Zaed

Pokèmon Italy

24 risposte in questa discussione

L’idea di ambientare pokèmon in Italia l’ho presa da un’hack rom.

 

Introduzione

In un mondo parallelo, dove umani e pokèmon coesistono in pace, anche in Italia ci sono i simpatici mostriciattoli, e di conseguenza anche gli allenatori. Questa è la storia di uno di loro, un giovane allenatore del Nord-Est.

Capitolo Primo - Il primo pokèmon

18 Luglio. Ore 9:00.

-Su, Matteo, svegliati! Oggi è il 18!

-Giusto! Devo prendere il mio primo pokèmon!

Matteo si alzò di scatto dal letto e corse subito in bagno. Si vestì, si lavò i denti e si pettinò nell’arco di tre minuti.

-Ciao, mamma, vado!

-Stai attento all’erba alta durante l’andata!

-Va bene.

Il ragazzo uscì di tutta fretta, con lo zaino in spalla. Corse a perdifiato fino alla sua scuola. I suoi piedi quasi non toccavano il suolo.

Matteo era emozionatissimo. L’idea di ricevere un pokèmon e partire all’avventura con i suoi due compagni, che insieme a lui erano gli alunni migliori della Scuola di Allenatori, lo eccitava. Già fantasticava sulle avventure che avrebbe compiuto col suo pokèmon.

Entrò nella scuola, le gambe gli tremavano per l’emozione.

Percorse un lungo corridoio, salì una scala facendo due gradini alla volta, e finalmente raggiunse l’ufficio del preside. Era davanti alla porta. Le mani sudavano sulla maniglia d’ottone dell’uscio.

La tensione del ragazzo era fortissima. Entrò.

-Bene, sei il primo.

Lo accolse la voce del preside. Era un uomo di mezza età, con i capelli brizzolati ed un volto rassicurante.

-Accomodati.

Matteo si sedette su una delle tre sedie di fronte alla scrivania. L’ufficio del preside era piccolo, con una scrivania, la poltrona dell’uomo e tre sedie. Sulla scrivania c’erano quindici pokèball, disposte a formare un rettangolo.

-Puoi scegliere nel frattempo.

Matteo sudava freddo, era indeciso sul da farsi,esitava.

-Buongiorno!

-Buongiorno!

Matteo si girò. Erano i suoi due compagni, Nicola e Andrea.

Tutti e due erano ben più bassi di Matteo, che era il più alto del gruppo, preside compreso.

Nicola scelse come primo pokèmon Charmander, Andrea scelse Snivy e Matteo prese la ball di Piplup.

(fine prima parte…)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bellisima, specialmente l'ambientazione:Nord-Est, fammi indovinare veneto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

molto carina la prima parte! :clap:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bellisima, specialmente l'ambientazione:Nord-Est, fammi indovinare veneto?

Sì ,in una località non meglio precisata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Molto carina questa prima parte, sono ancora più fiducioso nella prossima :clap: !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Carino, Spero non finisca in una culla di doppi sensi alla "Pizza, mafia e mandolino" :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Beh, almeno la distinguerebbe da una fic generica! Più Italia per tutti! :D

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Carino, Spero non finisca in una culla di doppi sensi alla "Pizza, mafia e mandolino" :P

No, i luoghi comuni sono le cose che odio di più in questo contesto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

molto bellino!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Capitolo Primo - Seconda Parte

I tre ragazzi lasciarono la scuola dopo un breve discorso di auguri del preside.

- Matteo, cosa ne dici di una bella lotta?

- Va bene.

- Vai, Charmander!

- Chaaarm!

- Piplup, scendi in campo!

- Piiiplap!

Piplup era determinatissimo, si poteva vedere dal suo muso, che aveva un’espressione fiera, spavalda. Ma Charmander lo era altrettanto, se non di più.

- Charmander, usa Graffio!

La lucertola prese la rincorsa, saltò e proprio mentre stava per colpire, Piplup schivò il colpo con grande maestria.

- Bravo, Piplup! Ora usa Beccata!

Il pokèmon colpì col becco Charmander con molta rabbia, tanto che quest’ultimo rovinò a terra.

- Riàlzati, Charmander!

Si rialzò, più rabbioso di prima, e usò Lacerazione, senza che Nicola glielo dicesse. Piplup strinse i denti e cercò di resistere, nonostante il dolore lancinante.

-Piplup, Beccata, ancora!

Piplup colpì di nuovo col becco, come se avesse voluto dire: “Il pokèmon più forte sono io, mettitelo bene in testa.”

Charmander era esausto. Matteo aveva vinto. La sua gioia era incontenibile, pur essendo consapevole di aver vinto una lotta non molto importante. Ma era pur sempre la sua prima lotta.

-Cavolo, sei bravo. Tu ed il tuo pokèmon sembrate in simbiosi, per questo avete vinto.

Detto ciò i tre amici si congedarono.

Matteo controllò la lista delle palestre e dei capipalestra:

Venezia: Giuseppe, tipo Acqua

Milano: Luigi, tipo Normale

Torino: Arturo, tipo Acciaio

Firenze: Paola, tipo Lotta

Napoli: Ciro, tipo Fuoco

Bari: Ilaria, tipo Terra

Palermo: Salvatore, tipo Psico

Cagliari: Ornella, tipo Elettro

- Dunque, la palestra più vicina è Venezia. Mi converrà prendere un treno. Taxi!

Subito una macchina bianca accostò e Matteo entrò.

Il taxista era un ragazzo, aveva vent’anni.

-Dove ti porto?

-Alla stazione, grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bella

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ops, ho iniziato anche io una fan fic sull'Italia senza sapere della tua ;_; non fa niente, vero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ops, ho iniziato anche io una fan fic sull'Italia senza sapere della tua ;_; non fa niente, vero?

Linka.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non hai messo la mia amata Roma :( Cattivo XD

No dai scherzo, bella fic. Ti sei preso un posto nella mia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non hai messo la mia amata Roma :( Cattivo XD

No dai scherzo, bella fic. Ti sei preso un posto nella mia.

Roma non si può abbassare a ospitare una palestra. Chi haa orecchie per intendere intenda.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Roma non si può abbassare a ospitare una palestra. Chi haa orecchie per intendere intenda.

Lega

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Lega

Exactly.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Be, la capitale merita un posto d'onore :awesome:

No dai scherzo, tutte le città d'Italia son belle! /OT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sembra tanto matteo e nicola gini anche perke nn ho capito perde hai chiamato andrea apposto di alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sembra tanto matteo e nicola gini anche perke nn ho capito perde hai chiamato andrea apposto di alberto

Spiegati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi piace tantissimo, complimenti!

Suppongo però che Giuseppe userà Muk... o almeno Grimer, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi piace tantissimo, complimenti!

Suppongo però che Giuseppe userà Muk... o almeno Grimer, giusto?

No, non ho ancora deciso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel senso ke hai chiamato due allenatori matteo e nicola allora mi e sembrato ke fossero i fratelli gini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare alla discussione

 

Crea un account

Registra un nuovo account sul forum. È facile e veloce.


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.