Huff

#1
(Tanto per dare coerenza all'avatar)

Chi è che, oltre a me e irdgio, segue questo Telefilm dall'ora obesamente tarda?

Anche se mi costa un pò di stanchezza, imho vale la pena vederlo..e' bello, specialmente i casini col figlio, la madre e l'amico avvocato (Che è il mio idolo, gh).

Se non avete paura di andare a dormire all'una, ve lo consiglio fortemente..

"C'è del rossetto nelle mutande""Oh no.."

"Pensi anche tu che si sia messo il rossetto sul pene?"

"Vabbè' date=' vado a parlargli.."[/quote']
 

Steph

Great Teacher
Mod
#2
Ma Iro, se gli citi la parte del rossetto senza spiegare niente penseranno che sia un telefilm da pervertiti... :°D

Per chi non ha visto le prime tre puntate, il protagonista è appunto Huff, uno psichiatra che deve vedersela con il suicidio di un suo paziente di 15 anni dopo aver confessato ai suoi genitori di essere gay. Il suo amico avvocato lo tira fuori da ogni responsabilità per il suicidio almeno per il momento, sostenendo che praticamente il ragazzo soffrisse già in precedenza di disturbi della personalità, vuoti di memoria, ecc.

Riguardo al rossetto, il ragazzo era stato ad una festa arcobaleno...


Da Mediaset:

Ambientato a Portland, nell'Oregon, "Huff" racconta le vicende del dottor Craig Huffstodt (Hank Azaria), Huff per gli amici, uno psichiatra in piena crisi di mezza età. Il mondo di Huff include la moglie Beth (Page Brewster), donna tanto amabile quanto complicata, il figlio Byrd (Anton Yelchin), un teenager decisamente più maturo della sua età e la madre Izzy (Blythe Danner), iperprotettiva e dominatrice, che partecipa fin troppo attivamente alla vita familiare del figlio. A complicare ulteriormente le cose ci si mette anche Russel Meeks (Oliver Platt), il migliore amico di Huff, avvocato senza paura, ma non senza macchia...
 
#11
Lo vedo anch'io anche se non è il mio preferito, lo faccio giusto perchè c'è Oliver Platt e perchè voglio capire chi o cosa rappresenta quel vagabondo ungherese
 
Top Bottom