Dream

Elezioni Presidenziali 2015

19 risposte in questa discussione

(modificato)

Napolitano, unico Presidente della Repubblica ad esser rieletto per due volte, si è dimesso a metà Gennaio, e domani partiranno le votazioni per l'elezione del suo successore.

 

Come funziona l'elezione?

Camera e Senato votano in seduta comune, aggiungendoci 3 delegati regionali per ogni regione, salvo la Valle D'Aosta che ne ha 1 solo.

L'elezione è a voto segreto.

Per le prime tre votazioni, il quorum è dei 2/5, ovvero 673 voti.

Dal quarto scrutinio in poi il quorum si abbassa, necessitando solo la maggioranza assoluta, ovvero 505.

Per esser eletto al Colle, inoltre, è necessario avere 50 anni.

 

La seduta sarà presieduta dal Presidente della Camera (Laura Boldrini, primo Presidente a gestire due elezioni presidenziali) chiamando, in ordine alfabetico i senatori, poi i deputati e infine i delegati regionali.

La chiamata avviene due volte per essere sicuri che il "grande elettore" abbia partecipato alla votazione (ma ovviamente vota una sola volta), come accade nei voti di fiducia al Senato.

 

Allora, chi vi piacerebbe vedere eletto al Quirinale?

Prodi?

Rodotà?

Berlusconi?

 

Personalmente avrei voluto la Bonnino, ma dopo la pessima esperienza al Ministero degli Esteri non ne sono poi tanto sicuro.

Punterei anche su Prodi, ma dovendo il Presidente della Repubblica rappresentare l'unità nazionale, Prodi non può esser adatto poiché è odiato (ahimè) da metà Paese.

Stesso discorso vale per Mario Monti, anche se non solo è odiato ma il suo governo non ha fatto la rivoluzione epocale che poteva portare avanti, trasformandoci dal terzo mondo al primo.

Quindi, io stesso sono piuttosto confuso in merito.

 

+++ RISULTATI PRIMA VOTAZIONE +++

 

Imposimato: 120

Feltri: 49

Castellina: 37

Bonino: 25

Rodotà: 23

Albertini: 14

Sabelli: 11

Morelli: 9

Prodi: 9

Caleo: 8

Gualdani: 6

Bersani: 5

Mattarella: 5

Barani: 4

Scognamillo: 4

Marianetti: 3

Martino: 3

Merlo: 3

Messina: 3

Mieli: 3

Pagano: 3

Zitelli: 3

Ballini D'Amato: 2

Finocchiaro: 2

Greggio: 2 («E' lui o non è lui? Ma ceeeeerto che è lui»)

Bianca: 538

Voti dispersi: 48

Schede nulle: 33

 

Nessuno ha raggiunto il quorum, la seduta è sospesa e rinviata a domani. Il quorum rimane dei 2/5.

 

+++ RISULTATI SECONDA VOTAZIONE +++

Imposimato: 123

Feltri: 51

Castellina: 34

Bonino: 23

Rodotà: 22

Sabelli Fioretti: 14

Gualdani: 10

Pagano: 7

Versace: 6

Prodi: 5

Severino: 5

Mattarella: 4

Razzi: 4

Sangalli: 4

Greggio: 3

Guerra: 3

Messina: 3

Barani: 2

Bersani: 2

Cimmino: 2

Finocchiaro: 2

Frattini: 2

Marianetti: 2

Scognamiglio: 2

Voti dispersi: 143

Schede bianche: 531

Schede nulle: 26

Presenti e votanti: 953

 

Nessuno ha raggiunto il quorum, seguirà una terza votazione.

 

+++ RISULTATI TERZA VOTAZIONE

 

Imposimato: 126

Feltri: 56

Castellina: 33

Bonino: 23

Rodotà: 22

Barani: 21

Pagano: 11

Sabelli Fioretti: 8

Gualdani: 7

Guerra: 5

Manconi: 4

Guccini: 4

Mattarella: 4

Prodi: 3

Perrino: 3

Palmieri: 3

Messina: 3

Malagò: 3

Razzi: 2

Olita: 2

Russo: 2

Frattini: 2

Greggio: 2

Emiliano: 2

Marino: 2

Sollo: 2

Vecchio: 2

Casini: 2

Dispersi: 70

Bianche: 513

Nulle: 27

 

Non è stato raggiunto il quorum, si procede con una quarta votazione.

