gGiova

Non mi paghi? Ti spengo il sito

34 risposte in questa discussione

http://www.agitmediasrl.com/

 

il titolare della web agency non è stato pagato per il proprio lavoro, in tutta risposta gli ha spento il sito. Amici giuridici, è passato dalla parte del torto? Ma al di la di qualsiasi cavillo legale, per voi ha fatto bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

AHAHAHAHAH ha fatto benissimo imho, anche se probabilmente è illegale.

 

c'è troppa gente in giro che da qualche anno lavora e non viene pagata

Piace a 6 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Giuridicamente ha tortissimo, va a finire che se non rimuove subito quella pagina, è lui a rischiare una multona.

A parte quello, può dire addio alla sua carriera freelance.

Avesse usato un metodo un tantino più professionale e meno infantile forse ci avrebbe ricavato qualcosa, così l'unica cosa che guadagna è un po' di karma su reddit.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Posto che quella pagina la trovo di una bambinata assurda, mi chiedo come faccia, il creditore, ad arrivare a quella cifra: mica tutto in una volta, no? quindi, se l'altro non stava pagando, perché si sveglia solo ora ad oscurare il sito? (ammesso che possa farlo, secondo me no, ma non è il mio campo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non so dal punto di vista giuridico cosa comporti; certo è che se non vuoi farti la reputazione di "quello che sputtana i clienti" i panni sporchi è meglio lavarli in casa. dove lavoro ci è capitato un cliente che non ha pagato un sito (dopo aver firmato un preventivo vincolante), dopo due mesi di ritardo abbiamo semplicemente reso il dominio non raggiungibile, senza scritte sarcastiche o altro, finché non è arrivato il bonifico.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Posto che quella pagina la trovo di una bambinata assurda, mi chiedo come faccia, il creditore, ad arrivare a quella cifra: mica tutto in una volta, no? quindi, se l'altro non stava pagando, perché si sveglia solo ora ad oscurare il sito? (ammesso che possa farlo, secondo me no, ma non è il mio campo)

beh, basta assumere a tempo determinato per un mese... sai io quanti contratti ho avuto così? il mio cv ha già due pagine piene

 

A parte quello, può dire addio alla sua carriera freelance.

Avesse usato un metodo un tantino più professionale e meno infantile forse ci avrebbe ricavato qualcosa, così l'unica cosa che guadagna è un po' di karma su reddit.

in realtà credo che per quanto infantile quella pagina sia professionalissima, fossi un imprenditore di mente aperta lo contatterei subito per farmi un sito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

un genio, sto cretino

 

se mai vedrà i 1050€ ne dovrà spendere forse dieci volte tanti per spese legali e eventuali danni al committente



tra l'altro esistono leggi e tribunali proprio per questo....

 

che cazzo siamo, bestie, che ci si fa giustizia da soli?

 

se si trova contro un legale decente ed un giudice a cui non piaccion tanto i simpaticoni sto qua ne dovrà tirar fuori di soldi...

 

EDIT: altro che dieci volte...se quella è un'azienda grossa sto mona si è rovinato la vita... magari era pure pagato in nero

il mondo degli scemi...

Modificato da AMD
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Citando un suo post su fb:

"Dopo che mi sento dire si ti ho fatto il bonifico per 2 volte di seguito prendendomi per i fondelli secondo lei mando lettere, vado in tribunale per sentire altri che fanno la stessa cosa? Non ho fatto nulla di illegale. E' il mio servizio di Hosting, sito registrato alla mia Agency. Ho messo offline per servizio non pagato e informato del perchè."

Se siete interessati potrete trovare altri dettagli sul profilo del ragazzo:

https://www.facebook.com/Giode

e http://www.lol-marketing.it/2013/06/justmymoney-la-vera-storia-de-il-ragazzo-e-il-sito-del-cliente/

Mi auguro che con questo gesto di "disperazione" non finisca in guai seri, oltre al danno anche la beffa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

certo che ci finirà nei guai, sto scemo

 

tra l'altro sto pirla dice di non aver fatto nulla di illegale... si come no, a fronte di uno stupidissimo inadempimento contrattuale ha commesso minimo 4-5 reati PENALI sto retard

EDIT:
 

 

ho messo giù il sito e inserito una semplice immagine che spiega il perchè del mio gesto e bloccato e messo autorisponditori agli account email che informano della stessa cosa

 

ma questo è pazzo come un cavallo da corsa...

