Jack

Manga: tra Giappone e Italia

39 risposte in questa discussione

(modificato)

È nato tutto da una discussione tra alcuni miei amici, sulla concezione giapponese dell'anime, dei manga (e del loro mondo in generale) e la concezione invece italiana. Caso vuole che ho beccato su yt questo video, che rafforza la mia idea sulla cosa.

 

 

La domanda è semplice da capire, rispondere un po' meno. Il manga e gli anime sono oramai radicalizzati nella cultura giapponese, tanto che quando si pensa al Giappone, ii manga sono una delle cose che vengono in mente più in fretta. 

 

In Italia, la cosa è totalmente ridicolizzata. Ammetto di essere un totale niubbo del settore, avendo cominciato a seguirli da circa un mese: perché ci ho messo così tanto ad avvicinarmi? Perché ho sempre pensato e mi hanno sempre fatto credere che quella è roba per bimbi, non per adolescenti (o figuriamoci per adulti). Avvicinandomi sempre di più, tramite questo forum, a persone che hanno già compiuto il mio stesso salto, ho iniziato ad assimilare anche questo lato della cultura "nerd". Una delle prime cose che ho notato (oltre ad avermi intrippato per bene) è che le storie e i temi trattati (per quel poco che ho visto) non sono propriamente da bambini, non sono combattimenti a muzzo alla Ben10. Vengono trattati temi come l'amicizia (che fa un po' da jolly, visto che viene vista in diversi modi, in base all'età; anche se in questi casi, in maniera decisamente più matura), la perseveranza e la ricerca di obbiettivi che vanno aldilà del semplice egoismo o della semplice ambizione personale, l'amore verso il prossimo (non per forza una donna)...non propriamente temi per bambini.

 

(non è farina del mio sacco, o meglio, non tutta. Mi affido alle conoscenze di gente più esperta del settore)

 

E allora, se la verità è questa, perché ho sempre creduto che gli anime fossero per bimbi? Risposta scontata, la TV. Ma perché la TV fa ciò? Solo questo forum (e anche in molti altri), che rappresenta una fetta indicativa della società e dei gusti dei nostri coetanei, è pieno di gente che non la intende in questo modo.

So che i palinsesti li decidono 4 vecchi deficienti, però se inserissero le cose giuste negli spazi giusti, lo share aumenterebbe decisamente, a vantaggio delle reti TV. Quindi, se la cosa portasse $oldi (diritti pubblicitari, merchandising), perché si ostinano a intendere la cosa come "per bimbi"? 

 

Commentando un pelino il video sopra, vedo in studio 4 vecchi rincoglioniti e una battona giapponese che non conosce minimamente la sua cultura, che fanno domande demenziali, solo per il gusto di prendere per il culo una cultura che non conoscono minimamente.

 

Riassumendo un pelino, perché in Italia c'è, a livello mediatico (RAI, Mediaset), una ridicolizzazione della cultura giapponese, che in realtà (in Italia) è apprezzata da milioni di ragazzi e non solo?

 

(perdonate eventuali errori - sintattici in particolare - ho scritto tutto di getto. Se qualcosa non è chiara ditemelo)

Modificato da Dark Jack

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Principalmente per tre motivi, IMHO: razzismo, ignoranza e menefreghismo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Principalmente per tre motivi, IMHO: razzismo, ignoranza e menefreghismo.

Magari dai una spiegazione un pelino decente, visto che sparare 3 parole a muzzo non vale (la prima e la terza che cazzo c'entrano poi lol?)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Magari dai una spiegazione un pelino decente, visto che sparare 3 parole a muzzo non vale (la prima e la terza che cazzo c'entrano poi lol?)

 

C'entrano eccome. Allora, razzismo principalmente perchè le culture diverse dalla nostra vengono sentite come inferiori (dagli italiani, per mia esperienza personale) quasi sempre e vengono sminuite come qualcosa "da giapponesi" e basta. Come dici tu poi, in Italia queste cose vengono ridicolizzate. E cio ovviamente porta a una sorta di discriminazione che può venire espressa sotto forma di razzismo (magari anche involontario).

Ignoranza appunto perchè, come dici tu in un passaggio del tuo pensiero, i media te li fanno vedere sotto forma di "cose da bimbi" (e qui si ricollega il punto del razzismo) ma in realtà loro non sanno nemmeno di cosa stanno parlando. Cultura che non conoscono minimamente, come scrivi tu e quindi tendono a sminuire e ripudiare in modo totalmente cretino dato che, come dici giustamente tu, porterebbe molti soldi e share.

