laxus2601

Sindrome di down

141 risposte in questa discussione

Salve a tutti, apro questa discussione per vedere chi e d accordo con me e chi no. In poche parole io sono pro all aborto su chi scopre che il proprio figlio/a e adesso vi spiegherò anche il perché: tempo fa, mentre andavo ancora alle superiori la mia prof di religione aveva il suo unico figlio con questa malattia e mi raccontava tutti i problemi che aveva il figlio, di come desiderava una vita normale e cercava in tutti i modi di trovare qualcuno, tipo badanti, mentre lei faceva lezione a scuola. Lei era una prof davvero simpatica e siccome aveva il figlio cosi, lei ci trattava come sui figli e a volte lo portava anche in classe per compagnia. Mentre da una parte avevo la prof di scienze con il figlio malato, dall altra avevo la prof di religione che aveva un figlio morto giovane, all incirca 15 anni di eta se ricordo bene. Dove voglio apparare? Ora ve lo racconto... e non vi nascondo che ripensandoci mi scappa ancora la lacrima: un giorno si trovarono a parlare la mia prof di religione e quella di scienze in classe e si trovarono sul discorso del figlio malato comunque a lungo andare la mia prof gli disse: "vabbe comunque beata te che ce l hai, anche malato, ma comunque non si trova sotto terra" la prof di scienze non appena senti queste parole tappo la bocca alla prof di religione, e queste parole non potrò mai dimenticarle: "stai zitta, perché tu non provi quello che provo io dalla mattina alla sera, tutti i giorni dell anno"... dopo queste parole ci fu un silenzio tombale. Da quel giorno io mi convinsi dell idea che e meglio abortire subito che mettere al mondo un bambino con l unico scopo di soffrire, potete chiamarmi mostro, bastardo, potete cancellarmi dak vostro elenco degli amici e non parlarmi mai piu, ma io non ce la farei a guardare negli occhi un ragazzo che e destinato solo a quello, solo alla sofferenza fino alla fine dei suoi giorni. A volte ne parlo con la mia ragazza, ma lei e totalmente contro l aborto, per lei un bambino e pur sempre un bambino e quindi finiamo per litigare quando ne parliamo. Ora vorrei sapere voi cosa ne pensate e cosa mi consigliate? Grazie...

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Boh, a dire il vero, anche se ci provassi, non riuscirei mai saperlo se non mi capitasse come situazione (e spero di no)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

ehm...ehm... una dozzina di libri di grammatica si sono appena suicidati



Il down in sè non soffre: ha solo bisogno di più attenzioni, questo non lo si può negare.
La famiglia del ragazzo poi è aiutata in alcuni ambiti: se non sbaglio riceve un sussidio economico, può contare sugli insegnanti di sostegno a scuola, ecc...
Alle scuole medie avevo una compagna di classe down, purtroppo presa un po' di mira da quegli stronzi dei miei compagni di classe. Generalmente però, ci si interagiva tranquillamente, si scherzava tranquillamente  ci si divertiva insieme. Questa ragazza la porto ancora nel cuore, perchè ai tempi si "innamorò" di me, diceva a tutti che eravamo fidanzati e una volta, per la festa della donna, mi portò pure un anello ( un pezzo di ferro di forma circolare :D ). L'unica cosa che non è a posto, nei bambini down, è il cervello ma se soffrono è solo per il disinteresse e il mancato rispetto che i "sani" portano loro. Abortire poi mi sembrerebbe egoismo vero e proprio da parte dei genitori.
Io sono contro l'aborto in generale, perchè anche per me un bambino è un bambino, ma chiedere l'aborto per una sindrome di Down mi sembra stupido.

Edit: ho guardato su Wikipedia. Possono spesso avere problemi di salute più o meno gravi, ma nulla di così pesante da poter prendere in considerazione l'aborto.

Modificato da Ser aleterla Budino I
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non ho ben capito, ma abortire sapendi che il figlio è Down o abortire dal principio?^_^;

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non ho ben capito, ma abortire sapendi che il figlio è Down o abortire dal principio? ^_^;

 

abortire se il figlio e down massi

ehm...ehm... una dozzina di libri di grammatica si sono appena suicidati

Il down in sè non soffre: ha solo bisogno di più attenzioni, questo non lo si può negare.

La famiglia del ragazzo poi è aiutata in alcuni ambiti: se non sbaglio riceve un sussidio economico, può contare sugli insegnanti di sostegno a scuola, ecc...

