Notte prima degli esami

#1
Ho visto ieri sera questo film e devo ammettere che è stato molto più bello di quello che mi aspettassi...ho deciso così di aprire un thread per discuterne con voi... Il film riesce a trasmettere emozioni in ogni suo punto, e riproduce la realtà con una fedeltà che ai nostri giorni è difficile ritrovare riprodotta sul grande schermo...è divertente, tragico, drammatico, e n una colonna sonora spettacolare...sarà che mi ha commosso un sacco perchè quest'anno ho anch'io l'esame di maturità...comunque aspetto i vostri commenti...
 

Steve

il magnifico
#3
Mi è piaciuta molto l'ambientazione fine anni 80.. Donatella rettore, venditti, madonna, le magliette di peanuts, dungeons and dragons, renato zero, le locandine di guerre stellari..

Per il resto, la storia è un po banale, con la solitissima storia d'amore e quella cosa stile beautyful un po troppo inverosimile della sorella.. Poi mi è sembrato che tutti i personaggi facciano continuamente figure di merda, a ripetizione, come se il regista l'abbia come un chiodo fisso in testa per far ridere o non so cosa.. Alla fine diventano imbarazzanti e ridicole quelle scene.

Comunque piacevole da vedersi.. Sicuramente meglio di un calcio nei coglioni.
 
#4
Io non lìho ancora visto e nn penso che lo farò, pero' mi hanno detto che è molto bello e che piace a tutti di tutte le età....

Da quanto ho visto, l'ambientazione fine anni '80 non è delle migliori. Mancano degli elementi che sono tipici di quegli anni.....
 
#5
Lukk@.it ha detto:
Da quanto ho visto, l'ambientazione fine anni '80 non è delle migliori. Mancano degli elementi che sono tipici di quegli anni.....
Se ci fossero stati tutti, ma proprio tutti, più che un film sarebbe stato una macchietta...
 
#12
Vado a vedere i contibuti di ipergorila... mmm che intellettuale, penso... Notte prima degli esami, giorgio faletti.... FICA???? CAZZO??? Ma dai Iper vergognati, e lo dici pure che vai su wikipedia a scrivere le porcate?!?!?!

^^
 
#13
mhauhauahauha omg non credevo si potessero vedere  ^^ Comunque mi sono sentito in dovere di arricchire i contenuti con le mie conoscenze in campo di cultura popolare in modo che non vadano mai perse