richiesta sulla lingua japponese

#1
ciao ragazzi volevo sapere se per caso qualcuno di voi sa qualcosa di japponese parlato o  scritto.

O magari un sito internet dove poterlo imparare... ovviamente low cost

è molto interessante x me poter finalmente capire cosa si dicono i personaggi negli animè e poter leggere gli ideogrammi...

grazie in anticipo
 

Pariston

马 炎 凯
Admin
#2
Che post pieno di significato...


Spero possa essere utile!

Edit: Ehi! Prima sopra al mio c' era un altro messaggio! Così sembra che stia affermando che il post di Joe è inutile! Non fraintendete, eh?
 
Ultima modifica da un moderatore:

Connacht

Ghost in the shell
#3
Sì, io so che se speri di impararlo facilmente e in non troppo tempo ti illudi parecchio, oltre che imho non è particolarmente interessante imparare una lingua completamente diversa per via del fascino che ci hanno instillato anime e manga.

Comunque preparati, due alfabeti sillabici (per niente difficili da imparare anche se più estesi del nostro, se ti vuoi divertire a scrivere nomi in giapponese o a trascrivere le pronuncie dei nomi originali) usati in combinazione con i kanji (soltanto qualche migliaio...) che sono già un altro discorso in fatto di difficoltà e di lettura e di scrittura.
 
#4
mella ... nn preoccuparti  avevo già visto il post che c'era in precedenza ... in ogni caso grazie 1000000000 nn credevo che fosse così accessibile un corso del genere

Connacht:nn pretendo di impararlo  entro domani (sarebbe da ingenui)invece x la presentazione del piano di studi

 
; -.- ;
; ^^ ; ^^
^^
-.- -.- -.-
^^

credo che basti questo commento

grazie ad entrambi

altra domanda) C'è qualcuno appassionato come me che già sa qualcosa ???
 

Connacht

Ghost in the shell
#5
Joe ha detto:
Connacht:nn pretendo di impararlo  entro domani (sarebbe da ingenui)invece x la presentazione del piano di studi
Ma io infatti con "poco tempo" mica intendevo qualche settimana o qualche mese.


Quando dovresti presentare questo piano di studi?
 
#6
no nn lo faccio x un compito ... allora si che sarei nella cacca
;

lo faccio per puro interesse personale ... e poi chissà può sempre essermi utile : un viaggio , lavoro , ecc.

e poi vuoi mettere il vantaggio di stare in un gruppetto appassionato di manga o in un sito in giapponese o avere un immagine con ideogrammi e poter decifrare e capire quello che si legge a differenza di tutti gli altri? io lo trovo utilissimo e bello ... poi ovviamente è solo un mio parere
 

Connacht

Ghost in the shell
#7
Joe ha detto:
no nn lo faccio x un compito ... allora si che sarei nella cacca
;

lo faccio per puro interesse personale ... e poi chissà può sempre essermi utile : un viaggio , lavoro , ecc.
Allora non si capiva bene la frase, sorry. Per la seconda parte: prima di riuscire a conversare con un giapponese comunque ce ne vorranno di anni, te l'assicuro, e imho sarebbe meglio potenziare l'inglese nel frattempo.

e poi vuoi mettere il vantaggio di stare in un gruppetto appassionato di manga o in un sito in giapponese o avere un immagine con ideogrammi e poter decifrare e capire quello che si legge a differenza di tutti gli altri? io lo trovo utilissimo e bello ... poi ovviamente è solo un mio parere
Gruppetto di appassionati: oddio a meno che siano tendenzialmente nerd ti assicuro che non è così.


Sito: vedere il punto sulla conversazione di prima (anzi più, perché devi aggiungere la decifrazione della scrittura).

Decifrare: non qualcosa di grandioso ed utilissimo, anche se potenzialmente interessante... e poi quasi sempre ci sono le traduzioni di fianco. Poi non capisco come si possa tirarsela del fatto che si sa leggere un kanji mentre gli altri poveri italiani no. Mah.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#8
ma mica voglio tirarmela ... è solo il fatto di saperlo fare .che è molto utile nn solo per me ma per esempio in un forum come questo...
 

