Jack®

Omofobia

74 risposte in questa discussione

(modificato)

Avviso: Dato che questa discussione può scatenare "zone calde" evitiamo di creare litigi e cerchiamo di restare civili e di rispettare chiunque senza pregiudicare chi non si conosce come persona fisica.
 
Omofobia, la "paura" e l'avversione irrazionale nei confronti dell'omosessualità e di persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, basata sul pregiudizio...
 
 
solo in questi mesi ho già sentito 2 omosessuale (mi voglio immaginare solo 2 anche se saranno stati di più) uccidersi o/e venire uccisi da questa (per me) piaga chiamato Omofobiche.
 
Ma possibile che stiamo nel 2013 e ancora siamo tanto lontani nella civilizzazione?
 
Cosa hanno queste persone per meritare un completo "esilio" da persone "normali"? anche loro sono "normali" gli piace solo il genere non opposto, come piace a noi... ci piace il genere opposto e a loro no? qual'è il problema che vi ponete su questa loro scelta?
 
Cos'è che pensano gli Omofobi da spingerli ad odiarli e in alcuni casi perseguitarli finché o lui o loro metta fine alla sua vita? 
 
Pensano che siano malati? (Forse sono loro i "malati")
Pensano che siano innaturali? (Da quando in qua loro decidono cosa è "Naturale")
Pensano che siano troppo diversi? (Accantonando i loro "gusti" sessuali, sono uguali a noi, 2 occhi, 2 orecchie, un naso, una bocca, 2 braccia, e 2 gambe)
 
Per quanto mi riguarda, non sono omosessuale ma ho un amico omosessuale. Unica cosa che mi da fastidio e che spesso devo prendere le sue difese perché la gente che si crede "Normale" lo attacca (Verbalmente e fisicamente) ma io non ho nessuna vergogna e problema ad esserci amico... una volta chiarito con lui che tu sei interessato alle ragazze/donne, il suo comportamento nei tuoi confronti sarà come un comportamento di un qualsiasi altro amico (per chi si chiedesse se ci prova con me).
 
Facciamo girare tranquillamente queste persone che non hanno fatto nulla di male, se dovete uccidere e perseguitare qualcuno, allora andate a cercare Molestatori, Pedofili, e assassini che loro si, che si meritano la forca.
 
Cosa Spinge ad essere Omofobo e che ne pensate della Omofobia?

Modificato da Silent
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma non significa anche avere paura dell'uomo, come essere umano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Ma non significa anche avere paura dell'uomo, come essere umano?

Cosa Omofobia?... lo pensavo anche io (dal nome stesso) ma un giorno lo sentito dire al telegiornale e mi sono documentato ed è la paura per i gay, lesbiche, ecc..

Modificato da Silent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sinceramente a me non danno fastidio, se non fanno nulla di male, ma come tutti gli esseri umani appartenente a etnie diverse ecc.

Unica cosa è che molti dicono che non devono spingersi a chiedere adozione di figli dato che ciò complicherebbe la psiche del piccolo. Su questa cosa non saprei se essere d'accordo oppure no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Non credo che Etnia sia collegata alla omofobia per quanto riguarda il caso delle adozioni di bambini penso che non dovrebbero semplicemente per il fatto, oltre a confondere il bambino, il bambino stesso diverrà il "bambolotto" del bullismo e di gente Omofoba no perché lo dice un verdetto stilato da un giudice e confermato un un colpo di martelletto xD o perché lo dice uno che crede di entrarti in testa (Psicologo)... 

 

Quindi non so, quando sento questo, sento sempre che "Il bimbo ha bisogno di una madre ed un padre" Ok d'accordo, ma il Bimbo ha bisogno della madre, perché sta con lei dalla nascita ed non è mai stato abbandonato dalla madre, e staccarsi cosi all'improvviso può, ansi è traumatico.

