pensate?
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Una cazzata. Al di là di tutte le critiche (che rimangono valide) poste, manca il problema principale della piattaforma: la connessione. Puoi streammare a 8k 120 fps, peccato solo che anche in situazioni ideali hai sempre un minimo di latenza in connessioni remote, quindi, ad esempio, tutti i giochi picchiaduro o sparatutto competitivi in cui il singolo frame può fare la differenza non potranno funzionare. In Italia (e, presumibilmente, in tutto il mondo tranne il Giappone dove, almeno per quest'anno non sarà rilasciata la console) invece non può funzionare nulla a prescindere. Credo che sappiano anche i muri di quanto ho lottato con Infostrada che per sei mesi A MILANO mi ha lasciato con connessione 0,14 Mb/s con 300ms di ping. E anche adesso che sono con l'iperfibra di Vodafone a 1 Gb/s (teorico), per quanto la situazione sia drasticamente migliorata, mi capitano dei blocchi durante i live streaming e in generale quel modem non funziona a più di 3m di distanza. Ne consegue che un servizio di questo tipo, indipendentemente dai suoi difetti intrinseci, è semplicemente inutilizzabile con la connessione odierna.
 

Pariston

马 炎 凯
Admin
Così su due piedi mi vengono in mente Allo, Google Buzz, Google Glass, Google Health, iGoogle, Picasa, Google+, Google Video, ma se cerchi su Google ne troverai sicuramente molti altri.
 

Mr Ponty

漱石
andate a 1.05, guardate quante volte deve premere il pulsante per far eseguire il comando "salita" sulla statua.
Notate che stiamo parlando del palco da cui l'hanno presentato, probabilmente nella condizione più ideale possibile e con tutto precedentemente testato decine di volte per far andare tutto liscio come l'olio.

Se cascate per sta roba siete un pochino ingenui.
 

Gkx

Admin
alla fine è come ps now...

non sono così pessimista sulle prestazioni; ho provato più volte il remote play della ps4 e funziona in modo accettabile (seppur con risoluzione sotto i 1080p) nei giochi che non richiedono timing perfetti (qualsiasi cosa online in multiplayer è esclusa), e questo con connessione ps4 -> wifi -> fibra casa -> fibra ufficio -> wifi -> computer in ufficio. se la connessione fosse direttamente a un datacenter di google con latenza bassa, potrebbe funzionare bene. chiaramente fallirà perché 1) è google e 2) fortnite girerebbe malissimo.
 

Zax

"hai un garbodor al posto del cuore"
Io invece vedo un grande potenziale di vendite per l'utenza sfaccimma che vuole giocare a basso costo. Tipo quella gente che fa "gli altri pagano 70 euri per un gioco, io con 10€ al mese gioco a quello che voglio, quando e come voglio". Questo sempre quando si risolverà la questione delle connessioni in Italia.

La cosa carina (l'unica) è quella di poter sfidare gli youtuber nelle live.
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
andate a 1.05, guardate quante volte deve premere il pulsante per far eseguire il comando "salita" sulla statua.
Notate che stiamo parlando del palco da cui l'hanno presentato, probabilmente nella condizione più ideale possibile e con tutto precedentemente testato decine di volte per far andare tutto liscio come l'olio.

Se cascate per sta roba siete un pochino ingenui.
Non ne sarei così sicuro. Le fiere sono un macello dal punto di vista delle telecomunicazioni, perché hai una mole enorme di dispositivi che fanno interferenza emettendo onde di ogni tipo. Infatti di norma quando devi trasmettere qualcosa è sempre preferita una connessione cablata rispetto al wireless (cfr. l'incidente con la prima lotta di UsUl a MGW in cui i 3DS continuavano a scollegarsi nonostante tutti sappiamo perfettamente che in condizioni normali non ci sono problemi di questo tipo). Poi, sì, mi aspetto che Google abbia preso delle contromisure tali per cui l'ambiente fiera non sarebbe stato così influente sull'andamento della prova, quindi imo quello che si è visto lì è abbastanza paragonabile all'uso vero.
 

Mr Ponty

漱石
Io invece vedo un grande potenziale di vendite per l'utenza sfaccimma che vuole giocare a basso costo. Tipo quella gente che fa "gli altri pagano 70 euri per un gioco, io con 10€ al mese gioco a quello che voglio, quando e come voglio". Questo sempre quando si risolverà la questione delle connessioni in Italia.