Alle scuole medie avevo una compagna di classe down, purtroppo presa un po' di mira da quegli stronzi dei miei compagni di classe. Generalmente però, ci si interagiva tranquillamente, si scherzava tranquillamente  ci si divertiva insieme. Questa ragazza la porto ancora nel cuore, perchè ai tempi si "innamorò" di me, diceva a tutti che eravamo fidanzati e una volta, per la festa della donna, mi portò pure un anello ( un pezzo di ferro di forma circolare :D ). L'unica cosa che non è a posto, nei bambini down, è il cervello ma se soffrono è solo per il disinteresse e il mancato rispetto che i "sani" portano loro. Abortire poi mi sembrerebbe egoismo vero e proprio da parte dei genitori.

Io sono contro l'aborto in generale, perchè anche per me un bambino è un bambino, ma chiedere l'aborto per una sindrome di Down mi sembra stupido.

Edit: ho guardato su Wikipedia. Possono spesso avere problemi di salute più o meno gravi, ma nulla di così pesante da poter prendere in considerazione l'aborto.

mi scuso per i libri di grammatica ma sinceramente, meglio cosi, ho sempre odiato quella materia a scuola, comunque io credo che a volte il ragazzo down soffre perché vede noi gente normale e lui vorrebbe essere come tutti gli altri, ma non può. Per questo io preferirei non farlo soffrire ulteriormente, e poi di tutto l aiuto che possono dare non so che farmene tanto il ragazzo non puo guarire... per quanto riguarda il fatto del bullismo verso questi ragazzi, non mi sono mai trovato davanti questa gente, perché potrei anche mandarli direttamente all ospedale dalla rabbia...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Abortire poi mi sembrerebbe egoismo vero e proprio da parte dei genitori.

non sai cosa significa avere un figlio o un parente down, hai solo avuto una in classe, la vedevi quanto, 5 ore al giorno, senza responsabilità nei suoi confronti, insieme ad altre 20 persone? Non sai cosa significa doverti prendere cura di lei, le sofferenze che un genitore deve sopportare, lo svegliarsi ogni giorno sapendo che tuo figlio non sarà mai come tutti gli altri, il crollo devastante dell'autostima di una madre che per il resto della vita si incolperà perchè suo figlio è nato così.

Per te è egoismo questo? Voler vivere la vita di tutti gli altri è egoismo?

Accidenti, se tu avessi detto tipo "io non potrei farlo perchè mi parrebbe di essere egoista e pensare solo a me" ti rispetterei tranquillamente, è un tuo modo di vedere la TUA questione, ma se dici una cosa come "le persone che abortiscono un figlio down sono egoiste" mi fai semplicemente schifo.

E buongiorno.

Ora vorrei sapere voi cosa ne pensate e cosa mi consigliate? Grazie...

penso che la mia opinione non debba essere esplicata oltre, ma ti consiglio di non considerare neanche il formare una famiglia con lei se non risolvete queste controversie prima. Non è questione su cui vale la pena di lanciare una moneta.
Piace a 8 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

vabbe di tempo ce ne per decidere queste cose, pero sei stato un po pesantuccio ad usare queste parole sul povero aleterla XD

ha espresso cio che pensava e bisogna rispettarlo comunque, anche se non ti garba cio che ha detto :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

È una questione delicatissima e spinosissima. Ci sono genitori che sono riusciti a rimanerne contenti (ho degli zii) perché hanno sempre avuto la forza di sopportare gli inconvenienti, ma non vorrei proprio essere nei panni di chi ha avuto questa sfortuna, pertanto non potrei assolutamente biasimare chi sceglie di interrompere una vita per quel motivo.

Troppe persone aprono la bocca senza alcuna cognizione di causa.

Non hanno la minima idea di cosa voglia dire assistere un disabile, già molti non sanno educare quelli normodotati.

Non vi flammate, please, vi sale il veleno e basta.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

ha espresso cio che pensava e bisogna rispettarlo comunque, anche se non ti garba cio che ha detto  :sisi:

francamente mi sembra che sputare sulla sofferenza di chi è più sfortunato di me è un po' peggio di "mancare di rispetto a qualcuno per la sua opinione"

la tua opinione è sacra ma ha bisogno di qualcosa dietro che le dia un senso, altrimenti dovremmo rispettare anche chi sfonda i finestrini delle macchine per divertimento, è una loro opinione su come passare il tempo libero dopotutto

tant'è che ho anche scritto che finchè rimane un comportamento personale mi va benissimo, non mi va bene quando la si usa per giudicare gli altri e definirli "egoisti"

