liuton2005

The Supreme Doctrine - Osho

10 risposte in questa discussione

Sto parlando del libro La Dottrina Suprema scritto da Osho Rajneesh.

Se volete informazioni su di lui potete usare google oppure wikipedia ma non sono qui per quello.

Quello che interessa a me e che interesserà molto di più a voi è il libro:

http://www.messagefrommasters.com/Beloved_Osho_Books/The_Upanishads/The_Supreme_Doctrine.pdf

Proprio così, potete scaricarlo gratis. L'unico problema potrebbe essere che è totalmente in inglese. Se lo volete in italiano lo si può solo comprare.

Sono al capitolo 6 e rivela delle cose a cui non ci sarei mai arrivato da solo.

Il mio è un consiglio, quello di leggere il libro. Se conoscete l'inglese decentemente allora provate solo a leggere il primo capitolo e ditemi cosa ne pensate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

All'incirca di cosa parla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In pratica sono i discorsi di Osho Rajneesh in un incontro con alcuni che volevano imparare la sua tecnica di meditazione attiva.

Quello di cui parla?

...

Potrebbero essere parole al vento o potrebbe essere qualcosa che ti cambia totalmente il modo di vedere le cose. Dipende da te.

Parla un po' di tutto, scienza e religione, amore e sesso, intelletto e fede. Quello che mi ha sorpreso è stato il modo di porsi davanti alle situazioni, un modo nuovo che non avevo mai notato nel buddhismo tibetano, per esempio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In pratica sono i discorsi di Osho Rajneesh in un incontro con alcuni che volevano imparare la sua tecnica di meditazione attiva.

Quello di cui parla?

...

Potrebbero essere parole al vento o potrebbe essere qualcosa che ti cambia totalmente il modo di vedere le cose. Dipende da te.

Parla un po' di tutto, scienza e religione, amore e sesso, intelletto e fede. Quello che mi ha sorpreso è stato il modo di porsi davanti alle situazioni, un modo nuovo che non avevo mai notato nel buddhismo tibetano, per esempio.

Il buddismo tibetano è la forma di buddismo più vicina alla vita monacale cristiana, solo per questo in Occidente rimane tanto conosciuto, quando invece la sua diffusione in Asia viene superata in modo schiacciante da quella delle varie correnti Mahayana (tra cui il chan e lo zen).

Osho è qualcuno di vicino al tantrismo, ovvero una corrente che fonde gli insegnamenti del buddhismo e quelli del tardo induismo. Per parlarci molto chiaramente, il tantrismo riabilita la sessualità come strumento iniziatico per raggiungere l'illuminazione ed effettua così la sintesi tra gli insegnamenti del kamasutra (che è un trattato di morale malgrado gli usi che ne vengono fatti in Occidente) e quelli del Buddha in merito alla salvezza individuale.

Avevo letto qualcosa di Osho (quella roba occupa la metà delle sezioni di filosofia orientale delle librerie italiane), aveva delle visioni piuttosto ardite sulla necessità di creare delle comuni per il libero scambio sessuale, con delle modalità e con degli scopi ovviamente molto diversi dai club per scambisti del giorno d'oggi. L'idea non mi sembrava sbagliata in principio, non fosse che con tale proposta ignora la possibilità che due individui possano sentirsi realmente soddisfatti l'uno dell'altro per il resto della loro vita senza aver particolarmente bisogno di fare delle esperienze con altre persone.

In definitiva mi pare che testi di questo tipo siano illeggibili in Occidente, tanto si è bloccati sull'alternativa stretta della liberazione sessuale assoluta o della vita secondo i rigidi canoni della Chiesa. Bisogna saper pensare al di là dell'opposizione ragione/religione prima di poter penetrare nel significato di tali propositi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Larm, basta.

Sono solo parole.

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Le parole sono l'unico veicolo del silenzio. Altrimenti né il Buddha né Osho avrebbero mai parlato per trasmettere il loro insegnamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Lo so. Prima del Buddha Shakyamuni e di Osho chissà quanti altri avranno capito in silenzio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Direi nessuno, poiché una persona che capisce sente necessariamente il bisogno di comunicare ad altri quello che ha capito. La prova è il topic che hai aperto.

Ma se anche ammettiamo fosse vero quello che dici, non potremmo evidentemente mai dare una risposta alla tua domanda, quindi è perfettamente inutile porsela.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vedo troppe copertine di quella roba perché mi venga voglia di prenderne un libro. Mi son bastati tre libercoli sulla legge dell'attrazione: quei pochi ragionamenti azzeccati vengono soffocati da una marea di frasi remixate tra loro e recanti ovvietà imbarazzanti. In poche parole, due palle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Guarda che qui siamo solo io e Larm. Nessuno cerca di convincerti di entrare in nessuna setta.

Semplicemente ho avuto un'esperienza che illumina talmente tanto che non posso tenerla dentro.

L'importante non è aver avuto un'esperienza ma continuare ad averla giorno dopo giorno, momento dopo momento anche con il passare degli anni. Il problema è quando la gente diventa troppo seria e dimentica cos'è l'innocenza di un bambino.

Sì, quel libro può darti una mano. Potrebbero anche essere parole vuote per chi non ha orecchie.

Personalmente ti dico che mi ha sorpreso quello che ho letto in quel libro. Altro non posso dire perché mi accorgo del fatto che sia impossibile mettere in parole il tutto senza cadere in errore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.