Z-teph

app scaricate VS web-app: ovvero, un altro topic sulle app

23 risposte in questa discussione

http://www.howtogeek.com/177974/5-ways-to-get-notifications-from-websites-using-only-your-browser/

 

articolo del 2013.

 

Siamo nel 2015 e sui nostri telefoni ci sono installate le peggio puttanate che mangiano ram e batteria (basta vedere l'ecosistema FB, per chi è attivamente "dentro" per lavoro: FB ha un client per il sito, uno per il messenger, uno per i gruppi, uno per le pagine, uno per le statistiche di quando andate in bagno a farvi i selfie..... insomma un'azienda che vuole usare i social come mezzo di comunicazione e marketing pubblicitario già solo per FB deve installare sul suo telefonino almeno 3-4 app MOLTO esose di ram e batteria).

 

Possibile che non ci sia una soluzione alternativa per gli smartphone? Su desktop ovviamente c'è (basta vedere l'articolo). E poi in genere per il servizio offerto da un singolo sito come FB o Gmail, basta (per fortuna!) la scheda aperta del browser e già il sito funziona come se fosse un'applicazione. Ma ancora più figa è la possibilità di sapere se mi arriva una mail da un web client come Gmail, basta semplicemente salvare il sito nella homescreen (Windows 8 e 10); ricevere le notifiche su Safari (Mac); se le notifiche che voglio ricevere sono confinate alle mail ed uso Gmail, Chrome ha già la funzione integrata su qualsiasi os (mi pare di aver capito così dall'articolo almeno); Ubuntu infine ha la possibilità di installare funzioni integrative da ogni sito compatibile con l'os stesso.

 

Ovviamente, la cosa su mobile è controproducente: Apple Microsoft e Android VOGLIONO che l'utente scarichi le app dai loro store, per aumentare il numero di download e (penso) livello di fama. Non capisco bene il perché né cosa ci guadagnino, dato che, mi pare di ricordare, gli sviluppatori vengono pagati un tot per ogni migliaio di download (anche se l'app è gratis). E tutto ciò è un paradosso perché su desktop invece tutti e 3 hanno fatto in modo di portare le notifiche tramite internet (web app, alla fine). Questi mi prendono in giro insomma!

 

Praticamente, io vorrei solo avere roba come Gmail, Twitter e FB (per dirne alcuni, non penso nemmeno di usarne altri sinceramente a parte questo forum), ma le loro app (o ad esempio quella di Tapatalk nel caso di questo sito) mi occupano ram, memoria, batteria e sono anche parecchio fastidiose. Perché un hardware da zettacore con zettahertz di zettabyte può far girare un'app installata in modo fluido e liscio, ma le web-app no e non ricevono nemmeno notifiche in tempo reale (ed i browser in generale non sono affatto fluidi e "smooth"...)?

 

Dato che Ubuntu mi sembra lontano come soluzione mobile e per adesso nessuno mi pare abbia questa funzione, devo per forza sottostare a questa tirannia impostami dai produttori e sviluppatori?

 

Potrebbe funzionare tenere una singola app di newsfeed con tecnologia rss ad esempio, iscrivermi ai servizi dei siti internet sopracitati ed usare questa sorta di stratagemma come alternativa alle notifiche push? (Spero di essermi spiegato bene in quest'ultimo punto, non ho ben capito neanch'io se si può fare)

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Mi stavo ponendo lo stesso interrogativo proprio qualche giorno fa. Su mobile alcune app come gmail e tapatalk mi sono indispensabili proprio per le notifiche push, che non riesco ad attivare su Windows 8 nemmeno passando dal programma di posta integrato. Allo stesso modo, mi piace vedere le notifiche di facebook in tempo reale sul telefono, che su desktop non ricevo proprio: in pratica uso il telefono come un centro di notifiche grazie alle app, per poi svolgere ogni operazione da PC direttamente sul web.

Allo stesso modo, tollero poco le app che non dispongono di un client web, in particolare Whatsapp e Instagram. GO TELEGRAM GO

Proprio oggi stavo valutando la possibilità di scaricare Google Keep su mobile, ma l'assenza di un programma desktop mi fa preferire Onenote al 100%, che dispone di una versione web, un programma desktop, e una versione mobile disponibili su qualsiasi piattaforma esistente.

