MC5

Nazionali VGC/TCG Pokemon 2013 - REPORTAGE

2 risposte in questa discussione

Sabato 11 maggio 2013, ore 8.30

https://www.dropbox.com/s/cab6fs698faljsf/DSCF4795.JPG

https://www.dropbox.com/s/64hym5niwu06r4e/DSCF4827.JPG

 

Giornata di sole intenso, al Mediolanum Forum di Assago c’è una grande folla: sono tutti in attesa dei campionati nazionali italiani di videogiochi e di carte collezionabili Pokemon!

La fila è lunga e molti partecipanti ingannano l’attesa ricontrollando i propri pokemon all’interno dei Box Lotta o dei propri mazzi, ed è facile trovare allenatori che han già cominciato il riscaldamento.

https://www.dropbox.com/s/3hcizhoo3gsuzco/DSCF4728.JPG

https://www.dropbox.com/s/tjjl3xqbkf7c0pu/DSCF4749.JPG

https://www.dropbox.com/s/38bra95psstenqo/DSCF4752.JPG

 

Si vedono anche moltissimi stranieri da tutta Europa, soprattutto francesi e spagnoli; il torneo è infatti aperto a tutti e -nel vecchio continente- quest’anno fa’ tappa solo in Italia, Germania e UK. Sarebbe quindi più corretto parlare di campionato europeo, più che nazionale…

All’interno del Forum, il salone che ospita l’evento è enorme, molto più grande rispetto all’edizione 2012 dei campionati. Sono presenti spazi per i tabelloni e i risultati, un atrio per i controlli iniziali, enormi tavolate che si dividono tra zona VGC (torneo Pokemon Nero2/Bianco2) e TCG (torneo di carte collezionabili) e un palco con tanto di proiettori per le sfide delle fasi finali. E’ inoltre presente uno stand di prova del nuovo “Pokemon Mistery Dungeon: Portali Sull’Infinito”.

 

Entrando, prima ancora che dal (numeroso) staff veniamo accolti da niente meno che Snivy, Tepig e Oshawott!

L’attesa in coda (una per il VGC, una per il TCG) è molto lunga, i controlli sono scrupolosissimi: la “The Pokemon Company” ha fatto arrivare un inviato appositamente dall’Inghilterra con speciali cartucce che servono a trovare eventuali pokemon cheattati e altre infrazioni al regolamento.

 

Quest’anno c’è una novità attesa da molti: i tornei hanno finalmente una prima fase “alla svizzera”; questo sistema fa in modo che tutti giochino 8 turni e che gli sfidanti abbiano di volta in volta un punteggio simile (in questo caso un numero di vittorie). In questo modo ogni partita risulta abbastanza equilibrata.

I primi classificati nella fase svizzera si qualificano automaticamente alle fasi finali che hanno luogo il giorno seguente; queste invece saranno ad eliminazione diretta.

 

I partecipanti (che in totale sono oltre 400) sono divisi in 3 categorie d’età: Junior (nati dal 2002 in poi), Senior (nati dal 1998 al 2001) e Master (nati entro il 1997). Per il torneo di carte passano alle fasi finali rispettivamente i primi 4, 8 e 16 classificati per ogni categoria, mentre per il VGC si qualificano i primi 8 sia in Junior che in Senior e i primi 16 Master.

 

La mattina del primo giorno passa lentamente tra controlli, sfide di riscaldamento (si vedono numerosi capannelli di persone sedute per terra) e organizzazione dei turni. In molti mal sopportano quest’attesa, la frenesia di cominciare è diffusa. Finalmente attorno a mezzogiorno cominciano le sfide per i giocatori di carte, seguite un’oretta dopo, dal primo turno di svizzera anche per il VGC.

https://www.dropbox.com/s/q8r3jeqwityyljr/DSCF4760.JPG

https://www.dropbox.com/s/hmiviwdoau6stjt/DSCF4762.JPG

https://www.dropbox.com/s/mh2gymr1lomd34v/DSCF4764.JPG

https://www.dropbox.com/s/2jzp7hzbvb8sq3l/DSCF4769.JPG

https://www.dropbox.com/s/eil42teee324gwv/DSCF4775.JPG

 

Al termine del turno, smaltita l’ansia di cominciare, sono in molti a lasciarsi andarea chiacchiere e confronti, anche con persone fino a quel momento sconosciute, su tattiche, strategie, errori, complimenti, ammirazione del salone, ecc…nel pieno spirito della manifestazione. E’ facile fare amicizia con gente di ogni età da tutta Italia e, per chi conosce l’inglese, da tutta Europa.

