CineForum

Andrew01

[NSFW]
tm976b7.jpg


Visto il discreto successo di Notte Horror e Terrore dallo spazio profondo ho pensato, tanto per non farci mancare nulla, di creare una terza discussione dove prosentarvi film. Questa volta però più che una rassegna cinematografica sarà una specie di vero e proprio cineforum. Saranno infatti presentati film di ogni genere (erotici e porno esclusi) in modo da far conoscere a tutti capolavori o comunque film che, per una ragione o l'altra, meritano di essere visti almeno una volta nella vita. Volendo poi si può anche discutere del film proposto e cose così.

Per il momento credo che questo cineforum avrà luogo una volta al mese. Forse due, ma questo magari lo decideremo insieme.

ip4d6MX.png

2021

INDICE:

⚜️ Giugno ~ Il gattopardo
⚜️ Luglio ~ Angelica
⚜️ Agosto ~ La finestra sul cortile
⚜️ Settembre ~ Morte a Venezia
⚜️ Ottobre ~ L'uccello dalle piume di cristallo
⚜️ Novembre ~ Love Story
⚜️ Dicembre ~
Mamma, ho perso l'aereo

Per i film dell'edizione 2022 (e poi le successive), guardare qui.
 
Ultima modifica:

Andrew01

[NSFW]
La scelta del primo film da presentarvi non è stata facile. Non che le prossime lo saranno, però essendo il primo sentivo a maggior ragione l’obbligo di presentarvi un film che fosse un filmone. Avevo in mente diversi titoli poi, come capita spesso, ad aiutarmi nella scelta sono stati principalmente una serie di ricordi personali legati al film. Tra l'altro, se non ricordo male, fu proprio nel mese di giugno (o comunque durante le vacanze estive) che vidi per la prima volta questo film e da allora (non so il perché) è uno dei film che collego al periodo estivo.
Che film è? Prima di dirvelo, come faccio spesso, vi do' un indizio per cercare di farvelo indovinare. L'indizio è una frase tratta dal film, ma anche dal romanzo da cui è tratto. E così in teoria gli indizi che vi ho dato sono due.

« Noi fummo i gattopardi, i leoni: chi ci sostituirà saranno gli sciacalli, le iene; e tutti quanti, gattopardi, leoni, sciacalli e pecore, continueremo a crederci il sale della terra. »

A chi ha capito che film è gli faccio i complimenti e gli offro un dolcetto 🧁 A chi non lo ha capito, niente dolcetto... Ma non temete, il titolo del film ve lo dico subito. E vabbè anche a voi do' un altro tipo di dolcetto... 🍩
Per tornare all'argomento, il film di stasera è Il gattopardo, capolavoro di Luchino Visconti tratto dall’omonimo romanzo del principe di Lampedusa.

Visto che questo è un cineforum sono costretto a rompervi un po' dicendovi qualcosa di più. (Non vogliatemene male)
Sicuramente avrete sentito parlare di questo film o almeno del romanzo da cui è tratto (a volte anche a scuola se ne leggono dei brani). Vincitore della Palma d’oro al Festival di Cannes del 1963, il film vanta un cast composto da attori famosi tra i quali spiccano Burt Lancaster, Alain Delon e la nostra Claudia Cardinale. Ma nel cast ripeto ci sono tantissimi attori noti tra i quali anche un giovane Terence Hill qui accreditato col suo vero nome Mario Girotti. Sicuramente la scena più bella e nota del film è quella del famoso valzer ballato da Burt Lancaster e Claudia Cardinale. Meravigliose sono anche le location del film, girato della splendida Sicilia.

Ultima curiosità del film… nonostante i buoni incassi ottenuti dal film – fu in Italia campione d'incassi assoluto nella stagione 1962-1963 – le spese sostenute per la sua realizzazione portarono al fallimento dalla casa di produzione, la Titanus. Che poi riprenderà a fare film in seguito, ma queste sono altre storie.

Bene. Visto che ho rotto... ehm parlato abbastanza, ora vi lascio alla visione di questo capolavoro.

