Il topic della birra

#1
Visto che oramai è noto che questo forum ha il 73 % di utenti alcolizzati qua si può tranquillamente parlare di birra,dalla peroni alla birra svervegese magari anche inventata di chissà quale pub.

Questa farà pure cagare e costa anche meno...Ma a me piace un sacco.

Fuck non riesco a mettere l'immagini,è la hell bier xD
 

TM85

¯\_(ツ)_/¯
Mod
#9
La Corona sta alla Birra come i soldi del monopoli stanno al denaro vero...

Se proprio vogliamo rimanere sul commerciale allora meglio questa:

 
#12
LorCockroach ha detto:
Sarò sincero, non l'ho ancora provata. Com'è il sapore?
Non c'è.

@ TD : d'estate vanno anche le infradito, questo non significa che le infradito siano belle (sugli uomini soprattutto).

Esistono una marea di birre estive e fresche come la Corona, con la differenza che hanno un gusto ed è in generale pure buono. Bisogna cercarle un attimo, magari negli ipermercati un po' più forniti, ma una volta assaggiate è difficile ritornare alle birre industriali che trovi ovunque.
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#13
La Corona non può essere considerata una birra. Certo, disseta e ha un po' di alcool ma difficilmente puoi dire che è una birra.

A me piacciono la Paulaner Weiss e la Guinness nera. E in generale tutte le birre tedesche e ceche.

Le birre tedesche sono buone ma costano assai, specialmente se le compri qui in Italia mentre le birre ceche sono quasi impossibili da trovare e costano poco.

Poi ci sono certi artigiani di birra qui nelle zone che fanno della buona birra però sono difficili da reperire e il costo non è moderato.

A Bologna ci sono dei pub che vendono birre ricercate: in via Montello che è una traversa di via A. Saffi c'è un pub che vende solo birre strane. Hanno pure una birra al gusto di ciliegia.
 
#14
liuton2005 ha detto:
A me piacciono la Paulaner Weiss e la Guinness nera. E in generale tutte le birre tedesche e ceche.

Le birre tedesche sono buone ma costano assai, specialmente se le compri qui in Italia mentre le birre ceche sono quasi impossibili da trovare e costano poco.
Birre ceche cioè ? La Pilsner Urquell ? Boh, non vedo la differenza con una Moretti qualsiasi...

La patria della birra comunque è manifestamente il Belgio : birre di qualsiasi tipo, dalla più fresca ed estiva alla più complessa, la maggior parte di altissima qualità. Con le trappiste sei praticamente certo di star prendendo qualcosa che non ti deluderà.

In Germania invece ci sono delle restrizioni (la cosiddetta « legge per la purezza » della birra) che vietano ai birrifici di fare aggiunte, il che è buono da un lato perché sai per certo che non contengono le schifezze della maggior parte delle birre industriali/da supermercato, ma dall'altro lato li priva della possibilità di far sviluppare molti aromi particolari attraverso l'uso di certi malti. Le birre dei belghe dei monasteri hanno invece molta più libertà nella composizione degli ingredienti, e difatti sono di solito molto ricche di sapori (naturali).

Una cosa stranissima che consiglio di provare agli appassionati di gusti particolari è il cosiddetto lambic : una birra a fermentazione spontanea, dal gusto in genere acido/amaro abbastanza marcato e spesso con aggiunta di frutti rossi (ciliegie, amarene, lamponi ecc), ideale in estate. All'inizio il gusto può sembrare stranissimo, ma dopo ogni sorso ti viene voglia di berne ancora.
 
#15
Larm ha detto:
Una cosa stranissima che consiglio di provare agli appassionati di gusti particolari è il cosiddetto lambic : una birra a fermentazione spontanea, dal gusto in genere acido/amaro abbastanza marcato e spesso con aggiunta di frutti rossi (ciliegie, amarene, lamponi ecc), ideale in estate. All'inizio il gusto può sembrare stranissimo, ma dopo ogni sorso ti viene voglia di berne ancora.
Me l'hanno fatto bere quest' estate, e sinceramente nn mi è piaciuto xD
 
#17
Segnalo che a roma, vicino a piazza San Giovanni, c'è un negozio di birre chiamato Off-licence (in onore agli off licence omnipresenti nelle isole britanniche) che è specializzato in birre di tutti i tipi. Inoltre un localino vicino alla fermata della metro Furio Camillo chiamato "El Sueño Loco" che è bellissimo: è minuscolo, ci sono giochi in scatola e offrono birre da tutto il mondo. il menù delle birre cambia periodicamente e c'è una birra del mese.

Terminato questo piccolo spazio pubblicitario, mi rimane da dire che quello che ha detto Larm è sacrosanto. Tra le birre trappiste, la Chimay ormai si trova anche in molti supermercati.

La chiave per apprezzare una bevanda (che sia Birra, Whysky, Tè o quant'altro) è la curiosità: informarsi, entrare nei negozi, spulciare gli scaffali, leggere le etichette, provare sempre qualcosa di diverso quando possibile, per costruirsi un palato. è una cosa magica e divertente.

Larm ha detto:
Birre ceche cioè ? La Pilsner Urquell ?
Mi pare anche la Budwar sia ceca.
 
