Gkx

Domande irrisolte, aka la scienza dei Pokémon

105 risposte in questa discussione

in questi giorni invece di studiare sto riguardando qualche puntata dell'anime di pokémon (per la precisione, la prima serie).  le discrepanze con i giochi sono tante, come tutti ormai sappiamo, ma sono ancora di più le domande irrisolte che la serie si porta dietro.  prima che qualcuno giunga a dire "ma è un cartone animato, non dev'essere verosimile" vorrei mettere in chiaro che in ogni caso, quando si crea un mondo a sé, si creano anche delle leggi (più o meno verosimili: pensiamo al fantasy) che lo regolano: queste regole hanno una coerenza interna (non necessariamente legata al mondo reale) che porta alla risposta a molti degli interrogativi più comuni che si possono porre.  per esempio, nel "mondo parallelo" dei pokémon l'evoluzione avviene non gradualmente nel tempo (in maniera cioè darwiniana), ma con un netto distacco una volta raggiunto un certo livello: questi cambiamenti non si imprimono, ma vengono resettati alla forma base del pokémon a ogni progenie, che dovrà evolversi autonomamente per poi ripetere il ciclo già vissuto dai genitori.

ci sono però alcune domande al cui l'anime non fornisce risposta, dando come (non) spiegazione un semplice "è così".  per esempio:

- dove si trovano fisicamente i pokémon quando sono nelle loro sfere?  si rimpiccioliscono grazie a una sorta di miniaturizzazione intrinseca nel meccanismo della sfera o più semplicemente vengono trasferiti in un altro piano di realtà (un enorme, matrixiano spazio bianco) dove dormono e si fanno i cazzi loro in attesa di venire richiamati?  la prima soluzione sembra quasi crudele, in contrasto con la retorica pokémoniana del "voler bene agli animali", dato che sicuramente un pokémon rinchiuso nella sua sfera, in soldoni, non farebbe altro che annoiarsi; la cosa diventa più verosimile se il pokémon stesso quando è rinchiuso nella sfera è in uno stato di sonno criogenico, da cui esce quando viene richiamato fuori (insomma, a livello di coscienza per il pokémon il momento in cui è rinchiuso nella sfera e il momento in cui ne esce sono immediatamente contigui).  altre ipotesi?

- il processo di trasferimento dei pokémon in eccesso (quando l'allenatore ne ha già 6) dal luogo della cattura al pc (o al laboratorio del prof. oak, nel caso dell'anime) è estremamente affascinante, ma pone alcuni dilemmi etici: avviene tramite trasferimento fisico del pokémon stesso (cosa che mi sembra improbabile, dato che in questo caso anche gli esseri umani farebbero uso di questa tecnologia) o, come in innumerevoli libri di fantascienza, le molecole che compongono il pokémon vengono distrutte e ricreate in modo identico nel luogo di destinazione?  in quest'ultimo caso, che mi sembra il più probabile (e il motivo etico per il quale gli esseri umani non ne fanno uso), il pokémon che arriva non sarebbe che una copia perfetta di quello che parte, che è stato nel frattempo disintegrato.  inoltre, questo metodo porterebbe alla possibilità di clonazione (perfetta in ogni sua parte) di qualsiasi pokémon.

ne avevo sicuramente altre, ma al momento mi sfuggono: quando mi torneranno in mente le scriverò in questo topic.  nel frattempo mi sembra che ci siano già numerevoli spunti di discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

- il processo di trasferimento dei pokémon in eccesso (quando l'allenatore ne ha già 6) dal luogo della cattura al pc (o al laboratorio del prof. oak, nel caso dell'anime) è estremamente affascinante, ma pone alcuni dilemmi etici: avviene tramite trasferimento fisico del pokémon stesso (cosa che mi sembra improbabile, dato che in questo caso anche gli esseri umani farebbero uso di questa tecnologia) o, come in innumerevoli libri di fantascienza, le molecole che compongono il pokémon vengono distrutte e ricreate in modo identico nel luogo di destinazione?  in quest'ultimo caso, che mi sembra il più probabile (e il motivo etico per il quale gli esseri umani non ne fanno uso), il pokémon che arriva non sarebbe che una copia perfetta di quello che parte, che è stato nel frattempo disintegrato.  inoltre, questo metodo porterebbe alla possibilità di clonazione (perfetta in ogni sua parte) di qualsiasi pokémon.