 

 

Non si può (penso) dire lo stesso di una adozione... dove i Bambini sono stati abbandonati/lasciati/tolti dai genitori... abituatati già a non avere una madre e un padre (può sembrare brutto da dire ma è cosi)

 

e per me la psiche del bambino non ne risente

 

 

ma è un mio parere e potrei anche dire un immensa cavolata e la decisione non è facile dal lato di "sicurezza" dato che questi qui che decidono queste cose avranno interrogativi come

Se diamo il bimbo sarà perseguitato dai coetanei?

Sarà al sicuro il bimbo o la coppia ha intenzioni molestie su di lui?

 

 

e cose cosi... ma non penso sia il problema dell'omofobia comunque

 

 

quindi chiudiamo questa parentesi xD

Modificato da Silent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

E' omos non homo (latino di uomo), viene dal greco antico e generalmente significa stesso, uguale.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Credo sia più "educato" (?) scrivere "omosessuale" e non "gay"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non è maleducato, è semplicemente più informale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dubito che troverai qualche omofobo su un forum di pokémon, o meglio, spero.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Credo sia più "educato" (?) scrivere "omosessuale" e non "gay"

Corretto ;)

cmq si preferiscono che si chiami cosi

Dubito che troverai qualche omofobo su un forum di pokémon, o meglio, spero.

Spero pure io, ma dato che questa e più che altro una mia curiosità di sapere quanta gente più o meno la pensi come me, la ho scritta un po ovunque xD Modificato da Silent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Dubito che troverai qualche omofobo su un forum di pokémon, o meglio, spero.

Di pure sugli Internetz in generale

Tutti libertini tutti con mentalità apertissime lol

Irl stranamente cambiano tutti lol

Modificato da Assyd
Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Va beh su internet si trova di tutto, sicuramente sarà pieno di omofobi. :/

Btw, io sono RATTATAsessuale come ben sapete, ma non penso che che per frequentare una persona sia importante sapere i suoi gusti.

Comunque trovo che l'omofobia sia totalmente immotivata, come la xenofobia e l'acluofobia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sui forum siamo tutti "pace e amore", poi nella vita reale...

Per quanto riguarda le adozioni, per me una soluzione c'è: legalizzare subito il matrimonio gay, in maniera tale che le nuove generazioni nascano e crescano con l'idea che le coppie gay esistono e hanno i propri diritti come tutti. Se agli occhi dei bambini del futuro un matrimonio omosessuale non sembrerà strano, non gli sembrerà strano vedere un bambino con due padri o madri.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sui forum siamo tutti "pace e amore", poi nella vita reale...

Per quanto riguarda le adozioni, per me una soluzione c'è: legalizzare subito il matrimonio gay, in maniera tale che le nuove generazioni nascano e crescano con l'idea che le coppie gay esistono e hanno i propri diritti come tutti. Se agli occhi dei bambini del futuro un matrimonio omosessuale non sembrerà strano, non gli sembrerà strano vedere un bambino con due padri o madri.

da come l'hai detto sembra una cosa da niente, ma "è più facile spezzare un atomo che un pregiudizio" [cit.]. Anche se la legge è dalla tua parte non si può dire lo stesso della società

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

da come l'hai detto sembra una cosa da niente, ma "è più facile spezzare un atomo che un pregiudizio" [cit.]. Anche se la legge è dalla tua parte non si può dire lo stesso della società

È tutta una questione di abitudine! Un po' come accadde col divorzio, che se lo proponevi negli anni 50 ti ridevano dietro; oggi è per ( quasi ) tutti un diritto sacrosanto, nonostante il parere contrario della Chiesa che fa quotidianamente la sua parte, per cercare di riportarci indietro.

Però quanti divorziati vanno a messa!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Aggiungo la mia al riguardo.

 

Ho diversi amici omosessuali, sia maschi che femmine, persone in gamba. Rispetto la loro scelta.

Io non sono contrario agli omosessuali, così come non sono contrario ai cristiani essendo ateo o agli esponenti politici di destra o di sinistra, essendo filo-anarchico. Sono persone, e ogni singola persona ha la propria libertà, ricordandoci pur sempre che questa libertà finisce dove comincia quella di ogni altra singola persona.

