YuseiFudo100000

E tu che materia odi/reputi inutile?

46 risposte in questa discussione

Topic facile facile, e tutti possono rispondere.

 

Personalmente reputo inutile Storia dell'Arte, visto che si può benissimo unire a Storia e basta (si lo so, è una cagata di motivazione, ma la penso così).

La materia che odio è Storia: io sono uno pratico, che impara più velocemente facendo invece che dicendo, infatti Storia non mi è mai tanto facile.

 

 

E tu E tu che materia odi/reputi inutile?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Oddio, inutili inutili non credo ce ne siano... Nel senso, ogni materia può tornare utile in base a ciò che si vive ogni giorno, per non parlare poi della cultura personale.

Btw, le materie con cui non vado d'accordo sono quelle scientifiche, come matematica e chimica. Nemmeno la biologia cellulare mi piace molto, mentre adoro tutto ciò che riguarda flora, fauna e ambiente.

Purtroppo non sono una cima nemmeno in geografia, anche se in realtà mi piace molto (ammetto che Risiko mi è tornato davvero utile!).

Riguardo la storia, nemmeno a me piace molto, ma sono cosciente della sua importanza per la cultura personale di un uomo.

In realtà dovrei provare a riprenderle per conto mio e vedere se riesco ad appassionarmi... Non sono molto d'accordo su come vengono strutturate alcune materie a scuola o all'università.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Personalmente reputo inutile Storia dell'Arte

Idem, anche se credo sia semplicemente colpa di come l'ho fatta al liceo (e del fatto che siccome non sono buono a disegnare mi abbassava sempre la media :D )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Religione, ora persa e ho detto tutto.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

E' utilissima, cazzeggi al PC se vai in aula informatica e parli con tutti nella classe :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Premessa: non diamo ai titoli dei topic la stessa struttura dei titoli dei video dei Nirkiop, per piacere.

Detto questo: è difficile da capire almeno fino al diploma, ma materie inutili non ce ne sono. Manco una, qualsiasi scuola tu faccia. Tra l'altro, le scuole medie e superiori servono anche (e soprattutto) ad indirizzare gli studenti verso un percorso di vita ed è giusto avere una infarinatura generale agli inizi, iniziando a specializzarsi un po' già con la scelta della scuola superiore.

Nemmeno io ho mai amato molto Storia dell'arte. Cioè, io ogni volta leggevo descrizioni di dipinti, sculture e mi chiedevo ogni santa volta: "Ma davvero Tizio pensava a 'ste menate mentre creava o stava solo pensando a far soldi?". E confesso che un po' lo penso tutt'ora. Tuttavia ritengo che l'arte abbia così tante sfumature, che accorparla a Storia porterebbe solo ad un assaggio di tutto quello di cui la materia si occupa.

Venendo alla materia che odi, Storia non sta a genio a molti e purtroppo o la si ama o la si odia: dire però che sia inutile è da ignoranti.

Se proprio una materia inutile dobbiamo cercare è senza dubbio religione, così come è adesso impostata: catechismo a scuola. Se si studiassero invece tutte le religioni, dall'antichità ai giorni nostri, sarebbe già ben altro di cui occuparsi: Storia infatti si occupa troppo poco di questi aspetti, ma religione a scuola è nata esclusivamente per fare catechismo a più bambini e ragazzi possibili, quindi parlarne è inutile.

Odio profondo per Disegno Tecnico, non riuscivo a tracciare manco una linea retta. Ho ringraziato il quinto anno di liceo per avermi permesso di dirgli addio definitivamente.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vabb, ognuno può dire che la materia in cui va male è inutile.

Semplicemente perche se ci vai male significa che non ti interessa, quindi non la reputi abbastanza utile da impegnartici

 

btw, dalla mia parte è storia, potete dirmi tutto quello che vi pare, roba come "eh, ma almeno non fai gli errori che hanno fatto in passato", tanto l'obiettivo del prof non è non farti fare gli errori del passato, ma farti ricordare il mattone di pagine e chiedertelo all'interrogazione, poco importa delle motivazioni dell'azione di un'imperatore romano o altro.