 

per 1000€ qua ci son gli estremi per danni da centinaia di migliaia di euro

 

darwin award

Modificato da AMD
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Boh, sinceramente non potrei aggiungere altro a ciò che Carma, AMD, Gika e Jke hanno già detto: legalmente dire che è stato un coglione è riduttivo, un eufemismo. A dire il vero non la trovo neanche simpaticissima come cosa, perché di per sé il sito ha una grafica professionale ma... il messaggio che arriva alla gente? "Salve, sono un bravo webdesigner ma se non mi pagate non solo non vi consegno il sito ma vi sputtano anche al mondo intero". Bella pubblicità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Cosa non si fa per un pò di notorietà...di certo non poteva pensare di convincere con quella sceneggiata il cliente a pagare, anzi. Avrei trovato anche simpatica l'idea, se non si fosse trattato di mero attention whorismo.

Per il resto, avrebbe fatto male all'interno d'un paese civile e garantista.

Ma qui siamo in Italia, dove gli assassini - ASSASSINI eh, mica 'sti hackerucoli da quattro soldi - restano impuniti o quasi. Perché mai la giurisprudenza nostrana dovrebbe svegliarsi all'improvviso proprio di fronte a questa bravata giovanile?

E poi che loldiscorso è "a quello non mi rivolgo perché se non lo pago mi sputtana" ? Il mancato pagamento è una prospettiva che una persona onesta nemmeno dovrebbe considerare.

Se qualcuno è bravo nel suo lavoro io lo ingaggio e PUNTO, non deve interessarmi come potrebbe attuare eventuali vendette: se me ne preoccupo significa o che voglio fregarlo o che non posso permettermi la commissione. In quest'ultimo caso parlare di "pessima pubblicità" è nonsense, poiché una "buona" non riduce comunque il costo dell'operazione; nella prima ipotesi la conseguenza sarà al massimo allontanare qualche cliente disonesto, il che è sempre un bene.

Modificato da Manaminik-san
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non è questione di premurarsi da eventuali vendette, ma di dimostrare professionalità nel proprio lavoro. io non andrei certo a ingaggiare uno che di fronte alle controversie sceglie la crocifissione in sala mensa, per quanto possa magari avere avuto ragione nel merito: ci sono modi e modi.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La professionalità nel proprio lavoro si dimostra, appunto, nel lavoro.

Le controversie sono un capitolo a parte per le quali, se si è un tantino esasperati (non conosciamo tutti gli aneddoti e precedenti dietro al gesto), toni un po' più "coloriti" del solito possono magari essere comprensibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

la professionalità la devi dimostrare ogni volta che interagisci con un cliente, mica solo quando lavori.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Cosa non si fa per un pò di notorietà...di certo non poteva pensare di convincere con quella sceneggiata il cliente a pagare, anzi. Avrei trovato anche simpatica l'idea, se non si fosse trattato di mero attention whorismo.

Per il resto, avrebbe fatto male all'interno d'un paese civile e garantista.

Ma qui siamo in Italia, dove gli assassini - ASSASSINI eh, mica 'sti hackerucoli da quattro soldi - restano impuniti o quasi. Perché mai la giurisprudenza nostrana dovrebbe svegliarsi all'improvviso proprio di fronte a questa bravata giovanile?

E poi che loldiscorso è "a quello non mi rivolgo perché se non lo pago mi sputtana" ? Il mancato pagamento è una prospettiva che una persona onesta nemmeno dovrebbe considerare.