Spotify allo stesso modo è un buon modello, disponendo di sito, app mobile, e programma desktop, tutti perfettamente funzionali; il mio sogno proibito sarebbe un app per desktop che funzionasse con lo schermo spento.

Qualsiasi app di reddit, sia per mobile che per desktop, è meglio di reddit.

My point is, I don't have a point. È solo questione di abitudine e comodità.

 

In generale, uso le app quando offrono qualche servizio in più rispetto alla versione web tradizionale, e preferisco comunque avere la possibilità di scelta su come fruire di un contenuto web.

Modificato da Pariston
perché ieri notte ero alticcio
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

con Instagram dipende quello che ci devi fare, perché alla fine il web client permette comunque di "followare" e "piacciare" gli altri. Ovviamente ciò perde di senso se pensiamo che è nata anche come editor e condivisione, e non riesci a fare nessuna delle due operazioni dal sito internet. (In ogni caso, vedere il sito di Instagram con quelle immagini minuscole è un insulto per qualsiasi buon monitor full hd...)

 

Google Keep è una delle mie app più usate (ci tengo memo, appunti, segno le password... sì, so che non si dovrebbe fare), proprio perché la versione web-app fa pietà (sul telefono obv, dal pc uso il sito desktop e fila liscio).

 

Penso che per l'app di Spotify dipenda dalle impostazioni del tuo schermo/computer. Spotify su Mac funziona a schermo spento (che non è la stessa cosa del computer in standby). Poi dipende anche da dove hai l'uscita audio e se il tuo è un portatile o fisso (perché nel caso del fisso, basta spegnere il monitor e lasciare accese le casse, ovviamente, ma penso sia una cosa banalissima questa e non sia questo il tuo caso). Ad esempio io di Spotify non sapevo ancora del web player: adesso vado a cancellare l'applicazione. :°D

 

Whatsapp va be, non è una vera app, un servizio di messaggistica. O si spaccia per tale almeno. Ha senso usato sul telefono, è nato per quello. Il web client è limitatissimo ma non è malvagio, se pensiamo che alla fine si tratta solo di specchiare il telefono sul monitor.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Whatsapp va be, non è una vera app, un servizio di messaggistica. O si spaccia per tale almeno. Ha senso usato sul telefono, è nato per quello. Il web client è limitatissimo ma non è malvagio, se pensiamo che alla fine si tratta solo di specchiare il telefono sul monitor.

Telegram masterrace. Non so come faccia la gente a tornare indietro dopo averlo provato. Dicks sto guardando te. ¬¬

Ora mi informo su WeChat.

(Uso un Surface comunque, è un peccato che non riesca a usare l'audio a schermo spento, ma questo vale anche per Youtube. Guarda caso la musica di Groove non ha questa limitazione).

Attento che magari Spotify web funziona solo quando il browser è attivo sul telefono.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

questo perché il tasto wake/lock in realtà non spegne lo schermo, ma mette proprio in standby il pc. Potresti mettere luminosità al minimo, od usarlo attaccato alla corrente, o modificare le impostazioni del tasto (ma non so come sia su Surface).

 

Se Groove ha i permessi di farlo, probabilmente è un problema del browser. Prova qualche estensione, o prova un altro browser! Spartan magari? (Ah no, ora si chiama Edge...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non uso il browser, ma il programma desktop.

In realtà la luminosità al minimo aiuta fino a un certo punto, dopo 5 minuti di inattività lo schermo si spegne comunque. Potrei impostare un'ora, ma non so quanto ne valga la pena, e comunque non funzionerebbe in ogni caso se chiudessi il PC a conchiglia su se stesso come faccio di solito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non uso il browser, ma il programma desktop.

Di groove?

In realtà la luminosità al minimo aiuta fino a un certo punto, dopo 5 minuti di inattività lo schermo si spegne comunque. Potrei impostare un'ora, ma non so quanto ne valga la pena, e comunque non funzionerebbe in ogni caso se chiudessi il PC a conchiglia su se stesso come faccio di solito.

In quel caso non c'è OS che tenga credo.

Attento che magari Spotify web funziona solo quando il browser è attivo sul telefono.

Ah no, intendevo cancellare il client desktop dal PC XD

Non sapevo dell'esistenza di un web player né tantomeno che funzionasse anche su mobile!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(Non va da telefono però)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(Da telefono ti costringono a usare la app shuffle. Ci sta.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate se mi intrometto nel vostro idillio di coppia :D

 

Al di là di questioni di marketing di cui non mi intendo e non voglio intendermi, uno dei motivi tecnici per cui coesistono web app e app mobile è l'interfaccia utente: è micidiale fare un'interfaccia web che vada bene sia si desktop che mobile, anche facendone più di una e chiedendo al sistema di usare quella giusta in base al dispositivo.

