Lik-Sang chiude :(

Razile

Zoidberg
Lik-Sang, famoso negozio on-line internazionale chiude a cauisa di una causa legale con Sony

Sony, con la recente vittoria legale nei confronti di Lik Sang per quanto riguarda l'importazione di console e giochi PSP in Europa, continua la sua campagna contro l'import, estendendo quanto sanzionato per la sua console portatile anche per la PlayStation 3. Oltre a ragioni legali, la società ha dichiarato che "vuole proteggere i consumatori Europei, in quanto le macchine vendute al di fuori dei loro territori funzionano con differenti standard di voltaggio e non assicurano la visione di film in Blu Ray/DVD e giochi PS1/PS2 della loro regione".fonte:Spaziogames
http://www.lik-sang.com/news.php?artc=3901

La Sony mi fa schifo sempre di piu...vuole proteggere i consumatori...MA DOVE?!?

Fucking Sony...
 

Lele Socho™

WRYYYYYY-
Blackmew ha scritto:
un negozio on-line

Blackmew ha scritto:
Per me è un gioiello!
:D :D Perché?Che cosa c'è che non va?
NONPARLONONPARLONONPARLO!!!!

Blackmew ha scritto:
Comunque non ho capito cosa è successo...
in pratica la sony ha fatto causa alla lik sang pecchè importava console jap in europa visto che...la sony dice di voler

proteggere gli europei ha fatto chiudere un grande negozio on-line

P.S.mi sa che l'80% di quello che ho detto nn significhi nulla :D
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
Un po' hanno ragione un po' no perché il corretto funzionamento delle console giapponesi nei paesi europei non è assicurato ma è anche vero che quelli che si sono comprati la PSP da un sito giapponese volevano una PSP giapponese..
 
E' una stronzata.

Chi compra console giapponesi fa la scelta precisa di giocare con giochi giappoinesi e inoltre le differenze di voltaggio si risolvono magicamente con un semplice trasformatore.

Vi invito poi a leggere la news nel sito di lik-sang (traduco velocemente per i non-anglofoni)

Lik Sang strongly disagrees with Sony's opinion that their customers need this kind of protection and pointed out that PSP consoles shipped from Lik-Sang contained genuine Sony 100V-240V AC Adapters that carry CE and other safety marks and are compatible world wide. All PSP consoles were in conformity with all EU and UK consumer safety regulations.
Lik-Sang è in forte disaccordo con l'opinone di sony che i suoi acquirenti abbisognino di questo tipo di protezione e segnala che le console psp spedite da Lik-Sang contenevano dei TRASFORMATORI ORIGINALI SONY 100-240V con il marchio CE e altri marchi di sicurezza e che sono compatibili in tutto il mondo. Tutte le console psp erano conformi alle norme Europee e Britanniche di sicurezza del consumatore.

Furthermore, Sony have failed to disclose to the London High Court that not only the world wide gaming community in more than 100 countries relied on Lik-Sang for their gaming needs, but also Sony Europe's very own top directors repeatedly got their Sony PSP hard or software imports in nicely packed Lik-Sang parcels with free Lik-Sang Mugs or Lik-Sang Badge Holders, starting just two days after Japan's official release, as early as 14th of December 2004 (more than nine months earlier than the legal action). The list of PSP related Sony Europe orders reads like the who's who of the videogames industry, and includes Ray Maguire (Managing Director, Sony Computer Entertainment Europe Ltd), Alan Duncan (UK Marketing Director, Sony Computer Entertainment Europe Ltd), Chris Sorrell (Creative Director, Sony Computer Entertainment Europe Ltd), Rob Parkin (Development Director, Sony Computer Entertainment Europe Limited), just to name a few.
Inoltre, sony ha dimenticato di dire alla Corte Suprema di Londra non solo che la comunità mondiale di videogiocatori in più di 100 paesi si affidava a Lik-Sang per i loro bisogni videoludici, ma anche gli stessi alti dirigenti della sony europe ricevevano ripetutamente le loro console e giochi PSP importati in pacchi Lik-Sang deliziosamente impacchettati con tazze e porta-tesserini Lik Sang Gratis, a partire da soli due giorni dopo l'uscita giapponese della console. La lista degli ordini sembra la lista dei pezzi da novanta dell'industra dei videogames e comprende Ray Maguire (Managing Director, Sony Computer Entertainment Europe Ltd), Alan Duncan (UK Marketing Director, Sony Computer Entertainment Europe Ltd), Chris Sorrell (Creative Director, Sony Computer Entertainment Europe Ltd), Rob Parkin (Development Director, Sony Computer Entertainment Europe Limited), solo per dirne qualcuno.