 

+++ RISULTATI QUARTA E ULTIMA VOTAZIONE +++

 

Mattarella: 665
Imposimato: 127
Feltri: 46
Rodotà: 17
Bonino: 2
Martino: 2
Napolitano: 2
Prodi: 2
Bianche: 105

Disperse: 14
Nulle: 13

Modificato da Dream

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono assolutamente ignorante in materia, non linciatemi per favore.

Ma Berlusconi può essere davvero candidabile? È stato condannato! Come può diventare un criminale il rappresentante dello Stato?

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma Berlusconi può essere davvero candidabile? È stato condannato! Come può diventare un criminale il rappresentante dello Stato?

È stato condannato per evasione fiscale, mica per omicidio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ricordiamoci di argomentare un minimo i propri post, e non rispondiamo con semplici monoriga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Sono assolutamente ignorante in materia, non linciatemi per favore.

Ma Berlusconi può essere davvero candidabile? È stato condannato! Come può diventare un criminale il rappresentante dello Stato?

Attualmente Berlusconi non è candidabile, poiché la condanna mediaset dell'Agosto 2013 includeva l'interdizione dai pubblici uffici.

L'unico requisito è quello dei 50 anni.

Ma da quando siamo Repubblica, non è mai stato eletto un Presidente con precedenti penali se non quelli legati a propaganda contro il regime fascista (vedesi alla voce Sandro Pertini).

 

 

È stato condannato per evasione fiscale, mica per omicidio.

Il crimine di cui si è reso colpevole Berlusconi è un crimine nei confronti dello Stato quando era Presidente del Consiglio, utilizzando quindi il conflitto di interessi.

Sei un condannato in via definitiva, non puoi essere andare a presidiare il Consiglio Superiore della Magistratura. E' uno sfregio.

 

+++

EDIT ORE 10.15

 

Il PD propone il cambiamento del calendario.

Prima votazione ore 15.

Seconda votazione ore 19

E tre votazioni domani, tra le 9 e le 19.

 

Secondo altre fonti, sta sempre prendendo più corpo l'idea di una votazione oggi e tre domani, con la terza intorno a mezzanotte.

 

Weekend insonni a sentire la Boldrini dire BIANCA, BIANCA, BIANCA, RODOTA'

Modificato da Dream

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma Berlusconi può essere davvero candidabile? È stato condannato! Come può diventare un criminale il rappresentante dello Stato?

 

Credo che non possa diventarlo anche se essere incensurati non è un requisito per essere eletto.

A parte che in passato non è che vi siano stati proprio tutti presidenti immacolati. Condannati no, ma nemmeno innocenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

+++ RISULTATI PRIMA VOTAZIONE +++

 

Imposimato: 120

Feltri: 49

Castellina: 37

Bonino: 25

Rodotà: 23

Albertini: 14

Sabelli: 11

Morelli: 9

Prodi: 9

Caleo: 8

Gualdani: 6

Bersani: 5

Mattarella: 5

Barani: 4

Scognamillo: 4

Marianetti: 3

Martino: 3

Merlo: 3

Messina: 3

Mieli: 3

Pagano: 3

Zitelli: 3

Ballini D'Amato: 2

Finocchiaro: 2

Greggio: 2 («E' lui o non è lui? Ma ceeeeerto che è lui»)

Bianca: 538

Voti dispersi: 48

Schede nulle: 33

 

Nessuno ha raggiunto il quorum, la seduta è sospesa e rinviata a domani. Il quorum rimane dei 2/5.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi presumbilmente come dicevi tu si sta aspettando la votazione con il quorum più basso per proporre il candidato serio, se in 500 e rotti non hanno votato immagino sia una strategia di partito, solo che non ho capito cosa vogliano dire i 48 voti dispersi. Dispersi dove?

Le schede bianche sono quelle su cui non si è votato e va bene, quelle nulle sono quelle in cui hanno votato Pippo e va bene, ma quelli dispersi cosa sono? Cioè, esci dalle urne e infili il fogliettino nella buca, come fa a perdersi un voto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Quindi presumbilmente come dicevi tu si sta aspettando la votazione con il quorum più basso per proporre il candidato serio, se in 500 e rotti non hanno votato immagino sia una strategia di partito, solo che non ho capito cosa vogliano dire i 48 voti dispersi. Dispersi dove?

Le schede bianche sono quelle su cui non si è votato e va bene, quelle nulle sono quelle in cui hanno votato Pippo e va bene, ma quelli dispersi cosa sono? Cioè, esci dalle urne e infili il fogliettino nella buca, come fa a perdersi un voto?