Per esempio, per mostrare i risultati di una ricerca, su desktop si può anche farlo in una porzione della stessa shermata, quella con i filtri, mentre su mobile si è obbligati ad usare un'altra schermata: ciò è tremendamente complicato da fare a livello web, mentre su android (e credo anche su IOs anche se non ho ci ho mai programmato) si fa facilmente.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dieci anni fa le versioni mobile dei siti internet erano quelle leggere perché i telefonini dell'epoca non reggevano la maestosa grafica dei siti dei primi anni duemila.

Oggi le versioni mobile dei siti sono quelle touch friendly. Oppure le app.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

c'è anche da dire comunque che adesso i telefoni fanno girare senza tanti problemi le versioni desktop di siti pesantucci come Facebook ed altri social-chat-forum, figurarsi i tablet (gli ibridi non li conto neanche, sono pc a tutti gli effetti).

 

E per forza, hanno più core e gigahertz e terabyte di ram di quanti ne abbia un normale portatile.

 

(Da telefono ti costringono a usare la app shuffle. Ci sta.)

Potrebbe andare almeno dal tablet. #edinvece.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

I have a dream.

pokémoncentrapp.

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ovviamente, la cosa su mobile è controproducente: Apple Microsoft e Android VOGLIONO che l'utente scarichi le app dai loro store, per aumentare il numero di download e (penso) livello di fama. Non capisco bene il perché né cosa ci guadagnino, dato che, mi pare di ricordare, gli sviluppatori vengono pagati un tot per ogni migliaio di download (anche se l'app è gratis). E tutto ciò è un paradosso perché su desktop invece tutti e 3 hanno fatto in modo di portare le notifiche tramite internet (web app, alla fine). Questi mi prendono in giro insomma!

gli sviluppatori ricevono circa il 70% del prezzo finale dell'app, il restante 30% se lo tiene apple/google/microsoft.

comunque il problema è, fondamentalmente, che - almeno per adesso - una pagina web o una webapp sono molto più lente e consumano molte più risorse delle applicazioni native. sebbene si possa lavorare su livelli di astrazione superiori, un'applicazione che gira nativamente su un telefono è infinitamente più vicina al codice macchina di una pagina web, e infatti i linguaggi e i toolkit che si usano per scrivere le app (obj-c, swift, java, ecc) sono ottimizzati per estrarre più performance possibile dal proprio codice.  sul web invece si deve dipendere dal motore di rendering html/js della propria piattaforma (webkit, blink o quella roba nuova di microsoft), che a confronto è molto più lento, ma anche se si stanno facendo progressi in questa direzione (lo stesso chrome os ne è una prova) la distanza è ancora notevole.

 

inoltre le app native possono interagire direttamente con l'hardware (fotocamera, notifiche, multitouch, nfc, gps, componenti vari) a differenza di un semplice sito web.  e, dato che (spesso) usano i toolkit nativi della piattaforma di riferimento, hanno quasi sempre un "feel" migliore, sembrano (e sono) integrate con il resto del sistema operativo, sia come paradigmi di navigazione che graficamente, mentre un sito web quasi è sempre "a sé", anche perché (come forse ha già detto qualcuno) fare una webapp che abbia un look "nativo" è molto difficile e spesso il risultato è una pacchianata tipo le skin OS X per linux che giravano a metà degli anni 2000.

 

le applicazioni native *dovrebbero* anche consumare meno risorse rispetto ai loro corrispettivi web, sicuramente a livello di banda (non bisogna scaricare gli asset dal sito ogni volta, sono già dentro l'applicazione), e - visti gli ad e i tracking js inutili che girano - anche a livello di batteria.  se il consumo in background è il problema, immagino che da qualche parte sul tuo telefono (android?) ci sia uno switch per configurare quali applicazioni ne possono usufruire: io per esempio tengo aggiornati in background solo telegram e mailbox, e la batteria mi dura sempre tutta la giornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Davvero su iOs puoi decidere di disattivare la sincronizzazione dati anche di app come whatsapp e facebook? Anzi, davvero puoi selezionare le singole app che devono restare aperte in background? Questa è una feature molto interessante. No, su Android che io sappia non si può, perlomeno senza root, io uso la funzione di kill app per bloccare i dati in background, ma ad esempio mia sorella ha avuto la spiacevole esperienza di vedere l'app di facebook che attivava da sola la connessione dati quando si staccava dal wifi per mantenersi aggiornata. Spero che questo problema sia stato risolto nelle versioni successive (ha ancora GB, quindi è mooooolto indietro), perché lei ha perso almeno 4€ per questo motivo e ovviamente ha disinstallato l'app per tornare alla versione web.

