Steph

Recording prima e streaming dopo, domande ed etica

24 risposte in questa discussione

http://altadefinizione.hdblog.it/2015/05/30/Videoregistratore-compie-40-anni-Betamax-Sony/

 

questo articolo mi ha fatto venire in mente che qualche giorno fa pensavo: perché lo streaming di "robe vecchie" è, per lo più, lo stesso illegale?

 

a parte i servizi come Youtube, in cui il regolamento deve sottostare a leggi campate per aria dalle emittenti televisive (e loro mettono a disposizione servizi ben più mediocri, come VideoMediaset, RaiReplay e Mediaset Rewind, o perfino quelli a pagamento come Premium Play decisamente sotto le aspettative di un cliente pagante!*), la quasi totalità del restante web non può trasmettere video in streaming.

 

conosco Dailymotion e pochi altri, ma so che se il video è pubblico viene rimosso comunque abbastanza facilmente, in base ai contenuti di esso.

 

io mi chiedo, ok per i film protetti da copyright, ma come la mettiamo che fino a pochi anni fa, prima dell'evidente boom internettiano di download/streaming (Megaupload e Megavideo li conoscevano anche i muri), si trovava nei negozi e veniva addirittura fortemente spinto (venivano fatte gare su chi aveva più features, come lo standby, il doppio recording, il dual channel -cioè guardare un canale mentre si registra altro-, il salto della pubblicità, ecc ecc) uno strumento come il videoregistratore, che permetteva di fare la *quasi* stessa identica cosa?

 

la logica era: tu canale tv hai un accordo per trasmettere contenuti di (esempio) Warner Bros/Universal/ecc, tu trasmetti quel contenuto, io pago il canone, io ho diritto di vedere quel film. se non sono in casa, lo registro e lo guardo dopo.

 

quindi le mie perplessità si rivolgono soprattutto ai contenuti trasmessi in tv, perché c*zzo non posso trovare online delle puntate tipo dei Simpson che ormai so a memoria ed ho visto 1000 volte?

perché se voglio vedere la puntata di ieri non mi dite dove trovarla online, dato che internet contiene l'archivio intero della cultura umana è 100% sicuro che troverò anche quella f*cking puntata.

non c'è lucro, non è concorrenza sleale, lo scopo è puramente personale: sia nel caso di chi fa la ricerca che di chi carica il contenuto online, ovvio. in fondo, se io metto a disposizione, mettiamo un sito di streaming con contenuti vecchi presi dalla tv questa settimana passata, che cavolo di male può fare a Rai/Mediaset? come posso nuocere a loro, in che modo? perché permetto ad una ragazzina quindicenne di rivedere la puntata di ieri di Uomini e donne od ad una vecchietta la sua Posta per te, devo aspettarmi una querela di SantaMaria de Philippis a casa mia?

me lo chiedo, soprattutto dato che certe trasmissioni non vengono nemmeno caricate nei loro siti online od i palinsesti ormai sono difficili da seguire (vedi: Realtime che sforna un nuovo format ogni 3 giorni, Rai che ha troppi canali nuovi con contenuti molto dispersivi, Mediaset che si è indebitata fino al collo ed ha venduto bande/frequenze all'asta in modo da non far vedere Italia2 ed altri canali in certe regioni, o zone isolate tipo la mia, ecc), in pratica mi perdo buona parte di contenuti interessanti e di nicchia.

 

*parlo per esperienza avendo Premium Play, ignoro come sia Sky online/on demand. so che solitamente comunque, come qualità Sky è superiore, spero sia così anche per lo streaming dato che si paga come Premium.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

perché se voglio vedere la puntata di ieri non mi dite dove trovarla online, dato che internet contiene l'archivio intero della cultura umana è 100% sicuro che troverò anche quella f*cking puntata.