Menefreghismo perchè coloro che decidono i palinsesti sono (appunto come dici tu) quattro vecchi deficienti legati alle loro, chiamiamole così, vecchie convinzioni che la cultura altrui sia spazzatura e quindi se ne fregano (e qui ci si ricollega al razzismo).

Te ne aggiungo una quarta, pregiudizi, una parola che in italia si manifesta ogni giorno anche su fatti più importanti. La nostra è una società che si aggrappa molto ai pregiudizi. Anche per merito dei quattro vecchi deficienti le altre culture sono ignorate anche se potrebbero portare qualche soldino in più. Questo perchè sono razzisti, ignoranti, menefreghisti e pieni di pregiudizi.

 

Riassumendo un pelino, perché in Italia c'è, a livello mediatico (RAI, Mediaset), una ridicolizzazione della cultura giapponese, che in realtà (in Italia) è apprezzata da milioni di ragazzi e non solo?

 

Perchè quelli che comandano evidentemente hanno un'idea delle altre culture che le ridicolizza e le danneggia. Se a decidere i palinsesti ci fossero delle persone con un'apertura mentale leggermente maggiore credo proprio che il discorso manga e nerd cultura (oltre ad altri argomenti) verrebbe condiviso con tutta l'italia, apprezzato e capito (e farebbe anche aumentare lo share, alla faccia dei pregiudizi).

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Jack, quel video l' hai preso da Pokémon Millennium? xD

Comunque, solo da me tutti scambiano le cose giapponesi per cose cinesi?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vabbè che poveracci in giappone ne hanno bisogno di una cosa come gli anime per andare avanti

in Italia ci credo che possa essere preso in giro, classico scontro tra culture.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Prima di tutto, massimo disagio per come è stata trattata quella ragazza, al momento al giocone finale avrei voluto sotterrarmi dalla vergogna.

 

Riguardo invece all'argomento principale del topic, mi sento di essere ottimista.

Per quanto la maggior parte dei nostri vecchi non sia particolarmente legata ad anime e cartoons, (i miei tendono ad ignorarli, nel peggiore dei casi mi chiedono di cambiare canale per vedere altro) già fra mia generazione questi sono argomento se non proprio di comune conversazione, perlomeno abbastanza frequente, almeno fra le mie cerchie.

Spesso, se ci capita di scivolare sull'argomento, faccio il nome di qualcuna delle mie serie preferite, e dalle reazioni ricevute, valuto se è il caso di approfondire o meno: anche se non tutte le persone con con cui mi è capitato di parlare sono grandi appassionate, nessuno mi ha mai guardato male quando ho corretto qualcuno sul nome di un Pokémon, od ho raccontato la trama di Evangelion (ehm).

E' più o meno la stessa situazione in cui si trovano i videogiochi, che vengono assimilati sempre più nella cultura popolare ad ogni nuova generazione di console, o di internet, che da quando esistono Facebook, Youtube, e compagnia, è entrato sempre più pesantemente a far parte delle nostre giornate.

 

Di contro, faccio anche notare che nemmeno in Giappone la situazione è perfetta e anzi, gli otaku giapponesi subiscono probabilmente una stigma sociale anche peggiore della nostra.

 

Tempo al tempo, e anche questo fenomeno diverrà discriminato sempre meno.

(anche se il programma di cui sopra non aiuta di certo... più ci penso, più mi sento a disagio. Spero che nessuno abbia riso, guardando una cosa del genere).



Jack, quel video l' hai preso da Pokémon Millennium? xD
Comunque, solo da me tutti scambiano le cose giapponesi per cose cinesi?

Questa cosa mi irrita a bestia. Sarà che conosco bene o male entrambe le culture... ma cavolo sono praticamente due paesi opposti.

La cosa che mi fa più impazzire è quando non si ricordano se studio cinese o giapponese, e mi chiedono di parlare in giapponese... :O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Parlo di due cose successe nell'ultimo anno. 

 

La prima, stavo guardando Dragonball e c'era mio papà che ha iniziato a prendere per il culo: "ma guardi ancora Dragonball", simulava le urla e mi rompeva il cazzo. Il tutto mi ha portato a provare vergogna anche quando sono in casa e c'è Dragonball in tv. Divento paonazzo e cambio subito canale (per dire come la cosa viene fatta pesare anche in un contesto più libero, come quello familiare).