 

E come seconda inglese, non mi ci riesco ad impegnare, dovrei iniziare a considerarla realmente una lingua importante, eppure continuo con le pare demenziali come "perche proprio inglese deve essere considerata lingua mondiale?" (anche se credo che gli inglesi venendo in italia dovrebbero parlicchiare qualcosa di italiano)

 

Inoltre trovo estremamente inutile l'approfondimento di inglese con una madrelingua (lo facciamo a scuola), perche lei ovviamente parla continuamente in inglese, ma se gli chiedi di una parola che non hai capito ti dà una definizione della stessa sempre in inglese, non contando che della definizione avrai capito tra le 2 e le 5 parole e chiedergli il significato delle restanti è pressocchè inutile

 

Passiamo poi a Promessi sposi, perche ho la media dell'8 guardando i riassunti su internet e conoscendo la storia dico tranquillamente che non vedo il senso di studiarla.

 

Invece una materia che ritengo molto importante è filosofia, non la sto ancora studiando, ma se fatta nel modo giusto credo che può veramente farti vedere gli spazi da un ottica differente. Conosco parecchi miei amici che nonostante appaiano i menefreghisti del tipo "ma a cosa serve la scuola?", si fanno spesso domande sulla natura e sulla filosofia, con uno di questi ci parlavo giorni fa in gita riguardo la creazione del mondo e la presenza di più dimensioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho sempre odiato matematica, fino dalle elementari, penso dipenda dal fatto che non ci ho mai capito granché.

Alle superiori odiavo storia. Non l'ho mai reputata inutile, però in quarta e quinta superiore avevo una prof che detestavo e vi dico solo che a distanza di 10 anni mi sveglio terrorizzata convinta di avere un'interrogazione di storia per la quale ovviamente non ho studiato.

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vabb, ognuno può dire che la materia in cui va male è inutile.

Semplicemente perche se ci vai male significa che non ti interessa, quindi non la reputi abbastanza utile da impegnartici

[...]

E come seconda inglese, non mi ci riesco ad impegnare, dovrei iniziare a considerarla realmente una lingua importante, eppure continuo con le pare demenziali come "perche proprio inglese deve essere considerata lingua mondiale?" (anche se credo che gli inglesi venendo in italia dovrebbero parlicchiare qualcosa di italiano)

Inoltre trovo estremamente inutile l'approfondimento di inglese con una madrelingua (lo facciamo a scuola), perche lei ovviamente parla continuamente in inglese, ma se gli chiedi di una parola che non hai capito ti dà una definizione della stessa sempre in inglese, non contando che della definizione avrai capito tra le 2 e le 5 parole e chiedergli il significato delle restanti è pressocchè inutile

Passiamo poi a Promessi sposi, perche ho la media dell'8 guardando i riassunti su internet e conoscendo la storia dico tranquillamente che non vedo il senso di studiarla.

Eh beh, c'è da dire anche che spesse volte non si capisce una materia anche e sopratutto a causa delle lacune passate... Oppure ci sono le materie per le quali si è negati e basta.

No guarda, che l'inglese non ti piaccia mi può star bene, ma avere un insegnante madrelingua al liceo è una fortuna non da poco. Ti aiuta sia ad abituarti alla lingua, sia ad assimilare la pronuncia e le strutture grammaticali in maniera più efficace e corretta. Te lo dice uno che proprio sulla pronuncia ha dovuto lavorare tanto all'università.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vorrei precisare una parte l'argomento generale del Topic, che mi pare in pochi abbiano capito completamente:

 

Ho scritto che materia tu reputi inutile, ergo soggettivamente parlando. Oggettivamente tutto è utile e giusto.

Inoltre quando scrivete la materia che odiate, non è del tutto sicuro che la reputiate inutile. Ad esempio, odio Storia, ma so che è una materia utilissima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vorrei precisare una parte l'argomento generale del Topic, che mi pare in pochi abbiano capito completamente:

 

Ho scritto che materia tu reputi inutile, ergo soggettivamente parlando. Oggettivamente tutto è utile e giusto.

Inoltre quando scrivete la materia che odiate, non è del tutto sicuro che la reputiate inutile. Ad esempio, odio Storia, ma so che è una materia utilissima.

 

Mi hai outspeedato sul discorso dell'utilità oggettiva delle materie xD. Anyway,dicendo la mia,la materia che a mia discrezione ritengo più inutile è religione. Per una bella serie di motivi che per evitare di annoiarvi non sto qui a spiegare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Ci terrei anche a specificare che religione cambia da scuola a scuola: esempio, io che sono a uno scientifico facciamo tutte le religioni, il cristianesimo occupa 2/10 o 3/10 del percorso di studio totale.