 

^ Da quando han chiuso simpsonitastreaming io... non so più che fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Eticamente parlando facciamo tante cose che possono essere considerate 'illegali' (vedi chi crea le proprie playlists su YT e ascolta la musica senza quindi acquistarla), ma per come la vedo io è un discorso di reperibilitá, un po' come giocare su emulatore e usando gli homebrew. Io sono un retrogamer accanito, ho usato la PSP solo per i giochi PS1, pur non avendo i giochi originali (o almeno, non tutti) perchè la mia PS1 ormai è passata a miglior vita da un po', e salvo rare eccezioni, trovare i giochi originali è un'impresa. Lo stesso ragionamento lo applico allo streaming: se voglio vedere un episodio di Desperate Houseviwes, devo necessariamente ricorrere allo streaming oppure comprare il cofanetto con le stagioni. Ok, i telefilm rimangono comunque reperibili, ma considerando che 3/4 delle stagioni le ho viste in prima visione su Foxlife, perchè dovrei pagarr per rivedere un prodotto che ho, in un certo senso, acquistato in precedenza? Altra cosa che non capisco è perchè in patria lo streaming delle puntate era (o forse è tutt'ora) disponibile sul sito della ABC? Insomma, non capisco perchè lo stesso servizio non dovrebbe essere disponibile anche per le reti italiane che trasmettono tali serie... Così non ci sarebbe bisogno di ricorrere a link la cui qualitá e velocitá di streaming lascia a desiderare.

Btw ho anche Sky on Demand e lo sfrutto per Grey's Anatomy e The Royals, e devo dire che sono molto soddisfatto (il download è abbastanza veloce, superato il 30/40% si può iniziare a vedere il film o la puntata senza problemi). L'unico neo? Le puntate disponibili sono veramente poche, nel senso che dopo un tot dalla trasmissione non sono più accessibili. A quel punto che si fa? Idem per l'opzione per registrare un programma, non con tutti è possibile farlo. E la libreria rimane comunque incompleta: sono disponibili una decina di programmi per tipologia (però non ho il pacchetto cinema, quindi non saprei). In sostanza la penso proprio come te: per quanto lo streaming sia una pratica illegale, fin quando non ci penseranno le reti ad offrire un servizio gratis e di qualità, continuerò a farlo. D'altraparte, io il canone lo pago pur non guardando tv pubblica, quindi non vedo perchè sborsare altri soldi per comprare dvd e co.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ecco, un'altra cosa che dimenticavo è che TUTTI i servizi di streaming Rai/Mediaset (quindi anche Premium Play, che si PAGA), durano 7 giorni e poi chi s'è visto s'è visto.

 

(anch'io usavo la PSP per giocare a GBA e PS1 e guardavo le puntate dei Simpson su itastreaming lol)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ecco, appunto. Che senso ha offrire una libreria limitata se continuo a pagare? Poi beh, dal momento che chi carica online le varie puntate non ci guadagna nulla non vedo dove sia il lucro... In ogni caso, fin quanto le cose resteranno così non mi farò di certo problemi ad usare lo streaming!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

io poi di fatto mi chiederei anche quanto sia illegale diffondere i film, non dico quelli usciti adesso al cinema, ma per dire quelli trasmessi in tv od i film tv creati su misura per le emittenti (quindi fiction e serial, ma anche quelli etichettati appunto come "film tv").

 

perché che senso ha proibirne lo streaming, dato che verrà molto probabilmente ritrasmesso a breve? guardiamo ad esempio Cielo e Rai Movie, che fanno minimo due repliche a settimana dello stesso film (se voi guardate, ad esempio, "This must be the place" il lunedì sera, verrà molto probabilmente ritrasmesso in seconda serata la domenica successiva). capita in continuazione perché è proprio il palinsesto di quei canali con poche trasmissioni ad essere strutturato così.

 

altro esempio, quando morì Robbie Williams, MTV diede tipo 3 volte in una settimana "Patch Adams". e circa un anno dopo, per ricordare il personaggio, adesso non ricordo su che canale però, hanno fatto un'intera settimana di film (tra cui ricordo "l'uomo dell'anno" e "l'uomo bicentenario", quest'ultimo credo sempre su MTV almeno un paio di volte).

