Impressioni su Leggende Arceus

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
Hello!
Finalmente dopo un tiepido inizio nel day one, oggi ho scavato più a fondo nel gioco, e quindi riporterò le mie impressioni.

Questo gioco non va rushato come fanno in tanti appena esce un nuovo titolo, i quali, senza gustarselo minimamente, livellano la squadra il più presto possibile per prendere le medaglie e volare alla Lega. No. Questo gioco ha un canovaccio del tutto differente, non è un mordi e fuggi, non è "acchiappa gente, sconfiggi avversari e diventa Campione". Va assaporato piano piano, poiché ogni aspetto del gaming (interfaccia menu, comandi, gestione squadra, lotte ecc.) è nettamente differente rispetto ai soliti titoli che abbiamo finora conosciuto.

È come un libro di 1500 pagine: se lo si legge velocemente non si capisce niente. Se invece lo si assapora lentamente, pagina per pagina, e ci si immerge come se non lo si stesse leggendo ma vivendo, ecco che lo si potrà capire appieno.

E pertanto la tizia della famosa recensione impietosa uscita nel web qualche giorno fa, conclusasi con una votazione di 5/10, ha dimostrato di non aver capito nulla del gioco e della sua natura. Ma lo ha trattato come se fosse l'ennesimo titolo da sbranare in pochi giorni. Da quel che ha scritto, che lei ha rushato "la storia principale" senza aver capito il perché di certi avvenimenti come i turni di lotta, peraltro già illustrati nel trailer.

Cosa finora mi è piaciuto:

Gli incarichi, gli achievement dei singoli pokémon, l'esplorazione in totale overworld, gli spostamenti rapidi disponibili fin da subito, l'ambientazione gradevolissima perché molto rilassante. Questo gioco è una bella ventata di aria fresca.

Cosa finora non mi è piaciuto:

Sebbene questo sia un tipo di gioco dal quale non ci si debba aspettare grandi meraviglie in grafica, quando si sta o si lotta sotto ad un albero, la visuale è davvero molto cattiva.

Qualche comando rende spaesati i primi tempi, bisogna darsi un po' di tempo per abituarsi.


Avrei voluto un solo tasto rapido per il salvataggio, ma pazienza.


E voi? Cosa pensate di questo nuovo titolo?
 
Ultima modifica:

strambic

Zoidberg
Ci ho giocato davvero poco per ora, le mie prime impressioni sono perlopiù positive.
Tagliamo subito la testa al toro dicendo che purtroppo, come ormai tutti sappiamo, la qualità e la grafica non sono esattamente qualcosa che ci si aspetterebbe di vedere nel 2022, ma speriamo che non incida negativamente sull'esperienza!
La storia, d'altro canto, sebbene ne sappia ancora pochissimo, mi sta prendendo. Avendo alle spalle comunque diversi giochi pokémon e soprattutto la lore che sta dietro a diamante e perla il gioco è davvero godibile.
Mi piace l'idea del bambino caduto dal cielo e quindi misterioso, un po' meno il fatto che non si ponga domande "importanti" (anche se comunque siamo noi il protagonista e le domande ce le facciamo nella vita reale) e accetti di buon grado tutto quello che gli accade.
Il mood che ho respirato nei primi minuti di gioco però è speciale: il silenzio sulla spiaggia, i versi di Pokémon in lontanza, il rumore del vento. È qualcosa di effettivamente diverso dal solito.
Un gioco che non va giocato di fretta ma vissuto appieno.
Vedremo cosa riserverà nelle prossime ore di gioco!
 
Parto dalle premesse:
- Fin dai primi trailer il gioco non mi aveva esattamente entusiasmato, principalmente per il comparto grafico scadente, la macchinositá delle animazioni, ed i movimenti dei Pokemon che sembravano andare a 5 fotogrammi per secondo.
- Ho giocato solo per una manciata di ore, senza la patch day one (sperando ce ne sia stata una), non ho nemmeno completato l'esplorazione della prima area.