Se qualcuno è bravo nel suo lavoro io lo ingaggio e PUNTO, non deve interessarmi come potrebbe attuare eventuali vendette: se me ne preoccupo significa o che voglio fregarlo o che non posso permettermi la commissione. In quest'ultimo caso parlare di "pessima pubblicità" è nonsense, poiché una "buona" non riduce comunque il costo dell'operazione; nella prima ipotesi la conseguenza sarà al massimo allontanare qualche cliente disonesto, il che è sempre un bene.

 

oggi ha defacciato il sito per un mancato pagamento

 

chi ti dice che un domani non faccia la stessa cosa per un motivo magari più futile (chessò, magari ti sei trombato la cugina)?

ha mancato di professionalità, stop

 

se non ti pagano sollevi eccezione di inadempimento e non adempi alla tua obbligazione; non ti metti a svolgere attività criminosa defacciando, diffamando e bloccando la posta

 

aldilà dei danni da lucro cessante (che potrebbero essere alti) qui ci sono minimo TRE reati penali belli solari... il tutto per mille €, ci rendiamo conto?

 

sennò rinunciamo alle regole e torniamo nella giungla, per farci giustizia da soli

Modificato da AMD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

@Gika: capisco e rispetto la tua posizione, ma non la condivido.

Dubito sia il caso di girare tanto attorno a quella che in fondo è soltanto una parola; piuttosto sarei concreto nell'immediato anziché immaginarmi scenari futuri nemmeno certi ----> se dovessi scegliere tra una potenziale "testa calda" in grado però di elevare qualitativamente la mia azienda rispetto alla concorrenza e uno zerbino che mi farebbe rimanere nella mediocrità, assumerei assai più volentieri il primo.

@Edo: ma siamo d'accordissimo sui fatti che vada punito e non possa punire da sè, eh...mica lo sto giustificando, ci mancherebbe!

Dicevo semplicemente che

A) in Italia manca la certezza della pena, quindi non è affatto detto che le sanzioni - per quanto meritate - saranno applicate sicuramente come dici te.

B) la mancanza o presunta tale di professionalità non dovrebbe essere un criterio decisivo per l'assunzione, se non si ha intenzione di farla venire volutamente a galla (= svegliare il cane che dorme). Privarsi di un eccellente collaboratore solo per "paura preventiva" è una mossa sciocca, IMHO.

Modificato da Manaminik-san

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

wtf?
la mancanza di professionalità non è un criterio decisivo per l'assunzione? ma stai scherzando? Hai un'idea del mondo del lavoro fuori dalla realtà... è il requisito FONDAMENTALE la professionalità

 

me ne privo eccome di un bravo collaboratore (che poi oh, parliamo di un webdesigner... ce ne sono un triliardo) che se la mattina si sveglia storto rischia di farmi danni per centinaia di migliaia di euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Può darsi, ma imho resta la bravura: non so che farmene di un professionale mediocre, sinceramente.

Che poi...tu non farlo svegliare storto (magari pagandolo e non scopandoti sua madre) e vedrai che andrà tutto bene per entrambi! c:

Modificato da Manaminik-san

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

la realtà lì fuori è l'esatto opposto di quello che credi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Lol Edo, non è questione di "credere"...cos'è, una favola?

Ho semplicemente spiegato la strategia che adotterei qualora un giorno dovessi trovarmi alla guida di un'azienda, ossia:

 

in realtà credo che per quanto infantile quella pagina sia professionalissima, fossi un imprenditore di mente aperta lo contatterei subito per farmi un sito

^

Tutto ciò solo per dire che approvo quello che è stato scritto in questo topic (compreso il tuo discorso sulla punibilità, almeno sul piano teorico), tranne il fatto della "pessima pubblicità" che personalmente trovo inaccettabile per i motivi già esposti. Stop.

Modificato da Manaminik-san

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

 

Il lavoro si paga! Resta aggiornato su questa pagina o sui link SOCIAL sopra elencati.

#justmymoney appartiene a tutti gli insoluti d'Italia, presenti, passati e futuri, in tutti gli ambiti lavorativi.