Trasferire qualcosa senza un azione è perforza teletrasporto.

Probabilmente hanno immaginato che si potesse trasferire la materia della pokeball e del pokemon che c'è dentro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sì, parlo di teletrasporto in ambedue in casi, ma nel primo mi chiedo se la materia stessa venga trasferita (alla velocità della luce?), nell'altro mi chiedo se vengano trasferite (via internet o qualcosa del genere) le informazioni relative alla materia stessa, sulle basi delle quali viene ricostruita pezzo per pezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

avete mai visto un pokémon andare in bagno? O_O

ma se li lasci nel pc, mangiano?! O__O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

avete mai visto un pokémon andare in bagno? O_O

questo è un problema proprio di ogni telefilm/film/serie tv.  essendo un momento poco interessante, viene del tutto ignorato (dato che il tempo è limitato...).

ma se li lasci nel pc, mangiano?! O__O

se la mia teoria dell'ibernazione è giusta, non ne hanno bisogno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[...]evoluzione[...]
O, più probabilmente, il termine "evoluzione" è qui usato impropriamente per definire semplicemente la maturazione da cucciolo ad adulto (basta guardare Caterpie e simili, o pensare che tutti i Pokémon Baby sono incapaci di riprodursi), anche se ciò si scontrerebbe con il fatto che età e stadio evolutivo non sono necessariamente correlati.
[...]trasferimento[...]
Se prendiamo come buono l'anime un qualche tipo di teletrasporto esiste, visto che in alcune delle prime puntate si vedono benissimo delle Pokéball effettivamente teletrasportate (la puntata dove Ash cattura Krabby e la Pokéball scompare immediatamente, una ancora prima (?) (forse proprio la seconda?) dove delle Pokéball sono teletrasportate da un centro Pokémon all'altro in caso di emergenza). E (sempre nell'anime) a giudicare da puntate come il censurato dappertutto causa epilessia Electric Soldier Porygon (che non ho mai visto ma di cui ho letto dei pezzi di trama) la tecnologia per in questione sembra basata su una sorta di conversione materia/dati (non pensiamo troppo alla fisica coinvolta, va'). E se vogliamo delle possibili applicazioni nei giochi abbiamo le mattonelle della Silph (e della palestra di Sabrina, anche se qui forse c'entrano più le abilità degli Psico).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

in questi giorni invece di studiare sto riguardando qualche puntata dell'anime di pokémon (per la precisione, la prima serie).  le discrepanze con i giochi sono tante, come tutti ormai sappiamo, ma sono ancora di più le domande irrisolte che la serie si porta dietro.  prima che qualcuno giunga a dire "ma è un cartone animato, non dev'essere verosimile" vorrei mettere in chiaro che in ogni caso, quando si crea un mondo a sé, si creano anche delle leggi (più o meno verosimili: pensiamo al fantasy) che lo regolano: queste regole hanno una coerenza interna (non necessariamente legata al mondo reale) che porta alla risposta a molti degli interrogativi più comuni che si possono porre.  per esempio, nel "mondo parallelo" dei pokémon l'evoluzione avviene non gradualmente nel tempo (in maniera cioè darwiniana), ma con un netto distacco una volta raggiunto un certo livello: questi cambiamenti non si imprimono nel dna (come in darwin) ma vengono resettati a ogni progenie, che dovrà evolversi autonomamente per poi ripetere il ciclo già vissuto dai genitori.

ci sono però alcune domande al cui l'anime non fornisce risposta, dando come (non) spiegazione un semplice "è così".  per esempio:

- dove si trovano fisicamente i pokémon quando sono nelle loro sfere?  si rimpiccioliscono grazie a una sorta di miniaturizzazione intrinseca nel meccanismo della sfera o più semplicemente vengono trasferiti in un altro piano di realtà (un enorme, matrixiano spazio bianco) dove dormono e si fanno i cazzi loro in attesa di venire richiamati?  la prima soluzione sembra quasi crudele, in contrasto con la retorica pokémoniana del "voler bene agli animali", dato che sicuramente un pokémon rinchiuso nella sua sfera, in soldoni, non farebbe altro che annoiarsi; la cosa diventa più verosimile se il pokémon stesso quando è rinchiuso nella sfera è in uno stato di sonno criogenico, da cui esce quando viene richiamato fuori (insomma, a livello di coscienza per il pokémon il momento in cui è rinchiuso nella sfera e il momento in cui ne esce sono immediatamente contigui).  altre ipotesi?

- il processo di trasferimento dei pokémon in eccesso (quando l'allenatore ne ha già 6) dal luogo della cattura al pc (o al laboratorio del prof. oak, nel caso dell'anime) è estremamente affascinante, ma pone alcuni dilemmi etici: avviene tramite trasferimento fisico del pokémon stesso (cosa che mi sembra improbabile, dato che in questo caso anche gli esseri umani farebbero uso di questa tecnologia) o, come in innumerevoli libri di fantascienza, le molecole che compongono il pokémon vengono distrutte e ricreate in modo identico nel luogo di destinazione?  in quest'ultimo caso, che mi sembra il più probabile (e il motivo etico per il quale gli esseri umani non ne fanno uso), il pokémon che arriva non sarebbe che una copia perfetta di quello che parte, che è stato nel frattempo disintegrato.  inoltre, questo metodo porterebbe alla possibilità di clonazione (perfetta in ogni sua parte) di qualsiasi pokémon.

ne avevo sicuramente altre, ma al momento mi sfuggono: quando mi torneranno in mente le scriverò in questo topic.  nel frattempo mi sembra che ci siano già numerevoli spunti di discussione.

Io non mi chiedo mai delle domande del genere, soprattutto xkè il cartone (un'altra cosa diversa dal gioco) è + per bambini mentre il gioco richiede più esperienza....

Le chiamerei le N.A.Q. Never(ly) Asked Question  :P

Xò rispetto comunque la tua voglia di sapere a proposito di queste cose che riguardano l'etica, non ti sto minimaente prendendo in giro x questo.

[OT]Non zoidbergatemi x questo[/OT]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
- dove si trovano fisicamente i pokémon quando sono nelle loro sfere?  si rimpiccioliscono grazie a una sorta di miniaturizzazione intrinseca nel meccanismo della sfera o più semplicemente vengono trasferiti in un altro piano di realtà (un enorme, matrixiano spazio bianco) dove dormono e si fanno i cazzi loro in attesa di venire richiamati?  la prima soluzione sembra quasi crudele, in contrasto con la retorica pokémoniana del "voler bene agli animali", dato che sicuramente un pokémon rinchiuso nella sua sfera, in soldoni, non farebbe altro che annoiarsi; la cosa diventa più verosimile se il pokémon stesso quando è rinchiuso nella sfera è in uno stato di sonno criogenico, da cui esce quando viene richiamato fuori (insomma, a livello di coscienza per il pokémon il momento in cui è rinchiuso nella sfera e il momento in cui ne esce sono immediatamente contigui).  altre ipotesi?
Supporto la teoria della trasformazione dei pokemon, una volta dentro la sfera, in pura energia. Ovviamente sarebbe inutile tentare di spiegare nel dettaglio, e scientificamente, cosa si intenda con questi termini, io mi rifaccio alla morfosfera di Samus e penso a un processo simile. Inoltre, come sottolinea l'omino grasso di Biancavilla, la tecnologia nel mondo pokemon è incredibile: si possono trasferire Pokémon e strumenti come fossero dati! L'essenza dei Pokémon viene trasmutata in questa energia fleshosa per mezzo delle Pokéball, e trasferita da un luogo all'altro per mezzo dei Pc.