La mia attuale opinione potrebbe quindi essere alterata da preconcetti nati dai punti descritti precedentemente, preconcetti che spero di poter eliminare quando riprenderò il gioco più approfonditamente.

Trovo estremamente interessante il contesto narrativo nella Sinnoh passata, e soprattutto credo che un gioco incentrato sulla Lore e la mitologia del mondo pokemon sia stata una idea geniale. Ancora non mi capacito di come a GameFreak siano riusciti a convincere TPCi a lasciarli lavorare ad un progetto così ambizioso. Se anche il gioco dovesse rivelarsi "bruttino", credo che la scelta coraggiosa di GF vada comunque premiata.

Detto questo, ho trovato il gameplay estremamente ripetitivo (ben più che nei giochi passati) e "grindy". L'area di gioco, sebbene vasta, mi è sembrata particolarmente vuota e poco interessante da esplorare, a tratti noiosa. I pokemon che girano liberamente non mi sono sembrati un attenuante alla pochezza generale dell'ambientazione. La pochezza grafica l'ho trovata fin troppo opprimente, alla visione di certi pop-in (non solo di modelli poligonali in lontananza, ma anche per il caricamento di texture a modelli vicini al giocatore) e, soprattutto, alla visione di alcune zone di erba e di acqua in maniera ravvicinata, mi saliva un profondo senso di nostalgia per i giochi 2D. Mi era successo anche con SwSh, ma qui è ancora peggio.
Non ho amato particolarmente quel senso di "cattura xxx volte quel pokemon". Mi sono ritrovato spesso senza ball e strumenti, e non credo che questo sia un buon modo di creare difficoltà. Mi ha indotto frustrazione. Inoltre questa meccanica mi va ad inflazionare quel senso collezionistico di cattura e possesso dei mostriciattoli.

Ci sono anche cose che mi sono piaciute. Personaggi e dialoghi li ho trovati estremamente piacevoli e ben caratterizzati. Colonna sonora di tutto rispetto.

L'inizio del gioco mi è sembrato un po' "cringe" (Dio che parla con un bimbo a caso senza particolare contesto? Dio che trasforma un aggeggio informatico/tecnologico umano in un "Arceusphone" ? Il pg protagonista che non dovrebbe sapere cosa siano i Pokemon?), ma comunque getta le basi per una lore e per una storia potenzialmente intrigante.

Nonostante per ora le mie opinioni non siano tra le più positive, le mie speranze sono ancora tutte volte al meglio, per quando riprenderò a giocare.
Non voglio infastidire nessuno con quanto ho scritto, quindi ci tengo a precisare che le mie attuali idee sono (per ora) date da solo una manciata di ore di gioco, e non ho approfondito più di tanto ne la storia ne il gameplay.
 

Mr Ponty

漱石
Ho visto un po' di walkthrough su Youtube, letto alcune recensioni, visto il finale ed ho letto la storia.

1) La storia è tra le peggiori mai prodotte dalla Nintendo, completamente vuota di ispirazione e con espedienti narrativi al limite dell'imbarazzo. Personaggi come sempre inutili e irrilevanti, in questo caso però sembrano proprio caricature di loro stessi e degli stereotipi del giappone feudale che cercano di rappresentare;
2) Grafica completamente inadatta al gioco, al punto che non riesce a reggere più di 6/7 pokemon a schermo per limitazioni hardware. Il mondo è veramente vuoto;
3) Gameplay osceno. Sono riusciti a peggiorare il sistema di combattimento semplificandolo eccessivamente, rendendo gli attacchi completamente rotti (tutti i pokemon bishottano tutti, mosse stall rimosse quindi i combattimenti finiscono in 2 minuti). Inoltre, l'aggiunta della quick/hard move rompe proprio il sistema di combattimento rendendo imprevedibile chi attaccherà e potenziando all'inverosimile mosse che non dovrebbero fare tutti quei danni, rovinando il concetto di soft check/counter. Ci sono alcune cose positive, però. Frostbite>freeze e Sleepy>sleep, spero rimangano anche nella saga canonica principale. Inoltre spammare la stab riduce il danno di essa con il passare dei turni, bel cambiamento;
4) Gameplay Loop RIDICOLO. Passi il tempo a cercare pokemon, lanciare pokeball, cercare oggetti in giro per la mappa per craftare altre pokeball e cacciare altri pokemon. C'è una componente stealth che è una versione per bambini di hitman. Non so come si faccia a ritenere anche solo lontanamente interessante o piacevole, dopo 3 minuti mi stava venendo da addormentarmi. Sembra di giocare a No Man Sky, dove l'obiettivo non è chiaro, passi il 75% del tempo da solo contro l'ambiente, e non hai altro da fare che catalogare cose inutili a ripetizione;
5) Il remix delle musiche sembra bello, non le ho ascoltate tutte ma alcune si e sono carine;