 

Con ciò tutti sono liberi di scegliere un proprio pensiero, senza danneggiare nessuno.

Personalmente penso che chi sceglie di essere omosessuale sbaglia, ovviamente non quanto l'omofobo che offende verbalmente o fisicamente gli omosessuali, dimostrandosi una persona maleducata e spregevole, ma comunque la scelta dell'omosessualità, razionalmente parlando, non è del tutto corretta.

 

Mi spiego meglio: non sto dicendo che essere omosessuali è una blasfemia, un orrore, una scelta da bandire a tutti i costi con forconi, fiaccole e roghi, anzi io stimo l'omosessuale che nonostante sia immensamente criticato se ne infischia della massa e, fiero di se, insegue la propria felicità come meglio crede. Al contrario non posso che disprezzare l'omofobo, per ovvie ragioni.

Dunque non sto dicendo che l'omosessualità è un problema di per se, ma piuttosto intendo dire che il pensiero che c'è dietro la scelta di essere omosessuali, talvolta anche abbastanza confuso e controverso, è secondo me sbagliato perché sembra quasi un tentativo di rinnegare la propria natura biologica di uomo o donna che sia, come se non si volesse accettare la condizione di essere maschi e femmine per un motivo ben preciso, ovvero procreare e sopravvivere.

 

Per quanto riguarda l'adozione, beh, un bambino puo' benissimo crescere con una coppia omosessuale, sicuramente meglio che non averne affatto di genitori, però, come ha detto BlazePower, non si puo' pretendere il consenso e il rispetto di tutti, purtroppo, soprattutto in una società antiquata e conservatrice come la nostra.

 


Infine, non cadiamo nel tranello dell'uguaglianza, non siamo tutti uguali, ed è una fortuna, un'immensa fortuna, ricordatelo.

 

Ok, ora spero che non mi darete dell'omofobo! XD 

Se è la prima cosa che avete pensato dopo aver letto tutto (o qualcosa), rileggete con più attenzione!

 

Ah... e scusate il wall text..... ^_^;

Modificato da Wilkas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

 

Aggiungo la mia al riguardo.
 
Ho diversi amici omosessuali, sia maschi che femmine, persone in gamba. Rispetto la loro scelta.
Io non sono contrario agli omosessuali, così come non sono contrario ai cristiani essendo ateo o agli esponenti politici di destra o di sinistra, essendo filo-anarchico. Sono persone, e ogni singola persona ha la propria libertà, ricordandoci pur sempre che questa libertà finisce dove comincia quella di ogni altra singola persona.
 
Con ciò tutti sono liberi di scegliere un proprio pensiero, senza danneggiare nessuno.
Personalmente penso che chi sceglie di essere omosessuale sbaglia, ovviamente non quanto l'omofobo che offende verbalmente o fisicamente gli omosessuali, dimostrandosi una persona maleducata e spregevole, ma comunque la scelta dell'omosessualità, razionalmente parlando, non è del tutto corretta.
 
Mi spiego meglio: non sto dicendo che essere omosessuali è una blasfemia, un orrore, una scelta da bandire a tutti i costi con forconi, fiaccole e roghi, anzi io stimo l'omosessuale che nonostante sia immensamente criticato se ne infischia della massa e, fiero di se, insegue la propria felicità come meglio crede. Al contrario non posso che disprezzare l'omofobo, per ovvie ragioni.
Dunque non sto dicendo che l'omosessualità è un problema di per se, ma piuttosto intendo dire che il pensiero che c'è dietro la scelta di essere omosessuali, talvolta anche abbastanza confuso e controverso, è secondo me sbagliato perché sembra quasi un tentativo di rinnegare la propria natura biologica di uomo o donna che sia, come se non si volesse accettare la condizione di essere maschi e femmine per un motivo ben preciso, ovvero procreare e sopravvivere.
 
