Kasparov VS Putin

~Nigeris.

Zoidberg
Ho sentito, qualche settimana fa se non qualche mesetto, che Kasparov, l'ex campione campione mondiale di scacchi, ha aperto un partito propio, contro l'attuale presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, salito "al trono" nel lontano (forse non troppo) 1999. Da allora, per la Russia, tutti i miglioramenti portati da Boris Eltsin si sono trasformati in svantaggi per lo stato stesso. Il russo Kasparov si è ribbellato all'attuale governo con un partito e per questo è stato rinchiuso in carcere (subito liberato per assenza di motivi importanti se non erro, e mi sa di errare).

Voi che ne pensate? Secondo me, la Federazione Russa, non giustifica i suoi metodi solo per la vastità e l'immensità del suo territoti. Per me è sempre stata troppo posseditiva. Per il suo governo il mondo è sottostante a lei. Ma sbaglio, sento di sbagliare. Ma anche se avessi ragione, il mio giudizio e solo una piccola goccia di rugiada nell'immensità dell'oceano.
 

Thug Life

Zoidberg
Cito da Wikipedia: Il 13 Aprile 2007, in seguito a dei tumulti scoppiati a Mosca in piazza Puškin, Kasparov è stato prima fermato e poi arrestato dalla polizia russa, perché manifestava, insieme ad altri militanti del partito "L'altra Russia", contro Putin. Kasparov è stato rilasciato dieci ore dopo e in seguito al pagamento di mille rubli di multa (circa 29 euro).

Da allora, per la Russia, tutti i miglioramenti portati da Boris Eltsin si sono trasformati in svantaggi per lo stato stesso.
Definisci.

Secondo me, la Federazione Russa, non giustifica i suoi metodi solo per la vastità e l'immensità del suo territoti. Per me è sempre stata troppo posseditiva. Per il suo governo il mondo è sottostante a lei. Ma sbaglio, sento di sbagliare. Ma anche se avessi ragione, il mio giudizio e solo una piccola goccia di rugiada nell'immensità dell'oceano.
Scusa?
[/QUOTE][/QUOTE]
 
Chi versus chi??????????????????' X°°D

Midnight Devil...un consiglio: anche se ti piace la politica, ti consiglio di cominciare a rovinarti la vita un po' più tardi..

Già al liceo sarà un puttanaio tra manifestazioni e collettivi...meglio godersi la pre-adolescenza!!!!!
 

~Nigeris.

Zoidberg
Grazie del consiglio.... ma cominciare ad affrontare determinati problemi sin da subito i aiuterà in alcune cose... e se faccio cose che in generale vanno fatte dopo, avrò più tempo per svagarmi nell'adolescenza avanzata, ove sicuramente le cose che si possono fare sono molto più divertienti e creative (X°D)
 

Syrio

Appesità
[email protected] ha scritto:
Chi versus chi??????????????????' X°°D

Midnight Devil...un consiglio: anche se ti piace la politica, ti consiglio di cominciare a rovinarti la vita un po' più tardi..

Già al liceo sarà un puttanaio tra manifestazioni e collettivi...meglio godersi la pre-adolescenza!!!!!
Beh, se tu sei una persona frivola senza un minimo di cultura, non vuol dire che anche gli altri lo debbano essere.
 
Io credo che la Russia sia un Paese troppo esteso per essere amministrato con l'ideologia politica del comunismo. Perchè tale "filosofia" è attuablile in pochissime situazioni, soprattutto in territori ristretti...come Cuba (anche se, alla morte di Castro, credo ci sarà un tale disordine da finire col degradare definitivamente quest isola).

Ps: Cancelliamo anche il flammosissimo intervento di Sirius....così; per Par Condicio?

Sirius ha scritto:
Beh, se tu sei una persona frivola senza un minimo di cultura, non vuol dire che anche gli altri lo debbano essere.
 

AMD

Passante
Thug Life ha scritto:
Motiva ciò che hai detto e poi forse ne parleremo, per ora non val la pena di sprecare lettere...
serve motivare o basta vedere la situazione in cui versa la russia da anni? e come la russia tutti i paesi di stampo comunista come la romania ecc...
 

Thug Life

Zoidberg
XXXXXXX ha scritto:
serve motivare o basta vedere la situazione in cui versa la russia da anni? e come la russia tutti i paesi di stampo comunista come la romania ecc...
Non hai ancora motivato. Fatti, non pugnette, diceva un sant'uomo.
 