Il gattopardo

the-leopard-md-web.jpg


Paese: Italia, Francia
Anno: 1963
Durata: 186 minuti
Genere: Storico, drammatico, sentimentale
Regia: Luchino Visconti
Tratto dall'omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Cast: Burt Lancaster, Alain Delon, Claudia Cardinale, Paolo Stoppa, Rina Morelli, Lucilla Morlacchi, Romolo Valli, Mario Girotti, Pierre Clémenti, Serge Reggiani, Maurizio Merli, Giuliano Gemma, Ida Galli, Ottavia Piccolo, Carlo Valenzano, Brook Fuller, Ivo Garrani, Anna Maria Bottini, Lola Braccini, Marino Masè, Howard Nelson Rubien e Tina Lattanzi
Trama: 1860. Garibaldi in testa alle sue truppe invade la Sicilia. Su questo sfondo si muove la figura di Don Fabrizio Corbera, principe di Salina che assiste al mutare dei tempi e che, pur incapace di adeguarvisi, accetta con occhio disincantato la trasformazione in atto. Concede infatti il permesso al nipote Tancredi di sposare Angelica Sedara, la bella e ricca figlia di un borghese, privo di titolo nobiliare.

Qualche scena del film:
MV5BNDUwZDY0ZWMtYmI2Ni00YjE3LTliNmEtNmNlMjMxZjRiZjYwXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

ozMQ2Lf.png

RgqDEGe.png

MV5BY2JjMWIxYzQtNjNhYS00YmY4LTkwYWEtODA3NGRhNDAwMjMyXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

MV5BMjNiYjAwYWUtMjk3Mi00ZWMwLWEyN2MtODg0ZmRjMWNiOWQ3XkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_.jpg

MV5BZjQzZTQxZTAtMjhiZC00OTdiLTk4ZGItMjkwYWMwNGNlNzJiXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_.jpg

9.JPG

Il_gattopardo_salina02.jpg

MV5BZTVjNDExNjgtMGFiMi00N2VjLWI2MmYtNmZlZDBiYTczZGRhXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

MV5BYTg4YTZhZDYtODM1Yi00ODA3LWExZDYtOGM5NmVmMjJjYzQ1XkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

MV5BNDJlMjBiMmUtN2QzNC00M2YwLTllMDAtOTA3OWQ4NjI0ZmMxXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

bY4ZiM9.png

MV5BZWU0YTkxNzItZWExZC00ZDUyLTkxOTQtNWRhYTc5OTY4YmMyXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

w581cZv.png

g44ntIZ.png

LO0MNDM.png

k6KxqOq.png

CO8sdrL.png

MV5BNTZiMDI4ZTgtNzgxNy00OGUyLTgxODctYzc1OTYzZGRhMmNmXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

C7SZWjM.png

MV5BMzgwMTcyMmItZWZiYS00YWUwLWJmOGQtMmZmOGFmYzY1N2FhXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_.jpg

MV5BMGJmNGIzOGUtMzE5Yy00NjYwLTllMmUtY2JjOTg4NThiM2U1XkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

MV5BYjVjYjU4ZDktMmM1MS00MmY5LTkxNTEtMmFiYzlhN2QxZmEzXkEyXkFqcGdeQXVyMjkxODgxOTA@._V1_FMjpg_UX1000_.jpg

cardinale%20delon%20hi%20res.jpg

6D4sfum.png

KKujXbA.png

GTiZMjA.png

ZiR5Irq.png

Il-Gattopardo-Luchino-Visconti-1963.jpg

theleopard017-1.jpg

69cb0fb6226fe40875dd639900a605b9.jpg
 
Ultima modifica:

MagoscuroFil

Non ho voglia di pensare a un nome migliore!
Non lo ho mai visto ma ne ho sempre sentito parlare bene! Per curiosità, quanto lungo è?
 