Per quanto riguarda l'adozione, beh, un bambino puo' benissimo crescere con una coppia omosessuale, sicuramente meglio che non averne affatto di genitori, però, come ha detto BlazePower, non si puo' pretendere il consenso e il rispetto di tutti, purtroppo, soprattutto in una società antiquata e conservatrice come la nostra.
 
Infine, non cadiamo nel tranello dell'uguaglianza, non siamo tutti uguali, ed è una fortuna, un'immensa fortuna, ricordatelo.
 
Ok, ora spero che non mi darete dell'omofobo! XD 
Se è la prima cosa che avete pensato dopo aver letto tutto (o qualcosa), rileggete con più attenzione!
 
Ah... e scusate il wall text..... ^_^;

 

dannato omofobo ...

scherzo una delle cose più giuste che abbia mai letto condivido in pieno!!!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

L'intervento di Wilkas mi fa tirare un sospiro di sollievo, questo topic prima del suo post stava pericolosamente scivolando verso la sterile retorica politicamente corretta nonchè ipocritamente fine a sè stessa tipica dei talk show televisivi.

Modificato da Lucanikino-san
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Aggiungo la mia al riguardo.

Ho diversi amici omosessuali, sia maschi che femmine, persone in gamba. Rispetto la loro scelta.

Io non sono contrario agli omosessuali, così come non sono contrario ai cristiani essendo ateo o agli esponenti politici di destra o di sinistra, essendo filo-anarchico. Sono persone, e ogni singola persona ha la propria libertà, ricordandoci pur sempre che questa libertà finisce dove comincia quella di ogni altra singola persona.

Con ciò tutti sono liberi di scegliere un proprio pensiero, senza danneggiare nessuno.

Personalmente penso che chi sceglie di essere omosessuale sbaglia, ovviamente non quanto l'omofobo che offende verbalmente o fisicamente gli omosessuali, dimostrandosi una persona maleducata e spregevole, ma comunque la scelta dell'omosessualità, razionalmente parlando, non è del tutto corretta.

Mi spiego meglio: non sto dicendo che essere omosessuali è una blasfemia, un orrore, una scelta da bandire a tutti i costi con forconi, fiaccole e roghi, anzi io stimo l'omosessuale che nonostante sia immensamente criticato se ne infischia della massa e, fiero di se, insegue la propria felicità come meglio crede. Al contrario non posso che disprezzare l'omofobo, per ovvie ragioni.

Dunque non sto dicendo che l'omosessualità è un problema di per se, ma piuttosto intendo dire che il pensiero che c'è dietro la scelta di essere omosessuali, talvolta anche abbastanza confuso e controverso, è secondo me sbagliato perché sembra quasi un tentativo di rinnegare la propria natura biologica di uomo o donna che sia, come se non si volesse accettare la condizione di essere maschi e femmine per un motivo ben preciso, ovvero procreare e sopravvivere.

Per quanto riguarda l'adozione, beh, un bambino puo' benissimo crescere con una coppia omosessuale, sicuramente meglio che non averne affatto di genitori, però, come ha detto BlazePower, non si puo' pretendere il consenso e il rispetto di tutti, purtroppo, soprattutto in una società antiquata e conservatrice come la nostra.

Infine, non cadiamo nel tranello dell'uguaglianza, non siamo tutti uguali, ed è una fortuna, un'immensa fortuna, ricordatelo.

Ok, ora spero che non mi darete dell'omofobo! XD

Se è la prima cosa che avete pensato dopo aver letto tutto (o qualcosa), rileggete con più attenzione!

Ah... e scusate il wall text..... ^_^;

Essere omosessuali non è una scelta, tu non hai scelto di essere etero. L'omosessualità è un gusto che caratterizza una percentuale minore della popolazione. Un po' come me che amo la CocaCola sgasata, mentre tutti quelli che conosco butterebbero nel cestino la bottiglia aperta da due giorni. Quindi io non posso pretendere che gli altri non mi insultino, perchè solo ad una minoranza piace la CocaCola sgasata?
Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

 

L'omosessualità è un gusto che caratterizza una percentuale minore della popolazione. 

