Gkx

Elezioni 2010

69 risposte in questa discussione

le elezioni sono a fine marzo e riguardano perlopiù le regioni.  in alcuni casi (come da me a mantova) anche il sindaco.

ce ne sarebbero di cose da dire: la (teorica) ineleggibilità di formigoni (lombardia) ed errani (emilia/romagna), l'incapacità del pd di trovare un candidato decente in lombardia (penati, che già aveva fatto una figuraccia alle elezioni come sindaco di milano), la figura di merda del pdl in lazio e lombardia e la conseguente campagna mediatica (anzi, "campagna d'odio", per dirla coi loro termini) volta ancora una volta a delegittimare regole e istituzioni (che secondo me si rivelerà un autogol specialmente tra gli elettori pdl), l'estremizzazione della par condicio in rai con l'annullamento di ogni programma di approfondimento, l'incapacità del pd di comprendere il proprio elettorato (vedi il caso nichi vendola, o, a mantova, il caso brioni), pupo ed emanuele filiberto...  insomma, gli spunti sono molti.  che ne pensate?

p.s. mi piacerebbe specialmente sapere l'opinione degli elettori di centrodestra sul caso formigoni/polverini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Penso che stiamo messi una chiavica, specialmente in Campania. Fortuna che non posso votare X°..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

p.s. mi piacerebbe specialmente sapere l'opinione degli elettori di centrodestra sul caso formigoni/polverini.

pedate in culo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mh non sono il solo a pensare che quella del pd sia una manovra politica, vero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mh non sono il solo a pensare che quella del pd sia una manovra politica, vero?

se hai sbagliato a digitare e intendevi PDL allora siamo in 2...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sì scusatemi

a quanto ho capito, nel lazio avevano esponenti scomodi, cioè che non volevano far arrivare alle elezioni... e hanno ben pensato di dimenticarsi a casa tutta la lista, ma potrei sbagliarmi... non seguo molto la politica non essendo schierato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

perchè candidare gente contro il proprio stesso partito?

perchè silvio permetterebbe faide all'interno del suo partito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il fatto è che, a prescindere di chi è la colpa, qui in Lombardia ora come ora non c'è una lista di centro-destra. Se dovesse effettivamente essere così (cosa di cui dubito fortemente) verrebbe eletto qualcuno che circa il 60% della gente probabilmente non vuole (più o meno le percentuale dei sondaggi). Potrebbe durare la cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il fatto è che, a prescindere di chi è la colpa, qui in Lombardia ora come ora non c'è una lista di centro-destra. Se dovesse effettivamente essere così (cosa di cui dubito fortemente) verrebbe eletto qualcuno che circa il 60% della gente probabilmente non vuole (più o meno le percentuale dei sondaggi). Potrebbe durare la cosa?

quel 60% forse ora s'è reso conto dell'incompetenza e della mafia che gira nel partito che vota.  dura lex sed lex...

tra l'altro se vincesse (avesse vinto?) formigoni, l'avremmo avuto per vent'anni.  tipo il doppio del consentito dalla legge.  calci nel culo, altroché

p.s. pare abbiano riammesso la polverini.  sigh.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi sa che c'è qualcuno che non ha capito che avere la maggioranza ed essere Dio sono due cose diverse.

(cit)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

alla fine è arrivato.  che schifo.

credo che le parole migliori le abbia scritte gilioli:

Ora siamo un po’ più in Sudamerica e un po’ meno in Europa. E – ancora una volta – il problema non sono né Polverini né Formigoni, ma lo sghignazzare prepotente sulle regole, la logica violenta per cui vince chi ha più muscoli e non chi ha ragione, insomma la gigantesca lezione di diseducazione civile in cui si sono performati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cosa pensi di Napolitano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Le firme sono macroscopicamente false!”, tuonava il Giovanardi,“procure e uffici preposti escludano le liste presentate in modo irregolare!”.“Le autorità competenti facciano controlli a campione sull’autenticità delle firme!”, strillava il Tajani.“E’ una truffa agli elettori!”, fremeva il Landolfi. Era il marzo 2005, vigilia delle Regionali, e s’era appena scoperto che Alternativa Sociale, la lista di Alessandra Mussolini allora in guerra con la Cdl, aveva presentato centinaia di firme false, per giunta autenticate da uomini del centrosinistra. Tutta la Cdl, temendo l’emorragia di voti verso la transfuga che nel Lazio avrebbe favorito Marrazzo contro Storace, si trasformò in un sinedrio di giureconsulti ultralegalitari che, legge elettorale alla mano, ne invocavano il rispetto fino all’ultimo codicillo.“E’ una partita a carte truccate”, si stracciava le vesti Storace, “qui si gioca sporco, la campagna elettorale va combattuta ad armi pari”. Ciccio Epurator denunciò la Duciona alla magistratura per farla escludere dalle Regionali. E il 12 marzo As fu cancellata dal Tar.