Resta tuttavia aperto il problema del traserimento delle ball.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

O, più probabilmente, il termine "evoluzione" è qui usato impropriamente per definire semplicemente la maturazione da cucciolo ad adulto (basta guardare Caterpie e simili, o pensare che tutti i Pokémon Baby sono incapaci di riprodursi), anche se ciò si scontrerebbe con il fatto che età e stadio evolutivo non sono necessariamente correlati.

mah, sì, però la maturazione - come l'evoluzione darwiniana - dovrebbe essere dilatata nel tempo, mentre l'evoluzione pokémoniana è un cambiamento drastico.  comunque ho citato darwin solo per avere un riferimento; non ho inserito l'evoluzione nelle domande senza risposta perché per quanto mi riguarda è un aspetto del gioco/anime già provvisto di coerenza interna (anche se non conosciamo esattamente i metodi).

Se prendiamo come buono l'anime un qualche tipo di teletrasporto esiste, visto che in alcune delle prime puntate si vedono benissimo delle Pokéball effettivamente teletrasportate (la puntata dove Ash cattura Krabby e la Pokéball scompare immediatamente, una ancora prima (?) (forse proprio la seconda?) dove delle Pokéball sono teletrasportate da un centro Pokémon all'altro in caso di emergenza).

sì, è vero.  però anche in questo caso è possibile che la materia che compone le pokéball (e ciò che c'è dentro) non si sia teletrasportata ma più semplicemente disgregata e ricomposta altrove, trasmettendo le informazioni attraverso una sorta di enorme wi-fi.

E (sempre nell'anime) a giudicare da puntate come il censurato dappertutto causa epilessia Electric Soldier Porygon (che non ho mai visto ma di cui ho letto dei pezzi di trama) la tecnologia per in questione sembra basata su una sorta di conversione materia/dati (non pensiamo troppo alla fisica coinvolta, va').

piccola parentesi: la puntata in questione si trova in streaming, sottotitolata, su internet, e la scena dell'epilessia durerà 3-4 secondi in tutto.  se hai più di 8 anni e non la guardi distante 3 cm su un monitor 42'' non è nulla di pericoloso.  però l'ho vista tempo fa e non ne ricordo i risvolti scientifici, dovrò riguardarla.

E se vogliamo delle possibili applicazioni nei giochi abbiamo le mattonelle della Silph (e della palestra di Sabrina, anche se qui forse c'entrano più le abilità degli Psico).

però qui c'è un distinguo da fare: ai giochi pokémon, in quanto strumenti non-narrativi, non è richiesta verosomiglianza né coerenza: la trama è solo una piccola superficie che collega un quest all'altro.

Supporto la teoria della trasformazione dei pokemon, una volta dentro la sfera, in pura energia. Ovviamente sarebbe inutile tentare di spiegare nel dettaglio, e scientificamente, cosa si intenda con questi termini, io mi rifaccio alla morfosfera di Samus e penso a un processo simile. Inoltre, come sottolinea l'omino grasso di Biancavilla, la tecnologia nel mondo pokemon è incredibile: si possono trasferire Pokémon e strumenti come fossero dati! L'essenza dei Pokémon viene trasmutata in questa energia fleshosa per mezzo delle Pokéball, e trasferita da un luogo all'altro per mezzo dei Pc.

Resta tuttavia aperto il problema del traserimento delle ball.

ma perché i pokémon sì e gli umani, che son fatti di carne pure loro, no?  solo per problemi etici o proprio per ostacoli tecnici?  a meno che non consideriamo magici/sovrannaturali (sovrannaturali rispetto al mondo stesso dei pokémon, ovviamente) tutti i pokémon, cosa che però comporta molti altri problemi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

So che c'entra poco, ma avete mai notato che fin dalle prime serie, nell'anime comparivano i videotelefoni ancor prima della loro uscita nella vita reale? °°

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma questo topic sarebbe uguale a un topic dove si chiede "ma nei videogiochi i personaggi non devono fare i bisogni?"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma questo topic sarebbe uguale a un topic dove si chiede "ma nei videogiochi i personaggi non devono fare i bisogni?"

se leggi la premessa che ho scritto, direi proprio di no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