La lettera minuscola di sony è voluta ed è il minimo in segno di disprezzo.

E non illudiamoci come ieri è toccato a lik-sang domani potrebbe toccare a play-asia.

Adesso la sana voglia di giocare a qualunque gioco che vogliamo (europeo, giapponese o turkmeno che sia) è minata da una multinazionale con l'obiettivo di controllare il mercato in modo assoluto. Gli rodeva il culo alla sony, che qualunque europeo potesse acquistare il gioco che desiderava senza aspettare la release europea e con un tasso di cambio favorevole!

Giustamente, invece di rendere il nostro mercato più competitivo, fa cause a destra e a manca per una politica proibizionistica vecchia di 80 anni.

Che dire, per adesso sputo su sony, e compro tutti gli import che mi pare online.. viva il gaming libero!!!!!
 

Syrio

Appesità
nessuno vuole fregare nessuno, è solo che sony spenderebbe, nel caso di problemi con la psp giappo, molto di + per far riparare le consolle in garanzia di quanto non lo possa fare con le consolle europee visto e considerato che i centri di riparazione autorizzati sony (italiani o europei) non sono in grado di riparare consolle provenienti dall'asia per una (si dice) "diversa configurazione elettronica" queste notizie me le ha date un amico che ci lavora.
 

Razile

Zoidberg
Sirius ha scritto:
nessuno vuole fregare nessuno, è solo che sony spenderebbe, nel caso di problemi con la psp giappo, molto di + per far riparare le consolle in garanzia di quanto non lo possa fare con le consolle europee visto e considerato che i centri di riparazione autorizzati sony (italiani o europei) non sono in grado di riparare consolle provenienti dall'asia per una (si dice) "diversa configurazione elettronica" queste notizie me le ha date un amico che ci lavora.
ma di solito chi acquista console giappo ha la garanzia solo in giappone,e quindi in italia nessuno obbliga sony a ripararle...
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
The Raziel ha scritto:
ma di solito chi acquista console giappo ha la garanzia solo in giappone,e quindi in italia nessuno obbliga sony a ripararle...
Non solo, ma sarebbe anche sconveniente all'utente costando, la riparazione fuori copertura, 130 euro
 

Wolf

Zoidberg
Se ho capito bene, Sirius intendeva dire che per far riparare una console giapponese in garanzia bisogna mandarla alla casa madre, che per rispedirla al mittende andrebbe a spendere un po' tanti soldini.
 

Syrio

Appesità
The Raziel ha scritto:
ma le spede di spedizione le paga il cliente...mica la sony...
No, su qualunque prodotto venduto in italia colui che vende o la casa madre devono dare una garanzia salvo esclusioni scritte.

Molto probabilmente la sony non avendo pensato a questo piccolo inconveniente ha pensato bene di non scrivere la copertura della garanzia sul certificato e quindi si è venuto a creare il problema....
 

Razile

Zoidberg
Sirius ha scritto:
No, su qualunque prodotto venduto in italia colui che vende o la casa madre devono dare una garanzia salvo esclusioni scritte.

Molto probabilmente la sony non avendo pensato a questo piccolo inconveniente ha pensato bene di non scrivere la copertura della garanzia sul certificato e quindi si è venuto a creare il problema....
appunto...non sono venduti in italia...
 

Syrio

Appesità
Intendevo dire che qualunque prodotto venga rilasciato ad un cittadino italiano e non, su suolo italiano *  deve essere coperto da garanzia salvo diverse indicazioni.

*: e per questo intendo dire qualunque prodotto venga venduto ad un italiano, residente in italia, che poggia i piedi su suolo italiano deve essere ....
 
Top Bottom