Arti marziali

Gkx

Admin
tra i miei propositi 2011 c'è quello di condurre una vita un attimo meno sedentaria, non tanto per motivi di salute (di cui mi frega poco) quanto per soddisfazione personale.  dato che odio gli sport di squadra e non ho intenzione di andare al parco a correre o in palestra a sollevare dei pesi, pensavo di iscrivermi a qualche corso di arti marziali, che mi aiuterebbero anche per alcuni tratti del mio carattere che - purtroppo - anno dopo anno continuano a peggiorare, cioè la pazienza e la concentrazione.

ora, dato so a malapena la differenza tra karate e judo, volevo sapere se qualcuno di voi ha avuto esperienze in questo àmbito e si sente di consigliare qualche disciplina in particolare...
 
La difeenza, in pratica, è data dall'insegnante. Per tutto il resto sono molto simili. Ti posso dire, almeno cper quanto ne so dall'esperienza mia e dei miei familiari, che il taekwondo e il judo si concentrano sulle gambe, il karate sulle mani, il kung-fu un pò su di tutto. E comunque non è che ti rilassi molto XD
 

Gkx

Admin
son già fin troppo rilassato, il punto non è quello :)

comunque ti ringrazio, ora mi informo un po' sul kung fu.
 
Il judo si incentra più sulle prese e le proiezioni che sui colpi veri e propri come invece si avverte nel karate. Il judo è molto più un'arte marziale di autodifesa anche per questo, più che il taek-won-do, il karate o il kung fu.

Ergo se vuoi concentrarti prendi il kung fu.
 

Iro

Amministratore di condominio
Io ti sconsiglio Karate e Judo, Taekwondo già va un po' meglio, anche l'Aikido mi è sembrato simpatico.. Sinceramente quella che mi ha colpito tra le tante è stato il Kung Fu, che alla fine ho deciso di praticare qualche mese fa. Tra l'altro ho anche scoperto che non si dice così o.o
 

Iro

Amministratore di condominio
Il nome completo è Wushu Kung Fu; Wu sta per l'educazione "marziale", Shu significa Arte\Tecnica, Gong Fu (o Kung Fu, che dir si voglia. Il primo è Cinese Mandarino il secondo è qualche tipo di dialetto che non ricordo) invece è diciamo il "cammino" che una persona deve percorrere per raggiungere un alto livello in una disciplina.

Però alla fine nel linguaggio comune è rimasto Kung Fu e gg. Anche perché c'è anche uno sport che si chiama Wushu e basta, che viene confuso con Kung Fu classico ma in realtà è un'altra cosa
 
Io so solo che, quando feci Judo da bambino, lo mollai dopo qualche mese perché era una noia tremenda.

p.s.: vuoi migliorare concentrazione e pazienza? Prova a finire un puzzle di 1000 pezzi raffigurante un foglio di carta. Se non finisci per strada ad ammazzare i passanti, ce l'hai fatta.
 

AMD

Amministratore di condominio
per la figosità brazilian jiu jitsu o thai/kick/boxe

per l'utilità in strada (anche se francamente fotte sega) sempre brazilian jiu jitsu

io pratico kick da anni, ma avessi tempo andrei sicuramente a fare (obviously senza mollare la kick) bjj, che è divertentissimo

anche a livello fisico, per tenerti in forma, direi che boxe e co. + bjj hanno una marcia in più rispetto al resto delle arti marzaili
 

Iro

Amministratore di condominio
Mah, sinceramente ho visto molti più praticanti di arti marziali orientali durare anche oltre i quaranta anni in ottima forma e ancora ad ottimi livelli che non lottatori di boxe. Poi magari mixano le due cose si può andare avanti, ma non so quanto si possa essere competitivi nella boxe a 50 anni :x
 

AMD

Amministratore di condominio
non credo che gika voglia puntare alla cintura di campione del mondo eh

comunque lui di anni ne ha quasi 50 (49) e sta puntando all'ultimo assalto alla cintura in carriera (che ovviamente fallirà miseramente, solo per il fatto che klitschko è un mostro)... parliamo di uno che ha 47 anni ha perso ai punti contro un gran pugile contro valuev, quindi direi che non si tratta di semplice marketing

rimanendo su livelli più umani comunque io mi alleno regolarmente con gente over 40 e sono ancora nel pieno delle forze... boxe e co. non sono come il calcio o il nuoto che a 30 anni sei finito
 

Connacht

:.::
Se ciò a cui punti sono semplicemente fare un'attività fisica decente, migliorare la concentrazione e magari divertirti facendo uno sport, potresti provare il karate e vedere come va, se ti piace.