 

puntualmente, in ogni caso, al di là di anniversari/palinsesti, i film vengono comunque ritrasmessi dopo qualche anno. quindi, perché non farli trovare direttamente online? questo secondo me gioverebbe anche alle tv private, che potrebbero comprare i diritti per contratti più brevi (magari della durata di qualche settimana in tv e qualche mese sui loro servizi on demand) quindi chi se li perde li può recuperare online e farebbe vedere allo spettatore della tv solo novità (perché comprerebbero altri titoli, una volta scaduti i contratti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per quanto mi riguarda, eticamente parlando sono pro-streaming. Come è giusto che film appena usciti al cinema/in Blu-Ray/DVD non dovrebbero venire streamati, non trovo il senso di bloccare e censurare cose non vecchie, ma di più. Concordo pienamente anche io sul fatto che sarebbe cosa furba se le emittenti stesse offrissero lo stream dei propri prodotti...come ha già anche citato Drew riguardo Desperate Housewives, lo stesso posso fare io per South Park, le cui puntate intere sono trasmesse in streaming gratuito dal canale TV americano che le trasmette (credo sia sempre la ABC, o forse Comedy Central USA). 

 

Tralasciando il discorso del canone che pago senza mai guardare la RAI (è una tassa sul televisore, non più un abbonamento TV), a maggior ragione dovrebbe essere possibile per i clienti di servizi a pagamento quali SKY e Premium l'accesso allo streaming online come parte del contratto STANDARD, non il dover fare un contratto on-demand a parte. Quantomeno, potrebbero offrire gratuitamente l'accesso ai contenuti on-demand un po' più datati anche ai clienti con il contratto classico, riservando le ultime novità a chi ha il contratto on-demand.

 

E parlando di On-Demand: anni fa ho avuto per un po' la Fastweb TV...che dire, servizio scadentissimo, ci son riuscito solamente a guardare due stagioni (su 6) di The Shield, per il resto l'offerta era scarserrima...guardacaso l'hanno chiusa :D

 

 

ho anche Sky on Demand e lo sfrutto per [...] The Royals

 

Hai la mia stima :D

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se ho capito correttamente il discorso è: una volta che un'emittente acquista il film X, e io ho il diritto di vedere quell'emittente (perché pago, o è gratis), perché è legale se lo guardo quando lo trasmettono loro, e illegale se lo guardo quando dico io, visto che è cmq una cosa che ho pagato (indirettamente)?

 

La domanda non è banale, e mi pare che le cose si stiano muovendo in quel senso. Spotify alla fine ha preso questo concetto: è un po' come ascoltare una radio, solo che puoi sceglierti cosa. Stessa cosa servizi tipo Sky on Demand, e anche Netflix e Amazon Prime (io sono utente di quest'ultimo).

 

Penso che alla fine, per programmi non in diretta, l'epoca dell'attenersi ai palinsesti stia finendo. Con tutto il mio affetto per la Fox, come ha detto IRDG non vedo perché devo guardare quello che dicono loro quando lo dicono loro: mi sembra molto più equo pagare per i contenuti, ma poi averli a disposizione quando voglio e posso guardarli.

 

Il problema è che in Italia Netflix & simili non sono ancora disponibili, perché altrimenti penso che rappresentino bene queste nuove esigenze. Comunque, con calma penso che ci arriveremo.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Siete sicuri che Netflix in Italia non ci sia? Mi sembra di aver letto da qualche parte che si stava muovendo qualcosa, perché ricordo di aver pensato che mediaset infinity era destinato a crollare prima ancora di diventare conosciuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho fatto una rapida ricerca adesso, ho trovato gli articoli di cui parli ma no, non c'è nessun Netflix italiano per il momento. Sono sicura che, come per Spotify (che era già disponibile in molti paesi europei prima di arrivare in Italia), sarà una questione di tempo.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

di Netflix hanno dichiarato che se ne sarebbe parlato per ottobre/novembre, in Italia.

 

 

Per quanto mi riguarda, eticamente parlando sono pro-streaming. 

 

alla fine credo che qualunque utente privato sia pro al 100%, per lui sarebbe solo comodo. quello che vorrei capire io è cosa ci rimetterebbero le emittenti in termini economici, dato che alla fine loro hanno già concluso i contratti per acquistare i diritti, hanno già gli sponsor che interrompono a metà il programma con la pubblicità e possono benissimo mettere la pubblicità anche sui contenuti on demand (cosa che già fa Premium Play, un'ulteriore cosa che fa incavolare dato che si paga pure).