In definitiva il peggior gioco di pokemon per delusione delle aspettative, peggior gioco a livello di gameplay, e peggior gioco a livello di gameplay loop (di una noia mortale, non ci sono NPC con cui sfidarsi...). Dargli 5 come hanno fatto su IGN italia è anche troppo. Probabilmente è più vicino ad un 3 o un 4. Contento di non aver comprato la Switch. Mi auguro che la Game Freak si metta d'impegno, ma me lo auguro dai tempo di Smeraldo, quindi...
 

Mr Ponty

漱石
Senza dilungarsi in polemiche sterili, queste sono opinioni personali e non giudizi oggettivi (al massimo, obiettivi). Non pretendo di avere in tasca la verità, dico quello che penso in base a quello che ho visto e letto. Se altre persone si divertono o non la pensano come me, ben venga e sono contento per loro.
 

Hero of Sky

agere contra
ma sì, certo. E per quanto mi inquieti e ripugni essere d'accordo con dany (il quale ho sempre considerato un po' come la mia nemesi) su qualcosa, non riesco a vedere tutto nero come te, anzi. Come ho detto più volte in questa e altre sedi preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno, dopo un lustro di nulla
 
Ultima modifica:

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
Dopo aver giocato per ulteriori giorni (purtroppo Switch ancora non mi dà il conteggio delle ore perché è passato troppo poco tempo) ho ripensato a quella famosa recensione da 5/10. Andrò per punti, indicando su cosa sono d'accordo e cosa in disaccordo.

1) GRAFICA.
Okay, qui oggettivamente c'è poco da girarci intorno. La grafica è cattiva, che diventa pessima vicino agli alberi di tutto l'overworld, e qui concordo con l'autrice quando dice che GF coi soldi che ha poteva fare di meglio, molto di meglio, tanto più che di tempo - si parla di almeno 3 anni - ne ha avuto.
Non è accettabile che in un gioco del 2022 venduto a fascia piena quando ci si trova vicino ad un albero non ci si veda quasi niente, peggio ancora se càpita un selvatico che non ha gradito la nostra presenza e ci attacca. Magari vorresti pure prenderlo a mazzate, ma non puoi, devi scappare perché sei sotto l'effetto "distacco della retina".

2) TURNI.
Qui - perdonatemi, non mi hanno pagato per tirare addosso le pietre alla gente- ho la netta impressione che l'autrice abbia fatto giocare Legends a qualcun altro e che poi si sia fatta raccontare tutto a voce. Perché se mi dice che è rimasta sconcertata da "toccava a me, perché ha attaccato lui, per giunta pure più volte?!" quando già dal trailer venivano spiegate le tecniche veloci e le tecniche potenti, significa che si è buttata nell'overworld senza sapere cosa sarebbe successo, immaginandogli incontri e le lotte coi selvatici come in Let's go. Eh.
"Pianificare è quasi impossibile."
Questo è un gioco diverso. Non è come quando si coglie una margherita, che staccando un petalo alla volta si dice "m'ama", "non m'ama". Non è come quando ci si siede davanti ad una scatola di cioccolatini, e si fa uno a me e uno a te. La strategia del potente e del rapido, che quasi dimostri di aver capito (quasi), significa che sia noi che il nemico abbiamo gli stessi potenziali vantaggi e svantaggi. All'inizio siamo noi che partiamo belli baldanzosi cappottando i poveri Geodude con più attacchi di fila. Però poi può anche succedere che li riceviamo noi, più attacchi di fila. Questo non significa che il gioco è fatto male. Significa che stavolta la nostra squadra va curata con impegno (e sì che li hai pure nominati, gli strumenti Impegno che migliorano le statistiche degli componenti della squadra) e che appunto per questo motivo non hai compreso questa modalità e ti meravigli che un Pokémon col numerino di livello più basso di uno dei tuoi ti faccia il culo a strisce.