So che c'entra poco, ma avete mai notato che fin dalle prime serie, nell'anime comparivano i videotelefoni ancor prima della loro uscita nella vita reale? °°

più che altro, prima della commercializzazione su larga scala. i videotelefoni esistono da anni, molto prima delle reti umts.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

più che altro, prima della commercializzazione su larga scala. i videotelefoni esistono da anni, molto prima delle reti umts.

beh, ma a parte questo, è un'idea che esiste da quando esiste il telefono stesso (per fare un esempio, una sorta di videotelefono c'è anche in 2001 odissea nello spazio): si è solo dovuto aspettare che le tecnologie necessarie si sviluppassero a dovere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

comunque nell'episodio 65, che sto guardando ora, il prof. oak spiega che fa uscire ogni giorno chi ha bisogno tra tutti i pokémon che gli arrivano, e dà da mangiare a tutti.  sembra che stiano fuori dalle sfere la maggior parte del tempo.  mi sembra ragionevole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo me è più una sorta di "sonno forzato", tipo quello dei pokémon cloni del primo film (quando vengono chiamati da Mewtwo sembra che si risveglino di colpo). Quanto adoro quel Charizard tigrato...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

altra cosa interessante: in un episodio della prima serie, ash e compagnia scappano da un pokémon (o forse il team rocket) che li sta rincorrendo.  quando finalmente si fermano per riposare, fanno uscire i pokémon dalle sfere, e i pokémon sembrano affaticati come dopo aver corso, nonostante fossero rinchiusi nelle pokéball.  ora, forse era inteso unicamente come gesto comico, ma può anche essere che l'empatia tra pokémon e allenatore sia così intensa da far provare ad ambedue le stesse sensazioni anche quando non ce n'è motivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti ricordi che puntata era? Io la prima serie ce l'ho tutta registrata, magari me la riguardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

temo di no... ma è una delle prime e ricordo che c'erano char-squirtle-bulba, quindi sarà tipo tra la 15 e la 40

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

altra cosa interessante: in un episodio della prima serie, ash e compagnia scappano da un pokémon (o forse il team rocket) che li sta rincorrendo.  quando finalmente si fermano per riposare, fanno uscire i pokémon dalle sfere, e i pokémon sembrano affaticati come dopo aver corso, nonostante fossero rinchiusi nelle pokéball.  ora, forse era inteso unicamente come gesto comico, ma può anche essere che l'empatia tra pokémon e allenatore sia così intensa da far provare ad ambedue le stesse sensazioni anche quando non ce n'è motivo.

Se così fosse, gli allenatori dovrebbero accusare segni di stanchezza dopo un'intensa lotta, ma non mi pare sia così.
ma perché i pokémon sì e gli umani, che son fatti di carne pure loro, no?  solo per problemi etici o proprio per ostacoli tecnici?  a meno che non consideriamo magici/sovrannaturali (sovrannaturali rispetto al mondo stesso dei pokémon, ovviamente) tutti i pokémon, cosa che però comporta molti altri problemi.
È possibile che la mente umana sia più difficile da comprimere ed inviare come "ammasso di dati" rispetto a creature che, tutto sommato, non sono troppo diverse da animali. (Ok, ci sono le eccezioni come Alakazam, Lucario e altri che non ricordo, ma in linea generale e così). Oppure che, proprio come per l'evoluzione che segue regole diverse rispetto alla teoria darwiniana (tacitamente accettata anche dagli umani del pokéuniverso*) anche la scomposizione molecolare potrebbe essere possibile per i Pokémon in virtù di una qualche caratteristica particolare che li accomuna, distinguendoli dal resto del creato.

Altra questione interessante: È nato prima Arceus, il dio di tutti i Pokémon, o Mew, l'antenato di tutti i Pokémon?

*Ash rappresenta in questo caso un' anomalia: è più o meno da 10 serie che non manifesta la minima crescita né a livello mentale, (opiniabile, ma neanche tanto) né a livello fisico (e questo è preoccupante). È pressoché impossibile visitare 4/5 continenti, città per città, palestra per palestra, in un'arco di tempo così ridotto da mantenere completamente inalterata la propria fisionomia. Anzi, nelle ultime serie, Ash sembra quasi più giovane, in quanto disegnato con tratti più morbidi.