 

La seconda è di settimana scorsa: io ed un mio amico, per il compleanno di un altro nostro amico, gli abbiamo regalato una statuetta di Luffy, con confezione figa aggiunta. L'ho portata a casa io e mia mamma mi fa: "ma ha 20 anni e gli piacciono ancora queste cose?". Siccome la mia nerdizzazione è all'inizio, l'ho presa un po' sul personale, rispondendogli male. 

 

Questo a dire che, anche nei contesti più aperti alle novità (in genere) e alle peculiarità dei figli, come appunto la famiglia, spesso la cosa non viene vista come positiva, oppure sminuita e ridicolizzata.

 

@ Ninten: si, ho letto per caso la discussione li e mi è venuto in mente di fare un discorso un pelo più articolato e costruttivo (non di certo i commenti minchia che ho letto in quel thread)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Credo che tu stia cercando approvazione da parte di un pubblico sbagliato.

Se i tuoi genitori sono sempre stati abituati a vedere i cartoni animati come roba da bimbi, e pure tu per tua stessa ammissione hai pure iniziato da poco a seguire la scena, non puoi pretendere che da un giorno all'altro assimilino la cosa.

Pure i miei quando hanno capito che non avrei smesso di giocare a Pokémon, o leggere Fullmetal Alchemist ancora per un po' di tempo, prima mi hanno rotto le scatole in modo non troppo diverso da come hanno fatto con te, poi siamo scesi ai compromessi di cui sopra, per cui i cartoni me li guardo per conto mio senza pretendere che pure loro debbano appassionarsi (NB: la stessa cosa avviene anche per le sitcom americane tipo Scrubs e Modern Family, e di solito è anche peggio perché le danno in orari in cui loro sono quasi sempre in casa a guardare la televisione con me, e hanno un humour ancora più provocante).

Già il fatto che tu abbia almeno due amici a cui mostrare una action figure di One Piece, significa che i tuoi amici non sono poi così alieni a questo mondo.

Poi oh, quale genitore può resistere il bisogno di dire al proprio figlio che sta buttando via i soldi, qualsiasi cosa comperi?

 

Edit: per non parlare dei MLP.

Modificato da Jke
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io anche solo alle medie pensavo addirittura di essere l'unico della scuola ad interessarmi di materiale giapponese, giusto per farvi capire in che situazione stavo. Fino a qualche mese fa avevo pensato di non dire a nessuno che mi piacciono i Pokémon, diversi anime e altre passioni nerdose, ma alla fine ho iniziato un po' a dirlo a qualcuno perché ho scoperto che non ero io il problema ma quei tizi che vedono queste cose come "cagatine da bambini", delle quali guardano solo le apparenze, se ne fottono del significato che dà quell'anime/manga/gioco.

 

Anch'io condivido in pieno quello che ha detto Darth Jack sul provare vergogna davanti ai genitori mentre si sta guardando un anime come Dragon Ball, mio padre è ok ma mia madre dopo un po' inizia a dire che gli danno fastidio gli urli, prende in giro le voci dei personaggi (anche se onestamente anch'io prenderei in giro quella di Jiaozi/Riff XD) e, magari non direttamente, ma fa capire che pensa che siano passioni da bambini piccoli. Anche mia sorella poi non è che aiuti... perché non riesco a convincerla a smettere di guardare Squitto lo scoiattolo e Mr. Young ç_ç Spesso rinuncio a guardare delle puntate proprio per questo, pensate un po'...

 

PS: quel video mi ha ucciso, ma dalla Rai ormai queste cose possiamo aspettarcele.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Fate guardare FMA alla gente e vedi come cambiano idea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Due appunti:

 

Tecnicamente, Dragonball è un cartone per bambini piccoli.

Che poi piaccia anche ai più grandicelli, per nostalgia o altro, non ne annulla il target primario.

 

I cartoni di K2 danno le piste a un sacco di anime.

Rispettate Timmy Turner, e gli altri rispetteranno Shinji Ikari.

 

Guardatevi Neon Genesis Evangelion.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Sinceramente se qualcuno scherza sui cosplayers ridicolizzando anime/manga non mi tocca minimamente. Soprattuto se quel qualcuno è italiano. Tanto sono solo quelli delle televisioni che ci perdono mentre tutti si vedono l'originle giapponese subbato.