#22
Ipergorilla ha detto:
Segnalo che a roma, vicino a piazza San Giovanni, c'è un negozio di birre chiamato Off-licence (in onore agli off licence omnipresenti nelle isole britanniche) che è specializzato in birre di tutti i tipi. Inoltre un localino vicino alla fermata della metro Furio Camillo chiamato "El Sueño Loco" che è bellissimo: è minuscolo, ci sono giochi in scatola e offrono birre da tutto il mondo. il menù delle birre cambia periodicamente e c'è una birra del mese.
Ci sono 2-3 posti a Roma davvero tosti che mi aveva segnalato un mio amico (quello che mi ha istruito pure sul resto della birra) :

- Bir&Fud, via Luca Valerio 41/43 : beershop con la migliore selezione di birre della città con ogni probabilità, con delle birre che sono considerate ovunque dei capolavori e a prezzi non eccessivi ;

- Ma Che Siete Venuti A Fà, via Benedetta 25 : un pub con degli inservienti appassionati di birra, servono alla spina o in bottiglia i prodotti di alcuni dei birrifici più rinomati (Mikkeller, Achouffe...) ;

- Domus Birrae, via Cavour 88 : questo invece ha solo birre artigianali italiane (che da quanto mi hanno detto costano più di quelle di altri paesi e la qualità non è sempre ottima). Più che altro per i curiosi o per i collezionatori.

A quello che mi ha detto sempre il mio amico, a Roma di beershop ce ne sono tanti e ne stanno aprendo parecchi altri, ma la maggior parte sono gestiti da gente che non se ne intendono quasi nulla di birra e che lo fanno solo per cavalcare l'onda della moda attuale.

Se qualcuno vuole farsi un'idea di quali sono le birre davvero notevoli, valutate da gente esperta che non fa praticamente altro nella sua vita che assaggiare birre, può fare un salto su ratebeer.com e guardare la Top 50 : io ho provato solo la Rochefort 10 e posso dire di non aver mai assaggiato nulla di simile prima d'ora.

Queste sono le valutazioni di un paio di birre nominate su questo topic, giusto per dare un'idea (guardare il Weighted Avg. per il voto vero) :

Corona Extra

Tennent's Super

Peroni

Guinness Draught

Franziskaner Hefe-Weissbier

(Orval e Rochefort 10, per confronto)
 

~The King~

Nel dubbio...Bevo!
#25
Mah, io principalmente bevo birra chiara, non vado tanto forte per quelle scure, o troppo forti di gradazione alcolica, preferisco bermi una buona birra chiara tranquilla che me ne faccia scolare tante di seguito..

Mi piace, l'augustiner, poi bevo tranquillamente, peroni, tennet's,ceres,ichnusa,paulaner, diciamo che non sono troppo schizzignoso per bermi una birra *_*

(Tanti auguri a me!)
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#27
Paulaner Hefe-Weissbier

Non ho capito come funziona la votazione. La Tennent's ha preso veramente 2/100 di media? La Peroni invece un 9/100.

Comunque la Paulaner Weiss ha un meritatissimo 96/100. Mi piace il retrogusto che è molto forte e piacevole.

La Franziskaner è quasi simile ma il retrogusto non è così forte per cui preferisco la Paulaner.
 
#28
a me la pilsner urquell è piaciuta un sacco, sinceramente. però quando ho abbastanza soldi vado di trappiste (quadrupel) oppure di hy cuvee, che molti non digeriscono ma a me piace abbastanza. sennò ci stanno tante vie di mezzo, tipo paulaner, warstainer o kilkenny. odio profondo per la guinness (di cui plaudo però l'hype. ogni tanto la riprovo con fiducia, cosa che non faccio quasi mai con altre birre), ma mai quanto la peroni e la adelscott, che schifo.

sul commerciale non mi dispiace la leffe blonde (anche se la rossa è dieci volte meglio), la beck's (però quella nuova, non la classica), ceres (meglio strongale, ma anche rossa non mi fa schifo) e altre che non mi sovvengono.

..e comunque, morte alla corona. a me d'estate piace molto di più la hoeegarden!
 
#29
liuton2005 ha detto:
Paulaner Hefe-Weissbier

Non ho capito come funziona la votazione. La Tennent's ha preso veramente 2/100 di media? La Peroni invece un 9/100.

Comunque la Paulaner Weiss ha un meritatissimo 96/100. Mi piace il retrogusto che è molto forte e piacevole.

La Franziskaner è quasi simile ma il retrogusto non è così forte per cui preferisco la Paulaner.
Devi guardare il percentile (weighted avg.) poco sotto il quadro blu e verde. La Paulaner Hefe-Weissbier ad esempio ha 3.69 (su 5), cioè un buon risultato. Diciamo che sopra il 3.5 vai sempre sul sicuro, sotto il 2.5 son sempre birre scadenti, mentre nella zona di mezzo (2.5-3.5) il parere è un po' fluttuante.

Tra le birre industriali da supermercato comunque credo che la Becks sia l'unica davvero decente, le altre pure ghiacciate devi fare un grande sforzo d'astrazione per buttarle giù.

@ The King : ti garantisco che le birre bionde davvero buone le butti giù una dietro l'altra lo stesso, con la differenza che non ti narcotizzano il palato con roba sintetica che ti lascia poi il fegato sottosopra il giorno seguente.

Ad esempio queste due che ho provato :

La Rulles Estivale

De Ranke XX Bitter

amare e gasate al punto giusto, non ti stancano mai e sono perfette da bere ghiacciate in estate. Certo devi trovarle prima, ma una volta assaggiate ti sarà molto più difficile avere la stessa considerazione delle varie lagerone da supermercato (nulla ti impedisce di berle comunque se proprio non c'è altro).
 
Top Bottom