Attenzione: mentre scrivevi la risposta, sono stati aggiunti 2 nuovi post. Verifica il tuo messaggio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se così fosse, gli allenatori dovrebbero accusare segni di stanchezza dopo un'intensa lotta, ma non mi pare sia così.

Al contrario di Yu-gi-oh!, tanto per intenderci...

Altra questione interessante: È nato prima Arceus, il dio di tutti i Pokémon, o Mew, l'antenato di tutti i Pokémon?

Se la questione la confrontiamo con la nostra religione, penso sia nato prima Arceus (Dio) e che il suddetto abbia creato Mew (Adamo); e dopo di lui tutti gli altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se così fosse, gli allenatori dovrebbero accusare segni di stanchezza dopo un'intensa lotta, ma non mi pare sia così.

ovviamente l'empatia funziona a questo livello solo da pokémon (creatura più semplice e influenzabile) ad allenatore, non viceversa (anche se in modo superficiale, avviene però anche al contrario).

Oppure che, proprio come per l'evoluzione che segue regole diverse rispetto alla teoria darwiniana (tacitamente accettata anche dagli umani del pokéuniverso*) anche la scomposizione molecolare potrebbe essere possibile per i Pokémon in virtù di una qualche caratteristica particolare che li accomuna, distinguendoli dal resto del creato.

mhh, però (almeno nel mondo reale) i confini non sono così ben definiti.  non saprei, mi sembra una forzatura.

Altra questione interessante: È nato prima Arceus, il dio di tutti i Pokémon, o Mew, l'antenato di tutti i Pokémon?

finisco di vedere l'anime e ti so dire :P

Se la questione la confrontiamo con la nostra religione,

la tua religione, grazie

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Concordo anche io per un Arceus precedente Mew

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

la tua religione, grazie

Giusto, mi sono espresso male.  :P;

Io l'ho paragonato alla religione cristiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo me alle prime domande si risponde più facilmente se si assume che la tecnologia Pokémon abbia raggiunto il controllo dell'IPERSPAZIO, cioè i Pokémon quando sono nelle sfere o vengono trasferiti al PC, sono miniaturizzati e/o trasportati in un posto attraverso un passaggio nello spaziotempo senza bisogno di scomporre fisicamente le molecole del Pokémon.

Per le implicazioni tecniche/morali ci penso un altro giorno, ma intanto ditemi voi cosa ne pensate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo me alle prime domande si risponde più facilmente se si assume che la tecnologia Pokémon abbia raggiunto il controllo dell'IPERSPAZIO, cioè i Pokémon quando sono nelle sfere o vengono trasferiti al PC, sono miniaturizzati e/o trasportati in un posto attraverso un passaggio nello spaziotempo senza bisogno di scomporre fisicamente le molecole del Pokémon.

Per le implicazioni tecniche/morali ci penso un altro giorno, ma intanto ditemi voi cosa ne pensate.

Tipo trasferiti in un posto con un mega prato, un  fiume, un cielo azzurro e limpo dove essi sono svaccati tutto il tempo prendendo il sole?

Una sorta di Giardino dell'Eden tipo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi sono sempre immaginato la Pokéball come un minicomputer molto potente, autoalimentato (sporadicamente ricaricato nei centri Pokémon), probabilmente portato (e dimenticato?) sulla terra, insieme ai Pokémon, da una razza antica; magari nel naufragio di una specie di Arca di Noè aliena spaziale, che conteneva tutte le specie di Pokémon.

Questo computer, concepito per integrarsi con la fisiologia dei Pokémon funge in primis da bozzolo curativo, conservando il Pokémon miniaturizzato (o "reso di pura energia") ed in stasi: spesso nell'anime, infatti, un Pokémon finito ko viene richiamato e poco dopo lo si vede fuori dalla ball, intento a salutare gli avversari senza alcuna difficoltà a reggersi in piedi o in volo. La sfera deve averlo curato almeno un poco. Ricordo che anche la prima volta che presi in mano una cartuccia pensavo che il mio Pokémon si curasse di un minimo ogni tot passi.