Modificato da Shadow Wind

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tecnicamente, Dragonball è un cartone da bambini piccoli.

2597125_orig.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tecnicamente, Dragonball è un cartone per bambini piccoli.

Tecnicamente, che io sappia, almeno il Z ha un doppiaggio originale MOLTO più maturo rispetto a quello italiano "infantilizzato" da Mediaset...la quale, com'è risaputo, ha un talento particolare nel rovinare qualsiasi anime con improbabli censure.

Edit: per non parlare dei MLP.

E dei Lego ne vogliamo parlare? :°)

Related:

catturazv.jpg

^ questo è attualmente l'italiano medio, frutto di genitori ancor più medi.

Se si vuol cambiare la situazione non solo non bisogna vergognarsi, ma bisogna anche essere duri con questa gente...sì, anche se si tratta dei propri familiari.

Piace a 6 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma per favore, DB ha ovviamente un target infantile, quale teenager/adulto si guarderebbe mai qualcosa di così ripetitivo, con le sue leggendarie catene di 56 puntate di dialoghi fra una battaglia e l'altra

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

penso che tutti i genitori inizialmente reagiscano così... mia mamma rompeva per tutti i soldi che spendevo in manga o il tempo che "perdevo" guardando anime e giocando...poi piano piano ci stiamo avvicinando... un cosplay me l'ha regalato lei... per natale mi ha regalato una katana e ultimamente quando ci sono mostre di fumetti a Milano o proiezioni di film di Miyazaki o in generali giapponesi viene...senza contare che mi ha pagato il viaggio in Giappone!... bisogna scendere un po' a compromessi secondo me

ma è lunga... lei tuttora a volte mi dice "ma la smetti di giocare?" "non ti sembrano cose infantili?"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Ma per favore, DB ha ovviamente un target infantile, quale teenager/adulto si guarderebbe mai qualcosa di così ripetitivo, con le sue leggendarie catene di 56 puntate di dialoghi fra una battaglia e l'altra

Sta teoria dell'infantilità direttamente proporzionale alla lunghezza l'hai mutuata da Urraci? x° Modificato da Anarunik-san
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'ho presa dal fatto che per ogni puntata interessante DB ne ha 5 noiose al limite della sopportazione

Un bambino se le guarda sperando che si prendano a cazzotti prima o poi

Un adulto alla terza lo manda in culo e gira su FMA

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Quello è perché si assiste alla 50407427213025362583657956713537546455145435464354343275341254352656esima replica, che c'entra... :°D

Personalmente ho guardato per la prima volta le puntate nel 2007 (sì, mi son appassionato in epico ritardo a DB grazie a Tenkaichi 2 <3) e le ho trovate più o meno tutte godibili.

Modificato da Makonik-san
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Macchè replica

Saga arrivo dei sayan

puntata 50 goku sta arrivando

puntata 51 goku sta ancora arrivando

puntata 52 goku è per la strada

puntata 53 goku non dovrebbe essere lontano

puntata 54 goku ha scazzato e deve ripartire da capo

spengi la tv e gg

idem namek

poi oh

arriva nemico

uccidono nemico

arriva nemico

uccidono nemico

arriva nemico

COLPO DI SCENA ATOMICO

uccidono nemico

Modificato da Lukamandri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Penso che in DB ci siano un po' troppi filler, che lo rendono abbastanza ingiudicabile. Mi hanno consigliato di guardare un rifacimento di altà qualità (inedito in Italia, obv) e mi hanno detto che è davvero bello. 

 

Non so ancora dire la differenza tra un anime da bambini e uno più maturo, però Shika, prova a guardare quello (con meno pregiudizi possibili) e al limite, nel caso il tuo parere non cambi, motiva di nuovo riguardo il perché DB è da bambini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dragonball Kai me lo sono visto e devo dire che non c'è paragone, fatto meglio sia a livello di dialoghi che a livello di storia (ci guadagnano di brutto i combattimenti, con meno parlato ma più compresso) oltre naturalmente che di grafica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dragon Ball è un ottimo manga, come anime fa pena. La trasposizione è stata fatta in maniera assolutamente indecente. Il manga si legge velocemente, sempre dinamico e ti strappa le risate con le gag. Nell'anime anche le gag sono state rese penose.