La Nipote gridò al golpe e avviò lo sciopero della fame, mentre la Cdl intonava esultante il De Profundis.

Storace: “Ha raccolto firme false, è finita”.

Martusciello: “Quando ci sono le elezioni bisogna rispettare le regole”.

Gasparri: “Diamo un premio ai pochi che han messo la firma vera”.

La Russa: “Possono capitare 2,3,10 firme contestabili, ma qui si parla di centinaia! Pecioni! Dicono di aver dietro falangi, poi non mettono insieme 4 firme regolari”.

Gasparri: nei panni di pm: “E’ un reato associativo, un attentato alla democrazia. Cosa c’è di più antidemocratico che falsare la competizione elettorale con firme false? Il capo dello Stato non ha nulla da dire?”.

Calderoli: “Predicano bene e razzolano male, parlano di moralità e poi ricorrono a mezzucci”.

Formigoni (ma sì, lui): “Le regole vanno sempre rispettate. E’ giusto che ci sia un controllo rigoroso degli eventuali abusi e che siano puniti coloro che ne hanno commessi. Gli organi preposti verifichino se le firme sono corrette o false”.

Ri-Gasparri: “Non è una vicenda politica, ma giudiziaria. La democrazia è in pericolo, ci sono profili penali. Vanno cancellate le liste con firme false e vanno perseguiti quelli che le han facilitate. Il capo dell’associazione si chiama Prodi”.

Maroni: “Voglio sanzioni ancor più gravi della semplice esclusione delle liste: chi raccoglie firme false fa una truffa elettorale”.

Alemanno: “Decidano i giudici. Moltiplichiamo i controlli: sono regole fondamentali per la democrazia”. Capezzone (periodo rosa) stava per chiamare i Caschi blu: “S’impongono controlli a tappeto anche con l’ausilio di osservatori internazionali (chiedendo un intervento immediato dell’Ocse), su tutte le liste presentate in tutt’Italia”.

Matteoli: “Falsari”.

Bondi: “Comportamento disgustoso e immorale della sinistra che non condanna chi viola le leggi”.

La Russa: “Bastava che la Mussolini raccogliesse qualche migliaio di firme in più”.

Castelli: “Le firme van raccolte onestamente secondo la legge”.

Poi si scoprì che le firme false le aveva infilate qualcuno dello staff Storace con accessi abusivi all’anagrafe della regione. E il Consiglio di Stato riammise As. Apriti cielo: botte da orbi alle toghe rosso-nere.

Landolfi: “Sconcertante”.

Bartolini: “I giudici stabiliscono il principio di illegalità, gli elettori puniranno i truffatori”.

Cicchitto: “Forzatura gravissima”.

La Russa: “Abnorme”.

Gasparri: “Pagare gli stipendi ai consiglieri di Stato solo il 31 febbraio”.

Giovanardi: “Pagina vergognosa della storia italiana”.

Berlusconi: “Sentenza paradossale: riammette una lista con firme false. Per salvaguardare la correttezza democratica del voto, il Consiglio di Stato avrebbe dovuto occuparsi del fatto principale, cioè delle firme false, e non di un cavillo”. Per tutti questi motivi, ieri sera il governo Berlusconi ha riammesso per legge le liste fuorilegge di Polverini e Formigoni….

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cosa pensi di Napolitano?

Napolitano? Intendi l'omino che ha un colle tutto per sé e non fa altro che firmare qualunque cosa gli passi sotto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Napolitano? Intendi l'omino che ha un colle tutto per sé e non fa altro che firmare qualunque cosa gli passi sotto?

Tanto glielo avrebbero riportato uguale uguale e avrebbe dovuto rifirmarlo lo stesso. O almeno così mi pare funzionasse °_° sarei molto contento se qualcuno (=tu) mi smentisse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tanto glielo avrebbero riportato uguale uguale e avrebbe dovuto rifirmarlo lo stesso. O almeno così mi pare funzionasse °_° sarei molto contento se qualcuno (=tu) mi smentisse

non mi pare funzioni così per i decreti legge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

la cosa che mi fa più schifo del pdl è che non sono (tutti) imbecilli, ma, quando c'è da fare delle dichiarazioni o schierarsi pro/contro un particolare provvedimento, sono tutti compattissimi sulla stessa linea, anche se molti sicuramente sanno benissimo di star dicendo delle enormi stronzate.  per esempio io reputo ghedini una persona intelligentissima, e credo si renda conto anche lui di essere ridicolo quando parla di cose come "utilizzatore finale", ma è obbligato a difendere il suo datore di lavoro a ogni costo, anche superando la soglia del buon gusto (io personalmente non riuscirei più a guardarmi allo specchio).  il pdl è un partito costituito da un unico membro (berlusconi), tutti gli altri fanno volume.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

il pdl è un partito costituito da un unico membro (berlusconi), tutti gli altri fanno volume.