In linea di massima io non uso quasi nessuna app e mi trovo benissimo con l'app nativa di Telegram.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

in realtà pensavo fosse possibile anche nelle nuove versioni di android, ma evidentemente non è così.

 

comunque cerco di spiegare in sintesi il funzionamento del multitasking su ios.  per il sistema operativo, un'applicazione, con poche eccezioni (tipo player musicali) "gira" solo quando è effettivamente aperta; nel momento in cui si passa ad altro (che sia la schermata iniziale o un'altra applicazione) dopo qualche minuto il processo viene "congelato" e, ram permettendo, tenuto in memoria (senza venire eseguito) finché il sistema operativo non reclama quello spazio di memoria per qualcos'altro.  quando questo succede, l'applicazione risulta comunque "aperta" (nello switch del multitasking per esempio), ma ciò che di fatto avviene alla riapertura è un ricaricamento totale dell'app stessa, anche se - se gli sviluppatori hanno fatto bene il loro lavoro - di solito si tornerà comunque alla schermata precedente alla chiusura.

 

questo era il funzionamento di base fino a ios 5 (se non sbaglio), e i motivi di questa limitazione sono semplici: tenere dei processi aperti in background consuma un fottio di batteria.  ma con questo sistema sorge un nuovo problema: se ricevo una notifica di whatsapp (n.b.: le notifiche sono centralizzate e indipendenti dal fatto che un'app sia aperta o meno, basta che sia installata) e la apro, per esempio, devo aspettare che l'app si sincronizzi col server remoto (1-2 secondi) per visualizzare il messaggio, perché nel frattempo il processo era stato chiuso.  inoltre in questo modo app tipo google maps perdono la loro utilità, perché cambiando schermata si corre il rischio di perdere - per esempio - il percorso impostato sul navigatore.

 

quindi da ios 5 in poi è stato introdotto un multitasking selettivo: è possibile selezionare quali applicazioni possono restare aperte e avere un processo (più leggero di quello principale in quanto più limitato) che gira in background; inoltre è possibile selezionare sempre in modo granulare il tipo di accesso al gps richiesto dall'applicazione (non consentire mai - consenti solo quando l'app è aperta - consenti anche in background) e il tipo di dati a cui l'app può accedere (solo wi-fi - wi-fi e 3g - nessuno).  io ho impostato l'aggiornamento in background sulle 2-3 applicazioni di messaggistica che uso e sul client di posta, sempre per evitare il fastidio di aprire una notifica e dover attendere il refresh dell'applicazione; su tutte le altre applicazioni l'ho disattivato.

 

tutto questo pippone per dire che le app native, se fatte bene e supportare da un sistema operativo adeguato, sono molto più comode, veloci e leggere sulla batteria delle webapp.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

il mio discorso era nato dal fatto che adesso questi mostri tascabili hanno dozzine di core a frequenze interstellari, RAM DDR4 più veloce di quella installata sul mio portatile eppure il loro browser rimane comunque inferiore -qualsiasi browser su qualsiasi OS mobile fa girare in modo pessimo Youtube, ad esempio-

 

Youtube è l'esempio perfetto, perché la versione web desktop è perfetta -con qualche lag magari sui PC più vecchi di 10 anni e quindi meno potenti-, ma (nonostante l'ultima interfaccia mobile di YT sia decisamente meglio) su questi smartphone ancora "non gira" allo stesso modo

non mi pare che Youtube abbia bisogno di un'app desktop per esser più vicino al codice sorgente di OSX-Windows, per farlo girare meglio, ma va benissimo il browser: uno qualsiasi! nemmeno uno specifico web wrapper apposta per il suo sito. questo intendo.

