Comics=\=manga

badruk

Passante
Perche' mi son rotto di vedere in ogni forum la sezione comics occupata al 99% da manga ed anime ( sebbene ne sia un grande ammiratore ), il fumetto non e' solo di stampo orientale!!! Dove sono i Tex? I Dylan Dog? I marvel's Superhero quando servono?

Se anche voi supportate anche questi rami del fumetto seguitemi nell'aruda impresa di non lasciare ai giapponesi il monopolio delle vignette
 

Steph

Great Teacher
Mod
nulla ti vieta di aprire un topic dedicato a quelle serie, sempre che tu abbia qualcosa (e qualcuno soprattutto) di cui discutere...
 

HeroGian

Parroco
io ogni tanto compro ancora Tex...come storie mi è sempre piaciuto molto (in generale mi piace molto il genere Western). Ma essendo molto più abituato allo stile manga, mi fa strano vedere dei disegni così "realistici" xD
 

Mens

Amministratore di condominio
Ho seguito per un paio d'anni Dylan Dog prima di mollarlo (a parte i Color Fest tanto per) causa perdita di interesse sia per il genere che per il formato autoconclusivo che non mi convince per nulla.

Ho provato con Nathan Never e l'ho mollato dopo quattro numeri per lo stesso motivo.

In genere tendo a non riuscire ad apprezzare più di tanto il formato autoconclusivo (una storia indipendente ogni 1-2 albi) preferendo una trama che prosegue lungo tutta la serie (e infatti ho apprezzato molto Greystorm, un po' meno Caravan a causa del genere che non mi interessava troppo, sto seguendo Lilith che è un po' una via di mezzo ma purtroppo è semestrale e mi sono procurato di recente la serie completa di Gea).

(Sono l'unico a cui Tex e i western in genere non sono mai e poi mai piaciuti?)
 

badruk

Passante
WilliƎ ha scritto:
nulla ti vieta di aprire un topic dedicato a quelle serie, sempre che tu abbia qualcosa (e qualcuno soprattutto) di cui discutere...
Infact


Menshay ha scritto:
Ho seguito per un paio d'anni Dylan Dog prima di mollarlo (a parte i Color Fest tanto per) causa perdita di interesse sia per il genere che per il formato autoconclusivo che non mi convince per nulla.

Ho provato con Nathan Never e l'ho mollato dopo quattro numeri per lo stesso motivo.

In genere tendo a non riuscire ad apprezzare più di tanto il formato autoconclusivo (una storia indipendente ogni 1-2 albi) preferendo una trama che prosegue lungo tutta la serie (e infatti ho apprezzato molto Greystorm, un po' meno Caravan a causa del genere che non mi interessava troppo, sto seguendo Lilith che è un po' una via di mezzo ma purtroppo è semestrale e mi sono procurato di recente la serie completa di Gea).

(Sono l'unico a cui Tex e i western in genere non sono mai e poi mai piaciuti?)
Ti darei ragione se non fosse che ultimamente molte serie iniziate bene ( vedesi i piu' famosi shonen ) tendono a perdere sempre piu' interesse al passare delle puntate, evolvendosi fino ad uno stadio "comatoso" quale e' One Piece ora come ora


Suvvia nessuno davvero apprezza gli albi della marvel? XD
 

DDX

Great!
Mod
Io prendo regolarmente Ristampa Dago e Rat-man, e continuano ad appassionarmi. I fumetti Marvel non mi ispirano e probabilmente non li prenderò mai.
 

Pariston

马 炎 凯
Admin
Io seguo a scrocco i Julia, facendomene prestare quattro o cinque di tanto in tanto.

Mi associo a quelli che non hanno mai potuto soffrire Tex, pur non avendolo mai letto.
 