 

hanno forse paura che gli sponsor verrebbero meno se il contenuto fosse reso disponibile in streaming? cavolata, perché come ho detto prima, basta acquistare nuovi contenuti (dato che con contratti più brevi risparmierebbero e potrebbero acquistarne altri), gli sponsor sarebbero comunque incentivati dalle nuove trasmissioni quindi... poi beh, non sono nel campo magari sbaglio qualche ragionamento. di sicuro, perché io non ci vedo una logica altrimenti.


Siete sicuri che Netflix in Italia non ci sia? Mi sembra di aver letto da qualche parte che si stava muovendo qualcosa, perché ricordo di aver pensato che mediaset infinity era destinato a crollare prima ancora di diventare conosciuto.

 

Infinity è un bel concetto reso male su carta, perché i contenuti sono frammentati (le serie non sono mai complete), i film sono roba vecchia (e qui si torna al: devo pagare per roba che danno in replica quasi ogni anno/mese/settimana?) ecc

 

io l'ho provato il primo mese, non so se ora siano cambiate le cose. spero per loro, lol.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

di Netflix hanno dichiarato che se ne sarebbe parlato per ottobre/novembre, in Italia.

 

 

 

alla fine credo che qualunque utente privato sia pro al 100%, per lui sarebbe solo comodo. quello che vorrei capire io è cosa ci rimetterebbero le emittenti in termini economici, dato che alla fine loro hanno già concluso i contratti per acquistare i diritti, hanno già gli sponsor che interrompono a metà il programma con la pubblicità e possono benissimo mettere la pubblicità anche sui contenuti on demand (cosa che già fa Premium Play, un'ulteriore cosa che fa incavolare dato che si paga pure).

 

hanno forse paura che gli sponsor verrebbero meno se il contenuto fosse reso disponibile in streaming? cavolata, perché come ho detto prima, basta acquistare nuovi contenuti (dato che con contratti più brevi risparmierebbero e potrebbero acquistarne altri), gli sponsor sarebbero comunque incentivati dalle nuove trasmissioni quindi... poi beh, non sono nel campo magari sbaglio qualche ragionamento. di sicuro, perché io non ci vedo una logica altrimenti.

Non sono nel campo anche io, quello che credo ci possano rimettere è semplicemente questo: se più persone guardano il contenuto in streaming e non in TV, il costo delle pubblicità nella suddetta diminuirebbe (meno un programma fa share, meno costa inserire i propri spot in esso), causando quindi una perdita di guadagno. Si potrebbe mettere pubblicità anche sulla piattaforma online, ma con AdBlock che corre selvaggiamente nei browser di chiunque non sarebbe affatto la stessa cosa.

 

Oltre che per questi motivi proprio non mi viene in mente cosa ci potrebbero perdere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Penso che alla fine, per programmi non in diretta, l'epoca dell'attenersi ai palinsesti stia finendo. Con tutto il mio affetto per la Fox, come ha detto IRDG non vedo perché devo guardare quello che dicono loro quando lo dicono loro: mi sembra molto più equo pagare per i contenuti, ma poi averli a disposizione quando voglio e posso guardarli.

ecco, già MySky (se non confondo il nome con SkyHD o Demand o Go... insomma mille versioni) viene incontro a questa esigenza, perché fornisce il decoder+registratore, ma a quanto ne sapevo era gratis solo per i clienti ultradecennali di Sky, mentre normalmente si paga un extra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
netflix arriverà ufficialmente sotto natale in italia (ed era ora)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si potrebbe mettere pubblicità anche sulla piattaforma online, ma con AdBlock che corre selvaggiamente nei browser di chiunque non sarebbe affatto la stessa cosa.

beh, nel caso di Premium Play (io tiro in ballo sempre lui ma solo perché lo uso e posso parlare di esperienza diretta solo su questo), i player sono di un formato proprietario e Adblock non funziona

 

anche VideoMediaset usa MS Silverlight anziché il classico Adobe flashplayer, credo che Adblock non funzioni nemmeno lì.