Il candidato serio c'è già e si chiama Sergio Mattarella, attuale giudice costituzionale.

In 70 anni di Repubblica, solo 3 volte si è arrivati ad un elezione alla prima votazione, perché bisogna assicurarsi che tutte le forze politiche parlamentari convergano su quel nome.

Altrimenti, la prima votazione è quella utile per contare quanti sono i grandi elettori fedeli alla linea dei partiti.

Quindi, attualmente, sulla Carta, il nome fatto da Renzi ha una potenza di fuoco di circa 585 voti, che sicuramente caleranno nel segreto dell'urna («Nel segreto dell'urna Dio ti vede, Renzi no» disse qualcuno nelle scorse settimane).

 

I voti dispersi sono quelle persone che hanno un solo voto. Sono stati votati Magalli, Ferilli, Toti, ma essendo votati solo da una persona sono voti dispersi.

 

Mentre scrivo è in corso la seconda votazione. A meno che qualcuno non risponda, aggiornerò i dati in questo post.

 

+++ RISULTATI SECONDA VOTAZIONE +++

 

Imposimato: 123

Feltri: 51

Castellina: 34

Bonino: 23

Rodotà: 22

Sabelli Fioretti: 14

Gualdani: 10

Pagano: 7

Versace: 6

Prodi: 5

Severino: 5

Mattarella: 4

Razzi: 4

Sangalli: 4

Greggio: 3

Guerra: 3

Messina: 3

Barani: 2

Bersani: 2

Cimmino: 2

Finocchiaro: 2

Frattini: 2

Marianetti: 2

Scognamiglio: 2

Voti dispersi: 143

Schede bianche: 531

Schede nulle: 26

Presenti e votanti: 953

 

Questo pomeriggio ci sarà una terza votazione.

 

+++ RISULTATI TERZA VOTAZIONE +++

 

Imposimato: 126

Feltri: 56

Castellina: 33

Bonino: 23

Rodotà: 22

Barani: 21

Pagano: 11

Sabelli Fioretti: 8

Gualdani: 7

Guerra: 5

Manconi: 4

Guccini: 4

Mattarella: 4

Prodi: 3

Perrino: 3

Palmieri: 3

Messina: 3

Malagò: 3

Razzi: 2

Olita: 2

Russo: 2

Frattini: 2

Greggio: 2

Emiliano: 2

Marino: 2

Sollo: 2

Vecchio: 2

Casini: 2

Dispersi: 70

Bianche: 513

Nulle: 27

 

La quarta votazione incomincerà alle ore 9.30 di domani, Sabato 31 Gennaio.

Nel frattempo le forze di centro destra e il movimento 5 stelle si stanno riunendo per organizzarsi in vista del quarto voto.

 

Edit 20.46: un'agenzia Ansa fa sapere che NCD convergerà sul nome di Mattarella. Rimaniamo in attesa di Forza Italia, che sta subendo uno shoutdown interno e il Movimento 5 Stelle, che tramite il blog di Grillo fa sapere una possibile apertura al nome fatto dal PD.

 

Edit 21.03: Il Movimento 5 Stelle dovrebbe continuare a puntare su Imposimato.

Modificato da Dream
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

+++ RISULTATI QUARTA E ULTIMA VOTAZIONE +++

 

Mattarella: 665
Imposimato: 127
Feltri: 46
Rodotà: 17
Bonino: 2
Martino: 2
Napolitano: 2
Prodi: 2
Bianche: 105

Disperse: 14
Nulle: 13
 

Dunque.

Faccio delle mie riflessioni.

Il centrodestra ha gestito questa campagna in maniera pessima. Berlusconi è in preda ad una demenza senile, solo questo può spiegare la sua bruttissima figura. Berlusconi era d'accordo su Mattarella. A Capodanno, un parlamentare di Forza Italia è andato a salutare Berlusconi per fargli gli auguri e mentre parlavano del Presidente della Repubblica, Berlusconi ha fatto due nomi: Anna Finocchiaro e Sergio Mattarella.

Che cosa è successo quindi? L'implosione delle fronde e della famiglia Berlusconi in primis. Berlusconi era assolutamente propenso nel votare Mattarella alla prima votazione, in modo da raggiungere gli oltre 670 voti necessari. Però non andava bene.

Alfano ha dovuto fare il prezioso perché Renzi ha pensato di imporsi, e su questo si può discutere.