Connacht

Ghost in the shell
#9
Hai ragione, in questo forum è utilissimo sapere il giapponese, non sai quanto.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#10
Connacht ha detto:
Hai ragione, in questo forum è utilissimo sapere il giapponese, non sai quanto.
se nn ne sei così convinto traduci quello che c'è scritto senza usare il japponese e senza andarci x analogia cn la locandina inglese

 

Connacht

Ghost in the shell
#11
Che c'entra l'essere in grado di tradurla con l'utilità? Cosa ci sarebbe di utile nel tradurre una locandina/foto/screenshot/ecc.? Non è che sia tanto fondamentale sapere cosa ci sia scritto sopra, sempre che a qualcuno interessi.


E poi non mi risulta che in forum come questo si sia soliti dedicarsi a traduzioni del genere.


Ma poi, anche se uno sapesse tradurla: e allora? Sai che merito...

Sarebbe molto più utile (a seconda) e interessante dedicarsi a qualche opera letteraria, se poi vuoi fare l'interprete ufficiale anche.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#12
Connacht ha detto:
Che c'entra l'essere in grado di tradurla con l'utilità? Cosa ci sarebbe di utile nel tradurre una locandina/foto/screenshot/ecc.? Non è che sia tanto fondamentale sapere cosa ci sia scritto sopra, sempre che a qualcuno interessi.


E poi non mi risulta che in forum come questo si sia soliti dedicarsi a traduzioni del genere.


Ma poi, anche se uno sapesse tradurla: e allora? Sai che merito...
ma stai scherzando? a questo punto perchè imparare l'inglese ?(visto che per te è inutile conoscere una lingua)
 

Connacht

Ghost in the shell
#13
Non so, lingua internazionale ufficiale, parlata in mezzo mondo (soprattutto nei maggiori paesi), abbastanza semplice grammaticalmente come condimento?


Per quasi gli stessi motivi vedrei bene anche francese e poi spagnolo (ma sarebbero superflui a questo punto). E cmq come paragone il tuo non regge e per ovvi motivi.

Comunque basta, abbandono la "discussione", ci ho riflettuto su e ho concluso che mi hai convinto, è utilissimo sapere il giapponese per tradurre locandine dei pokémon, non so come riesco a fare senza.


You're absolutely OK (cit.).
 
Ultima modifica da un moderatore:
#14
ok ciao connhact ... in questi giorni semmai dovessi avere un incidente aereo e dovessi fare un atterraggio di emergenza a tokyo tutti noi sapremmo perkè nn ti farai più vivo al forum .....
-.-
^^ ^^ ciao ciao (anzi addio
-.- )
 
#15
Connacht, scusa un attimo, se vuole impararsi il giapponese perchè i manga lo intrippano particolarmente, perchè gli suona bene, .. non c'è nulla di male nel farlo.

Per esempio io trovo interessante lo spagnolo perchè mi appassiona il cinema di Almodovar, ma io sembrerei meno 'forzato' solo perchè Almodovar non è da tutti ?

I manga piacciono, la gente li legge e si interessa a lingua e cultura, punto.
 

Connacht

Ghost in the shell
#16
T|bbo ha detto:
Connacht, scusa un attimo, se vuole impararsi il giapponese perchè i manga lo intrippano particolarmente, perchè gli suona bene, .. non c'è nulla di male nel farlo.

Per esempio io trovo interessante lo spagnolo perchè mi appassiona il cinema di Almodovar, ma io sembrerei meno 'forzato' solo perchè Almodovar non è da tutti ?

I manga piacciono, la gente li legge e si interessa a lingua e cultura, punto.
Non che abbia insistito su questo a dire la verità...
 
#17
Joe ha detto:
ciao ragazzi volevo sapere se per caso qualcuno di voi sa qualcosa di japponese parlato o  scritto.

O magari un sito internet dove poterlo imparare... ovviamente low cost

è molto interessante x me poter finalmente capire cosa si dicono i personaggi negli animè e poter leggere gli ideogrammi...

grazie in anticipo
Ciò che io posso reperirti è una tabella delle sillabe dei due alfabeti di base (hiragana e katakana), che ti possono aiutare a tradurre le cose più elementari; per il resto, se in 13 anni di scuola obbligatoria è difficile imparare a fondo una lingua indoeuropea come l'inglese o il tedesco, figuriamoci quanto ci vuole per impararne una così lontana da noi culturalmente.. se ti interessa davvero la lingua il consiglio migliore è attendere di finire le superiori ed iscriversi ad una facoltà di lingue orientali (tipo Venezia).