 

Comunque la situazione anche da me non è prospera. Quando andavo a scuola, facevo il grafico, nessuno mi diceva niente. Anzi, solo alcune ragazze. Alcuni "Bulletti" all'inizio deridevano un po, ma alla fine sono riuscito a farli appassionare a Naruto e cristo, durante le lezioni si sentiva sempre qualcuno gridare "Katon: Gokkaiji no Jutsu!"! XD

 

Quindi a scuola la questione era abbastanza piacevole, a volte mi sentivo libero di portare il DS e giocare a Pokémon, alcuni ammiravano il fatto che costruivo anche team competitivi e rimanevano affascinati quando facevo vedere qualche battle competitiva. Molti nelle ore di laboratorio si portavano il portatile da casa e si scaricarono le rom di Pokémon e giocavano chiedendomi anche i moveset migliori! XD

 

Dopo la scuola un po meno, a lavoro hanno tutti la mentalità chiusa dell'italiano medio. Per dirla breve: sono capitato in un posto dove sono tutti impuntati sul fatto che nella vita "conta solo scopare e bere". Qualcuno mi ha dato dello sfigato, ma va beh, secondo me la cosa è tutta al contrario, dato che avere qualche passione che si distacchi dal sesso non è per nulla un peccato.

Ci sono comunque delle persone che condividono la mia passione, non quanto me, però ci siamo. Il vice direttore (31 anni) ancora oggi se trova tempo guarda anime, in macchina si ascolta le sigle di Hokuto no Ken e Sant Seya e altre. Parla con me di videogiochi, mi descrive ogni singola battaglia che fa in Rome Total War, a volte gioca a Pokémon sul cellulare e ultimamente gli ho fatto scoprire Fire Emblem, dato che a lui piace lo strategico. 

Quindi nonostante elementi idioti, c'è qualcuno che mi fa sentire a mio agio. Stranamente alle donne non interessa in questo caso, forse perché mi conoscono professionalmente e sanno che nonostante la mia nerdità, sono una persona seria. In un anno sono diventato responsabile del mio reparto, scalando molti altri, mi vedono come una colonna portante del posto, nerd o no, sono ben considerato da loro.

 

A casa invece, mi hanno visto crescere disegnando e giocando. Mio padre non mi dice nulla, anzi quando davano Dragon Ball alle 19.30 anni fa, lo guardava anche lui e litigava anche con mia mamma per cambiare canale per vederlo! XD

Mia mamma invece, si lamenta quando vedo anime in tv e a volte rompe per i troppi manga. Ma quando mi vede disegnare è contenta, anzi mi vuole anche dare supporto. Le piacerebbe tanto vedermi diventare un disegnatore. Purtroppo sogni e realtà sono molto distaccati a volte.

 

Comunque siamo sempre una minoranza, finché l'italiano medio è impegnato a guardare "Uomini e Donne" e robe simili, non saremo mai considerati bene da tutti. E' una società instupidita dalle mode, soprattutto propagandate in maniera eccessiva dalla tv italiana. Se in molti facessero come me, che tengo il televisore spento da quasi un anno in camera mia e lo uso solo per giocare, forse qualcuno potrebbe cominciare ad aprire un po la mente. XD

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

diciamo che alcuni anime sono stati creati per i bambini ad esempio l'anime dei pokemon poi ci sono anime più per adolescenti come inuyasha ecc..

poi ci sono anime come naruto dove l'anime è un p'ho per bambini(o almeno l'anime in ita non mi piace) e dove il manga è molto più serio e migliore.

poi gli anime ai tempi dei miei genitori erano più frequenti come sampei ecc...

adesso gli anime più seguiti sono: one piece, naruto,fairy tail, death note ecc....

quindi è soltanto una questione di gusti e pregiudizzi.

Modificato da gallerinluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se in molti facessero come me, che tengo il televisore spento da quasi un anno in camera mia e lo uso solo per giocare, forse qualcuno potrebbe cominciare ad aprire un po la mente. XD

Sul televisore della mia stanza non è proprio sintonizzato neppure un canale, fai tu... X3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho visto il video e mi sono messo a ridere per l'ignoranza degli ospiti e per la comicità di Gene Gnocchi, non ha veramente senso prendersela per così poco... quei 4 signori di una certa età conoscono i cartoni animati che i loro figli vedono in tv, e quindi quella tipa ha suscitato la stessa ilarità che poteva suscitare qualcuno travestito da puffo...

La cosa veramente assurda è il commento del giornalista, poteva anche essere un commento ironico, a modo suo, ma era del tutto fuori luogo oltre che poco professionale.