Renzi avrà vinto la partita politica, ha archiviato definitivamente i 120 franchi tiratori per Prodi del 2013, ma non ci si comporta così. Il Presidente della Repubblica richiede maggioranze così elevate ai primi tre turni perché i padri costituenti volevano che il Capo dello Stato fosse una persona condivisa da tutte le forze politiche. Questo non è avvenuto. Renzi ha fatto sapere sin da subito che il PD avrebbe cominciato a votare a partire della quarta votazione, facendo venire meno questo fattore, a mio dire, necessario.

 

Franchi tiratori. Il PD ha deciso di scrivere solo "Mattarella" sulla scheda e il conteggio, seppur grezzo, dice 440. Il PD aveva 450 grandi elettori, quindi direi che solo 10 persone hanno votato fuori dal partito.

Il Movimento 5 Stelle aveva a disposizione 130 voti e sono arrivati a 127, quindi, anche i puristi della politica si sono piegati al detto "Nel segreto dell'urna Dio ti vede, Grillo e Casaleggio no".

Lega e Fratelli d'Italia, con il loro Vittorio Feltri, avevano una potenza di fuoco di 48 voti. Anche loro due tiratori.

Gli ex M5S è un po' difficile capire quanti fossero perché non ho dei numeri certi su cui parlare. In ogni caso, trovo piuttosto facile fare un paragone con le precedenti votazioni. Da 22 voti sono passati a 17, dove sono finiti questi voti non lo so, forse anche loro su Mattarella.

E poi Forza Italia. La loro potenza di fuoco, da mostrarsi sotto la forma della scheda bianca, è andata un po' lì e un po' là. 140 schede bianche pronosticate, nella realtà se ne hanno 105. E' matematico, anche guardando questi voti, che alcuni hanno votato Mattarella mentre qualche voto è andato disperso tra i vari Lino Banfi, Verdini e Roby Facchinetti. La corrente di Fitto, la principale opposizione di Berlusconi, aveva fatto sapere tramite vie non ufficiali la sua possibilità di votare Mattarella.

 

Infine, una nota di colore.

 

10952414_926167054069917_438303717207191

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

All'Italia serviva un presidente solido, incorruttibile e per bene. 
Non si Sto sa come, ma è stato trovato: Sergio Mattarella. 
Un uomo che ha vissuto il dolore sulla sua pelle. 
Io sono rinomatamente un comunista antirenziano, ma devo ammettere che in questo caso Renzi ha fatto un capolavoro, una delle migliori mosse politiche degli ultimi anni. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

All'Italia serviva un presidente solido, incorruttibile e per bene. 

Non si Sto sa come, ma è stato trovato: Sergio Mattarella. 

Un uomo che ha vissuto il dolore sulla sua pelle. 

Io sono rinomatamente un comunista antirenziano, ma devo ammettere che in questo caso Renzi ha fatto un capolavoro, una delle migliori mosse politiche degli ultimi anni. 

Dunque.

Franco Bechis fa una ricostruzione piuttosto curata di come sia stato trovato il nome di Sergio Mattarella.

Inizialmente, il candidato era Giuliano Amato.

Berlusconi invita a cena a Palazzo Grazioli, Nunzia De Girolamo (NCD) e suo marito Francesco Boccia (PD). Inevitabilmente la discussione ricade sul Quirinale e Berlu dice di avere un'accordo quasi ultimato su Amato. A questo punto però parla della minoranza PD e dell'esercito die franchi tiratori che inevitabilmente si sarebbe scatenato sul nome di Amato (se c'è stato su Marini e Prodi, uomini del PD figuriamoci su uno delle persone più odiate d'Italia).

A questo punto Boccia si offre di fare da mediatore e decide di chiamare D'Alema (leader maximo della minoranza) e di passargli Berlusconi.

D'Alema a questo punto lo rassicura dicendo che la minoranza è compatta e decisa a supportare Amato.

Berlusconi si reca poi a Palazzo Chigi il mercoledì, come tutti sappiamo e Renzi, furente, lo avverte che la minoranza PD è un problema del Segretario PD e poiché Berlu ha fatto quest'invasione di campo, Amato non è più il candidato al Quirinale. Sfodera Mattarella, poiché non è un avversario diretto di Berlusconi e perché solidifica il Partito Democratico.

Questo dovrebbe spiegare anche perché Renzi ha detto a Berlusconi "Tu sei più birichino" quando Berlusconi lo ha definito in quel modo.

Modificato da Dream
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dunque.

Franco Bechis fa una ricostruzione piuttosto curata di come sia stato trovato il nome di Sergio Mattarella.

Inizialmente, il candidato era Giuliano Amato.

