Gennaro Bullo

La scelta giusta o quella migliore?

21 risposte in questa discussione

 

Ti trovi davanti a un bivio, da una parte c'è la scelta migliore che puoi fare per risolvere la situazione, dall'altra quella giusta.

Adesso, chi può dire che la scelta migliore lo sarà necessariamente per te o per gli altri? O che, in futuro, non potrà rivelarsi la scelta meno adatta?

E chi può dire che la scelta giusta non sarà sbagliata per te o per le altre persone? O che magari la giustizia che ci vedi scomparirà quando ti renderai conto di ciò che devi fare?

Quindi, viaggiatore, qual è la tua scelta?

Ho trovato questa cosa carina che mi ha fatto pensare un po' su internet.

Francamente, se ci fosse l'opzione "Fuga" Credo sceglierei quella :°D ma dato che non c'è... Quale bisognerebbe scegliere?

Ho creato questo topic per sentire anche le vostre opinioni.

Cosa fareste per risolvere una situazione (e intendo un qualsiasi tipo di situazione), andreste verso la scelta migliore o verso quella giusta?

Mi scuso se c'è già una discussione come questa 

No, non è una discussione da vomitoteca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La scelta Giusta perchè se è Giusta per me diventerà una scelta migliore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Fatta così la domanda non saprei rispondere.
Dipendentemente dal contesto sceglierei l'una o l'altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La scelta migliore, ovviamente, dato che, essendo appunto migliore (per tutti) è anche quella più giusta

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La scelta migliore, ovviamente, dato che, essendo appunto migliore (per tutti) è anche quella più giusta

E' proprio questo il problema, come fai a sapere che è la cosa migliore per tutti? Sei davvero disposto a rischiare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

E' proprio questo il problema, come fai a sapere che è la cosa migliore per tutti? Sei davvero disposto a rischiare?

Per forza, dato che, comunque, tutte e due potrebbero rivelarsi sbagliate

poi che gusto c'è nella vita senza un po' di rischio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per forza, dato che, comunque, tutte e due potrebbero rivelarsi sbagliate

poi che gusto c'è nella vita senza un po' di rischio

Ma se da quella decisione ne potesse andare della vita di qualcuno riusciresti ad essere sempre così sicuro?

Interessante la risposta di Zaffira comunque, credo anche io che fare la cosa giusta sia la soluzione, così da avere almeno meno rimpianti.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Purtroppo spesso la scelta migliore è diversa dalla scelta giusto (soprattutto eticamente parlando) ma io essendo molto egoista prenderei il rischio e opterei per quella migliore (sperando lo sia per me)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Bisogna specificare che quella migliore è migliore per te, e quella giusta è giusta per tutti.

Poi io scelgo in base all'importanza che ha per me la questione.

Se poco mi importa di fare la cosa giusta, scelgo la migliore senza neanche pensarci, se per me è una cosa importante, sceglierei quella giusta, probabilmente a mio sfavore.

Modificato da Blacco col colbacco
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cosa vuol dire "migliore" e "giusta"?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

personalmente parlando io prenderei la strada della scelta migliore, il giusto o sbagliato è relativo e non penso solo a me stesso, quindi se quella scelta può essere migliore per qualcun altro a me va più che bene

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Bisogna specificare che quella migliore è migliore per te, e quella giusta è giusta per tutti.

Poi io scelgo in base all'importanza che ha per me la questione.

Se poco mi importa di fare la cosa giusta, scelgo la migliore senza neanche pensarci, se per me è una cosa importante, sceglierei quella giusta, probabilmente a mio sfavore.

Beh sceglierei quella migliore, perché essendo migliore è più giusta di quella giusta.

Qesto solo prendendo alla lettera la parola 'migliore'; se no vale la stessa cosa del quote.

Modificato da Blacco col colbacco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scelgo sempre quello che mi dice il cuore. Il cuore non è solo cosciente della parte cosciente ma anche di tutto l'inconscio.

Non esiste una scelta migliore o peggiore. Se si considera ogni istante come unico e irripetibile, ci si accorge che in realtà le scelte non esistono ed è tutto così com'è: un eterno fluire.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dipende troppo dall'effettiva situazione per poter rispondere alla domanda come l'hai posta tu

Ovviamente nessun essere umano prenderebbe sempre la scelta giusta o sempre la migliore, può avere un'inclinazione ma anche in quel caso l'effettiva scelta è determinata fortemente dalla situazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Espresso cosi il concetto è troppo vago, imho la risposta dipende molto dall'interpretazione personale: La scelta migliore ovviamente secondo me è quella che mi permetta di ottenere un vantaggio ma allo stesso tempo crei un vantaggio anche per chi mi sta intorno. La scelta giusta potrebbe essere un qualcosa di moralmente corretto ma che vada in un qualche modo a danneggiare altre persone.

 

Ovviamente cerco sempre di tendere per la scelta migliore quando possibile.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

è un paradosso... la risposta giusta potrebbe non essere la migliore, mentre quella migliore potrebbe non essere giusta...non esiste una scelta "giusta" (tanto per rimanere in tema).

almeno per me è così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

necroooo

 

beh, comunque volevo replyare anch'io.

 

l'intro dell'op è quella che mi pongo da sempre prima di una decisione. il risultato è che sono diventato ansioso come i miei genitori e tra qualche anno probabilmente andrò avanti solo di xanax.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

A forza di prendere la scelta giusta al 90% lo si prende in quel posto perche non è la migliore per voi. Cosi però si dimostra di volere bene agli altri e quindi di essere anche amati, per cosi dire. Soprattutto alle persone particolarmente sensibili converebbe a volte pensare anche alla propria salute e fare la scelta migliore per voi stessi (che non è detto che sia giusta per gli altri) ed essere almeno un po' egoisti. Cosi però si apparirebbe come tali agli occhi degli altri, che non si aspettano una mossa del genere da parte vostra, con il rischio di non essere più amati. È un bel tema di cui parlare ma a parer mio è un cane che si morde la coda :D o almeno questo è il mio pensiero...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

A parer mio,scelta giusta e migliore sono la stessa cosa, perchè la scelta migliore è appunto la scelta che porta i vantaggi,quindi quella giusta.

Quella giusta invece,è appunto ''giusta'' e quindi quella migliore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

A parer mio,scelta giusta e migliore sono la stessa cosa, perchè la scelta migliore è appunto la scelta che porta i vantaggi,quindi quella giusta.

Quella giusta invece,è appunto ''giusta'' e quindi quella migliore.

 

No.

Sei un magistrato e devi giudicare una donna che ha ucciso suo marito perché gli faceva violenza psicologica. La scelta migliore sarebbe lasciarla libera perchè metterla in carcere sarebbe ancor più traumatico per lei. Ma la legge è uguale per tutti, ha ucciso un uomo che non è una cosa da nulla quindi la scelta giusta sarebbe metterla in carcere.

Tu che fai?

(ovviamente questo è un esempio, spero sia passato il messaggio che "giusto" e "migliore" sono due concetti diversi)

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

No.

Sei un magistrato e devi giudicare una donna che ha ucciso suo marito perché gli faceva violenza psicologica. La scelta migliore sarebbe lasciarla libera perchè metterla in carcere sarebbe ancor più traumatico per lei. Ma la legge è uguale per tutti, ha ucciso un uomo che non è una cosa da nulla quindi la scelta giusta sarebbe metterla in carcere.

Tu che fai?

(ovviamente questo è un esempio, spero sia passato il messaggio che "giusto" e "migliore" sono due concetti diversi)

Hai ragione,non ci avevo pensato ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.