Abbiamo addirittura fatte 5 gruppi:

 

1) Cristianesimo

2) Religioni Orientali

3) Religioni Preistoriche e Storiche

4) Qualcosacheoranonricordo

5) Amicizia

Modificato da Pug Yusei WOOF WOOF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ci terrei anche a specificare che religione cambia da scuola a scuola: esempio, io che sono a uno scientifico facciamo tutte le religioni, il cristianesimo occupa 2/10 o 3/10 del percorso di studio totale.

Abbiamo addirittura fatte 5 gruppi:

 

1) Cristianesimo

2) Religioni Orientali

3) Religioni Preistoriche e Storiche

4) Qualcosacheoranonricordo

5) Amicizia

Nel mio liceo, l'ora di Religione era "l'ora in cui si fanno i compiti che a casa non si sono fatti o si studia per la verifica dell'ora dopo, tanto il prof neanche si presenterà in classe" :3

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Eh beh, c'è da dire anche che spesse volte non si capisce una materia anche e sopratutto a causa delle lacune passate... Oppure ci sono le materie per le quali si è negati e basta.

No guarda, che l'inglese non ti piaccia mi può star bene, ma avere un insegnante madrelingua al liceo è una fortuna non da poco. Ti aiuta sia ad abituarti alla lingua, sia ad assimilare la pronuncia e le strutture grammaticali in maniera più efficace e corretta. Te lo dice uno che proprio sulla pronuncia ha dovuto lavorare tanto all'università.

 

Beh, certo, ma spesso l'andare bene in una materia è condizionato da due fattori:

Esserne interessato

Avere un buon professore, che a quel punto ti ci faccia appassionare.

 

Nel resto dei casi non si è trasportati dallo studiare quel tipo di materia, perciò la si mette in secondo piano rispetto alle altre

 

Riguardo al discorso dell'inglese lo so che avere una madrelingua in classe è una gran fortuna ed anche io ho diversi problemi sulla pronuncia, ma se non riesci a capire ciò che dice ed il madrelingua non ti aiuta a capirlo in fondo non conta nulla.

 

In ogni caso non ci vado malissimo ad inglese, per fortuna ho una buona prof (che non è la stessa madrelingua, quella viene una volta a settimana) e grazie a lei basi grammaticali le ho, quello che mi manca è la pronuncia ed il vocabolario, oltre allo stare tranquillo su ciò che dire (essere sciolto con la lingua in pratica)

Eh beh, c'è da dire anche che spesse volte non si capisce una materia anche e sopratutto a causa delle lacune passate... Oppure ci sono le materie per le quali si è negati e basta.

No guarda, che l'inglese non ti piaccia mi può star bene, ma avere un insegnante madrelingua al liceo è una fortuna non da poco. Ti aiuta sia ad abituarti alla lingua, sia ad assimilare la pronuncia e le strutture grammaticali in maniera più efficace e corretta. Te lo dice uno che proprio sulla pronuncia ha dovuto lavorare tanto all'università.

 

Beh, certo, ma spesso l'andare bene in una materia è condizionato da due fattori:

Esserne interessato

Avere un buon professore, che a quel punto ti ci faccia appassionare.

 

Nel resto dei casi non si è trasportati dallo studiare quel tipo di materia, perciò la si mette in secondo piano rispetto alle altre

 

Riguardo al discorso dell'inglese lo so che avere una madrelingua in classe è una gran fortuna ed anche io ho diversi problemi sulla pronuncia, ma se non riesci a capire ciò che dice ed il madrelingua non ti aiuta a capirlo in fondo non conta nulla.

 

In ogni caso non ci vado malissimo ad inglese, per fortuna ho una buona prof (che non è la stessa madrelingua, quella viene una volta a settimana) e grazie a lei basi grammaticali le ho, quello che mi manca è la pronuncia ed il vocabolario, oltre allo stare tranquillo su ciò che dire (essere sciolto con la lingua in pratica)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Odiare no, ma se potessi eviterei di fare tutte le materie prevalentemente orali... sono più portato per i calcoli che per le parole.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

@Lyr: Concordo con quanto detto, ma salvo casi eccezionali, è difficile essere sciolti al liceo. Ho conosciuto davvero poche persone che riuscivano a sostenere un discorso che non fosse del tipo 'quanti anni hai? Da dove vieni? Qual è la tua materia preferita?' senza essere mai stati all'estero o avere seguito lezioni private.