Precisazione: l'inglese non è ufficiale come lingua internazionale, ma semmai come lingua commerciale, in quanto i paesi anglosassoni per ora hanno il dominio economico sul pianeta (una volta, ad esempio, era il francese, e ancora prima il latino..).

Francese e spagnolo, per quanto possano piacere, le ritengo poco interessanti da studiare in quanto semplicemente lingue nate dalla mescolanza del nostro stesso ceppo latino con quello locale. E' un lavoro sicuramente più utile, potente e gratificante riuscire a penetrare nel linguaggio di culture differenti dalle nostre, come quelle arabe, dell'asia orientale, o anche già il tedesco.
 
#18
io lo sto studiando da 2 anni.. non è facile e ci vuole costanza e tempo x studiare a casa... se può essereti anche utile, io iniziai su questo sito (in inglese) japanese.about.com

su quella foto con kyogre c'è scritto:

pokemon rensha (?) to umi no ooji

ovvero, il rensha(?) dei pokemon e il principe degli abissi
 

ThunderShock

Positively surprising
Mod
#19
Larm ha detto:
Francese e spagnolo, per quanto possano piacere, le ritengo poco interessanti da studiare in quanto semplicemente lingue nate dalla mescolanza del nostro stesso ceppo latino con quello locale. E' un lavoro sicuramente più utile, potente e gratificante riuscire a penetrare nel linguaggio di culture differenti dalle nostre, come quelle arabe, dell'asia orientale, o anche già il tedesco.
Sono d'accordo 


a me diverte imparare gli altri alfabeti, ho quasi finito con il cirillico e mi sto buttando sull'ebraico  ^^

Sailko ha detto:
ovvero, il rensha(?) dei pokemon e il principe degli abissi
Rensha secondo il dizionario di JWP significa fuoco rapido 
 

Connacht

Ghost in the shell
#20
Larm ha detto:
Precisazione: l'inglese non è ufficiale come lingua internazionale, ma semmai come lingua commerciale, in quanto i paesi anglosassoni per ora hanno il dominio economico sul pianeta (una volta, ad esempio, era il francese, e ancora prima il latino..).
Beh, il latino perché Roma dominava quasi tutto il mondo conosciuto e perché la cultura era originaria e diffusa dal mondo greco-romano, e il francese è stato sostituito dall'inglese soprattutto perché Regno Unito e dominions durante il periodo coloniale fino all'800 hanno più volte fatto il mazzo tarallo ai francesi. Quindi sicuramente il dominio economico influisce, ma insieme ci sono anche ragioni politiche (potrei pensare anche al fatto che il mondo occidentale era guidato da paesi anglofoni, USA in primis, che sono anche sopravvissuti al confronto della guerra fredda).

Francese e spagnolo, per quanto possano piacere, le ritengo poco interessanti da studiare in quanto semplicemente lingue nate dalla mescolanza del nostro stesso ceppo latino con quello locale. E' un lavoro sicuramente più utile, potente e gratificante riuscire a penetrare nel linguaggio di culture differenti dalle nostre, come quelle arabe, dell'asia orientale, o anche già il tedesco.
Il francese e il tedesco secondo me, per la loro importanza culturale, dovrebbero essere un po' considerate come seconde lingue straniere dopo l'inglese. Il francese più del tedesco però, per quanto detto prima. IMHO conoscere anche un'altra lingua neo-latina è un buon bagaglio culturale, se tornassi indietro alla prima media probabilmente mi iscriverei ad una classe bilinguista.
 
#21
Connacht ha detto:
Beh, il latino perché Roma dominava quasi tutto il mondo conosciuto e perché la cultura era originaria e diffusa dal mondo greco-romano, e il francese è stato sostituito dall'inglese soprattutto perché Regno Unito e dominions durante il periodo coloniale fino all'800 hanno più volte fatto il mazzo tarallo ai francesi. Quindi sicuramente il dominio economico influisce, ma insieme ci sono anche ragioni politiche (potrei pensare anche al fatto che il mondo occidentale era guidato da paesi anglofoni, USA in primis, che sono anche sopravvissuti al confronto della guerra fredda).
Politica ed economia in questo caso coincidono, poiché il dominio territoriale e delle popolazioni non ha altro motivo che un aumento di risorse, e dunque un potenziamento dell'economia.