 

 

image.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

oggi ha defacciato il sito per un mancato pagamento

deve essere un genio del male per defacciare un sito che è di sua proprietà. chissà quanti capi d'accusa, per non parlare della fila che faranno per poter mettere in atto questo processo

 

DsWX1rJ.png

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

il fatto che il dominio sia intestato al webdesigner dovrebbe cambiare qualcosa? il dominio rappresenta l'azienda, visto che c'è il nome dell'azienda, chisseneincula che poi sia registrato a gigino 'o bello

minimo minimo c'è reato di diffamazione, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e violazione,soppressione di corrispondenza... 

 

@luca: spero che non guiderai mai un'azienda, te lo dico col cuore, perchè hai un'idea distorta della realtà... non hai idea di quante volte i pagamenti arrivino in ritardo per i più svariati motivi, in primis perchè i clienti pagano con ritardo

è una pratica quasi fisiologica e tocca subirla (la famiglia della mia ragazza ha una catena d'alberghi e non c'è mese che i pagamenti arrivino in ritardo perchè i tour operator che ti mandano i gruppi ti pagan le fatture dopo 3 mesi... e parliamo di cifre consistentissime, visto che ci son da pagare centinaia di dipendenti, non è che dici "beh dai li anticipo di tasca mia; e quando interviene il fido ci pensi tre volte a sputtanare anche solo 1000€)... 

poi quando dici "non farlo svegliare storto" la dici proprio grossa... e se si "sveglia storto" per causa a te non imputabile?

fidati che non esiste scemo al mondo che assumerebbe un bulletto che sbrocca perchè gli pagano in ritardo mille euro e ti causa danni per 100 volte quella cifra, nel lavoro professionalità e serietà sono le caratteristiche più importanti

Modificato da Gkx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

poi fammi sapere quando il processo sarà finito e sarà incolpato di tutte queste cose, mi raccomando! xd la tipica ottusità di chi fa giurisprudenza, si valuta tutto secondo il diritto e non si pensa a nient'altro

poi vai a vedere e..

"Non è punibile chi ha commesso alcuno dei fatti preveduti dagli artt. 594 e 595 nello stato d'ira determinato da un fatto ingiusto altrui, e subito dopo di esso."

Modificato da Gkx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Tu pensi che il diritto sia una cosa per tutti, tanto basta sparare la propria opinione

Del resto basta scrivere su google diffamazione, leggere l'articolo e bona

Chi studia ste robe per una vita è uno scemo, con una ricerca di 15 secondi si risolvono i problemi

Non sai cosa significhi fatto ingiusto... Ignori che un mancato pagamento (di cui non si sa il motivo, magari il lavoro faceva pure schifo) non è ritenibile come fatto ingiusto dalla giurisprudenza; tanto più che il fesso in questione aveva pure scritto che non avrebbe comunicato in alcun modo col committente finchè questo non avesse pagato (e di qui la fattispecie di cui al 392cp)
Ignori cosa sia un esimente e come si applichi
Non sai come funziona il modello d'onore formale in italia (se dico mafioso ad un soggetto che è realmente un mafioso, è reato)
Non ti accorgi (perchè non sai leggere il testo normativo) che manca il requisito dell'immediatezza: il coglione in questione (in cui è evidente che ti identifichi) non ha diffamato subito dopo il fatto del mancato pagamento, ma tempo dopo, con tanto di preparazione di un'immagine ad hoc... Sicuramente si configura come reazione ponderata e premeditata, altro che reazione dovuta alla perdita delle staffe in quel momento (che è la ratio dell'attenuante per stato d'ira)

Le leggi bisogna saperle leggere, ecco perchè non basta wikipedia ma il diritto si studia per tutta la vita, anche nell'esercizio della professione

Modificato da Gkx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ho cercato di rimuovere gli insulti mantenendo inalterato il senso del discorso, che mi sembra comunque interessante.

 

iro, io di diritto so poco e niente, ma so dirti che i domini .com li puoi registrare pure se metti come nome "stocazzo", quindi non penso che abbia alcun valore legale... 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

io non studierò giurisprudenza, ma in primis il diritto di autorità non ti dà certo il permesso di avere l'ultima parola (specialmente uno come te, che distorce le cose a suo vantaggio e che sa solo insultare), in secundis sei pregno della classica ottusità da giurista che crede che ogni cosa debba per prima passare il test giuridico, quando in realtà il mondo in cui viviamo è formato da tutte le forzature al diritto che ci sono state nella storia passata. 

