Gkx

distro Linux (e non)

13 risposte in questa discussione

dato che mi sono un po' rotto le palle di ubuntu (ottima distro, per carità) volevo giochicchiare con qualcosa di nuovo da mettere sul portatile.  tenendo conto che sul portatile essenzialmente ci vado su internet e ci programmo, vorrei qualcosa di piuttosto leggero ed _estremamente_ customizzabile a livello di demoni, software, ecc.  eviterei le "grandi" tipo fedora, opensuse, o mandriva, che sono tutte piuttosto pesanti.  avevo pensato a debian, che rimane ancora la mia distro preferita (nonché quella su cui gira questo server), ma il ciclo di 18 mesi è eccessivo e appunto ha senso solo per i server.  volevo buttarmi su arch, di cui mi parlano molto bene: chi l'ha usato (o lo usa) mi sa dire com'è messo a livello di repository, stabilità, compatibilità hardware, usabilità?  com'è la community, nel caso avessi problemi?

l'alternativa era mettere freebsd, ma non avendolo mai utilizzato sono totalmente ignorante nel campo.  anche qui, impressioni generali?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'ho usata per due anni, se vuoi smanettarci è il massimo. Io ad un certo punto mi ero scocciato di smanettare, e sono passato prima ad Ubuntu e poi a Windows. E' molto semplice (attenzione, semplice, non facile), a livello di funzionamento. Il difetto principale è che l'installazione non è grafica, e devi configurarla dalla base. La paragonerei a Slackware come installazione (un filino più semplice), toh, solo che non è così maledettamente difficile da mantenere una volta installata. Certo, devi trovarti driver e tutto, ma il wiki è ben fatto e la comunità è abbastanza disponibile. Fossi in te sceglierei quella

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'installazione testuale non mi spaventa (con ubuntu uso sempre quella) e l'ho anche già provata, anche se non ho mai configurato il window manager post installazione.  comunque faccio qualche prova su virtualbox e poi decido, grazie :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

è un pochino diversa da quella di ubuntu, nel senso che devi metterti a configurare rc.conf, /etc/hosts, /etc/locale.gen etc etc etc (non la uso da un po' e mi sono dimenticato), il succo del discorso è che una volta installato devi davvero configurare tutto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ho provato un po' arch su virtualbox e mi piace molto: gli unici appunti che mi sento di dover fare sono su:

- la bruttezza generale dell'interfaccia (su gnome almeno), e la mancanza di un antialising decente per i font.  nonostante ubuntu utilizzi (per ora) l'orribile Sans, nelle ultime 2-3 release è stato migliorato un sacco l'antialising di default, che perlomeno permette di vedere bene le pagine web.  tra l'altro proprio ubuntu con la 10.04 introdurrà il suo nuovo font, anche se forse non da subito per l'interfaccia, che è davvero molto molto bello e forse può anche competere con il lucida grande di os x (la cui versione "free", lucida sans, è la mia prima scelta quando cambio il font di default di ubuntu).  anche il nuovo tema arancio/viola mi sembra fatto bene, ma se quegli orridi pulsanti rimangono probabilmente terrò dust.

- nei repository non c'è tutto il software che mi serve, e spesso ci sono versioni piuttosto instabili.  non chiedo la stabilità assoluta (sennò userei debian), però forse un version freeze di almeno 6 mesi è necessario in qualsiasi distro che non voglia finire a crashare ogni mezzora.  inoltre il sistema pacman mi sembra comunque inferiore al sempre superiore adept, che per quanto mi riguarda dovrebbe essere adottato da qualsiasi os.

- i file .conf vanno bene e non mi spaventano, ma almeno per la prima installazione trovo molto più comodi gli scriptini in ncurses di configurazione guidata (tipo tasksel o il dpkg-reconfigure di xorg) invece del file di default da andarsi a spulciare riga per riga, quantomeno per conoscere le priorità (quali settaggi sono più importanti - e vanno inclusi nell'"installer" - e quali invece possono rimanere ai default).

- perché nessun ambiente grafico ha xorg come dipendenza?  cosa pensano che se ne faccia uno di gnome se non ha installato il server grafico?  vabbè, è una cosa minore, ma ci sono impazzito una mezzoretta perché nell'appendice alla guida di installazione c'è scritto come installare un desktop environment ma non c'è menzione del fatto che bisogna prima installare xorg (e quindi pensavo l'avesse già installato di default o come dipendenza), e io come un cretino a scrivere startx e a chiedermi perché non va.  vabbè.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'antialiasing, quando usavo arch, lo si trov ava su AUR (che è uno dei principali vantaggi di arch linux, assieme al suo gestore yaourt). yaourt -S cairo-lcd freetype2-lcd fontconfig-lcd, non ricordo bene ma dovrebbe essere qualcosa del genere. stesso dicasi coi repository, su aur ho sempre trovato tutto quello che cercavo. poi non so come tu possa preferire apt, visto che pacman è davvero molto più veloce..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Distro GNU Linux:

- Debian

- Slackware

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Distro non GNU Linux:

- FreeBSD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'hai letto il topic?

(slackware, nel 2010?)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'hai letto il topic?

(slackware, nel 2010?)

Se sai usare GNU Linux va benissimo.

Altrimenti puoi provare la sua derivata Slax.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Potresti anche utilizzare la testing di Debian, così rimarrebbe aggiornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

francamente tendo a diffidare di una distro che non ha un suo packet manager preinstallato (e quelli disponibili non sono del tutto affidabili).  insomma, vorrei evitare di finire nell'inferno delle dipendenze del linux pre-apt.  cos'avrebbe in più rispetto ad altre distro?

debian l'ho già scartata nel primo post per il ciclo di release eccessivamente lungo, e la testing di debian non m'ispira particolarmente fiducia dato che comunque vorrei un sistema stabile.

(p.s. evita di fare doppi post, modifica quello precedente)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La distribuzione testing di Debian contiene quei pacchetti che sono già stati testati nel ramo unstable per un certo periodo di tempo e che vengono considerati sufficientemente stabili e con un basso numero di bug.

Se non ti convince la testing di Debian, restando in ambito GNU Linux potresti provare Linux Mint o Arch Linux.

Se vuoi provare un altro SO, potresti cimentarti su FreeBSD.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.