Mens

Amministratore di condominio
badruk ha scritto:
Ti darei ragione se non fosse che ultimamente molte serie iniziate bene ( vedesi i piu' famosi shonen ) tendono a perdere sempre piu' interesse al passare delle puntate, evolvendosi fino ad uno stadio "comatoso" quale e' One Piece ora come ora
Non ho mai detto che per i manga non possa essere così (e comunque non è che io segua molti manga). Una differenza più rilevante è l'approccio a singoli volumi contrapposto a quello ad archi lunghi anche diversi volumi.
Suvvia nessuno davvero apprezza gli albi della marvel? XD
Qui cito il discorso che ho fatto prima su Dylan Dog e simili: non mi ispira cominciare a leggere saghe iniziate anche sui settant'anni fa che hanno visto una successione enorme di autori ognuno con la sua versione di personaggi in ruoli più o meno statici (Batman sconfiggerà mai definitivamente il Joker? Prima che qualcuno commenti so che Batman è della DC e non della Marvel), senza contare i crossover, i reboot e la quantità spaventosa di personaggi. Ripeto, preferisco trame relativamente brevi e definite e magari legate ad un gruppo ristretto di autori rispetto ad universi con migliaia di contributi. (Questa è una pura e semplice impressione superficiale, ammetto tranquillamente di non aver mai letto nulla della Marvel o della DC e so bene che questa impressione potrebbe rivelarsi falsa.)Ci sarebbe anche il discorso dello stile grafico: ammetto tranquillamente di preferire stili di disegno stilizzati (e non necessariamente manga) a quelli iperrealistici (anche se qui dipende dallo stile del singolo disegnatore dato che anche gli iperrealistici non sono tutti uguali).
 
Il fumetto italiano è TANTO più di Dylan Dog, Tex, Nethan Never, o anche Ratman. Di fumetto d'autore confesso di non aver letto praticamente niente, ma girando negli stand di autoproduzioni alle fiere si trovano cose molto belle e divertenti di giovini autori nostrani. Per dirne alcuni che ho letto, e che ultimamente si sono anche un po' affermati, Daw e i Superamici (no, non quelli marvel) i link sono due ma gli artisti sono 6.
 

What If The Green

Rappresentante di classe
i Tex, io sono pieno di fumetti di Tex [sto prendendo quelli nuovi in edicola ancora adesso], sono i miei preferiti. Dylan dog invece non mi piace.

PS: ma Diabolik dove l'avete lasciato? [ne ho anche di lui]
 

MC5

n00b ante litteram
badruk ha scritto:
se non fosse che ultimamente molte serie iniziate bene ( vedesi i piu' famosi shonen ) tendono a perdere sempre piu' interesse al passare delle puntate, evolvendosi fino ad uno stadio "comatoso" quale e' One Piece ora come ora
Se parli di puntate, ti do assolutamente ragione.

Ma se parli di capitoli del manga io trovo che la situazione attuale sia tutt'altro che comatosa.
 

Porto

Amministratore di condominio
Già, prima seguivo puntate e manga, ma adesso quest'ultimo ormai ha preso il sopravento. E poi non e' affatto vero, almeno er me, che OP stia diventando meno interessante nel manga, anzi...... u.u
 

The_Biaf

Fight Biaf Fight
Porto ha scritto:
Già, prima seguivo puntate e manga, ma adesso quest'ultimo ormai ha preso il sopravento. E poi non e' affatto vero, almeno er me, che OP stia diventando meno interessante nel manga, anzi...... u.u
hai ragione, non è meno interessante e anzi Oda sta costruendo un'ottima trama intorno a questi capitoli fondamentali! fondamentali perchè riprendono la storia da dove la si è lasciata prima della separazione e delle avventure in solitaria di Rufy, insomma ci vuole qualcosa che pian piano fa uscire dal clima di guerra dei capitoli di Marineford per  farti rientrare adeguatamente nel clima delle avventure di tutta la ciurma! Oda sta gestendo il tutto molto bene.

Stessa cosa sta accadendo in Bleach, dopo che Ichigo ha perso i poteri ci voleva qualcosa di diverso, qualcosa che si distanzia molto dal potere di Shinigami, è stato molto bravo Kubo a creare il Fullbring, che da poteri anke a normali esseri umani, così Ichigo può tornare a combattere e in + si ritrova i miglioramenti fisici dovuti agli allenamenti di quando era Shinigami.
In quanto ai fumetti italiani l'unico che ogni tanto credo che meriti essere letto è Diabolik! Il resto dei nostrani non mi piace per niente, non vi è dietro un vero filone narrativo come negli esempi riportati prima (Bleach e One Piece, ma come in tutti gli altri manga odierni), ma solo episodi autoconclusivi. E poi non mi piace lo stile con cui si disegna in Italia, lo stile giapponese è davvero qualcosa di straordinario, quasi magico!

Marvel e DC invece mi piacciono per come sono disegnati (perchè ci lavorano davvero bene su quei disegni! cavolicchia), ma non mi ispira leggerli perchè le storie si fanno eccessivamente lunghe e talvolta noiose, sono talmente lunghe che devi leggerti per forza tutti i volumi arretrati di 50 anni fa x capire alcune cose!
 
