Quali sono i vostri anni preferiti?

Quali sono i vostri anni preferiti?

  • Anni '90

    Voti: 2 5.6%
  • Anni '60

    Voti: 4 11.1%
  • Anni '70

    Voti: 6 16.7%
  • Anni '80

    Voti: 6 16.7%
  • Anni '90

    Voti: 6 16.7%
  • Adesso!

    Voti: 12 33.3%

  • Votatori totali
    36

Ombra

Dragoran, immer besser!
Admin
#3
In generale adoro la musica.

Ci fosse stata la possibilità, avrei dato almeno due risposte:

- Fine anni '70 inizio '80

- Ultimi 3-4 anni

La prima scelta riguarda i tanti motivetti/canzoni che mi sono rimasti nelle orecchie, canticchiati spesso da mio padre. Forse per abitudine, mi sono entrati in testa, mi sono piaciuti e, quando ci riesco mi procuro i brani completi. I miei preferiti di quegli anni: Bee Gees, Baglioni e Dalla sopra tutti, ma poi tanti altri: Cocciante, Vasco Rossi, Finardi, Stefano Rosso, ecc.

Degli anni successivi, poca roba mi ha entusiasmato veramente (tanti pezzi per me troppo chiassosi), ma ascoltavo poco, soprattutto musica classica mentre studiavo.

Recentemente, ho ripreso ad ascoltare musica quasi 24 ore al giorno, durante lo studio o il lavoro, rivalutando diversi generi e cantanti, soprattutto stranieri.
 
#4
Non c'è un periodo musicale che preferisco: i grandi artisti vi sono stati in qualsiasi momento storico. Potrei solo affermare che gli anni '90 sono stati in parte un periodo favorevole per la mia estetica.
 
#6
I favolosi anni 90 (e anche i 2000 non si preannunciano male).

Comunque da Sailko me l'aspettavo, ma da te, Carma... adesso mi dirai che ti piacciono i Duran Duran!
 
S

Super Warrior

#7
io ho sempre e continuo tuttora ad ascoltare le canzoni che piacevano a mio padre,dato che ogni mattina mi sveglia per andare a scuola con le canzoni dei suoi vecchi cantanti preferiti e,anche se non so avvolte i  ne i loro nomi e il periodo in cui cantavano,mi sono rimasti nella mente,quindi non ho votato...
 
Ultima modifica:
#13
gli anni 80 e 90 rimangono nel cuore(come le Spice girls k ascolto soprattutto adesso)...ma alcune canzoni di "adesso" sono insuperabili...
 
Ultima modifica da un moderatore:
#15
Dipende dal tipo di musica che ascolti.  I 2000s sono un paradiso per il rock alternativo, anche se ormai diventa difficile destreggiarsi tra le centinaia di release.
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#16
No, niente Duran Duran, ma Depeche Mode, Donatella Rettore, Alberto Camerini, Loredana Bertè, i Rockets (vabbè, anche se sono a cavallo tra due decadi), le Bangles, i Buggles (Video kills the raaaadio staaaaar...) e una miriade di meteore che hanno sfornato altrettante pop hit
 

Connacht

Ghost in the shell
#17
Considerando unicamente il fatto che le mie ristrettissime preferenze in assoluto sono in maggioranza dal 2000 ad oggi voto "adesso".

La frase di Larm è sacrosanta comunque.
 

Lord Pum

...the flavour of a life that fades away.
#19
Dagli ottanta fino ad oggi, ma sicuramente gli anni che più mi han segnato sono i 90 [grazie, avevo appena scoperto che oltre alle musicassette -XD- dello Zecchino d'oro e delle canzoni di Cristina d'Avena esisteva anche la radio].
 
#20
Carmageddon ha detto:
No, niente Duran Duran, ma Depeche Mode, Donatella Rettore, Alberto Camerini, Loredana Bertè, i Rockets (vabbè, anche se sono a cavallo tra due decadi), le Bangles, i Buggles (Video kills the raaaadio staaaaar...) e una miriade di meteore che hanno sfornato altrettante pop hit
applauso applauso!!

