Gigiova

Tomo-chan wa Onna no ko!

5 risposte in questa discussione

vJuFJIu.jpg

 

Sono cresciuti insieme giocando fin da neonati, ma non sono mai andati insieme a scuola fino alle superiori. Finalmente In prima superiore sono in classe insieme, ma c'è un problema: 
- lei è innamorata di lui
- lui la crede/considera/tratta come un maschio.

La storia è banale a schifo e sappiamo tutti come si può sviluppare (e lo sta facendo) e come finirà. Quello che è incredibile (e il motivo per cui ve lo spammo di ignoranza) è il modo in cui viene raccontato, gestito. 
Ogni pagina è un capitolo, a mo' di strisce comics da giornale, ma insieme formano tutte le vicende che accompagnano i protagonisti. Le situazioni sono deliziose e non sfociano mai nel troppo banale/troppo fanservice, anzi sono sempre imprevedibilmente originali per il genere. I protagonisti non sono la macchietta di loro stessi ma, seppur ricalcando precisi stereotipi, lo fanno dando del proprio e facendosi ricordare.
I disegni sono di quanto più armonioso e pulito esista.

Da noi non è (ancora) arrivato e forse mai arriverà, quindi as usual il miglior modo per far muovere gli editori e farlo conoscere: fatevi un favore e leggete codesta bellezza:
http://bato.to/comic/_/comics/tomo-chan-wa-onna-no-ko-r15722

Non fatevi spaventare dal numero di capitoli, come detto ogni capitolo è una singola pagina, cioé fanno al momento 293 pagine, tipo due volumi.
Una volta in pari, i capitoli sono a cadenza giornaliera.

<3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

vergogna Gianni!

non si approfitta dei punti deboli altrui per convincerli a leggere:

img000007.png

sapevi alla perfezione che tanto detesto le ragazze alte quanto amo le giocatrici di basket e tu mi hai colpito proprio lì

tra l'altro ha capelli discretamente corti, noto...il che è sempre un bene

Modificato da Baymaxnik

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ammetto di non essermi informato nello specifico, ma i giapponesi non hanno gli spogliatoi divisi per sesso a scuola? Come fa a credere che sia un ragazzo se esce puntualmente dallo spogliatoio femminile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ammetto di non essermi informato nello specifico, ma i giapponesi non hanno gli spogliatoi divisi per sesso a scuola? Come fa a credere che sia un ragazzo se esce puntualmente dallo spogliatoio femminile?

Non viene scritto, ma molto probabilmente lui sa fin dall'inizio che lei è una ragazza (è alta, ha una certa muscolatura, e fa karate, ma il viso è comunque femminile) ma non la tratta come tale perché semplicemente è abituato da quando è nato ad approcciarsi a lei come ad un miglior amico maschio.

Nel primo capitolo, lei gli dice che lo ama e lui gli risponde una cosa tipo "Ahah I love you too, bro!"

Nel terzo capitolo la saluta con un energico schiaffo sul culo. :D

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

beh si, io i miei amici li schiaffeggio tutti sul culo...

Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.