Col passare dei turni (e delle ore) si comincia a conoscere un po’ tutti, specialmente i personaggi più particolari, come il Pigliamosche.

Gli 8 turni di svizzera si concludono la sera alle 8, e in molti fanno già il tifo per qualcuno in particolare; i più forti hanno dimostrato le loro capacità e ogni nazione ha i suoi “portabandiera” per le fasi finali.

 

Tra i finalisti ancora non serpeggia il pensiero di andare alle finali mondiali di Vancouver (il viaggio intero è messo in palio per i primi 8 classificati VGC e i primi 2 classificati TCG di ogni categoria), ma sono ancora tutti concentratissimi sulle sfide che li attendono il giorno seguente. Tra gli italiani finalisti in VGC spiccano i fratelli Gini, da Pesaro: Matteo, che si era già classificato al secondo posto ai nazionali di due anni fa e oggi è il migliore delle eliminatorie con 8 vittorie su 8 round, il fratello Alberto, con 7 vittorie su 8 che è soddisfattissimo perché aveva previsto solo 5 vittorie; i due fanno parte della categoria Master e chiaramente vorrebbero fronteggiarsi in finale. In top 8 Senior si è classificato anche il fratello minore, Nicola.

Alla fine della giornata sono (quasi) tutti molto contenti, nonostante la slow start, per dirla con le parole di un gruppo di ragazzi inglesi.  Davide, 31° classificato in categoria Senior TCG (e quindi non qualificato alle fasi finali) guarda il bicchiere mezzo pieno: <La mia vittoria è stato Charizard Shiny trovato nelle bustine dei premi di consolazione>.

La location è piaciuta moltissimo ed è stata un’esperienza importante anche per chi non sarà presente il giorno successivo.

 

Tant’è vero che alle fasi finali si presentano comunque moltissimi eliminati, sia per partecipare alle sfide della Mini-Lega (un piccolo torneo parallelo con altri premi minori in palio), sia per fare da semplici spettatori e, spesso, tifosi. Inoltre era possibile scaricare un Metagross shiny, ispirato a quello dell’ex campione mondiale 2011 Ray Rizzo.

 

Il giorno seguente le partite cominciano verso le 9.30 con gli ottavi di finale Master (sia TCG che VGC) e i quarti per tutte le altre categorie (tranne gli Junior TCG che partono direttamente dalle semifinali).

Sul megaschermo vengono proiettate fino a 3 partite VGC in contemporanea, una per categoria, dando modo al pubblico di assistere comodamente alle sfide.

 

immagini TCG:

https://www.dropbox.com/s/8s13vqxizlgl64v/DSCF4841.JPG (semifinali Junior sul tavolo a sinistra, quarti di finale Senior a destra e ottavi di finale Master in fondo)

https://www.dropbox.com/s/53sp7eewhc12uy1/DSCF4860.JPG (semifinali Senior)

https://www.dropbox.com/s/1aqq7ttsqihrqks/DSCF4861.JPG (quarti di finale Master)

https://www.dropbox.com/s/s16m9xlfbatt655/DSCF4873.JPG (semifinali Master)

https://www.dropbox.com/s/dpltmhjb4tiv09x/DSCF4877.JPG (pubblico delle semifinali Master, quando un posto in prima fila non basta)

 

immagini VGC:

https://www.dropbox.com/s/pfvzbyn2vrc0p7l/DSCF4848.JPG (quarti di finale Junior/Senior)

https://www.dropbox.com/s/dx5abr4gpfhmp82/DSCF4864.JPG (semifinale Junior)

https://www.dropbox.com/s/jqlooxtivb9ta61/DSCF4854.AVI (VIDEOquarti di finale Master - semifinali Senior/Junior)

https://www.dropbox.com/s/ef66y5xzfkdx4c5/DSCF4870.JPG (semifinali Master)

 

Le semifinali Master VGC vengono proiettate in contemporanea e sono entrambe combattutissime, il pubblico segue appassionatamente ogni singola mossa (un boato riempie il Forum di Assago quando il Kingdra di Jordi, ragazzo spagnolo, predicta un DragoBolide + BijouDrago creando un Sostituto). Nell’altra semifinale gioca invece Matteo Gini contro Matthias Hellmoldt, ragazzo tedesco, e alla fine Matteo ha la meglio.