3) DIALOGHI.
L'autrice parla di "trama scialba" (ah, perché di solito le trame Pokémon mietono premi Pulitzer, vero), di "battute che vorrebbero far ridere e invece non ci riescono, riciclate di continuo (qui è vero ma solo nel caso di un personaggio, Riza, che conclude ogni frase con "se no sai che riza-te", che oggettivamente è cringe, ma gli altri non sono così) e di dialoghi scarni. Cara autrice, mi dici quali fiori filosofici ti hanno mai fatto cogliere i personaggi degli altri titoli della serie principale?... E anche in altri RPG non è che chi si incontra nel proprio cammino stia tanto ad intrattenerti, e anzi, deve pure essere così, altrimenti prendiamoci una serie TV, no?

4) ESPLORAZIONE.
Leggo di "open map il cui accesso, però, ci è precluso se non soddisfiamo determinati requisiti. Come membri ufficiali della Squadra di Ricerca, bisogna obbedire a una gerarchia che prevede la scalata, rango dopo rango, fino al più alto: partendo dal fondo, dobbiamo conquistare la vetta ottenendo punti ricerca."
Primo, non ci è precluso l'accesso a qualsiasi punto dell'openworld. Logicamente poi se ti imbatti in un alpha di livello 45 mentre la punta di diamante della tua squadra è al 18, magari è meglio calare le arie un attimino e seguire le indicazioni del gioco per cui è stato sborsato del denaro, no?
Il sistema della scalata di rango obbedendo a richieste e requisiti cosa ha di sbagliato? E' un RPG. O l'autrice voleva l'ennesimo "scorrazza nell'erba, oneshotta tutto il mondo con la tua bella squadra overlivellata dalla condivisione esperienza, e batti la Lega" ? Di nuovo? Ancora una volta? No perché altrimenti non si spiega proprio, con criteri logici e razionali, il 7 che hai dato a Diamante Lucente che non offre una mazza di niente di novità o abbellimento rispetto al passato! Allora di' che ami troppo gli anni 90 e che hai una bacheca dove custodisci religiosamente tutte le colorazioni dei Tamagotchi e okay, posso capirlo: io vado avanti a Don Camillo e Bud Spencer e Sanremo 1984, però poi io non mi metto a scrivere recensioni sull'intrattenimento moderno.

5) MISSIONI.
"Di per sé non sarebbe stata una brutta meccanica se, tuttavia, il suo funzionamento non fosse stato legato solo e soltanto all’esplorazione fuori dal villaggio, alla cattura o al combattimento sempre degli stessi Pokémon (se le aree successive sono precluse, dobbiamo accontentarci) fino a completare le pagine del Pokédex, essere premiati con dei punti e raccoglierne abbastanza per venire promossi. Ancora e ancora, il gioco ci obbliga a compiere le medesime azioni anche quando non vorremmo, senza che la trama o le missioni secondarie ci vengano in soccorso:"
Scusa eh, ma finora in un gioco Pokémon non si sono sempre compiute delle medesime ripetitive azioni, per arrivare alla fine? Non raccogli oggetti? Non grindi la squadra? Non affronti orde di Allenatori specie quando si percorre un sentiero d'acqua? Quelli sì, che sono quasi costrittivi, perché per scansarli si è obbligati a fare giri assurdi!... Qui invece se non si vogliono esaudire le Richieste dei vari personaggi, non si viene bloccati, si può andare alle quest principali. Ma se a qualcuno non piacciono nemmeno queste, sorry, ma ha sbagliato gioco.