Il francese e il tedesco secondo me, per la loro importanza culturale, dovrebbero essere un po' considerate come seconde lingue straniere dopo l'inglese. Il francese più del tedesco però, per quanto detto prima. IMHO conoscere anche un'altra lingua neo-latina è un buon bagaglio culturale, se tornassi indietro alla prima media probabilmente mi iscriverei ad una classe bilinguista.
Beh, allo stato attuale delle cose la ragione commerciale del francese non sussiste più, rimane quella politica della diffusione di tale lingua nelle ex-colonie africane e asiatiche. Lo studio del tedesco era consigliato da me più che altro perché rappresenta una lingua europea ancora piuttosto originaria, ossia il cui ceppo originario si è conservato a prescindere dalle influenze latine, e dunque studiandolo ci si può addentrare in un mondo filologico totalmente differente dal nostro. Non per niente è una delle due principali lingue filosofiche occidentali, ossia che permettono una chiarificazione etimologica forte dei suoi termini - mentre la maggior parte dei termini francesi e spagnoli sono modifiche del latino.

Anche l'italiano in realtà ha una forza "sintetica" dei termini - ossia quella possibilità di unire termini o particelle proposizionali per creare termini a seconda dell'occorrenza - simile al tedesco, solo che noi dobbiamo ricorrere ai concetti greci e latini per determinarne di nuovi e più adatti; per il resto, la maggior parte della ricerca filologica nell'italiano è puramente analitica, ossia tenta di ricostruire il mondo concettuale che sta dietro ad un singolo termine.
 
#22
grazie a larm e sailko mi servivano prorpio consigli così... inoltre credo che fare un viaggio o una esperienza sul campo mi servirebbe molto  anche se è molto molto difficile per il prezzo della vita e per il tempo che ci vorrà per imarare il japponese di base ...
 
#27
al centro linguistico dell'università, come utente esterno non-studente. E' una bella sfida, soprattutto la scrittura, ma quando inizi a riconoscere i caratteri (anche sulle insegne dei negozi cinesi!) è molto figo.. per non parlare di quando leggi i tatuaggi degli amici e vedi che il tatuatore ha cannato LOL!

 
S

SamulDrapion

#28
Beh, io sono riuscito al corso che ho seguito ad imparare sia hiragana che katakana in poche settimane, non è così difficile...
 
P

Paolo Urraci

#29
Dipende dalla tipologia della persona: a me, ad esempio, imparare da autodidatta risulterebbe molto più facile che impararlo da qualcun altro, perché mi conosco abbastanza bene e lo so cosa ci vuole per me. Una volta ho iniziato a studiarlo proprio da autodidatta, ma ho lasciato perdere dopo una settimana per mancanza di voglia. Per me l'ideale sarebbe farlo assolutamente come voglio io ma con qualcuno che mi costringa a farlo, perché se no con la noia smetto.
 
#30
Beh, io sono riuscito al corso che ho seguito ad imparare sia hiragana che katakana in poche settimane, non è così difficile...
di norma, si ripesca quando si ha qualcosa di concreto/ nuovo da aggiungere.Una discussione 'morta' da 6 anni, ripescata così, non va.

Dipende dalla tipologia della persona: a me, ad esempio, imparare da autodidatta risulterebbe molto più facile che impararlo da qualcun altro, perché mi conosco abbastanza bene e lo so cosa ci vuole per me. Una volta ho iniziato a studiarlo proprio da autodidatta, ma ho lasciato perdere dopo una settimana per mancanza di voglia. Per me l'ideale sarebbe farlo assolutamente come voglio io ma con qualcuno che mi costringa a farlo, perché se no con la noia smetto.
il giapponese in sé non è difficilissimo da imparare, complice forse anche la grammatica. quando lo studiavo (una lezione a settimana, raramente due), dopo un mesetto e mezzo ero già in grado di fare le domande base di qualsiasi lingua.