 

e la cosa principale è che a me scoccia, specie su un telefono vecchio come quello che sto usando adesso, che sulla memoria di sistema ci siano gli invasivi servizi di Google, che sono principalmente roba che si trova in remoto (come Youtube, Keep, Drive, lo stesso Maps*) ma che da browser non mi girano (e mi fanno girare altro). ciò mi obbliga ad installare -e ribadisco: occupare memoria, consumare batteria...-

 

una cosa assurdamente semplice come Keep (un blocco note/Post-it), da browser stock AOSP non si visualizza. e devo quindi scaricare l'app (che poi si sincronizza = altra batteria. non a caso lascio la sincronizzazione sempre spenta, perché tanto le mail le controllo manualmente ogni ~3 ore in pratica).

 

*Maps riesco a farlo girare tranquillamente finché si tratta di posizione GPS-percorso, ovviamente non sto parlando di navigazione vocale-guidata

 

 

 

cioè, dato che alla fine l'utilizzo di questi smartphone è 95% navigazione internet, mi chiedo perché non facciano questo lavoro come si deve.

 

non ho un tablet Android-IOS performante, quindi al momento non posso controllare come girino lì le versioni web di questi servizi "cloud" e web e remoti in generale, ma a memoria quando vedo qualcuno navigare anche solo su FB dall'app mi pare tutto molto più fluido e reattivo.

 

ecco, FB è un altro esempio come Youtube. perché se voglio navigare in comodità ho bisogno della sua stupida -ed altrettanto invasiva, al pari dei servizi Google- app? perché un coso da 4 core mi fa girare meglio l'app del sito stesso? quando invece da dekstop posso usare tranquillamente il sito e non ho bisogno di nessuna app installata nemmeno in questo caso (come Youtube) -se non per le notifiche push.

 

il discorso, sempre notifiche push-messaggistica istantanea a parte, può essere fatto per qualsiasi servizio web come Twitter, Gmail, Ebay (perché ad esempio devo usare la sua app per mettere le foto ad un oggetto in vendita), Telegram (che di fatto ha un interfaccia web desktop molto funzionale!), Spotify (assurdo, dato che Mixcloud e Grooveshark fanno -facevano, nel caso di Grooveshark- la stessa cosa online con un web player, e ci aggiungo pure Soundcloud e Play music) e mi fermo qui perché conosco principalmente solo questi (sono quelli che tengo installati sul telefono o che uso di più sul browser desktop).

 

cioè, Instagram, Shazam e Whatsapp* a parte (queste 3 per ovvi motivi: una va solo da mobile, una ha bisogno di essere portatile per riconoscere i brani e sia Shazam che Whatsapp tengono i dati conservati in locale), non vedo proprio motivi per tenere installate tutte queste cose -che da tanto utili sul PC mi sembrano tanto inutili su telefono, i motivi sono sempre gli stessi: per batteria-memoria ma anche per questa illogicità (che mi ha spinto ad aprire il topic) per cui su PC mi basti il browser e su mobile no.

 

sul consumo di batteria, che tu Gkx dici si può contenere disabilitando notifiche e sincronizzazione, quello a cui mi riferisco io è durante l'uso dell'app: immagino che una web-app aperta ed un'app -anche con sync e push disabilitati- in esecuzione, *presumo* incidano allo stesso modo -o molto similmente.

 

 

*se solo fosse come Telegram, avrei già mandato a quel paese pure l'app di WA da tempo, ed userei solo le interfacce desktop. ovviamente rinunciando, purtroppo(?), alle notifiche push. ma non mi pare che nessuno ai tempi di MSN era così drogato -eccetto me e pochi altri- da tenere l'app sul telefono per essere pronto a rispondere in qualsiasi momento della giornata... e pure gli SMS mi pare che nessuno se li cagava (perché non potevano sapere quando venivano letti ma solo consegnati, né c'era il famigerato ultimo accesso), quindi -ma qui sto andando OT: si tratta di una nuova filosofia con cui vengono visti i messaggi e le chat oggi-.

