Steph

separazione legale genitori-figli

15 risposte in questa discussione

(modificato)

sto semplicemente andandomene di casa (settimana prossima), ma voglio portare i miei in tribunale per tutti i danni morali e psicologici (con relativo rimborso, se riuscissi ad ottenerlo) che mi hanno impartito in questi anni, soprattutto dalla scoperta della mia omosessualità in età adolescenziale e dei fatti ad essa collegati (fidanzati ed altre cose come i locali ed il giro di amicizie)

 

google è magro e mi trova questo

 

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20070903034520AAdrZxF

 

cercando potestà genitoriale ("emancipazione" è impossibile da usare come unica keyword) si parla sempre e solo di minore età, oltretutto di separazione solo nominale se non ho capito male, cosa che mi darebbe più svantaggi che altro 

 

chiedo a qualche esperto giurista (Lucanik, Pyres, staff ed altri amici)

 

edit rileggendo ho notato che mancano le motivazioni, che preferirei non dare essendo personali ma le avrete ben capite: sostanzialmente la situazione è insostenibile e quella che respiro io dalle mura di una casa che non è più mia non si può definire ancora vita

Modificato da Stephus Aran

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Che io sappia, è possibile separarsi dai propri genitori solo quando si è minorenni, visto che una volta maggiorenni si è tutori di noi stessi e si può andare dove si vuole. Invece per cose tipo cause, beh, essendo maggiorenne sei liberissimo di farlo. I problemi potrebbero sorgere nel caso tu fossi minorenne, ma siccome non lo sei dovrebbe essere tutto "ok". 

 

Boh, questo è quello che so io, lascerei la parola ad esperti del diritto però....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sto semplicemente andandomene di casa (settimana prossima), ma voglio portare i miei in tribunale per tutti i danni morali e psicologici (con relativo rimborso, se riuscissi ad ottenerlo) che mi hanno impartito in questi anni, soprattutto dalla scoperta della mia omosessualità in età adolescenziale e dei fatti ad essa collegati (fidanzati ed altre cose come i locali ed il giro di amicizie)

Scusate se non sono serio, ma il nostro IDRG rimane sempre il nostro IRDG.

 

Comunque ciò che vuoi tu è non essere più figlio dei tuoi genitori dal punto di vista legale, o erro? Perché già avendo un lavoro e non vivendo con loro non sei più né figlio a carico né parte dello stato di famiglia. Secondo me è una perdita di tempo, ma soprattutto di denaro, e ora come ora ne hai bisogno: magari per ottenere il rimborso devi pagare un avvocato, e quindi alla fine ti rimarrebbe ben poco in tasca.

 

Se però, come spero, la questione è più di principio che economica ti capisco benissimo, va' per la tua strada.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non sono un esperto ma posso dirti con certezza che non esiste dovorzio tra genitori e figli dopo che quest'ultimo è diventato maggiorente, e la separazione legale avverà nonappena cambierai residenza e verrai considerato quindi come nucleo familiare a se stante.

Puoi però, dopo accertamenti medici (Psicologo curante o simili) fare causa per Danni Psicologici a i tuoi e nel caso venga accertato che hai problemi causati dai tuoi genitori avrai un rimorso, ovviamente proporzionato alle tue condizioni psicofisiche.

 

P.S. Dal momento che sei maggiorenne puoi anche andare a farti cambiare cognome e nome all'anagrafe… Ma non so quanto ti convenga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

penso sia come dice honokha, puoi intentare una causa per danni psicologici e morali, però l'emancipazione non la puoi chiedere, sei maggiorenne e quindi i tuoi non hanno più la patria potestà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

hai la maggiore età, quindi (salvo interdizioni o inabilitazioni che credo tu non abbia) sei pieno titolare della capacità d'agire

 

dal tuo post non si capisce bene cosa chiedi... vuoi far casa ai tuoi genitori? puoi farlo, come detto sopra disponi della capacità d'agire

 

vuoi rinunciare al tuo status di figlio legittimo? non puoi, non è un diritto disponibile (in realtà non è proprio un diritto)

 

l'unica separazione prevista dall'ordinamento è quella tra coniugi

ora, non so l'entità dei danni che hai subito, e t'invito a parlarne con un professionista che ti saprà consigliare meglio di quanto non si possa fare su un forum (vuoi anche solo per distanza/riservatezza), ma così su due piedi ti direi di lasciar perdere, non hai idea di quanto potrebbe tirare per le lunghe un procedimento del genere per poi magari trovarti senza nemmeno un centesimo di risarcimento

Modificato da AMD
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie a tutti per le risposte.

 

mi sono un po' schiarito le idee ed ho deciso di lasciar perdere principalmente per non creare casini legali alla mia famiglia. anche se mio padre ha minacciato più volte lo stesso, non penso lo farà mai per lo stesso motivo, ed anche se dovesse procedere sarei pronto a rispondere.

 

per il momento ho risolto in maniera un po' infantile, ma sempre efficace, ora sono fuori casa ;P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie a tutti per le risposte.

 

mi sono un po' schiarito le idee ed ho deciso di lasciar perdere principalmente per non creare casini legali alla mia famiglia. anche se mio padre ha minacciato più volte lo stesso, non penso lo farà mai per lo stesso motivo, ed anche se dovesse procedere sarei pronto a rispondere.

 

per il momento ho risolto in maniera un po' infantile, ma sempre efficace, ora sono fuori casa ;P

Fai come me, aspetta che muoiano.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie a tutti per le risposte.

 

mi sono un po' schiarito le idee ed ho deciso di lasciar perdere principalmente per non creare casini legali alla mia famiglia. anche se mio padre ha minacciato più volte lo stesso, non penso lo farà mai per lo stesso motivo, ed anche se dovesse procedere sarei pronto a rispondere.