Questo mi ricorda un versetto del libro di F. Nietzsche Al di là del bene e del male:

Mentre cioé quella forza di adattamento, che collauda condizioni sempre mutanti e con ogni generazione, quasi con ogni decennio, inizia un nuovo lavoro, rende affatto impossibile la potenza del tipo; mentre l'impressione di insieme di tali futuri Europei sarà verosimilmente quella di lavoratori di ogni tipo, chiaccheroni, privi di volontà e interscambiabili, che hanno bisogno del padrone, di chi comanda, come del pane quotidiano; mentre dunque la democratizzazione dell'Europa si avvia alla creazione di un tipo predisposto alla schiavitù nel senso più sottile..

Vorrei solo dire che ci vorrebbero più uomini con i coglioni al loro posto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non mi pare funzioni così per i decreti legge

no, sebbene emanato dal governo (e non dal parlamento come le leggi ordinarie) viene emanato dal presidente della repubblica tramite decreto e pubblicato sulla gazzetta. Ovviamente in quanto provvedimento d'urgenza non deve trascorrere il periodo di "vacatio legis"

comunque è un decreto assurdo e napolitano è un coglione: è impensabile di firmare un decreto del genere, visto che i decreti legge non possono trattare quanto concerne la materia elettorale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tanto glielo avrebbero riportato uguale uguale e avrebbe dovuto rifirmarlo lo stesso. O almeno così mi pare funzionasse °_° sarei molto contento se qualcuno (=tu) mi smentisse

Quando il Presidente della Repubblica rimanda un atto normativo al parlamento, lo fa motivando la sua azione e accompagnandolo con un messaggio alle camere. Qualora l'atto sia ripresentato nella stessa forma, il Presidente è obbligato a promulgarlo.

In sede di giudizio di costituzionalità, comunque, il primo rigetto del Presidente rileva eccome. Sarebbe come dirti "Non ha passato il controllo preliminare di costituzionalità". Certo, il Presidente non è infallibile, ma è già un forte segnale..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate, io non mi intendo di politica e affini, ma oggi mi hanno detto che i voti di chi non va a votare vengono assegnati alla sinistra. E' una cazzata oppure è vero? Perchè se fosse vero non capisco la logica di questa cosa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma secondo te?  è evidentemente falso, chi te l'ha detto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Appunto, come immaginavo. Me l'ha detto un mio collega oggi, e mi sembrava una cazzata ma volevo esserne sicuro.

Grazie Gkx.  :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

lo scrivo qui perché un topic a parte è eccessivo: stasera a bologna c'è rai per una notte, manifestazione/programma di approfondimento in stile annozero (non mandato in onda per la par condicio); io sarò in piazza a dare un'occhiata, chi vuole può beccarsi lo streaming su http://www.raiperunanotte.it o (nel caso il loro server cadesse) http://raiperunanotte.pcentral.it/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ahahahahahahahah, no DDX era colui che nessuno nomina mai (e sinceramente non capisco il perchè, o forse ho paura di averlo capito) che in uno dei suoi comizzi del cazzo ha detto che non votare sarebbe come dare un voto alle sinistre.

tra l'altro (non c'entra, scusate l'OT) ha anche detto che sconfiggerà il cancro...

spero si riferisse al suo personale che gli auguro che gli venga

togli i soldi alla ricerca e poi dici ste puttanate??? ma io ti brucio i capelli!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non so se stasera vi siete visti le "interviste" a berlusconi da parte di 5 (cinque) reti diverse, mandate in onda più o meno simultaneamente.  dico "interviste" con le virgolette perché in un'intervista vera si suppone che il giornalista faccia delle domande - non dico delle domande scomode perché sarebbe pretendere troppo - ma almeno delle domande.  invece essenzialmente sono stati dei comizi più o meno identici nel tono e nei contenuti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

io ho fatto il mio dovere poco fa, fatelo anche voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

io ho fatto il mio dovere poco fa, fatelo anche voi.

no!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ahahahahahahahah, no DDX era colui che nessuno nomina mai (e sinceramente non capisco il perchè, o forse ho paura di averlo capito) che in uno dei suoi comizzi del cazzo ha detto che non votare sarebbe come dare un voto alle sinistre.

Sì, il mio collega l'ha sentito proprio da lui.

io ho fatto il mio dovere poco fa, fatelo anche voi.

Io mi rifiuto. Per me non ha senso votare quella gente che pensa più al proprio tornaconto che a fare il proprio lavoro, mettendo l'Italia in ridicolo e rendendolo un paese che sta andando a p*****e.

Questa è solo la mia opinione, se volete votare fatelo pure. Ma io non lo farò.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.