AndrePioco

Meglio tardi che mai!

10 risposte in questa discussione

Ciao a tutti!

Sono appassionato del mondo Nintendo, tanto che ci ho fatto anche la tesi; il mio viaggio con i Pokemon è partito da Biancavilla e, a parte qualche periodo di stand by, ho sempre giocato...ma ahimè con il passare degli anni, molti amici hanno abbandonato l'avventura e io adesso mi sono stancato di giocare da solo e sentirmi un vecchio nerd, quindi ho deciso di iscrivermi! Soprattutto per trovare persone con cui fare scambi e magari imparare qualcosa in più sul competitivo...

Complimenti per il forum, è sempre stato un riferimento!

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie mille e benvenuto!

Per curiosità, in cosa è consistita la tesi, di preciso?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La tesi era incentrata sui videogiochi e l'educazione, comparandoli un po' a fiabe moderne; in particolare ho analizzato "The legend of Zelda - Ocarina of Time" per i suoi numerosi elementi fiabeschi ed educativi, quindi ho fatto anche una parte un po' storica sulla creazione della saga e i primi tempi dell'azienda Nintendo...

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Poco più di un mese fa avevo visto un Tweet di Tito Faraci in cui faceva notare come obbligare gli studenti a leggere un libro sia considerato normale, ma obbligarli a giocare ad un videogioco sarebbe considerato scandaloso e diseducativo. In effetti ha ragione, esistono molti videogiochi che trasmettono messaggi profondi e anche in modo più coinvolgente di quanto un libro o un film possano fare. Sono felice di sentire che anche studenti universitari riescono ad aprire gli occhi ai professori con delle tesi in cui dimostrano che l'importante è il messaggio trasmesso e non il mezzo di trasmissione.

Benvenuto! Spero ti troverai bene e che tu possa trovare argomenti di discussione interessanti anche fuori dal mondo Pokémon!

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Lasciando da parte il discorso che obbligare gli studenti a giocare a Mario Odyssey significa obbligarli ad acquistare la Switch. Se facessero sconti studenti almeno. 🙄 Cosa hai studiato di preciso?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho studiato Pedagogia! Volevo coniugare gli studi con una mia passione ed è stata una scelta apprezzata dai prof, per l’originalità..tra l’altro ho anche beccato un relatore che si interessa ai videogiochi! Poi ovviamente, non tutti i videogiochi sono educativi, ho adattato il tema facendo un paragone con la fiaba, argomento che avevo affrontato a lezione 😄

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
20 ore fa, Pariston ha scritto:

Lasciando da parte il discorso che obbligare gli studenti a giocare a Mario Odyssey significa obbligarli ad acquistare la Switch. Se facessero sconti studenti almeno. 🙄 Cosa hai studiato di preciso?

Il problema economico ovviamente non è indifferente, ma trovo interessante il concetto di base. La realizzazione pratica poi è tutto un altro paio di maniche.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 1/12/2017 at 12:05, CiaobyDany ha scritto:

Poco più di un mese fa avevo visto un Tweet di Tito Faraci in cui faceva notare come obbligare gli studenti a leggere un libro sia considerato normale, ma obbligarli a giocare ad un videogioco sarebbe considerato scandaloso e diseducativo. In effetti ha ragione, esistono molti videogiochi che trasmettono messaggi profondi e anche in modo più coinvolgente di quanto un libro o un film possano fare. Sono felice di sentire che anche studenti universitari riescono ad aprire gli occhi ai professori con delle tesi in cui dimostrano che l'importante è il messaggio trasmesso e non il mezzo di trasmissione.

Benvenuto! Spero ti troverai bene e che tu possa trovare argomenti di discussione interessanti anche fuori dal mondo Pokémon!

Tito è un grande!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
11 ore fa, CiaobyDany ha scritto:

Il problema economico ovviamente non è indifferente, ma trovo interessante il concetto di base. La realizzazione pratica poi è tutto un altro paio di maniche.

La realizzazione pratica è complessa, io nella tesi ho proposto una lettura educativa del videogioco, proponendo spunti di riflessione su una serie di modalità operative affrontabili con i ragazzi, che può essere un gruppo classe ad esempio (prendendo spunto anche da alcuni testi che ho letto, in particolare “Video game education” a cura di Damiano Felini, che vi consiglio se siete interessati al tema)...Ho avuto un po’ di difficoltà a trovare letteratura italiana sul tema, l’argomento è ancora relativamente nuovo...è più facile trovare riflessioni sui “danni” dei videogiochi che sugli aspetti positivi...

Per quanto riguarda il lato economico, Nintendo è così, tantissima qualità e cura nei prodotti, che però si fa pagare...è un po’ la Apple dei videogiochi...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il commento finale mi fa schiattare perché penso ad una persona che è un paradosso vivente secondo quella frase. Comunque non è che Sony sia da meno, credo che l'unica alternativa fattibile sia via PC, con tutte le limitazioni del caso. In alternativa un buon gameplay può sostituire almeno in parte il problema, anche se ovviamente si sacrifica in immersività della storia. Il libro me lo segno, se mi capiterà di trovarlo sarebbe interessante leggerlo.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.