6) SOLDI.
"[...]seguendo la narrazione, infatti, non si ottiene nulla in termini di “punti rango” e le stesse missioni secondarie hanno peso assai limitato in tal senso. I pochi punti ottenuti derivano comunque da un’eventuale spedizione all’esterno, mentre le ricompense nel terminare una missione si limitano agli oggetti, non c’è nemmeno un premio in denaro. Questo si guadagna, ancora una volta, completando le escursioni o eventualmente vendendo oggetti preziosi e in eccesso: i soldi ottenuti aumentano con l’aumentare del rango ma, soprattutto, la loro quantità è direttamente legata alla nostra performance. Più progrediremo nell’analisi, durante una escursione, e più la ricompensa in denaro sarà alta."
Questo gioco, come un RPG quale è, ti fa partire che sei povero come la merda e che ti devi fare il culo per andare avanti. Eh già! Non è come nei titoli precedenti, che già al day 2 puoi spendere e spandere allegramente! Scrivi che la gente attende questo gioco per la speranza che abbia una marcia in più e che quindi venga rilanciato il franchise. E' vero, questo gioco ha i suoi difetti, ma io la marcia in più la vedo eccome, tanto che nella tua lunga recensione non hai accennato a diversi aspetti positivi del gioco, che non si fermano alla gestione di Pokémon e strumenti al volo:

a) Il sistema di spostamento rapido "alla The Elder Scrolls ecc." non è solo molto comodo, ma inoltre se si ha difficoltà con qualche Richiesta o con qualche oggetto raro che si vuole reincontrare ma è difficile se sta in mezzo ad un'anonima prateria, o comunque se si vuole memorizzare una location, sia nel Villaggio che fuori, si può adoperare un Segnalino. Quando si va in giro, l'indicatore ti informa quanti passi di cammino ti mancano per raggiungere il tuo segnalino. L'autrice non se l'è filato di pezza, questo aspetto, come anche:

b) Il riposo della squadra. Ora ci si può riposare scegliendo anche il momento della giornata per il risveglio. Ti piace andare a caccia di spettri? Ti riposi fino a notte e ti risvegli con le stelle! Alla signora fa proprio così schifo questo sistema? Voleva ancora il solito noioso Pokécenter? PLIN-PLIN-PLIPLIPLIIIN?

c) Zaino. Oh, no! Non è più infinito! Ora si riempie con niente, e quello strozzino nella Sede Galassia (con ogni probabilità un antenato di Tom Nook) ti chiede prima un gruzzolo, poi un occhio, poi un rene e infine il finanziamento di un'intera postazione di terapia intensiva per ampliare lo spazio dello zaino! Ma deve essere per forza un problema? No! In ogni gioco di ruolo che si rispetti, la strategia è il primo requisito di base richiesto, e pertanto tu giocatore devi far girare i neuroni e capire, quando vai in giro, cosa ti serve e cosa invece riporre nel Portastrumenti. Che poi ci si torna in un attimo, nelle basi, per riposare e cambiare componenti della squadra o strumenti. E che cavolo, non mi sembra così tragico, no?

d) Mosse. Finalmente una svecchiata al solito sistema "impara una mossa alla volta e scegli subito se tenerla o scartarla, altrimenti vai dal Ricordamosse o dal Cancellamosse, e già che ci sei fatti dare la tachipirina che è quasi finita". Ora invece le mosse via via apprese non vengono attivate se non quando il giocatore lo desidera, potendo quindi ponderare con più calma e comodità quali tenere e quali scartare. e se fanno proprio tutte pena, esiste Lapilla del centro Addestramento che te ne insegna di cazzute, in cambio di vil danaro.