La cosa carina (l'unica) è quella di poter sfidare gli youtuber nelle live.
non si parla delle connessioni italiane che in generale fan cagare, ma anche in America è utopico aspettarsi che chi avrà accesso ad una connessione ottima rappresenterà, almeno nel medio termine, una fetta ristrettissima della popolazione. Posto che è uno stream e come tale la qualità fa più cagare, ma il problema della latenza è irrisorvibile. Ripeto anche con tutte le precauzioni del caso si nota la mancanza di responsività dei controlli nel loro stesso trailer di presentazione. Giocare ad un gioco multiplayer è impossibile, ma anche i single player a me darebbero un fastidio della madonna... e non penso che sarei l'unico.

Alla fine, detto onestamente, tra pirateria ed offertacce su GoG/Humble Bundle/Key stores/Steam, non penso che valga così tanto la pena. Anche perchè la comodità di giocare dove vuoi quando vuoi viene controbilanciata in modo fin troppo pesante dalla latenza. Sulla carta fantastico, nella pratica molto meno.
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
non si parla delle connessioni italiane che in generale fan cagare, ma anche in America è utopico aspettarsi che chi avrà accesso ad una connessione ottima rappresenterà, almeno nel medio termine, una fetta ristrettissima della popolazione. Posto che è uno stream e come tale la qualità fa più cagare, ma il problema della latenza è irrisorvibile. Ripeto anche con tutte le precauzioni del caso si nota la mancanza di responsività dei controlli nel loro stesso trailer di presentazione. Giocare ad un gioco multiplayer è impossibile, ma anche i single player a me darebbero un fastidio della madonna... e non penso che sarei l'unico.

Alla fine, detto onestamente, tra pirateria ed offertacce su GoG/Humble Bundle/Key stores/Steam, non penso che valga così tanto la pena. Anche perchè la comodità di giocare dove vuoi quando vuoi viene controbilanciata in modo fin troppo pesante dalla latenza. Sulla carta fantastico, nella pratica molto meno.
On this topic, avevo letto un thread su Twitter (che non ho assolutamente palle di recuperare) in cui si diceva che attualmente i provider americani, ammesso che arrivino a quelle velocità, bloccano la connessione dopo circa 300 GB scaricati in un mese. Che con uno stream 8k 120 fps come ha promesso Google che saranno distribuiti i giochi vengono fumati in un paio d'ore. Quindi sì, diciamo che in generale chi ad oggi potrebbe tecnicamente usufruire del servizio credo che sia uno 0,01% della popolazione mondiale.
 

Mr Ponty

漱石
Leggendo qua e là, in America le compagnie di telecomunicazioni sono un po' stronze in generale. Immagino vari da offerta ad offerta, ma sapevo di questo flat cap mensile. Magari non tutti hanno un contratto del genere... comunque la tecnologia attualmente disponibile permette l'utilizzo (con i problemi di latenza) da parte di una parte ristrettissima della popolazione. Può darsi che tra 10 anni la situazione migliori, ma fino ad allora mi sembra davvero un servizio per pochi prescelti (che comunque non invidio troppo, per avere una connessione potente devi vivere solitamente in metropoli, che a me non piacciono).
 

Ff300

fanbase Nintendo =/= fanbase Pokémon
Wiki
L'idea ha indubbiamente un pregio che a quanto pare solo Zax ha evidenziato: giocare costa, mentre questo servizio sarebbe molto economico. E non parlo solo di 60€ per ogni gioco (che magari ti dura 200 ore e poi ne devi prendere un'altro), parlo anche di un pc decente (e ne partono almeno altri 500€), una PS4, una Switch, ... Quindi da questo punto di vista il vantaggio è innegabile. Inoltre c'è il vantaggio del cross-platform, che magari ai più non interessa ma a me come Linux-user attira parecchio, e c'è una comunità di Linux gamer - o meglio, di wannabe Linux gamer ma che sono costretti ad essere dual-boot gamer perché il supporto di giochi/schede video per Linux è pochissimo.

Ciò detto forse a Google non si rendono conto che la gente media non ha la connessione dei loro uffici a Palo Alto (o in qualsiasi altro posto siano) e 8k 120fps sono fuori portata per quasi tutti. Oppure se ne rendono conto e hanno deciso che vogliono far fallire un altro progetto. In ogni caso l'idea in sè non è per niente male, ma direi che è troppo in anticipo sui tempi.

Comunque concordo con tutte le critiche del primo post, non credo userei comunque questo servizio.
 
Top Bottom