~Nigeris.

Zoidberg
Il problema principale dela Russia è il territorio troppo esteso. I tantetivi di Pietro il Grande di riunificarla, ora come ora, si sono dimostrati inutili. Se questo Stato, nelle condizioni politiche ed economiche in cui si trova per ora, perdesse la sua grandezza, si ritroverebbe disastrata. A mio parere, a governare una nazione come quella serve un uomo forte, categorico e deciso, ma non un dittatore. Serve qualcuno che sappia rendere un privilegio l'immensità di quel territorio.*

*Servo io XDXDXD
 

AMD

Passante
Thug Life ha scritto:
Non hai ancora motivato. Fatti, non pugnette, diceva un sant'uomo.
ho motivato eccome nn fare il finto tonto...

la russia è in una situazione di merda da ANNI x il tipo di governo merdoso che ha avuto...
 
Ultima modifica di un moderatore:

~Nigeris.

Zoidberg
... e per la vastità del territorio.... non dobbiamo scordarci che la Russia è il paese più grande del mondo...

stiamo parlando di 17 050 000 milioni di kilometri2!!
 

AMD

Passante
**Midnight Devil** ha scritto:
... e per la vastità del territorio.... non dobbiamo scordarci che la Russia è il paese più grande del mondo...

stiamo parlando di 17 050 000 milioni di kilometri2!!
oddio gli stati uniti sono sui 10 milioni di kilometri e stanno infinitamente meglio... ed hanno una densita di popolazione magiore... tieni conto che in russia grandissima parte del territorio è terra di nessuno/disabitata tra deserti gelati, tundra e territori con temperature limite x la vita umana...
 

Thug Life

Zoidberg
XXXXXXX ha scritto:
ho motivato eccome nn fare il finto tonto...

la russia è in una situazione di merda da ANNI x il tipo di governo merdoso che ha avuto...
Ottimo. Descrivi la situazione di merda in cui si trova la Russia a partire dalla data che preferisci e motiva le responsabilità dei governi precedenti a Putin.
 

AMD

Passante
Thug Life ha scritto:
Ottimo. Descrivi la situazione di merda in cui si trova la Russia a partire dalla data che preferisci e motiva le responsabilità dei governi precedenti a Putin.
il popolo alla FAME è una descrizione che basta ed avanza...

ora basta lanciare frecciatine che sai meglio di me la situazione in cui la russia versa da anni grazie al governo comunista, e dato che nn ho tempo da perdere cn un fanboy del comunismo chi ha orecchie x intendere intenda... hai capito benissimo dove voglio arrivare...

cya
 
No, io non ho capito ("chi ha orecchie x intendere intenda" non è una frase utile in una conversazione) e non penso di essere l'unico. Come faccio a valutare le tue affermazioni se non ne fai?
 

AMD

Passante
Ipergorilla ha scritto:
No, io non ho capito ("chi ha orecchie x intendere intenda" non è una frase utile in una conversazione) e non penso di essere l'unico. Come faccio a valutare le tue affermazioni se non ne fai?
hai capito benissimo
 

AMD

Passante
The Raziel ha scritto:
mmmmm....non penso che abbia capito, proprio come me......... ci puoi spiegare per favore? 8)
era una semplice frase in italiano... se avete problemi di comprensione è colpa vostra, di certo nn mia

ho detto che la russia si trova in una situazione di merda da anni a causa del governo comunista che chiudendosi in se stesso ha portato una nazione alla fame...

se neanche adesso capite vi consiglio caldamente di andare alle elementari...
 

Thug Life

Zoidberg
XXXXXXX ha scritto:
il popolo alla FAME è una descrizione che basta ed avanza...

ora basta lanciare frecciatine che sai meglio di me la situazione in cui la russia versa da anni grazie al governo comunista, e dato che nn ho tempo da perdere cn un fanboy del comunismo chi ha orecchie x intendere intenda... hai capito benissimo dove voglio arrivare...

cya
Allora:

1. La Russia prima delle rivoluzioni era nè più nè meno un territorio sterminato pieno di comunità di poveracci sottomessi a padroni latifondisti ricchissimi, in cui lo Zar, ammesso che tu sappia chi e cosa sia, era venerato e vantava privilegi alla stregua di un Dio. Contadini agiati e grandi proprietari terrieri possedevano da soli circa il 40% dei territori russi, il resto era diviso tra milioni di contadini, che vivevano in condizioni miserabili, che non avevano mezzi sufficienti per acquistare beni se non di prima nevessità, e queste sono cose che si studiano a scuola, senza che venga a dirtele un fanboy del comunismo;