Ok, è vero, si tratta di un gusto, ma un gusto che porta comunque alla scelta di non volere un partner con cui un giorno, magari, fare figli, perché contrariamente non si parlerebbe più di omosessualità, ma di ipocrisia, o al massimo di bisessualità. Premesso che non sono nemmeno un patito del matrimonio, sia etero che omosessuale, e che secondo me solo le persone veramente responsabili dovrebbero arrogarsi il diritto di avere dei figli e crescerli.

 

Quindi io non posso pretendere che gli altri non mi insultino, perchè solo ad una minoranza piace la CocaCola sgasata?

Nonostante sia diventato da qualche anno filo-anarchico, da parecchi anni seguo gli ideali comunisti, cercando di metterli in pratica nel mio microcosmo, per quanto possibile. Le volte che sono stato denigrato? Una miriade, ma ciò non mi importava minimamente, anzi mi rinforzava. Posso pretendere che la mia idea politica, oggi definita utopica perché fa comodo a certi personaggi, venga messa in pratica da tutti nello stesso istante in cui lo chiedo? La risposta è ovvia.

La cosa che più dovrebbe dispiacere agli omosessuali è che al giorno d'oggi le persone (e non gli omofobi) hanno sempre più timore di affrontare l'argomento omosessualità, per paura di ferire qualcuno, ripiegando facilmente in un buonismo pieno zeppo di ipocrisia.

E' questo che pretendono gli omosessuali? Essere trattati con i guanti, un po' come succede quando si tira in ballo un argomento sulla sindrome di down o sugli invalidi? No, secondo me devono affrontare tutto a testa alta, con dignità.

Con i media che ti bombardano, però, anche gli omosessuali perdono di vista i loro obiettivi. Ricordo che circa un mesetto fa, un certo signor Barilla (non ricordo il nome, non mi interessa e nemmeno andrò ad informarmi ulteriormente) disse qualcosa tipo "non userò mai degli omosessuali nei miei spot", e subito si gridò allo scandalo. Commenti e post ovunque su 'sta faccenda, come succede di solito. Io trovavo ridicoli gli omosessuali che davano corda a un mentecatto ignorante come quello, e ti assicuro che ce n'erano parecchi che se la prendevano, quasi dicendo "hey, signor Barilla, sono omosessuale e anche io voglio il diritto di fare gli spot per la pasta"... ma insomma...

 

Dai (date) un'occhiata a questa scena tratta da Lenny, parla di razzismo, ma il concetto di boicottaggio del pregiudizio puo' applicarsi benissimo anche all'omosessualità, e sicuramente non si trova il buonismo smielato che ogni giorno ci propina la massa:

http://www.youtube.com/watch?v=3TDoTirPMZ0

Modificato da Wilkas
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Possiamo sintetizzare il tutto dicendo che combattono una guerra giusta con le armi sbagliate. Ad esempio, ritengo pura e semplice carnevalata il Gay Pride, che forse avrebbe potuto avere un significato se fosse stato un evento unico, non ripetuto ogni anno giusto per mettere in mostra tette finte e piume di pavone. 
 

 

E' questo che pretendono gli omosessuali? Essere trattati con i guanti, un po' come succede quando si tira in ballo un argomento sulla sindrome di down o sugli invalidi? No, secondo me devono affrontare tutto a testa alta, con dignità.

 

 

La pietà/compassione è un'arma potentissima, forse la migliore per sensibilizzare una grande fetta di popolazione su un argomento. 