 

per il momento ho risolto in maniera un po' infantile, ma sempre efficace, ora sono fuori casa ;P

e di grazia, t'avrebbe minacciato di cosa?

 

anche se maggiorenne hai comunque diritto ad essere mantenuto, così come hai diritto a crescere in famiglia e mantenere rapporti significativi coi parenti tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La lontananza mi pare una buona medicina.

 

Se ti sai mantenere, vai via da casa e fatti un nido tuo. In capo a due anni circa, tu dovresti sentire il bisogno di ricontattare i tuoi, e loro viceversa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non sprecare tempo e denaro per cose che non ti daranno, all'atto pratico, alcunché: sei maggiorenne e puoi disporre della tua vita, basta che tagli i ponti con loro, va' tranquillamente per la tua strada cercandoti una fonte di reddito ed un posto in cui vivere.

In concreto non ti cambia nulla a questo punto essere "legalmente" o meno loro figlio, cioè essere registrato all'anagrafe come figlio di Pinco Pallino e Bretagna Lance.

Se poi dovessero venirti a cercare e continuare a fare i pezzi di merda, iscrivi i loro indirizzi e-mail a tutte le newsletter del mondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

(modificato)

Scusami Steph se non ho potuto rispondere prima al tuo S.O.S., ma sostanzialmente avrei fatto eco al buon AMD. Anche per quanto riguarda la parte del lasciar perdere - sia adesso che in futuro, fin quando sarà possibile - le vie legali, che ti porterebbero più rogne che benefici.

Ti auguro comunque che alla fine la situazione si risolva per il meglio, GL.

E ricorda che per qualsiasi evenienza hai il mio numero di cellulare, non farti problemi a chiamare.

Modificato da Legonik-san

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

e di grazia, t'avrebbe minacciato di cosa?

 

anche se maggiorenne hai comunque diritto ad essere mantenuto, così come hai diritto a crescere in famiglia e mantenere rapporti significativi coi parenti tutti

tipo, per dirne una che mi ripeteva spesso, di sporgere denuncia per furto nel caso avessi usato l'auto senza permesso. l'ho usata tranquillamente oltre 2 anni per recarmi sul posto di lavoro, ma guai ad usarla per "svago" se litigavamo (svago tra virgolette perché nell'ultimo periodo il mio svago era girare la provincia in cerca di un appartamento). oppure ancora, sempre riguardo alle denunce per furto, mi ha vietato di prendere su la roba pagata da lui con i suoi soldi da casa una volta uscito, anche se l'aveva comprata specificatamente per me (tipo il computer portatile). ma queste sono banalità che ha tirato fuori dal cappello una volta visto che la minaccia classica del "vai fuori casa" non funzionava più e si era invece trasformata in un fortissimo desiderio di andarmene (ed era evidente anche quando ero a casa).

 

 

 

 

Non sprecare tempo e denaro per cose che non ti daranno, all'atto pratico, alcunché: sei maggiorenne e puoi disporre della tua vita, basta che tagli i ponti con loro, va' tranquillamente per la tua strada cercandoti una fonte di reddito ed un posto in cui vivere.

In concreto non ti cambia nulla a questo punto essere "legalmente" o meno loro figlio, cioè essere registrato all'anagrafe come figlio di Pinco Pallino e Bretagna Lance.

Se poi dovessero venirti a cercare e continuare a fare i pezzi di merda, iscrivi i loro indirizzi e-mail a tutte le newsletter del mondo.

(riguardo l'ultima riga, senza immaginare che qualcuno me l'avrebbe suggerito, l'ho già fatto da tempo: lol)

un gruzzoletto l'ho da parte, ma non basta. la gente vuole referenze (se lavori vuole l'ultima busta paga/cud dell'anno passato, ma almeno qui da me c'è sempre più nero: pensa solo che ho ricevuto un bonifico senza cedolino, busta paga o fattura. se non lavori invece vuole la firma di un familiare). i ponti li avrei voluti tanto tagliare definitivamente, ma con questa situazione di non darmi le chiavi in mano di un singolo appartamento nonostante mi sia offerto pure di pagare anticipatamente tutto l'anno di occupazione ho dovuto cercare alloggio da amici, alle lunghe hanno poi scoperto dove mi ospitano con un'opera di infliggimento di frantumazione di coglioni, anche grazie alla scarsa riservatezza di facebook (che io non sto più usando, sia chiaro, solo che i social network facilitano troppo le indagini. dovevo pensarci prima e semplicemente cancellare l'account al momento della fuga). ho così mantenuto i contatti indirettamente, tipo tramite gli zii che abitano vicino. ora sono giunto al termine della ricerca, praticamente facendo passare tutte le città e province della lombardia vicino a me, con scarsi risultati sia in ambito immobiliare che lavorativo. a breve dovrò comunque prendere una decisione finale, dato che non posso vivere da ospite così a lungo (mi hanno accolto a braccia aperte dicendo che non c'erano problemi fino a maggio, ma io mi sento in colpa ogni giorno di più già dalla fine di febbraio)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mi sembran tanto parole buttate lì per impaurirti, imho non ci crede nemmeno lui

 

se poi fosse veramente convinto di denunciarti per furto, che lo faccia pure... tu digli solo "papà prima di far stupidaggini informati, la calunnia è un reato grave ed è poco saggio andare a denunciare per reati che non sono stati commessi"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sicuramente non è una persona ignorante in fatto di leggi al contrario della massa, è il motivo per cui non sono mai stato fisicamente buttato fuori casa e non ha fatto alcunché quando ho preso i miei due e sono uscito di casa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.