wifi ps3 e wii

#1
scusate se faccio doppio post ma l'argomento era completamente diverso.avrei bisogno di sapere se per andare in internet con ps3 e wii il modem che da la telecom con le due antennine è sufficente.

tutti i modem che da la telecom hanno una chiave cifrata di numeri e lettere che serve a impedire l'accesso a esterni sulla propria linea wifi.come faccio a sapere qual'è la suddetta chiave?in caso di smarrimento della chiave devo creare un'altra connessione dal pc?che voi sappiate esiste qualche mod x ps3?x il wii so che esiste ma serve il solito chip interno.cmq la domanda di fondo è per il modem anche xk ora esiste game stop
 
#2
la chiave WEP (o WPA) di default del router di alice è scritta sotto il router stesso, di solito.  segue i protocolli wi-fi standard quindi dovresti poter navigare da ps3/wii senza problemi.
 

Ombra

Dragoran, immer besser!
Admin
#3
Per la wii ed il ds "il modem che da la telecom con le due antennine" va benissimo, lo uso anche io senza problemi.

Nel mio la wep non è scritta sotto il router ma basta che ti collegi con il browser all'indirizzo 192.168.1.1, quindi clicchi sul pulsante "Configura" sotto al scritta "Collegamento Wi-Fi" in alto a destra e la puoi vedere. Poi chiudi il browser senza fare altro.
 
#4
peraltro al giorno d'oggi proteggere una rete wireless con WEP è un po' come avere in casa una cassaforte fatta di cartone
 
#5
Gkx ha detto:
peraltro al giorno d'oggi proteggere una rete wireless con WEP è un po' come avere in casa una cassaforte fatta di cartone
vabbè dai per le esigenze domestiche va più che bene

in quanti è che sanno crackare una wep? lo 0.000000001% della popolazione? e per quale motivo (se non per una connessione momentanea) dovrebbero farlo?
 
#6
il rischio c'è sempre: a me sono entrati, hanno cambiato la password del router (oltre che quella della rete) e non oso immaginare cos'avrebbero fatto se avessi avuto un qualche ssh o condivisione pubblica aperta.  è ovvio che il mio è un caso particolare, ma son sempre cose che posson succedere, ed è meglio premunirsi prima con WPA (se il router la supporta)
 
#11
io mi collego con il mio nokia n82 ad un vicino di casa di un mio amico ogni volta che ci vado xD e questo dice sempre che non si spiega il perchè la sua line a volte rallenta e io vado da dio col cell XD
^^   *me fugge*
 
#14
G31 ha detto:
io mi collego con il mio nokia n82 ad un vicino di casa di un mio amico ogni volta che ci vado xD e questo dice sempre che non si spiega il perchè la sua line a volte rallenta e io vado da dio col cell XD
^^   *me fugge*
Bravo, sappi che stai commettendo un illecito, peraltro grave.
 

Sin

the ultramegamaster
#15
anche il proprietario che non ha la password sta commettendo un illecito. non ricordo per quale legge anti terrorismo, se "la connessione wireless" esce dalle proprie mura domestiche si è tenuti ad avere un registro completo (non solo con l'ip che magari il router logga) di chi si connette alla rete; ovviamente se è ben criptata quest'obbligo viene meno. reato più, reato meno....
 
#17
Non sapevo si potesse vedere il codice WPA online. Grazie. Finalmente posso connettermi con la PSP al router. Per quanto riguarda il DS anche se ci ho provato non supporta il WPA penso.

Solo che il mio problema è un altro con la linea: pago per la 7MEGA e scarico solo a 80kbps... bah.
 
#18
Sin ha detto:
anche il proprietario che non ha la password sta commettendo un illecito. non ricordo per quale legge anti terrorismo, se "la connessione wireless" esce dalle proprie mura domestiche si è tenuti ad avere un registro completo (non solo con l'ip che magari il router logga) di chi si connette alla rete; ovviamente se è ben criptata quest'obbligo viene meno. reato più, reato meno....
Sicuramente, ma il proprietario è responsabile per colpa grave. In lui è ravvisabile il dolo, invece. La questione cambia sensibilmente.
 

Sin

the ultramegamaster
#19
mmm sì ma a conti fatti, mentre G31 non è rintracciabile per eventuali reati commessi con la connessione non protetta (il router registra a dir tanto il nome del dispositivo e l'indirizzo mac, che possono essere cambiati come si vuole), il proprietario è il diretto responsabile dei casini commessi con il proprio ip... poi vabbè, avevo letto di una recente sentenza che affermava che l'ip non è una prova univoca ecc ecc [inserisci cavillo giudiziario qui]. l'unico reato che rimane "provabile" è il non aver criptato la connessione.
 
Top Bottom