 

per te l'unico valore è la legalità ma non la legittimità, e se un cristiano forza un proprio sito dicendo che il committente non l'ha pagato perché vuole anche far sensibilizzare su un argomento come la categoria dei webdesigner - che a differenza di tante altre non ha certo un ordine costituito per la difesa dei propri diritti, e che sono in balia dei committenti. tra l'altro questa moda dell'insolvenza nei pagamenti è tutta italiana.. 

 

poi magari per il diritto attuale è un crimine (a me importa poco), sono problemi del tipo che ha messo in gioco la propria "fedina penale" e la propria "carriera" per dei motivi come la visibilità e il messaggio da portare. d'altronde tutte le conquiste di questo mondo si fanno forzando qualcosa. questo è un discorso che non si applica solo a questo tipo, che magari è una attention whore poco professionale, ma a qualsiasi cosa. in turchia allora devono arrestare tutti perché è illegale protestare? mah.

 

 

@gika: e allora bisognerebbe capire quanto prendere un dominio di sua proprietà (e ti pare che a livello legale, con quella mail, non si possa dedurre che il proprietario è lui? eddai) e metterci sopra che è il dominio di un cliente che non ha pagato sia illegale, ricordandosi che tutto questo discorso, se e quando, sarà messo in chiaro solo da una sentenza che dipenderà da mille fattori.
(e comunque mi sembra abbastanza forte definire insulto il fatto che ho scritto "amd insulta e glielo permettono pure")

Modificato da Iro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sì ma scusa iro, i tuoi post parlavano dell'aspetto giuridico della questione, ora salta fuori che parti da altri presupposti... anch'io a livello personale magari posso simpatizzare col webdesigner, ma dal punto di vista legale rimane nel torto (come ampiamente spiegato da amd nel post precedente).

 

tra l'altro abbiamo sentito una sola versione dei fatti (quella del webdesigner), dall'altra parte per il mancato pagamento ci possono essere mille motivi... non è mai tutto bianco o nero

 

(penso che il fatto che il dominio sia il nome dell'azienda sia molto più rilevante per l'attribuzione della proprietà rispetto al nome scritto nel whois...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

io non ho mai detto che non potrebbe risultare colpevole di quella sfilza di reati, dico che bisognerebbe vedere se e come andrà a finire la parte legale della cosa, ma che comunque dal punto di vista della legittimità mi sembra una protesta come tante altre che dovrebbe essere supportata dalla gente, e non criticata con argomentazioni tipo "è illegale" oppure "io avrei solo staccato il sito".

la libertà di espressione sul web è un argomento apertissimo e che in italia viene trattato malissimo e da gente che non ne capisce niente, una protesta così che fa riferimento anche alla questione dei "liberi professionisti del web" è da rispettare e va analizzata con intelligenza, mi sembra che solo fra irdg e lukanik abbiano centrato il punto della questione, senza fermarsi superficialmente al "è diffamazione, ciao"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

questa cosa con la libertà di espressione sul web non mi sembra che c'entri niente dato che nessuno sta censurando nessuno.

 

ma poi nessuno qui ha messo in dubbio che uno che non viene pagato dopo un lavoro è legittimato a protestare, si sta solo dicendo che i modi scelti per farlo sembrano controproducenti, deontologicamente scorretti, passibili di denuncia (v. anche questo articolo) e allo stato attuale delle cose finalizzati a mera azione di marketing.

 

prima di prendermi a cuore una causa del genere vorrei avere un po' di dati reali sulla situazione invece delle tre righe del webdesigner, anche perché l'equazione "non mi paghi = sei un truffatore" è superficiale: i tempi sono quelli che sono, e la mancanza di liquidità delle aziende è cosa nota (gli enti pubblici, poi, pagano a 365 giorni, quando va bene...), insomma non vedo necessariamente del malaffare dietro a questa vicenda.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.