Per il teletrasporto la cosa è indubbiamente più complessa e strana. Probabilmente l'allenatore "inizializza" le sfere con il suo punto di origine, il luogo di riferimento nella propria città.

La sfera è perennemente connessa ad una "rete" e quando si attiva una particolare subroutine "di richiamo", si trasforma in energia e viene attratta, Wi-Fi, al suo punto di origine. Il discorso dei sei Pokémon al massimo, in questo contesto si spiegherebbe come una necessità di "sicurezza": l'accumulo di energia dovuto a più sfere insieme con la stessa origine, potrebbe portare ad una condizione di instabilità delle stesse e pertanto , alla settima cattura, un sensore fa sì che si attivi automaticamente la subroutine di richiamo.

ma perché i pokémon sì e gli umani, che son fatti di carne pure loro, no?  solo per problemi etici o proprio per ostacoli tecnici?  a meno che non consideriamo magici/sovrannaturali (sovrannaturali rispetto al mondo stesso dei pokémon, ovviamente) tutti i pokémon, cosa che però comporta molti altri problemi.
Come sostenuto sopra, è tecnologia aliena, non si è ancora trovato come adattarla. Si è riusciti a riprodurla, ma non ad adattarla. E comunque sì, problemi etici ne sorgerebbero a gogò.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi sono sempre immaginato la Pokéball come un minicomputer molto potente, autoalimentato (sporadicamente ricaricato nei centri Pokémon), probabilmente portato (e dimenticato?) sulla terra, insieme ai Pokémon, da una razza antica; magari nel naufragio di una specie di Arca di Noè aliena spaziale, che conteneva tutte le specie di Pokémon.
Io, personalmente, penso che le sfere Poké siano una creazione umana:

- in GSC, Franz COSTRUIVA le sfere partendo da "Ghicocche", cioè, da "frutti" per così dire;

- La Master Ball è una invenzione della Shilp SPA;

- Nel quarto lungometraggio di Pokémon, "4ever", Ash va indietro nel tempo assieme a Celebi, e vede un giovane Samuel Oak richiamare il suo Charmeleon usando una sfera palesemente antiquata a forma di borraccia, avvitando una rotellina, invece che premendo il classico pulsante, e con i colori [e probabilmente materiali] completamente diversi, segno che probabilmente la sfera attuale non ha nè il design nè la tecnologia di allora;

- Nel lungometraggio con Mew e Lucario [non ricordo il numero del film], in una delle scene iniziali [ambientate in un'epoca parallela al medioevo, mi viene da dire, dove le battaglie si combattevano ancora con spade, asce e Pokémon] Sir Aaron "intrappola" Lucario nel cristallo del suo bastone, per impedirgli di seguirlo, per lasciare poi li il bastone. Il raggio dell'intrappolamento è identico a quello della sfera Poké, cambia solo il colore; il che mi fa pensare che, probabilmente, si usavano cristalli del genere per catturare i Pokémon, nell'antichità.

IMHO, la sfera è si un computer, che però non è necessariamente di origine aliena; forse è semplicemente un potente PC costruito utilizzando un cristallo simile a quello sopra citato, e che ne permette l'utilizzo a chiunque, anche se non è dotato di "aura" [come era invece Sir Aaron].

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La "Pokéball" esiste da quando esistono i Pokémon. C'era anche un episodio, mi sembra della prima serie, in cui combattevano un Alakazam ed un Gengar giganti ed "antichi" e venivano fermati da un Jigglypuff, pure lui antico. Lì le PoKéball erano una specie di cucchiaio, una coppia di bocce ed una specie di campanello; diversa forma ma stesso impiego.

Probabilmente è moderna la forma a sfera, ma il dispositivo è sicuramente molto vecchio. Se non è alieno andrebbe rispolverata una teoria di corsi e ricorsi storici in cui l'umanità ha raggiunto un elevato livello di civilizzazione e di progresso tecnologico da rimanerne distrutta (con solo i Pokémon chiusi nelle loro "ball", sopravvissuti all'olocausto) e regredire ad uno stadio primitivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.