Modificato da XMandri
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Potrà sembrarvi disumano, ma per me uccidere un embrione che non è ancora un uomo, non prova sentimenti e non soffre è meno che uccidere un animale, eppure ogni giorno ne verranno ammazzati a migliaia di animali sbattendosene della loro vita. Che valore in più ha la vita di un embrione rispetto a quella di un animale? Alla fine la scelta spetta alla ragazza/donna in questione, se deve abortire e poi portarsi il peso sulla coscienza per il resto della sua esistenza è meglio che non lo faccia, ma per me non ha senso complicarsi la vita per un figlio che non si vuole avere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Aleterla comunque ha ragione nel dire che il bambino in sè non soffre. Il problema sono i genitori, che dovrebbero supportarlo 24/7 per il resto della loro (e della sua) vita. Sono sempre stato pro-aborto ma ogni situazione credo sia differente dalle altre ed ultimamente sto cambiando in parte opinione... i pareri che troverai, poi, saranno sempre contrastanti per varie ragioni. Comunque non essere così pessimista con la tua ragazza, non è detto che se eventualmente avrete un figlio dovrà essere per forza un down o_O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

lo so che ci sono rare possibilita che possa accadere, ma prevenire e meglio che curare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Capisco il tuo punto di vista Mandri, ma rimango della mia opinione.

Ci sono bambini e bambini poi, eh, non è che tutti i down sono totalmente fuori ( perdonatemi l'espressione ); ne conobbi un altro alle superiori che si, riceveva molti aiuti in ambito scolastico a causa del deficit mentale che aveva, però per il resto era una persona tranquilla e socievole, giocava persino a calcio durante ed. fisica!

Vero che non posso capire la sofferenza dei loro genitori, vero anche che io non vorrei mai un figlio down ( chi lo vorrebbe? ), però, insomma, un figlio è un figlio! E se una madre pensa di abortire per evitarsi il peso di crescere un figlio così o perchè pensa che il figlio vivrà una vita infernale si, lo ribadisco, per me è egoista come lo può essere definito un suicida.

La vita è stronza, lo so bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Prima di esprimere la mia opinione faccio una piccola premessa:

Mia sorella maggiore soffre di autismo. Specifico maggiore perché, quando mia madre era in cinta di me, fece il test per scoprire se potevo nascere down, visto che aveva da poco passato i 40 anni.

Nonostante ci fosse la possibilità che ciò accadesse, e quindi di mettere al mondo un altro figlio con problemi, che comportava una vita doppiamente dura, visto ciò che ha passato per mia sorella, decise comunque di non prendere i risultati, perché ero pur sempre suo figlio, e mi avrebbe accettato comunque, in qualsiasi caso.

Fortunatamente, nacqui sano.

Da questo penso che si possa dedurre quanto sia difficile abortire per una donna, anche in casi estremi come questo.

A parer mio, è scontato, ma se decidi di andare avanti, devi essere consapevole di quanta forza di volontà dispone la coppia, perché non è un affare da prendere con leggerezza.

Quindi, se si ritiene opportuno, si può anche prendere in considerazione l'aborto.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mi dispiace per te foco (non so come chiamarti a causa del nome che hai XD)

purtroppo e vero, io come ragazzo o marito della mia futura moglie, non posso costringerla ad abortire con la forza, piu che convincerla non posso fare niente, anche perché non ne avrei il coraggio di mandarla in sala operatoria contro la sua forza

dev essere una decisione di entrambi, non del singolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mi dispiace per te foco (non so come chiamarti a causa del nome che hai XD)

purtroppo e vero, io come ragazzo o marito della mia futura moglie, non posso costringerla ad abortire con la forza, piu che convincerla non posso fare niente, anche perché non ne avrei il coraggio di mandarla in sala operatoria contro la sua forza

dev essere una decisione di entrambi, non del singolo...

Sono d'accordo.

 

E comunque, il mio nick originale è GoldFire  ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ok lo ricordero XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io ho già le idee abbastanza chiare al riguardo, sono pro-aborto in questi casi. Per molti sarò egoista ma io non ho mai trovato una risposta che convinca alla domanda: Perchè condannare una persona e vivere una vita a metà, e complicare immensamente la vita dei genitori e dei parenti? 