È perfettamente normale (per i canoni scolastici italiani, obv), anche se in realtà l'inglese andrebbe fatto in maniera molto diversa. Il discorso è che il madrelingua deve abituarti alla lingua, non insegnartela (io ho avuto un prof di spagnolo all'università che non parlava una cippa di italiano, ed era insegnante di linguistica, non di cultura o grammatica... Tra parentesi, io non avevo mai fatto spagnolo prima di allora). Ti assicuro che, a furia di sentirla blaterare in inglese, anche quando deve solo darti la definizione di una parola, riuacirai a comprenderla sempre di più ^^

Modificato da Siebold

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Concordo con quanto detto, ma salvo casi eccezionali, è difficile essere sciolti al liceo. Ho conosciuto davvero poche persone che riuscivano a sostenere un discorso che non fosse del tipo 'quanti anni hai? Da dove vieni? Qual è la tua materia preferita?' senza essere mai stati all'estero o avere seguito lezioni private.

È perfettamente normale (per i canoni scolastici italiani, obv), anche se in realtà l'inglese andrebbe fatto in maniera molto diversa. Il discorso è che il madrelingua deve abituarti alla lingua, non insegnartela (io ho avuto un prof di spagnolo all'università che non parlava una cippa di italiano, ed era insegnante di linguistica, non di cultura o grammatica... Tra parentesi, io non avevo mai fatto spagnolo prima di allora). Ti assicuro che, a furia di sentirla blaterare in inglese, anche quando deve solo darti la definizione di una parola, riuacirai a comprenderla sempre di più ^^

 

Altrimenti ci sono quelli con genitori stranieri che hanno quindi più facilità nel parlato, dato che lo parlano tranquillamente in casa propria

 

Concordo sul fatto che un madrelingua non debba insegnare la lingua ma abituarti alla lingua, ma quando la lingua non la conosci e senti il madrelingua blaterare di parole che fino a qualche secondo prima nemmeno conoscevi dopo un po' perdi il filo del discorso, pur chiedendo il significato delle parole stesse

 

In ogni caso oramai nemmeno riesco a sentirla più quella madrelingua, alla seconda ora ho troppo sonno per mantenermi attento e tentare di capire quello che per me è un linguaggio cifrato, quindi secondo me più che continuare con una lezione con una madrelingua dovrei revisionare da 0 il mio inglese e tentare di conoscere nuove parole, ma conoscere nuove parole che non mi scorderò due minuti dopo, ma che mi resteranno un minimo espressi in mente. (per dire, year lo senti dire talmente tante volte che anche chi è in prima elementare ne sa il significato, dovrebbe essere così anche con il resto delle parole)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Religione

È inutile.. ma non perché io o altri compagni di classe non siamo cattolici.. ma è stupido che una prof venga ad insegnarci cose da catechismo

Antologia

Chissene dei vari poeti..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

narrativa (o antologia, che dir si voglia) secondo me non è del tutto inutile. ogni tanto trovavo anche qualche testo che mi interessava e mi spingeva magari ad approfondire sull'autore e sugli altri suoi libri (per 5 minuti, poi me ne dimenticavo e tornavo a fare quel che stavo facendo prima lol).

più che altro quello che mi rompe è dover fare tutti quegli esercizi di comprensione alla fine di ogni testo, che ci obbligano a fare e che puntualmente controllano ogni volta :/

 

non vedo il punto di insegnare roba come i sumeri, babilonesi e greci. ok la storia non è inutile, ma almeno che ci facciano studiare roba "utile". mi sa che dovrò aspettare la terza per iniziare con la roba del novecento (abbiamo fatto più cose in terza media che quest'anno in prima superiore).