 

 

Dai (date) un'occhiata a questa scena tratta da Lenny, parla di razzismo, ma il concetto di boicottaggio del pregiudizio puo' applicarsi benissimo anche all'omosessualità, e sicuramente non si trova il buonismo smielato che ogni giorno ci propina la massa:

 

Ti ringrazio per avermi fatto scoprire questo gioiellino di video.
Sul resto del tuo discorso, concordo.
Siamo comunque in una fase di passaggio, in cui l'omosessualità sta entrando in quella cerchia di caratteristiche che la gente definisce grossolanamente "normalità". Così come fu per l'elevazione degli uomini di colore a persone civili, così come fu per il divorzio. 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ricordo che circa un mesetto fa, un certo signor Barilla (non ricordo il nome, non mi interessa e nemmeno andrò ad informarmi ulteriormente) disse qualcosa tipo "non userò mai degli omosessuali nei miei spot", e subito si gridò allo scandalo. Commenti e post ovunque su 'sta faccenda, come succede di solito. Io trovavo ridicoli gli omosessuali che davano corda a un mentecatto ignorante come quello, e ti assicuro che ce n'erano parecchi che se la prendevano, quasi dicendo "hey, signor Barilla, sono omosessuale e anche io voglio il diritto di fare gli spot per la pasta"... ma insomma...

 

In realtà non è proprio così, il signor Barilla disse più o meno che non avrebbe mai mandato in onda uno spot con una famiglia omosessuale perché preferisce una famiglia tradizionale uomo-donna, e aveva invitato qualunque omosessuale potesse sentirsi offeso da tale affermazione a cambiare marca. Le associazioni gay sono insorte, forse giustamente ma a mio parere esagerando la situazione, per le dichiarazioni "razziste", mica perché non potevano fare la pubblicità di un piatto di pasta.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La pietà/compassione è un'arma potentissima, forse la migliore per sensibilizzare una grande fetta di popolazione su un argomento. 

Un'arma a doppio taglio. Gli omosessuali vogliono essere accettati nella società, senza pregiudizi? Bene, non devono fare le vittime.

Ogni singolo omosessuale che fa il martire è un'offesa per tutti gli altri, secondo me.

 

@Karen, ammetto che non mi sono informato granché sulla vicenda barilla, ma come hai detto la cosa è stata esagerata e sfruttata, come quando si cerca un pelo nell'uovo. Fossi stato omosessuale io, mi sarei fatto una bella risata e basta, snobbandolo altamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

 Le associazioni gay sono insorte, forse giustamente ma a mio parere esagerando la situazione, per le dichiarazioni "razziste", mica perché non potevano fare la pubblicità di un piatto di pasta.

L'esagerazione degli omossessuali o comunque di alcuni è ormai nota per come la vedo io ,non serve far vedere che si è omessessuali come d'altronde faccio io che non devo mostrare al mondo che sono etero. Se si finisce in comunque in ambito razzista è un altro discorso ma il razzismo andrebbe generalizzato non serve a niente una comunità omosessuale che dice che sono discriminati.Alla fine il razzismo è identico a quello svolto verso etnie diverse alle nostre . Tutto sto trafiletto semplicemente per dire se siete omosessuali benissimo basta non esagerare ed esaltare la cosa al massimo perchè non ce nè proprio bisogno 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'intervento di Wilkas mi fa tirare un sospiro di sollievo, questo topic prima del suo post stava pericolosamente scivolando verso la sterile retorica politicamente corretta nonchè ipocritamente fine a sè stessa tipica dei talk show televisivi.

Eh sì, meno male, grazie a lui ora sappiamo che l'omosessualità è una scelta di vita basata su motivazioni confuse e controverse

Mi sto rotolando, ma il divertimento era assicurato già all'apertura del topic

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Eh sì, meno male, grazie a lui ora sappiamo che l'omosessualità è una scelta di vita basata su motivazioni confuse e controverse

still a better (and more interesting) post than "lovo li omosesuali ihihihihi sn mei amiki e razista ki me gli toca!!11111"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Wilkas, qui si parla di vera omosessualità, non di quella dei valletti in tv o di Cecchi Paone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Wilkas, qui si parla di vera omosessualità, non di quella dei valletti in tv o di Cecchi Paone.

Non so di preciso quanti tipi di omosessualità esistano, comunque non ho afferrato il concetto. Di sicuro mi sfugge qualcosa. Modificato da Wilkas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non è che esistano "tipi" di omosessualità, semplicemente alcuni la ostentano mentre altri più riservati la tengono per sè e pochi eletti.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.