Andrew01

[NSFW]
Sì, la durata è quella.
Ora vado che è già tardi e devo anche ancora preparare la scheda per Notte Horror 👻
 

Andrew01

[NSFW]
Oggi è il 14 luglio, giorno della Presa della Bastiglia... Avrei potuto scegliere un film su Maria Antonietta o comunque sulla Rivoluzione francese, ma non l’ho fatto. Però anche il film che vi propongo è ambientato in Francia ma di un centinaio di anni prima. Due le ragioni principali della scelta del film: il fatto che lo vidi per la prima volta proprio in questo periodo (non ricordo però se in tv o in dvd) e il fatto che proprio il 14 luglio di quattro anni fa moriva l'autrice del romanzo da cui è tratto questo film.

Ebbene sì anche questo film è tratto da un romanzo o meglio dal primo romanzo di una celebre serie letteraria. Di quale serie parlo? Quella della Marchesa degli Angeli. Sicuramente i più non l’avranno mai sentita nominare, ma all’epoca ebbe molto successo. Così come molto successo ebbero i film da essa tratti. Questa sera vi presento il primo di essi.

Avviso che ci sono un paio di scene leggermente erotiche che vennero considerate all'epoca addirittura scandalose. Come erano facilmente impressionabili negli anni '60... Infatti tali scene non sono niente di così scandaloso… anzi, forse spingeranno alcuni a chiedermi di presentare prossimamente gli altri film della serie.
😆

Angelica

tQWgboL.jpeg


Titolo originale: Angélique Marquise des Anges
Paese: Francia, Germania Ovest, Italia
Anno: 1964
Durata: 111 minuti
Genere: Storico, drammatico, sentimentale, avventura
Regia: Bernard Borderie
Tratto dal romanzo Angelica la Marchesa degli Angeli di Anne e Serge Golon
Cast: Michèle Mercier, Robert Hossein, Jean Rochefort, Claude Giraud, Giuliano Gemma, Charles Regnier, Jacques Toja, Madeleine Lebeau, Bernard Woringer, Philippe Lemaire, Jean Ozenne, François Maistre, Robert Porte, Etchika Choureau, Geneviève Fontanel, Jacques Castelot, Yves Barsacq, Pierre Hatet, Jacques Hilling, Robert Hoffmann, Bernard Lajarrige, André Rouyer, Black Salem e Claude Vernier
Trama: Nella Francia del Re Sole, la bella Angelica, figlia di un barone decaduto, è costretta a sposare il ricco ma zoppo e sfigurato Joffrey de Peyrac, conte di Tolosa. L’iniziale rifiuto di Angelica per il marito lascia il posto ad un fascino che piano piano si trasforma in amore. Quando Joffrey viene arrestato per ordine del re e processato con l’accusa di essere uno stregone, la donna combatterà con tutte le sue forze per dimostrare la sua innocenza...

Qualche scena del film:
00_0.png

MV5BOTgwMDQyZWQtMmVjMi00M2M4LTgyYzMtZmY4ZTYyM2E3ZGUzXkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg

01_1.png

05_1.png

07_1.png

08_1.png

MV5BNTRjZWY0NDAtOWQyOS00MTNlLWFhOWQtYjQ2ZDRlMzhjZjM0XkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg

10_0.png

MV5BOWUzMTU3YWQtNGJmMy00MjZkLTk0ZmMtZTY3MTE3NDI3M2U3XkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg

MV5BYTdkMWViYTAtMWVlMi00YzFiLWE0YmMtZTQxNzhmYjRjOTY0XkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg

11_1.png

12_0.png

13_0.png

14_0.png

16_1.png

17_1.png

MV5BYTlmYzkzZWQtZWJlNy00ODVmLWFmNGItMDJiMmY3MGNlZmI0XkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg

18_2.png

19_1.png

21.png

22.png

23_1.png

24.png

25.png

MV5BOTIzYjliMGMtOTc0NC00YTZmLTk2OWYtNmFhYjNmNGYzZTk2XkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg

B8yOp9u.png

MV5BNzM0N2FkMzMtMDAxNC00YWZkLWIzYjgtOTZhMmZiMDdkMmQ4XkEyXkFqcGdeQXVyNzQ1NjgzOTA@._V1_.jpg
 

Andrew01

[NSFW]
Dopo due film storici, questo mese vi presento un film thriller. E non si tratta di un thriller qualsiasi, ma di uno dei più celebri film diretti dal maestro del brivido Alfred Hitchcock. Un capolavoro senza tempo interpretato da tre grandi stelle del cinema (James Stewart, Grace Kelly e Raymond Burr) nel quale è ben evidente il genio del regista per la suspense. In sintesi un film che tutti gli amanti del genere non potranno non amare.