E poi Matia Bazar, Battiato, Giuni Russo, Ruggeri... c'era una vitalità fino al 1985-86 che poi si è proprio persa.. Poi sn uscite fuori la Cuccarini, la Salerno ed è iniziato il declino.. prima era tutto più spontaneo, anche orietta berti o bobby solo riuscivano a fare una bella canzone un po' new wave, poi tutto è diventato calcato, manieristico, dejavu.. Gli anni '90 per il genere che sento fanno prorpio schifo.. come puoi mettere Valentina Gautier (con tutta la sua buona volontà) accanto a Flavia Fortunato, come paragonare Leone di Lernia a Pippo Franco?? Io ce la metto tutta, ma gli album anni 90 li tengo una settimana nel lettore poi li devo volare via perchè mi sciupano tutta la playlist, invece alcuni lp più vecchi ci sono da mesi e mesi e non ti stancano mai...
 
#21
In effetti ultimamente il trash più che un'espressione spontanea è diventato un revival fatto da persone troppo consapevoli.

Dagli ottanta fino ad oggi, ma sicuramente gli anni che più mi han segnato sono i 90 [grazie, avevo appena scoperto che oltre alle musicassette -XD- dello Zecchino d'oro e delle canzoni di Cristina d'Avena esisteva anche la radio].
Non hai fatto un grande passo avanti, eh :°D
 
#22
io avrei voluto vivere negli anni '70 perche' e' proprio in quell'epoca che e' nato il punk con i Clash, i Ramones,i Sex Pistols e tanti altri anche se adesso ci sono gruppi che non scherzano come i nofx, i rancid, i green day ecc.
 
#26
I Pere Ubu dove me li metti, Steve ?

..

E che mi dici dei Joy Division ?

..

Oddio, e i Talking Heads ?

E tutti quei gruppi che ancora non conosco e su cui mi vorrei informare di solito sono sbocciati nel 77/78.

Quindi ti pregherei di smetterla con questa voglia di contestare, di fare il saccente, di dimostrare che "sai qualcosa di musica", fai solo brutta figura e ti assicuro che non è necessario.
 
#27
Sulla wikipedia ci ho letto tutto G.

Never Mind The Bollock è del 1977

Rocket to Russia è del 1977

"During the first wave of punk, roughly spanning 1974–1978,"

Il post punk è venuto dopo il punk, e quindi dopo il 1978, e piu' precisamente si parla di post punk dal 78 all'84.

QUINDI

HO CORRETTO

1977-1980

CON

1978-1984

QUINDI

non mi sembra di essere stato scortese, non mi sembra che sia il caso che tu te la prenda in questo solo perchè non hai di meglio da fare che fare il sofista di qua e di la.

Non potevi farti una sega?

Con affetto, steve
 
#28
Il post-punk è venuto dopo l'inizio (la "botta esplosiva") del punk, non dopo la fine del punk.  I Suicide sono del 1977.  I Pere Ubu del 1978.  Sono entrambi post-punk.  Tbj ha detto che per il post-punk i suoi anni preferiti sono i 77-80, non ha detto che finisce nel 1980.  Tutto qua.  Evitate i flame, comunque.
 
#29
Mi sembra stiate scambiando i movimenti musicali con i generi.. il fatto che nella parola che definisce il genere post-punk (che nello specifico è utilizzato per definire le forme d'arte musicale che condividevano l'etica del punk ma non l'estetica, suonando una musica più intellettuale) vi sia la parola "post-" non significa che questo sia avvenuto dopo il movimento punk, che oltre alla musica aveva dei connotati sociali. I generi non dovrebbero dover definire un periodo storico - a meno che non affermiate che dopo il post-rock non vi sia più rock..
 
#30
Steve, come puoi leggere nel post di Larm, non si intende con Post-qualcosa ciò che è venuto cronologicamente dopo qualcosa, hai preso un po' troppo alla lettera la definizione e hai pensato che sbagliassi, mi scuso ma non per questo puoi permetterti di definirmi sofista quando ho solo fatto giustizia <--..

.. ahauahuahauhauhauhauahuahua.