Pratiche che lo compongono come l'esecuzione dei kata o dei kihon dovrebbero andare incontro alle tue esigenze, se le ho ben comprese.

Tuttavia nel 90% dei casi scordatelo completamente se punti anche al combattimento sportivo serio o all'auto-difesa realistica.

Tae-kwon-do non si discosterebbe troppo da quanto detto, però useresti di più i calci e soprattutto i calci alti, e se fino ad ora hai condotto una vita sedentaria, sicuramente lo troveresti più difficoltoso in particolare per le tue povere natiche e i tendini.

Il judo è lotta, quindi ti verrebbero insegnate prese, proiezioni, intrappolamenti, leve ecc. ed è molto più fisico e dinamico, potresti trovarlo più faticoso e snervante. Ma non si sa mai, magari ti calza a pennello e ti stimola soprattutto nella percezione e nella confidenza con il tuo corpo.

Per quanto riguarda il kung fu, prima guarda anche il tai-chi, dove ti indirizzerebbero proprio verso riflessione, concentrazione ecc. ma comunque prima verifica sempre se corrisponde proprio a ciò che presumo ti interessi, in fondo quasi tutti i maestri e gli istruttori lasciano fare una o due lezioni di prova gratuite.

A differenza di quanto detto da AMD, ti sconsiglio ampiamente cose tipo muay thai o brasilian ju jitsu se il tuo obiettivo non è saper pestare o evitare di essere pestato, soprattutto se ti auto-definisci "fin troppo rilassato" (= alla terza lezione acciaccato, annoiato e magari deluso lasci).

Gabriel Aramil ha scritto:
Io so solo che, quando feci Judo da bambino, lo mollai dopo qualche mese perché era una noia tremenda.
Ma che istruttori avevi.
 

AMD

Amministratore di condominio
beh guarda che non ti macellano mica

in anni di muay thai il peggio che mi è capitato sono stati un po' di lividi sulle gambe e qualche occhio nero

mai nulla di grave... anche perchè se non capiti in un gruppo di esaltati sta pur certo che prima di fare sul "serio" passano gli anni
 
Connacht ha scritto:
Ma che istruttori avevi.
Come tutti i bambini non avevo voglia di aspettare. I primi mesi di corso erano una palla gigante perché passavi dieci minuti a tenere la presa sull'avversario e a muovere le gambe convulsamente per cercare di farlo cadere.

Non che abbia molti ricordi di quel periodo comunque.
 

Connacht

:.::
AMD ha scritto:
beh guarda che non ti macellano mica

in anni di muay thai il peggio che mi è capitato sono stati un po' di lividi sulle gambe e qualche occhio nero

mai nulla di grave... anche perchè se non capiti in un gruppo di esaltati sta pur certo che prima di fare sul "serio" passano gli anni
Sì, ma lui non è te, il punto è che se lui dichiaratamente è "fin troppo rilassato" (ed immagino che fino ad ora abbia condotto una vita sedentaria) potrebbe stancarsi presto di cose del genere.
 

AMD

Amministratore di condominio
esistono per questo le lezioni di prova eh

ne ho vista di gente fin troppo rilassata che è rimasta e ora pratica questo sport con passione

come ho visto tantissimi gasati (il 99% ultras) che venivano con la convinzione di andare a spaccare ossa già dopo due lezioni e son durati non più di un mese

senza contare che tutta la preparazione fisica all'attività pugilistica è forse la miglior preparazione sportiva che esista, e non potrebbe che fargli bene
 
Top Bottom