 

geografia la odio dal più profondo del mio cuore e quando ho saputo che QUEST'ANNO ne hanno introdotto un'ora settimanale nella mia scuola sono andato nel panico :S

 

ah poi di inutile a scuola c'è l'inglese. tanto da come lo insegnano nessuno impara niente, e chi sa davvero l'inglese non lo ha certo imparato a scuola.

da quando vado a scuola ho trovato solo due insegnanti di inglese che, tornando indietro con la mente e provando a ricordare come insegnassero, reputo buone: una in quinta elementare e una in seconda media.

tuttora ho un'insegnante che spesso fa errori, anche grossolani ("ragazzi, si dice to do a mistake") e in generale non credo insegni bene.

 

poi boh, alla fine son tutte opinioni.

 

tutto è relativo. diciamo che, se si parla di scuole superiori, ci sono certe materie più attinenti al percorso, e certe che... non c'entrano un cazzo :D

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Allooora, se c'è una materia che in questo periodo sto odiando è biologia, non perchè non sia interessato, (anzi) ma perchè la nostra prof non spiega, legge i titoli del capitolo dal libro, salta tutti i brutti nomi che ci sono nel mezzo e passa alla pagina successiva, assegnando 10-11 pagine alla volta (tra l'altro abbiamo già finito TUTTO il programma, ed al posto di spiegare le cose vecchie a quelli che non avevano capito va avanti D: ).

Ho resistito con Scienze della terra e Chimica, ma ora che ci sono 739274963 termini non ci capisco niente @_@

Poi un'altra materia che non mi piace per niente è storia, per lo stesso motivo di sopra, la prof al posto di spiegare parla delle cose brutte che le accadono e delle ingiustizie del mondo D:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

latino, nel contesto del liceo scientifico, è da un punto di vista pratico inutile. Essendo di per se una lingua morta e quindi il cui scopo è principalmente l'interpretazione delle fonti, che non sminuisco minimamente eh, ma insegnarla al liceo scientifico è una stronzata, ed il fatto che "ti fa capire meglio da dove la lingua italiana ha avuto origine" è una stronzata LOL, è assolutamente inutile se non approfondisci, ed anche se viene fatto (e cmq non si fa alle superiori) alla fine non ha vere e proprie applicazioni nel mondo del lavoro nè nella vita di tutti i giorni, tranne nel vantarsi di sapere da dove deriva un determinato termine oppure nel ricordarsi una citazione latina.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

ah poi di inutile a scuola c'è l'inglese. tanto da come lo insegnano nessuno impara niente, e chi sa davvero l'inglese non lo ha certo imparato a scuola.

Io ho avuto due insegnanti di inglese, una per tutte le elementari e una per tutte le medie. Entrambe fantastiche e brave.

Arrivo al liceo e me ne trovo una che non sa gestire la classe, parla più in italiano che in inglese e l'altro ieri, facendogli notare che mi aveva corretto la brutta copia della verifica al posto della bella (e nella bella c'erano molte cose in più e un sacco di errori corretti delle brutta), mi ha risposto "Dovevi scriverlo che era la brutta".

E lei stessa mi stava incitando a consegnare perché era finito il tempo, quindi non ho avuto manco un secondo per scrivere quale fosse la bella o la brutta.

Modificato da Pug Yusei WOOF WOOF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il Latino.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Se una materia piace, allora è utile perché lo studio è fine a se stesso; se invece se ne ricava un lavoro remunerato, allora è utile tutto. Supponendo che invece non sia così:

  • Latino & Greco: Le spacciano ultili per imparare meglio l'italiano, ma si potrebbe impiegare il tempo perso a studiarle leggendo un buon libro con gli stessi risultati. La verità è che alle persone che dicono ciò piace e devono trovare una scusa.
  • Filosofia: Inutile per definizione. Dicono che allarghi la mente, ma se a uno non piace e non prova a capire fa allargare soltanto la noia e l'istinto omicida verso chi l'ha inventata.
  • Le altre robe umanistiche: Accrescono la cultura, ma se fanno schifo si dimentica, ergo tempo perso.
  • Matematica: Inutile pure questa, finché non arriva un luminare della scienza e partorisce una teoria talmente astratta da infilarcela. Potrebbe sembrare utile anche a chi lavora nel campo scientifico-tecnico, ma da interno posso assicurare che serve troppo poco di quello che insegnano.
  • Fisica: È talmente complicata che puntualmente si inventano innumerevoli modi per semplificarla a chi deve usarla per lavoro, tanto che alla fine si dimentica quasi il significato fisico di quello che si fa.
Modificato da Maze
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Disegno e Storia dell'arte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

<p>

  • Matematica: Inutile pure questa, finché non arriva un luminare della scienza e partorisce una teoria talmente astratta da infilarcela. Potrebbe sembrare utile anche a chi lavora nel campo scientifico-tecnico, ma da interno posso assicurare che serve troppo poco di quello che insegnano.
  • Fisica: È talmente complicata che puntualmente si inventano innumerevoli modi per semplificarla a chi deve usarla per lavoro, tanto che alla fine si dimentica quasi il significato fisico di quello che si fa.
Qua dico la mia.