VARIE:
"lungo il corso dell’avventura, non è facile ottenere gli oggetti che servono per alzarne il livello e, ancora una volta, ci troviamo invischiati in un tedioso circolo di farming lungo le lande di Hisui."
Ma cosa credi, che in Zelda parti con 16 cuori e trovi subito armi potenti per terra? In Final Fantasy parti già con un corredo da Full Metal Jacket?

"Un ultimo appunto va fatto su due aspetti: l’alterazione, non spiegata, di certi effetti di stato e l’assenza delle abilità innate a cui ormai siamo abituati. Nel primo caso, ho scoperto a mie spese che effetti come sonno o gelo sono stati mitigati in sonnolenza e assideramento: non causano più l’immobilità totale di un Pokémon ma ne rallentano i turni e occasionalmente ne impediscono l’azione, un po’ come la paralisi; nel caso di assideramento, il Pokémon subisce anche danni continui. Il fatto che mosse storiche come Ipnosi abbiano subito questa modifica senza alcuna spiegazione pregressa non è stata una piacevole sorpresa e in generale non mi è ben chiaro perché alterare questi effetti:"
Sarà capitato una volta, il che non vuol dire che succeda sempre: a me è capitato di subire Ipnosi e di dormire senza poter lottare. Il gelo non mi è ancora capitato. Può darsi che Ipnosi missi meno di prima, ma che in compenso a volte possa funzionare come la paralisi. Cambiamenti. Può succedere, no?

"Sono combattimenti molto anticlimatici, ridicoli nella loro esecuzione, estremamente semplici e senza un pizzico di fascino."
Sta parlando dei Pokémon Regali quando sono incazzati come le bisce. Sì, ma che vuol dire anticlimatici? A Greta non piace quell'elemento?

Okay, sono giunta alla fine di questo mio wot, assai probabilmente il più lungo post mai scritto in un forum, ma spero di avervi chiarito qualche dubbio, ma soprattutto che una singola recensione non vi tenti ad emettere sentenze tout court. Ripeto, non mi pagano per scrivere, non odio l'autrice, quelli di GF sono stati cattivi a non aver dato una grafica decente a questo gioco, ma personalmente nonostante ciò, io lo promuovo. 7/10.
 
Ultima modifica:

Hero of Sky

agere contra
più ci gioco più rimango incantato. Se da grande fan di Zelda BotW fu una delusione cocente, da fan ormai tiepido di pokemon rimango estasiato da leggende, a tratti è un'esperienza magica. Oggi ho battuto il terzo nobile e mi convince sempre di più. Se nel prossimo sistemano la grafica e rendono le richieste degli abitanti non fini a sé stesse ma che portano ad approfondimenti narrativi sui personaggi, e qualche altra cosuccia verrebbe il pokemon perfetto (o quasi)
 

Nyx

Zoidberg
In linea di massima mi piace perché ci si muove come si vuole ma non riesco a considerarlo un gioco pokemon come gli altri.
Mi mancano le medaglie,le lotte e la lega.
 

Hero of Sky

agere contra
beh, per quanto ne sappiamo leggende non esclude la serie main, ma è una serie parallela che completa e approfondisce quella principale
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Leggende Pokémon: Arceus è un titolo della serie principale. A prescindere da quanto diversi esponenti della "critica" possano aver scritto.
 

Mx black-ray

Order of the Knights of Pudding
"Serie principale" sono parole totalmente arbitrarie e prive di alcun significato tecnico, e persone diverse intendono cose diverse.
Quello che invece è certo è che già all'annuncio di Leggende Pokémon ci è stata rivelata l'intenzione degli sviluppatori di rendere "leggende Pokémon" una serie a sé in modo da poterne esplorare le potenzialità nel futuro. Motivo per cui ha il proprio logo, tra l'altro.
Il fatto che game freak o TPCi lo considerino "serie principale" è principalmente per motivi di marketing, e per sottolineare che leggende Pokémon è IL gioco Pokemon attuale, e non uno spin off a caso o altro. Stessa storia di Let's Go.
Per moltɜ l'unico metro di giudizio è se il gioco segua o meno la classica formula Pokémon. Ma quella formula è ormai vecchia, un gameplay diverso non fa di un gioco uno spin off, stiamo semplicemente assistendo a una transizione nella formula di gioco.
E forse era anche ora, dopo quasi trent'anni.
 