Ma nonostante questo, sbagli a dire che in italia il guardare cartoni animati sia ridicolizzato... coloro che "giudicano", ad esempio quei 4 signorotti del video o i tuo genitori, hanno una conoscenza molto limitata del concetto di cartone animato, forse pensano ai cartoni disney con paperino e topolino o al massimo alle robe anni '70 con i robottoni che lanciavano raggi laser dagli occhi, non so, oppure hanno in mente dragon ball dove omaccioni a petto nudo prendono a pugni l'alieno cattivo di turno... è normale che con questi esempio o per meglio dire con questo fumo negli occhi, i meno esperti possano arbitrariamente decidere che tutti i cartoni sono per bimbi.

Ed è altrettanto normale che se la tv trasmettesse serie con contenuti più maturi, sarebbe più facile per tutti capire che oltre Simpson e Griffin possono esistere altre serie animate il cui target non è propriamente l'infante.

Ma senza andare troppo lontano, basta far notare quanta fila ci sia al cinema per ogni nuovo film di animazione della Disney o delle altre case di produzione...

E poi quoto Mella

Di contro, faccio anche notare che nemmeno in Giappone la situazione è perfetta e anzi, gli otaku giapponesi subiscono probabilmente una stigma sociale anche peggiore della nostra.

In occidente definirsi nerd o otaku è quasi un motivo di vanto, mentre in Giappone la parola è un vero e proprio insulto, o quanto meno viene quasi sempre usata con un'accezione negativa per identificare un vero e proprio "maniaco" del mondo in 2D.

Per concludere, andando oltre rai2 e italia1, anche nella pur pessima tv italiana è (era) possibile trovare ottimi esempi di animazione giapponese. Su rai4 sono andati in onda tantissimi anime recenti e "cazzuti" così come parecchi film di animazione giapponesi che farebbero impallidire qualsiasi cartone della disney, e fino a qualche tempo fa anche Mtv mandava in onda la famosa "anime night", si parla ormai di troppo tempo fa, ma anche in quell'occasione sono andati in onda parecchi anime che sono stati riportati qua come esempio di "cartone animato serio", ossia Evangelion e FMA... e tra parentesi è proprio grazie all'anime night di mtv che è iniziata la mia passione per gli anime giapponesi che mi ha portato a guardarmi attorno, a cercare nuove serie da guardare con i sottotitoli e tutto ciò che ne consegue...

Ho parlato troppo, il senso è che... non devi prenderla troppo sul personale, e imparare a riderci su, e se i tuoi ancora si ostinano a considerare tutti i cartoni come roba per bambini, fai partire un hentai o la prima puntata di Shingeki no Kyojin a tavola mentre mangiate e così capiranno! meow.gif

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sul televisore della mia stanza non è proprio sintonizzato neppure un canale, fai tu... X3

 

Io non ho nemmeno più il cavo dell'antenna! XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Oggi mi è stato detto che se conoscessi tanti caratteri cinesi quanti Pokémon, sarei un genio della lingua cinese.

E io, con aria da cerbiatto bastonato: "ma i Pokémon sono solo 649!" ;_;

 

La reazione generale è stata più o meno questa:

uVf6i9S.jpg

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

A casa mia i miei genitori non mi dicono nulla del fatto che io guardi ancora i cartoni animati (nn sn crtni animti sn anime!!!!111111!<--- ciò che gli dico ogni volta), anzi, qualche giorno fa stavo guardando One Piece e vicino a me c' era mio padre... ha riso più lui di me con i piagnucolii di Sanji lol. Poi vabbè, ci sono le solite minaccie di mia mamma: "Se non studi brucio tutti i tuoi manga/ ti spacco il 3DS sotto i piedi/ ecc... Il problema è mia sorella, che è la tipica ragazza italiana trucchi, ragazzi e shopping, ogni volta che guardo un video di Yotobi/ Dario Moccia/ Pewdiepie gli dà dello sfigato/ coglione e dice che guardo solo minchiate, mentre lei guarda Gossip Girl. Oppure mentre guardavo un episodio di Disgaea (con il sub-ita, obv) prendeva in giro il giapponese facendo versi per dieci minuti.

Dei miei compagni di classe non parlo, tutti bimbetti merda che sanno giocare solo a CoD/ Battlefield e considerano merda qualsiasi gioco che non abbia una grafica figa.

Modificato da Ninten
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.