Premesso che non essendo universitario non saprei se ritenerla utile a livello pratico, penso che se deve essere insegnata, va insegnata per gradi.

Il mio professore al 4° insegna a livelli universitari, e non vedo perché dovrebbe insegnare cose così complesse. Uno sforzo vano a mio parere, perché all'Università comunque dovremo ri-studiarle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Qua dico la mia.

Premesso che non essendo universitario non saprei se ritenerla utile a livello pratico, penso che se deve essere insegnata, va insegnata per gradi.

Il mio professore al 4° insegna a livelli universitari, e non vedo perché dovrebbe insegnare cose così complesse. Uno sforzo vano a mio parere, perché all'Università comunque dovremo ri-studiarle.

Io al liceo ho fatto anche la Teoria della Relatività ristretta, tanto per dirti quanto "troppo avanti" è andata la mia prof di Fisica. All'uni io di Fisica ho preso 30, i 3/4 del corso piangevano dietro alle leggi della dinamica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Continuo a pensare che il professore esageri.

Non solo spiega concetti abbastanza "complicatizzati" (per dire, è dal 3° anno che ci infila derivate ed integrate nelle formule, cose che sapremo al 5° anno), ma spiega pure veloce.

Magnetismo in 3 lezioni e interrogazioni a raffica.

Poi con tutto e quanto ha spiegato ho fatto a malapena Fisica, mi manca un intera lezione di Matematica... forse mi interroga Mercoledì, ed io ancora sto con la fisica asd.

Sta diventando un vero incubo, perché lui VUOLE FINIRE A FINE APRILE IL PROGRAMMA SCOLASTICO.

Ok che se ne deve andare, ma... un vero casino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Continuo a pensare che il professore esageri.

Non solo spiega concetti abbastanza "complicatizzati" (per dire, è dal 3° anno che ci infila derivate ed integrate nelle formule, cose che sapremo al 5° anno), ma spiega pure veloce.

Magnetismo in 3 lezioni e interrogazioni a raffica.

Poi con tutto e quanto ha spiegato ho fatto a malapena Fisica, mi manca un intera lezione di Matematica... forse mi interroga Mercoledì, ed io ancora sto con la fisica asd.

Sta diventando un vero incubo, perché lui VUOLE FINIRE A FINE APRILE IL PROGRAMMA SCOLASTICO.

Ok che se ne deve andare, ma... un vero casino.

Se spiega male è un'altra storia, il magnetismo in 3 lezioni al liceo è nonsense (neanche all'uni ce lo siamo levato in 3 lezioni). Finire il programma ad aprile ha ancora meno senso visto che le lezioni finiscono a giugno, poi per due mesi vi grattate nelle sue ore?

 

Ma poi sgus, deve andarsene in che senso? Molla la scuola? Credo arriverà un sostituto...basta dirgli dove siete arrivati e il programma lo finisce lui...boh, certi prof sono incompetenti :O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Praticamente va in America, e lui non si fida degli altri prof, quindi vuole "ufficialmente" finirci l'anno.

Spiega cose difficili per il nostro anno ok, magari spiegasse facilmente ma velocemente va bene pure, ma enteambe no cazzo T_T

Gli altri ci stanno dietro e mi riprendono o sfottono ed io non ce la faccio più.

La cosa che più mi dispiace non sono i voti bassi o la classe merdosa, ma che di matematica e fisica non mi rimarrà un cazzo di niente... Mi fa sentire ignorante sta cosa, non ha senso cazzo...

EDIT: E una cosa che mi fa incazzare è che il Latino è inutile e mi occupa tempo che potrei impiegare in modi molto migliori.

Modificato da Massi T.H.
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.