 

Tra l'altro la motivazione che più mi spingerebbe a chiedere l'aborto è proprio mio figlio, provate per un attimo a mettervi nei panni di un ragazzo down, so che è difficile, so che nessuno esclusi loro sanno che significa, ma provateci, preferireste vivere una vita piene di sofferenze e difficoltà come loro complicando anche la vita dei vostri genitori o semplicemente non nascere senza provare nulla? Io la seconda senza alcun dubbio. E non mi venite a dire che i ragazzi down non soffrono perché li offendete in questo modo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ognuno fa ciò che cazzo gli pare e piace sulla questione, abortire è fortunatamente possibile per chi vuole e chiaramente non viene imposto a nessuno.
Quindi ognuno decide per sé, nel rispetto degli altri a cui si deve dare il diritto di fare qualsiasi cosa.
/thread

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ognuno fa ciò che cazzo gli pare e piace sulla questione, abortire è fortunatamente possibile per chi vuole e chiaramente non viene imposto a nessuno.

Quindi ognuno decide per sé, nel rispetto degli altri a cui si deve dare il diritto di fare qualsiasi cosa.

/thread

 

Il tuo modo di pensare mi sembra un po' troppo menefreghista e superficiale. Non lo dico per offenderti, ma perché a lungo andare diventi irritante. I topic non servono per avere ragione, ma per ascoltare le idee degli altri e discuterne.

 

Detto questo, mettersi dal lato di chi osserva è facile, ma ci sono tante madri che ritrattano una adozione perché si affezionano al figlio, però finché è un ammasso di cellule l'amore materno non viene a galla. Un bambino down ha bisogno del doppio di amore, non possiamo gettarlo come un oggetto deforme, un difficoltà condivisa è dimezzata, ma la felicità condivisa è raddoppiata.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il tuo modo di pensare mi sembra un po' troppo menefreghista e superficiale. Non lo dico per offenderti, ma perché a lungo andare diventi irritante. I topic non servono per avere ragione, ma per ascoltare le idee degli altri e discuterne.

 

Detto questo, mettersi dal lato di chi osserva è facile, ma ci sono tante madri che ritrattano una adozione perché si affezionano al figlio, però finché è un ammasso di cellule l'amore materno non viene a galla. Un bambino down ha bisogno del doppio di amore, non possiamo gettarlo come un oggetto deforme, un difficoltà condivisa è dimezzata, ma la felicità condivisa è raddoppiata.

No, io posso abortire se lo ritengo giusto, si chiama LIBERTA'

Quella che voi conservatori osteggiate giorno dopo giorno.

Dunque io faccio il cazzo che mi pare, e tu stai zitto. Se poi capita a te il figlio down e lo tieni, io non te lo ammazzo, promesso. Ti sembra paradossale? Medita sull'inverso.

Ah no che dico, la Chiesa è per la libertà, è stata sempre nemica e critica nei confronti del Duce, infatti non è assolutamente scesa a patti con lui, non lo avrebbe mai fatto. Quindi non l'ha fatto, giusto? Giusto? 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ehm, io credo che qui si stia andando un po troppo oltre, mi fa piacere che esponente le vostre idee, ma non ne fate di questo argomento un opportunità per litigare, almeno su questo argomento siate piu seri. Comunque ho letto e capito cio che avete detto, ma ho letto le idee di voi uomini, ora vorrei, se ce ne sono, leggere dei commenti di donne, perché l aborto dovranno farlo loro e non noi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Ehm, io credo che qui si stia andando un po troppo oltre, mi fa piacere che esponente le vostre idee, ma non ne fate di questo argomento un opportunità per litigare, almeno su questo argomento siate piu seri. Comunque ho letto e capito cio che avete detto, ma ho letto le idee di voi uomini, ora vorrei, se ce ne sono, leggere dei commenti di donne, perché l aborto dovranno farlo loro e non noi.

Oltre? Un sacco di persone si son fatte ammazzate per avere la libertà e io non posso flammare con un religiosetto su Internet per difenderla?

Eddai, si sta parlando di rispetto reciproco

Modificato da Re dei Giochi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Oltre? Un sacco di persone si son fatte ammazzate per avere la libertà e io non posso flammare con un religiosetto su Internet per difenderla?

Eddai, si sta parlando di rispetto reciproco

Si, ma la religione la stai citando te, eh: Silez stava semplicemente esprimendo la tua opinione e tu ti sei scagliato contro di lui come Wanna Marchi durante le televendite.