Berlusconi invita a cena a Palazzo Grazioli, Nunzia De Girolamo (NCD) e suo marito Francesco Boccia (PD). Inevitabilmente la discussione ricade sul Quirinale e Berlu dice di avere un'accordo quasi ultimato su Amato. A questo punto però parla della minoranza PD e dell'esercito die franchi tiratori che inevitabilmente si sarebbe scatenato sul nome di Amato (se c'è stato su Marini e Prodi, uomini del PD figuriamoci su uno delle persone più odiate d'Italia).

A questo punto Boccia si offre di fare da mediatore e decide di chiamare D'Alema (leader maximo della minoranza) e di passargli Berlusconi.

D'Alema a questo punto lo rassicura dicendo che la minoranza è compatta e decisa a supportare Amato.

Berlusconi si reca poi a Palazzo Chigi il mercoledì, come tutti sappiamo e Renzi, furente, lo avverte che la minoranza PD è un problema del Segretario PD e poiché Berlu ha fatto quest'invasione di campo, Amato non è più il candidato al Quirinale. Sfodera Mattarella, poiché non è un avversario diretto di Berlusconi e perché solidifica il Partito Democratico.

Questo dovrebbe spiegare anche perché Renzi ha detto a Berlusconi "Tu sei più birichino" quando Berlusconi lo ha definito in quel modo.

 

Molto interessante, non lo sapevo. 

Infatti non mi era del tutto chiaro a come si fosse arrivati a quel nome. Sapevo che era stato proposto due anni fa da Bersani a Berlusconi insieme allo sfigato Marino e alla mortadella Prodi, ma non ero a conoscenza di tutte queste sfaccettature. 

Grazie mille.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Molto interessante, non lo sapevo. 

Infatti non mi era del tutto chiaro a come si fosse arrivati a quel nome. Sapevo che era stato proposto due anni fa da Bersani a Berlusconi insieme allo sfigato Marino e alla mortadella Prodi, ma non ero a conoscenza di tutte queste sfaccettature. 

Grazie mille.

Non puoi dire che Mattarella è una persona per bene e poi criticarmi Prodi però.

Inoltre Prodi non fu mai proposto a Berlusconi perché notoriamente gli è inviso, essendo l'unica persona capace a sconfiggere Berlusconi alle competizioni elettorali.

Nel 2013, Bersani propose Mattarella, Marino e Amato.

Marino venne fatto fuori alla prima votazione grazie ai Renziani e non so chi altro che si rifiutarono di avallare un candidato che neanche l'Italiano sapeva parlare.

A quel punto venne fatto il nome di Prodi. Il Centrodestra decise di lasciare l'aula e i voti del solo PD, aiutati da quelli dell'allora centro (che non era ancora imploso, sotto la guida di Monti) sarebbero entrati ad aiutare la candidatura. I numeri c'erano, ma all'interno del PD le forti correnti intestine affossarono la candidatura (i famosi "101" che in realtà sono "120"). Tutto questo per colpire Bersani, che infatti poco dopo si dimise.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Di politica non me ne intendo molto, però è buffo notare come sia Mattarella che il Papa erano "papabili" nell'elezione precedente a quella che ha dato loro la carica attuale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Di politica non me ne intendo molto, però è buffo notare come sia Mattarella che il Papa erano "papabili" nell'elezione precedente a quella che ha dato loro la carica attuale.

Beh, prima della quarta votazione era giá scontata la vittoria di Imposimato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Beh, prima della quarta votazione era giá scontata la vittoria di Imposimato...

Lol? Con i soli voti del M5S (<130)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Di politica non me ne intendo molto, però è buffo notare come sia Mattarella che il Papa erano "papabili" nell'elezione precedente a quella che ha dato loro la carica attuale.

Non credo centri nulla ahahahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non credo centri nulla ahahahahah

 

Non credo centri nulla ahahahahah

 

Di politica non me ne intendo molto, però è buffo notare come sia Mattarella che il Papa erano "papabili" nell'elezione precedente a quella che ha dato loro la carica attuale.

 

Beh, Renzi è partito dai tre nomi fatti da Bersani a Berlusconi nel 2013: Amato, Mattarella e Marino, escludendo a priori quest'ultimo (che fu fatto affondare proprio dai Renziani).

Per quello che ho scritto prima, Amato venne fatto fuori da Renzi all'ultimo e rimase sul piatto Mattarella. Nel frattempo, Amato, continua a rosicare. Ci ha creduto davvero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.