Ultima modifica di un moderatore:

Porto

Amministratore di condominio
Ti consiglio di mettere i primi due paragrafi sotto spoiler, perché alcuni non vorrebbero ancora saperlo...

Comunque hai detto cose a mio parere giuste..... u.u Adesso un po' di calma ci vuole (non troppa però).
 

Gkx

Admin
Pokématenic ha scritto:
Calvin & Hobbes parla di un ragazzo(Calvin), con la sua tigre che diventa un pupazzo quando ci sono i genitori.
non è per niente così :/  la tigre non esiste!

nota per mr. green: i peanuts sono quelli di snoopy e charlie brown
 

Gkx

Admin
Pokématenic ha scritto:
Io ho smpre creduto ch la tigre si trasformasse in un pupuazzo quando c0erano  genitori. Poi... bah
hobbes è un semplice pupazzo; la fantasia di calvin lo trasforma in una vera tigre che ha lo stesso ruolo di un amico immaginario.  a dimostrazione di questo, hobbes viene rappresentato come un pupazzo solo nelle scene in cui ci sono i genitori.
 

Steph

Great Teacher
Mod
Calvin&Hobbes sono straordinari. Li ho conosciuti attraverso il diario della Comix nel lontano 2001, da allora ho continuato a prendere sempre quell'agenda solo per poterli leggere. Mi piacerebbe davvero tanto prendere il book raccolta, ma costa troppo! xD

E il pupazzo della tigre è bellissimo, lo voglio anch'io *_*
 
Gkx ha scritto:
hobbes è un semplice pupazzo; la fantasia di calvin lo trasforma in una vera tigre che ha lo stesso ruolo di un amico immaginario.  a dimostrazione di questo, hobbes viene rappresentato come un pupazzo solo nelle scene in cui ci sono i genitori.
PioPiowski ha scritto:
Ma non è vero che non esiste la tigre. E' l'immaginazione di Calvin che trasla il pupazzo di pezza in una tigre vera.
Ok, mi converto
 
L

Lucanik-san

Uh si, C&H me lo ricordo, davvero spassoso! Anche le strisce (sempre della comix) Nirvana (totaro), Penna Di Tacchino (melari), grimmy (peters), hagar (browne) e Zits (Scott/borgman) mi hanno fatto fare le migliori risate!

Per il resto, adoro il filone DC/Marvel... come si fa a non amare mostri sacri del calibro di Bruce Wayne, Peter Parker, Hal Jordan o Bruce Banner? Alzi la mano chi di voi non ha mai sognato di potersi arrampicare sui muri o visitare la Bat-Caverna...

In gioventù ho letto anche parecchio Topolino, ed i miei ricordi più piacevoli sono legati a Paperoga, Pippo, Superpippo e Paperinik.

Ma per me il mostro sacro resta POPEYE: si' proprio lui, il marinaio orbo, aspetta come si chiamava...?

Ah si, BRACCIO DI FERRO! Ma i suoi fumetti odierni sono una porcata. Le tavole di Elzie Chrisler Segar degli anni '30 (ne hanno pubblicate molte ristampe) restano a mio parere un capolavoro ancora ineguagliato.
 

Gkx

Admin
Shikamandri ha scritto:
Su nonsoquale diario c'è un comic: "Il misterioso papero del Giappone" che è una figata assurda.
è di daw, grandissimo personaggio (peraltro sempre presente a lucca comics e altre fiere*) peraltro linkato da iper qualche post più sopra.  consiglio tutta la sua serie di volumetti "a come ignoranza", edita da proglo e reperibilissima in fumetteria, anche se un po' cara (7 euro a volume mi pare).  nell'archivio del suo blog ci sono altre storie e vignette.

* peraltro di solito sparge per gli stand (non solo il suo) dei meravigliosi volantini pubblicitari fatti a mano, tipo questo:

 

U.T.

Star
Shikamandri ha scritto:
Su nonsoquale diario c'è un comic: "Il misterioso papero del Giappone" che è una figata assurda.
Oh, si quello fa schiattare dal ridere
anche se il resto delle battute di quel diario non mi fa impazzire.

Invece nella comix fanno tutti abbastanza ridere ( Soprattutto, per me, Zits e Calvin & Hobbes )
 
Top Bottom