Moderati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Stiamo andando a finire su un altro argomento!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve a tutti, apro questa discussione per vedere chi e d accordo con me e chi no. In poche parole io sono pro all aborto su chi scopre che il proprio figlio/a e adesso vi spiegherò anche il perché: tempo fa, mentre andavo ancora alle superiori la mia prof di religione aveva il suo unico figlio con questa malattia e mi raccontava tutti i problemi che aveva il figlio, di come desiderava una vita normale e cercava in tutti i modi di trovare qualcuno, tipo badanti, mentre lei faceva lezione a scuola. Lei era una prof davvero simpatica e siccome aveva il figlio cosi, lei ci trattava come sui figli e a volte lo portava anche in classe per compagnia. Mentre da una parte avevo la prof di scienze con il figlio malato, dall altra avevo la prof di religione che aveva un figlio morto giovane, all incirca 15 anni di eta se ricordo bene. Dove voglio apparare? Ora ve lo racconto... e non vi nascondo che ripensandoci mi scappa ancora la lacrima: un giorno si trovarono a parlare la mia prof di religione e quella di scienze in classe e si trovarono sul discorso del figlio malato comunque a lungo andare la mia prof gli disse: "vabbe comunque beata te che ce l hai, anche malato, ma comunque non si trova sotto terra" la prof di scienze non appena senti queste parole tappo la bocca alla prof di religione, e queste parole non potrò mai dimenticarle: "stai zitta, perché tu non provi quello che provo io dalla mattina alla sera, tutti i giorni dell anno"... dopo queste parole ci fu un silenzio tombale. Da quel giorno io mi convinsi dell idea che e meglio abortire subito che mettere al mondo un bambino con l unico scopo di soffrire, potete chiamarmi mostro, bastardo, potete cancellarmi dak vostro elenco degli amici e non parlarmi mai piu, ma io non ce la farei a guardare negli occhi un ragazzo che e destinato solo a quello, solo alla sofferenza fino alla fine dei suoi giorni. A volte ne parlo con la mia ragazza, ma lei e totalmente contro l aborto, per lei un bambino e pur sempre un bambino e quindi finiamo per litigare quando ne parliamo. Ora vorrei sapere voi cosa ne pensate e cosa mi consigliate? Grazie...

hai ragione,perche far vivere una vita di merda a un bambino malato?non sei un mostro,ma un eroe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

hai ragione,perche far vivere una vita di merda a un bambino malato?non sei un mostro,ma un eroe

 

Vita di merda cosa? TU la rendi una vita di merda, se non gli dedichi l'attenzione e l'amore di cui ha bisogno e merita! 

 

Eroe? Di che? Su, smettiamola! Non stiamo parlando di un sordomutocieco che non potrà vivere; il bambino down VIVE, è aiutato ad integrarsi nella società e possono tranquillamente convivere insieme a tutti gli altri. 

A me state dando l'impressione di vedere la sindrome di Down come qualcosa al pari dello stato vegetativo: beh, non è così, ragazzi: non credo ci voglia un genio per capirlo, basta conoscere anche solo un ragazzo malato.

Modificato da Ser aleterla Budino I

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vita di merda cosa? TU la rendi una vita di merda, se non gli dedichi l'attenzione e l'amore di cui ha bisogno e merita! 

 

Eroe? Di che? Su, smettiamola! Non stiamo parlando di un sordomutocieco che non potrà vivere; il bambino down VIVE, è aiutato ad integrarsi nella società e possono tranquillamente convivere insieme a tutti gli altri. 

A me state dando l'impressione di vedere la sindrome di Down come qualcosa al pari dello stato vegetativo: beh, non è così, ragazzi: non credo ci voglia un genio per capirlo, basta conoscere anche solo un ragazzo malato.

Ok ale,prova a farlo relazionare con la gente di oggi,su,su!Tanto siamo tutti i bambinetti gentili di Spongebob!!!

e conosco un ragazzo,malato,cioe mio cugino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Ok ale,prova a farlo relazionare con la gente di oggi,su,su!Tanto siamo tutti i bambinetti gentili di Spongebob!!!

e conosco un ragazzo,malato,cioe mio cugino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E se il tuo cugino down soffre la solitudine non è colpa sua, ma tua. Tua, che ti stanca stargli appresso quando poi, in veste di cugino, non credo ti ci voglia molto a stargli accanto un po'.

E si, io ho conosciuto due down che escono tranquillamente con la loro cerchia di amici. Come fate a non capire che il problema non sono loro, ma siete voi?

Non c'è bisogno di andare a Bikini Bottom per trovare gente gentile ed educata ( per fortuna ): anche se purtroppo io ne vedo fin troppa ipocrita.

Modificato da Ser aleterla Budino I

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

molto facile parlare vero ale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite
Questa discussione è chiusa.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.