Situazione di merda

guggiammi

thread killer
Il procuratore distrettuale Ulysses Trihorn entrò nel suo ufficio. Erano circa le otto di un piovoso mercoledì mattina, e il tempo che si abbatteva sulla città rifletteva in pieno il suo stato d’animo. Fece giusto in tempo ad appendere il cappotto che squillò il telefono.

“C’è un certo Mallard che vuole vederla.”

“Fallo passare. Ditegli che lo aspetto nel mio ufficio.”

Pochi secondi dopo Joe Mallard fece la sua comparsa: impermeabile spiegazzato, cappello ancora in testa e barba di svariati giorni.

“Ulysses, vecchio negro ciucciacazzi.” esordì Mallard.

“Joe, grandissimo figlio di puttana.” gli rispose il procuratore.

I due si scambiarono un ghigno divertito. Mallard si accomodò su una poltrona davanti alla scrivania.

“Allora, che mi dici di nuovo?”

“Mah, l’Observer ha preso il mio pezzo sull’omicidio all’ippodromo di sabato scorso.”

Ti trovavi lì? Come si sono svolti i fatti?”

“Beh, ho azzeccato il vincente nella terza corsa. Poi, subito dopo la gara, un tizio giù al bar ha pensato che sarebbe stato carino sparare ad un poveraccio che stava bevendosi un Martini senza una ragione precisa. L’ha fatto fuori, e gli sbirri... ops, scusa, volevo dire, i tuoi uomini gli sono saltati addosso in quattro e quattr’otto. Il cavallo che ho azzeccato pagava sette a uno. Adesso sono in ritardo solo di una settimana sull’affitto di casa. Diciamo che poteva andarmi peggio.”

“Buon per te. In effetti  in questa città del cazzo sembra che la gente sia buona solo a farsi ammazzare.” fece Trihorn scorrendo una manciata di fogli. “Larry Szyslak trovato seduto nel suo locale, in forma perfetta se non fosse che si ritrova un buco aggiuntivo in mezzo alla fronte. Un camionista bulgaro ritrovato sforacchiato da capo a piedi in un fosso. Due tizi, un tossicodipendente con piccoli precedenti e un coglione con un eskimo verde, freddati in un vicolo poco distante dalla Central Bank. Un ragazzo che consegnava i giornali, non aveva ancora vent’anni, divelto da una fucilata. E stai tranquillo che ne salteranno fuori degli altri. Non so che cazzo gli prenda alla gente di questo posto, di notte. Sembrano tutti impazziti.”

Tirò fuori dal cassetto della scrivania un pacchetto di Lucky Strike. Ne offrì una a Mallard, che accettò di buon grado.

“E i miei uomini non riescono a farci niente. Me ne hanno già ammazzati due negli ultimi tre mesi. Ancora un po’ e una mattina mi faranno saltare in aria mentre mi siedo sulla tazza del cesso. Proprio una gran bella situazione di merda.”

Bussarono alla porta. Entrò una giovane poliziotta con un foglio per il procuratore. Mallard le pizzicò il culo mentre usciva. La poliziotta lo guardò storto.

“Ecco, che ti dicevo? Un altro cadavere. Un poveraccio massacrato di botte e sgozzato in un vicolo dalle parti di Harbor Ledge.” Si interruppe, osservando il soffitto.

“È a due passi da quel posto schifoso che bazzichi di solito. Hai visto o sentito niente a riguardo?

Mallard strinse il culo. Fece finta di pensare. Poi rispose tranquillo: “No, non mi sembra. Quand’è che è successo?”

“La notte scorsa.”

“Nah, ieri ero così stravolto da una sbronza che sono rimasto tutta la sera a casa, sdraiato sul pavimento. Spiacente.” mentì Joe con una certa abilità.

Trihorn sembrava deluso. “Beh, peccato. Se vieni a sapere di qualcosa, su uno qualsiasi di questi casi, fammi un fischio.”

“Certamente.”

Mallard sentì il buco del culo che tornava a rilassarsi.

“Beh, ora devo mettermi al lavoro. Sono stanco di vedere tutto questo casino.”

“Stammi bene, Ulysses.”

“Anche te, Joe. E non farti ammazzare.”

Joe si infilò il cappello e poi gli fece un sorriso divertito. Uscì dall’ufficio. Scese in fretta le scale, si catapultò fuori dalla centrale, imboccò il primo vicolo e cominciò a vomitare.

******

(turpiloquio ftw)
 

Steve

il magnifico
Trihorn è un tributo a Monkey Island?


Apparte questo del vecchio Charles c'è tutto: ippodromi, sbronze, vomito, al limite della violenza sessuale


Comunque studi a Pisa te adesso? Che fai?

Io pensavo di combinare qualcosa con gente che scrive, sto cercando collaboratori
 

guggiammi

thread killer
Studio a Pisa, sì. Va beh, studio, fa per dire, faccio 'ste cose qui ed ogni tanto mi presento a qualche esame :D
 
Top Bottom