2. La Russia dopo la Rivoluzione si è dapprima guadagnata una rispettabilissima posizione nella politica internazionale per poi diventare la seconda nazione più industrializzata del mondo, di sicuro la più grande potenza europea, se la si vuole far rientrare nel vecchio continente, e queste sono cose che si studiano a scuola, senza che venga a dirtele un fanboy del comunismo;

3. Il carissimo prezzo che costarono i piani quinquennali di Stalin è sotto gli occhi di tutti, ma qui stiamo parlando dei cambiamenti in Russia dal 1917 al 1953, e se non te li spiegano a scuola informati; non fu certo un caso se l'Armata Rossa vinse da sola sul fronte di competenza contro i Tedeschi;

4. Quando dici che il governo comunista si chiuse in sè stesso immagino che tu non sappia cosa sia il "cordone sanitario" promosso negli anni venti dagli stati occidentali per arginare il "contagio bolscevico", e probabilmente non conosci il ruolo della chiesa (per nulla interessata, vero) nell'arginare l'avanzata delle bandiere rosse, ma non è questo che intendevi dire. Se conosci un minimo non tanto di economia, quanto di Storia, sai che il modo migliore per rendere uno stato autosufficiente è instaurare misure protezionistiche su certi prodotti. E di certo, se conosci la storia, non fu questo a determinare il parziale fallimento dei piani quinquennali;

5. Di tempo, casomai, ne avrei da perdere io, che mi pregio di saperne un po' di più di come siano andati i fatti rispetto a un tizio che facendo giri e giri di parole in tre risposte non mi ha dato una risposte esaurienti se non sulla propria arroganza e supponenza. Tutti bravi a parlare senza conoscere i fatti ed, eventualmente, ad aggredire i contestatori. Ma a sto giro non ti è andata bene.

Studia prima di parlare, ragazzo. E tratta con più rispetto gli altri.
 

AMD

Passante
Thug Life ha scritto:
quando uno nega l'evidenza nn ci si può fare niente...

rimani immerso nelle tue fantaseghe mentali =)...

(x inciso nn ho mai detto che prima del comunismo stavan bene... di merda stavano e di merda sn rimasti, solo che il comunismo, che doveva risollevare le sorti del paese ha dato la mazzata definitiva)
 

Gkx

Admin
amd, ogni tuo altro intervento non costruttivo (quindi argomentato da fatti) in questo topic verrà cancellato senza pietà.

e mi sembra di essere stato fin troppo tollerante

edit: ti avevo avvertito. siamo a due post cancellati, andiamo avanti?
 
Ultima modifica di un moderatore:

~Nigeris.

Zoidberg
Io affermo che, la Russia, ora come ora, si trova meglio di tanti, tanti paesi, ma peggio di molti altri. Con il comuismo la situazione non è migliorata, ma quando quest'ultimo è decaduto, la situazione non è certo risalita a condizioni ragionevoli, anzi e scesa. L'immensità del suo territorio, effettivamente, non giustificano la pessima situazione, però di certo il comunismo non ha contribuito a quest'ultima discesa verso la rovina.
 

Ombra

Dragoran, immer besser!
Admin
Thug Life ha scritto:
non fu certo un caso se l'Armata Rossa vinse da sola sul fronte di competenza contro i Tedeschi;
Non sono molto d'accordo su questo punto. Tra aiuti a fondo perduto e prestiti (Lend Lease), economici, materiali e tecnologici, ricevuti dagli Stati Uniti, il "da sola" non è proprio completamente esatto.
 
Ultima modifica di un moderatore:

liuton2005

sono qui solo di passaggio
**Midnight Devil** ha scritto:
Voi che ne pensate? Secondo me, la Federazione Russa, non giustifica i suoi metodi solo per la vastità e l'immensità del suo territoti. Per me è sempre stata troppo posseditiva. Per il suo governo il mondo è sottostante a lei. Ma sbaglio, sento di sbagliare. Ma anche se avessi ragione, il mio giudizio e solo una piccola goccia di rugiada nell'immensità dell'oceano.
Tu puoi giudicare quello che vedi e senti ma non puoi capire i motivi per cui si comporta così lo stato. La Russia non è l'Italia e con la sua vastità non può assolutamente permettersi delle ribellioni, quanto minime..
 
Top Bottom