 

 

la mia critica comunque è rivolta moltissimo verso Google (ed Android quindi), dato che su IOS ho poca esperienza (l'ultima versione che ho avuto era la 5 o 6), ma da quel poco che ho visto di 8-9 sugli Iphone 5 dei miei genitori, a parte qualche stronzata insensata (tipo l'obbligo per l'utente ad avere un'app Podcast dis-integrata da Musica, o l'avere preinstallate le app di Ibooks, Game Center, le recenti Trova amici, Watch o la vecchia Borsa -che fine ha fatto Edicola?- e, volendo, se proprio voglio puntualizzare, anche un'app "Video" apparentemente inutile dato che tutti i video si trovano già anche su Foto -o sbaglio qualcosa?) devo paradossalmente levarmi il cappello e fare i complimenti (se non fosse per robe come Youtube che "costringono" all'installazione della propria app, sempre per il discorso che Safari non renderizza benissimo certi elementi dell'interfaccia web)

 

 

TL;DR: la mia è una crociata impossibile VS un'app-dipendenza e tendenza stupida ed inutile a cui non posso remare contro, perché la corrente è troppo forte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sembra ironico aver aperto questa discussione e leggere questa news: http://android.hdblog.it/2015/09/30/nuovi-nexus-applicazioni-google-disinstallabili/

 

secondo me Google mi monitora i post.

 

una volta tanto: ben fatto! (ora spero che Ios faccia lo stesso, questo è l'andazzo che si dovrebbe prendere in futuro sulla personalizzazione delle app scaricate, così che se l'utente volesse usare solo le versioni web od usarle solo su pc desktop è libero di farlo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ah, non lo sapevi? Mi sembra che come notizia fosse abbastanza vecchia...

Forse mi confondo con dei rumors e ora è stato confermato da fonti ufficiali, ma se ne parlava già dal post S6/S6 Edge della possibilità di rimuovere le app indesiderate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
una volta tanto: ben fatto! (ora spero che Ios faccia lo stesso, questo è l'andazzo che si dovrebbe prendere in futuro sulla personalizzazione delle app scaricate, così che se l'utente volesse usare solo le versioni web od usarle solo su pc desktop è libero di farlo)

 

http://thenextweb.com/apple/2015/09/15/tim-cook-says-the-iphone-could-soon-let-you-remove-pre-installed-apps/

 

 

comunque ciò di cui ti lamenti è più che altro un problema di piattaforma; se effettivamente android permette alle app di girare in background senza poterle disattivare non mi sembra una gran idea...

 

in ogni caso ne passerà di tempo prima che le webapp raggiungano performance paragonabili alle app native: su desktop la cosa potrebbe essere okay (ma anche in questo caso nessun sito è fluido e responsivo quanto un'app) perché ormai ci sono processori più che performanti su ogni computer, su mobile ci saranno anche telefoni octa-core ma sono comunque cloccati molto bassi per evitare di consumare troppo la batteria (e la gpu deve rendere conto di risoluzioni anche superiori a quelle di un normale monitor 1080p).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

beh oddio, non mi pare di vedere molti octa core sui portatili-fissi "da banco" (preassemblati), né molti modelli con frequenze che superino i 2ghz... inoltre, il 90% dei telefoni al momento è in full hd od inferiore. quindi, ritengo abbiano davvero *poche* differenze con un attuale portatile, eppure girano peggio.

 

è solo questa la cosa che mi dà fastidio di cui mi lamentavo ad inizio topic (che poi si è evoluto anche in altro), più delle notifiche push/background (che poi è il motivo per cui si preferisce il multitasking di Android ad Ios solitamente)/impossibilità di disinstallare ciò che non mi serve, lì il discorso è di preferenza sostanzialmente (chi ritiene meglio una filosofia come Ios e chi no insomma)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se non lo avete notato, chrome ora supporta le notifiche. Ho finalmente salutato per sempre l'app di FB (anche se chrome ha sempre qualcosa che non mi convince, tipo non esistono delle vere impostazioni personalizzabili, non esiste un tasto home page per cui devi sempre aprire una nuova tab od i preferiti, inoltre non posso impedirgli di aprire le schede dell'ultima sessione se non navigando in privato).

Ero già passato dall'applicazione di FB (troppo pesante come dimensioni, troppi permessi, troppa RAM, troppa batteria anche senza notifiche attive, troppe pubblicità) a FB mini prima e Metal poi, quest'ultimo sarebbe un web client non ufficiale che permette di "ricevere le notifiche" (in realtà sincronizza da solo ogni tot ore non si tratta di notifiche push) e di personalizzare i colori dello sfondo (molto utile l'opzione per mettere sfondo nero su schermi led).

Fun fact, da quando non c'è più l'app di FB anche la navigazione sul sito è magicamente diminuita.

Al contrario le mie visite al forum sono in crescita. :°

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.