SDoc94

Oracolo
Wiki
"Serie principale" sono parole totalmente arbitrarie e prive di alcun significato tecnico, e persone diverse intendono cose diverse.
Quello che invece è certo è che già all'annuncio di Leggende Pokémon ci è stata rivelata l'intenzione degli sviluppatori di rendere "leggende Pokémon" una serie a sé in modo da poterne esplorare le potenzialità nel futuro. Motivo per cui ha il proprio logo, tra l'altro.
Il fatto che game freak o TPCi lo considerino "serie principale" è principalmente per motivi di marketing, e per sottolineare che leggende Pokémon è IL gioco Pokemon attuale, e non uno spin off a caso o altro. Stessa storia di Let's Go.
Per moltɜ l'unico metro di giudizio è se il gioco segua o meno la classica formula Pokémon. Ma quella formula è ormai vecchia, un gameplay diverso non fa di un gioco uno spin off, stiamo semplicemente assistendo a una transizione nella formula di gioco.
E forse era anche ora, dopo quasi trent'anni.
Ehm, no...

Letteralmente la serie principale è quella che nel titolo (che non è il logo del gioco) giapponese include 『ポケットモンスター』 (e che nel sito di Game Freak viene incluso nella serie principale). E Arceus è effettivamente considerato 『ポケットモンスター』シリーズ, cioè facente parte della "Pocket Monsters" series.

Il "metro di giudizio di moltɜ" non è un punto a favore comunque, visto che de facto se GF dice che qualcosa è serie principale, lo rende serie principale. Altrimenti se si dovesse guardare la popolarità di qualcosa, il metagame ufficiale sarebbe il singolo, visto che Smogon ha parecchi utenti attivi, paragonabili a quelli dei tornei ufficiali.

LPA e LGPE *sono* titoli principali (e soprattutto, Arceus non è "serie a sé").
 
Ultima modifica:

Mx black-ray

Order of the Knights of Pudding
Letteralmente la serie principale è quella che nel titolo (che non è il logo del gioco) giapponese include 『ポケットモンスター』 (e che nel sito di Game Freak viene incluso nella serie principale). E Arceus è effettivamente considerato 『ポケットモンスター』シリーズ, cioè facente parte della "Pocket Monsters" series.

Il "metro di giudizio di moltɜ" non è un punto a favore

LPA e LGPE *sono* titoli principali (e soprattutto, Arceus non è "serie a sé").
Mi trovi d'accordo su ciò che scrivi, ma io mi sono espresso male: ho scritto "serie a sé" ma intendevo piuttosto una serie nella serie.
Nel senso che d'ora in avanti nella serie principale troveremo di tanto in tanto titoli facenti parte della "subserie" Leggende Pokémon.

Quello che intendevo è che come persone abbiamo nella mente concetti diversi quando si parla di "serie principale" perché le due parole di per sé non hanno un significato particolare. Non esiste una definizione tecnica, ma una convenzionale, e quindi, chi non conosce la convenzione produce nella propria testa la propria personalissima idea di serie principale, e questo porta a volte a degli equivoci. Temo però che tutto ciò sia off-topic.
 

Ff300

fanbase Nintendo =/= fanbase Pokémon
Wiki
Per moltɜ l'unico metro di giudizio è se il gioco segua o meno la classica formula Pokémon. Ma quella formula è ormai vecchia, un gameplay diverso non fa di un gioco uno spin off, stiamo semplicemente assistendo a una transizione nella formula di gioco.
Mi permetto un piccolo off-topic (che non c'entra con Arceus, se i mod ritengono che non sia il caso di scriverlo qua posso cancellare): la formula di Pokémon è vecchia, ma questo non vuol dire che non sia ancora usabile con risultati eccellenti, il problema è che Game Freak non ha prodotto questi risultati. Esempio: Dragon Quest è rimasto federe alla sua formula da DQI (del '86, quindi ben più vecchio di Pokémon) a DQXI (del 2017), ma quest'ultimo è stato comunque acclamato da critica e pubblico come un ottimo titolo.
Un gioco può essere assolutamente adatto al 2020 pur rimanendo fedele alle sue origini degli anni 80, a condizione che riceva gli aggiustamenti adeguati. Il problema non è la formula di Pokémon che è vecchia (e anzi, secondo me ha ancora molto da offrire), il problema è GF che non riesce ad adattarla ai tempi (sotto molti aspetti).
 