 

inoltre Premium è integrato col mio televisore, e c'è la pubblicità anche lì prima del programma da riprodurre: non la posso saltare nemmeno se il programma l'ho già visto! penso che non ci sia (almeno spero) solo nei film "payperview" (ma non ho mai testato/comprato ancora nulla).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ecco, già MySky (se non confondo il nome con SkyHD o Demand o Go... insomma mille versioni) viene incontro a questa esigenza, perché fornisce il decoder+registratore, ma a quanto ne sapevo era gratis solo per i clienti ultradecennali di Sky, mentre normalmente si paga un extra.

Forse anche io sto facendo confusione con il nome? So che il mio ragazzo ha questa cosa, è proprio un menù con alcuni contenuti (pochi, vabbè, ma meglio di niente) che può vedere quando vuole... Certo questo spero sia gratis, perché pagarlo a parte mi parrebbe proprio un furto  ^_^;

 

Io non ho nemmeno la TV, figuriamoci Sky  :P

 

Comunque, anche io sono favorevole allo streaming - ovviamente - ma non è detto che debba per forza essere gratis. Non è che sulle serie di 7-8 anni fa siano decaduti i diritti d'autore, sono il prodotto del lavoro delle case produttrici e vengono vendute. Non che io non scarichi mai film ecc. (lo faccio, come il 99% delle persone), è solo che dire "sono favorevole allo streaming gratuito" è un po' troppo semplicistico... Anche io sarei favorevole all'andare dalla parrucchiera e non dover pagare, ma si tratta in entrambi i casi del lavoro di qualcuno, che va ricompensato.

 

Da quando ho Amazon Instant Video ho ridotto drasticamente la portata dei download, cmq: ho pagato 40£ per un anno e la mia coscienza e (più o meno) a posto.

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

uh oh, non sapevo di questo servizio di Amazon, ora lo googlo. in realtà Amazon ha un sacco di funzioni che spesso passano in sordina perché non pubblicizzate a dovere, come il testare le App dello store prima di pagarle od essere rimborsati dopo un periodo di prova, servizio che ora ha sospeso perché non usava nessuno, ma in molti sui blog di tecnologia erano interessati...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Neanche questo esiste in Italia, purtroppo, ma da amazon.co.uk penso tu possa farti un'idea di come funziona  :) io l'ho preferito a Netflix perché quello che mi interessava in realtà sono più che altro le spedizioni incluse nel prezzo (che fanno parte del pacchetto da 40£), ma tutti dicono che il primo abbia una libreria migliore. Per le mie esigenze Amazon va comunque più che bene, e costa anche un po' meno, quindi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sìsì, davo già per scontato che non avrei potuto provarlo :D

 

Amazon comunque è ormai un colosso affermato, alla pari di Apple, Google, MS e FB... ormai ha soluzioni per ogni campo (non mi aspettavo anche lo streaming devo dire la verità). è uno di quei nomi che inizi a vedere un po' ovunque in ogni settore tecnologico e non.

 

ho idea che tra un po' si copieranno a vicenda tutti i servizi rimasti... magari nascerà Amazontube :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Hell yeah io adoro Amazon! Ormai ci compro anche le cose più banali (a meno che non abbia la certezza di poterle trovare a meno altrove), e con tutti questi altri servizi è sempre meglio  :baci:  complice anche Instant Video, è uno dei siti su cui passo più tempo. Fra l'altro c'è anche altra roba che non sto usando, sono sicura che inclusi nel prezzo ci sono un archivio di foto e anche il prestito gratuito di libri in formato kindle, ma non li ho mai provati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dunque, per il discorso Sky: ci sono diversi pacchetti (l'HD non mi sembra si paghi extra, o almeno, io da quando ho preso lo Smart TV ho iniziato a vedere l'HD in automatico); esiste il Decoder MySky che in sostanza è un decoder con Hard Disk che ti consente di registrare e rivedere i programmi disponibili nel palinsesto, mentre On Demand serve invece a scegliere un film/telefilm/documentario tra quelli compresi nel tuo pacchetto e di scaricarli e rivedere (nel mio caso: io non ho cinema e sport, quindi non mi toccano). Per me che sono cliente Sky da prima che fosse sky (xD) il costo di attivazione di Sky On Demand è stato di 40 €, ma il Decoder apposito me lo avevano già dato tempo prima. L'unico problema, come dicevo, è che non è possibile registrare tutti i programmi... Io non riesco a registrare Alta Infedeltà per esempio, ma con On Demand ho accesso alle serie "più in voga" (mentre non posso vedere nemmeno mezza puntata dei Simpson o nemmeno la sesta serie di Glee, che è finita da qualche mese).