Matthias non accede alla finale ma non rinuncia alla vittoria e dichiara che la otterrà in un’altra tappa europea del campionato. Dalla sua parte ha anche tutta la grinta della passata edizione, in cui non era riuscito a vincere, e la grinta per aver vinto 7 round su 8 nella fase svizzera (anche se qui si dispiace un po’ perché sul suo cammino la fortuna ha messo numerosi suoi connazionali, tutti inesorabilmente sconfitti).

 

Tutte le finali hanno luogo nel pomeriggio e si aprono alle 15 per il torneo di carte. La sfida per i Master viene anche ripresa e proiettata sullo schermo.

 

Si fronteggiano Alessandro Cremascoli e Manuele Tartaglia (quest’ultimo dopo 3 anni di fila in cui si era fermato alle semifinali); Alessandro presenta un mazzo inedito, con 4 Sigilyph (dall’espansione “Destini Futuri”, immuni agli attacchi dei Pokemon EX) e Virizion e Victini con V-Blast (da “Vittorie Nobili”) che lo porta a vincere il titolo di campione nazionale Master per il gioco di carte collezionabili Pokemon!

Per la categoria Junior vince Davide Colajanni e per la categoria Senior vince Marco Spataro.

https://www.dropbox.com/s/fqqvtincjkqcb2k/DSCF4891.JPG (i primi 4 classificati per ogni categoria nel torneo di carte collezionabili)

 

Poco dopo le 16 iniziano le finali VGC e il pubblico è concentrato soprattutto sui Master. Matteo che ormai ha dalla sua parte il tifo di due terzi del pubblico (ovvero di tutti gli italiani e parte degli spagnoli) lo delizia con un primo round strepitoso: inizialmente in svantaggio, ribalta il match con una serie di predict eccezionali, settando due DanzaSpada su Scizor, che chiude addirittura il round mangiando la baccacedro al Cresselia nemico. La seconda partita comincia subito molto bene per Matteo, che con Spora e Sostituto di Breloom si porta subito un passo avanti all’avversario.

E sempre sconfiggendo il Cresselia nemico per ultimo, Matteo Gini si laurea campione nazionale Master nel Pokemon VGC!

I fratelli Anikar e Melissa Ackos vincono rispettivamente il titolo nazionale Senior e Junior.

 

https://www.dropbox.com/s/u3a173gld4nnbmu/DSCF4897.JPG (i primi 4 classificati per ogni categoria nel VGC)

 

Si chiudono così i giochi per la tappa italiana dei campionati nazionali di Pokemon 2013, dopo due giorni di sfide, scambi e nuove amicizie.

E’ stato molto coinvolgente partecipare nonostante la monotonia dell’attuale metagame di B2W2 (numerosissimi sono stati i Cresselia, i Thundurus-T, Gli Amoongous, gli Hitmontop, i Kingdra…). Il piacere di affrontare sfide di alto livello e di poter conoscere persone diverse è risultato essere la vera anima dell’evento più che il desiderio di vincere.

Il nazionale 2014 sarà verosimilmente sui nuovi capitoli X e Y, e ci aspettiamo tutti un torneo ancora più grandioso e divertente.

 

MC5

 

Nota: mi scuso per il ritardo nella pubblicazione.

Piace a 9 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

specifico, giusto per completezza di particolari, che MC5 ha partecipato all'evento con pass stampa come rappresentate di pokémon central (e come noi altri forum hanno mandato degli "emissari") per scrivere questo reportage. a nome del forum ringrazio antonio (kamui) e nintendo per l'opportunità concessa, oltre ovviamente a MC5 per il bel resoconto chirolp_magao.gif

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.