GringoRompia

"Ammettilo tigrotto... hai appena fatto centro!"
Una cosa che mi fa piacere è che abbiano rimesso i pokémon shiny visibili con la colorazione diversa anche senza dover per forza sfidarli. Non ho mai capito perché dopo aver aggiunto questa cosa in LGPE l'abbiano tolta in Sp/Sc. Per fortuna che hanno rimesso questa meccanica, anche perché non avrebbe avuto molto senso non farlo.
 

Hero of Sky

agere contra
credo di aver finito la storia principale (devo solo incontrare Arceus) ragion per cui pur essendo interessato al completamento totale ho rallentato il ritmo di gioco
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
credo di aver finito la storia principale (devo solo incontrare Arceus) ragion per cui pur essendo interessato al completamento totale ho rallentato il ritmo di gioco
Io sto facendo il contrario: siccome non mi piacciono le lotte coi boss, sto facendo il resto, cioè le richieste secondarie, il livellamento della squadra e il pokédex!
 
Ci gioco da 5/6 giorni, ho sbloccato fino ad ora solo le prime due mappe (escludendo Villaggio Giubilo) e le mie impressioni fino ad ora sono ottime.
Concordo sostanzialmente con tutto quello che è stato detto in questo thread (ad eccezione del post di Ponty). Sulla grafica non dico molto perché non mi pesa la sua approssimazione (anche se è un peccato che non si siano sforzati di più); le nuove meccaniche mi piacciono molto, anche se fino ad ora ho ignorato le tecniche veloci/potenti senza incappare in grosse difficoltà.

È da un paio di giorni che ho smesso di andare avanti nella storia e sto perdendo tempo ad esplorare, catturare e riempire le pagine del Pokédex. Le aree sono così vaste che ci vogliono tanti giri per essere sicuro di aver esplorato tutto per bene e in momenti diversi puoi trovare pokémon diversi, spingendoti a ritornare spesso sui tuoi passi per vedere se spunta qualcosa di nuovo.
Concordo con Ponty su una cosa: questa cosa di dover catturare e lottare contro gli stessi pokémon più volte per completare il Dex alla fine diventa ripetitivo. Un eventuale capitolo successivo spero smussi questi elementi di ripetività nel gameplay che alla fine stancano. Per ora però è tutto nuovo, quindi mi diverto abbastanza.
I personaggi mi piacciono abbastanza, anche se non mi esalta nessuno in particolare, fino ad ora; sulla trama non dico nulla perché è ancora troppo presto per valutare, anche se non mi aspetto un capolavoro: GameFreak ci ha abituati alla mediocrità, spero almeno in un livello sufficiente, ecco.
 

rotom

Zoidberg
Un po' in ritardo ma ci tenevo a dire la mia: a me è piaciuto. Anche a me sono mancati palestre, lega e tutto il resto, ma in teoria lo scopo vero di ogni gioco sarebbe quello di esplorare la regione in cui ti trovi e studiare i pokemon, e leggende Arceus è il primo gioco della serie in cui davvero i pokemon sono creature misteriose da studiare e devi effettivamente scoprire qualcosa di nuovo. Anche la trama mi è piaciuta abbastanza, niente di che a ci stava. Rimpiango solo il vecchio gameplay, non mi piace questa cosa dell'ordine delle mosse, cortine di fumo eccetera, e soprattutto i le vecchie modifiche alle statistiche.
 
Top Bottom