 

Comunque, anche io sono favorevole allo streaming - ovviamente - ma non è detto che debba per forza essere gratis. Non è che sulle serie di 7-8 anni fa siano decaduti i diritti d'autore, sono il prodotto del lavoro delle case produttrici e vengono vendute. Non che io non scarichi mai film ecc. (lo faccio, come il 99% delle persone), è solo che dire "sono favorevole allo streaming gratuito" è un po' troppo semplicistico... Anche io sarei favorevole all'andare dalla parrucchiera e non dover pagare, ma si tratta in entrambi i casi del lavoro di qualcuno, che va ricompensato.

Ma guarda che la penso proprio come te! L'unica cosa che me le fa girare è che in ogni caso io pago per vedere la Fox, e sarebbe il colmo se dovessi pagare per usufruire pure dello Streaming sul sito ufficiale :/ che poi oh, la pubblicità fracassa i maroni dovunque. Ricordo che fino a qualche anno fa su Sky c'era proprio pochissima pubblicità, mentre adesso ci sono i 2-3 minuti pieni pieni ad ogni cambio programma (quella o quelle durante il film durano qualcosa in meno). Proprio per questo preferirei mille volte pagare un costo all'azienda produttrice per vedere una serie completa in streaming. Insomma, non darei i soldi a Sky ma li darei alla Fox, per intenderci.

Secondo me dipende tutto dal nostro essere "arretrati" persino in questo campo: per dire, alcuni telefilm li vedo in originale, mentre altri preferisco il doppiaggio italiano... Ciò significa che, per un motivo o per un altro, finisco sempre sullo streaming lol

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Poi beh, dal momento che chi carica online le varie puntate non ci guadagna nulla non vedo dove sia il lucro...

 

Se carichi delle puntate su youtube di una serie televisiva

1) Violi il copyright, ovvero metti del materiale non tuo su internet senza pagare l'autore come invece hanno fatto la Rai e Mediaset per trasmettere quelle puntate

2) Sei un possibile monetizzato, ovvero Google o altri gestori di streaming guadagnano soldi dai tuoi video e in caso di alto numero di visualizzazioni retribuiscono anche te, e quindi non è più vero che tu non lo fai a fine di lucro

Modificato da Silez

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se carichi delle puntate su youtube di una serie televisiva

1) Violi il copyright, ovvero metti del materiale non tuo su internet senza pagare l'autore come invece hanno fatto la Rai e Mediaset per trasmettere quelle puntate

2) Sei un possibile monetizzato, ovvero Google o altri gestori di streaming guadagnano soldi dai tuoi video e in caso di alto numero di visualizzazioni retribuiscono anche te, e quindi non è più vero che tu non lo fai a fine di lucro

Beh ma infatti su YT non trovi mai serie televisive o puntate complete (o meglio, ci sono ma non sono così facilmente reperibili). In effetti però hai ragione, non avevo considerato che le piattaforme ci guadagnano, ma sempre dopo un tot di visualizzazioni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

no, YT non ti paga in quel caso. YT ti consente di mettere *alcuni* contenuti protetti da copyright e non ti paga nessun click e nessuna visualizzazione di ogni video del tuo canale, inoltre metterà la pubblicità invadente obbligatoria su tutti i tuoi video.

 

non tutti i contenuti protetti da C comunque possono essere pubblicati in questa forma. alcuni vengono rimossi forzatamente, come tutti quelli Mediaset perché in esclusiva del loro sito VideoMediaset. e mi pare anche quelli Rai, perché ha la concessione che possono stare solo sul suo canale ufficiale YT.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.