Come forse alcuni sapranno il regista era solito fare un breve cameo nei suoi film. Alla fine della scheda vi rivelerò sotto spoiler dove si trova, però non andatela a guardare subito e vediamo un po' se riuscite a trovarlo nel film.

Un ultima comunicazione: ho deciso che da ora in poi l'appuntamento mensile della rassegna CineForum avrà una data. Si tratterà di una data variabile in quanto ho deciso che essa avrà luogo il mercoledì dopo il secondo lunedì del mese.


La finestra sul cortile

finestra-italia1.jpg


Titolo originale: Rear Window
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1954
Durata: 112 minuti
Genere: Thriller
Regia: Alfred Hitchcock
Tratto dal racconto omonimo di Cornell Woolrich
Cast: James Stewart, Grace Kelly, Wendell Corey, Thelma Ritter, Raymond Burr e Judith Evelyn
Trama: Trovandosi costretto all'immobilità nel suo appartamento, per via di una gamba ingessata, il fotoreporter J.B. “Jeff” Jeffries inizia a spiare le vite private dei suoi vicini dalla finestra che dà sul cortile, diventandone ben presto ossessionato. Quando sospetta che un uomo abbia assassinato la moglie, Jeffries ricorre all'aiuto della sua affascinante fidanzata Lisa per scoprire la verità.

Qualche scena del film:
MV5BNzc4MDFmODAtYmU0MC00ZDlmLWE0YTctZTkwNWMwYjJiM2NkXkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

MV5BOTY2YzdmNmEtODgwNi00MDQzLTlmMTAtMzczNTk5NWUyYTZiXkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

MV5BYTA0MjUzNjktNWNhMy00YTI3LWJiMGEtMjg1M2I3YmRhMjA2XkEyXkFqcGdeQXVyMTE2NzA0Ng@@._V1_.jpg

01_6.png

MV5BNjU1OGY1NTAtMjI4Ny00ODU1LWI3MmEtZGE0MWQ3Zjc0Yzg4XkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

02_6.png

MV5BNGEyOGIwNzEtMmI5ZC00NzUwLWIyNDctNjM2MDgxMzBiNzgzXkEyXkFqcGdeQXVyMTE4MDg3NTIz._V1_.jpg

MV5BZDhlYzQ4YzktMDlhNS00N2U0LWFlY2EtZGQ3YzUzNTZjNGQ1XkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

04_5.png

05_6.png

06_5.png

MV5BM2U2OGYwNGYtN2UxMi00OTRlLWJlODUtOTBhMTJkMTBjODczXkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

07_7.png

08_8.png

MV5BYjc5MWJkMWUtMDk2Ni00YTZiLWEwZGEtZDg3OGE4MmI3OTNkXkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

10_5.png

11__1__0.png

MV5BZWIwN2VmODEtOTA4Mi00YTBkLWFiMjktM2IxN2ZmY2JmMGNjXkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg

12_8.png

13__1_.png

MV5BN2MxMmRhZjgtYzJmMy00OWNmLWE1YTctMDhmMDlmYzVhNmRmXkEyXkFqcGdeQXVyMTE4MDg3NTIz._V1_.jpg

14_7.png

15_6.png

16_7.png

17_5.png

vlcsnap-error381.png

Dov'è Hitchcock?
Hitchcock fa la sua breve apparizione mentre sta sistemando un orologio da mobile in casa del compositore.

MV5BZWQ4MzFkYTgtMmQ4ZS00ODM1LThkNzUtOTE1OTY0ZTA2MjQwXkEyXkFqcGdeQXVyMTE0NTczNDAz._V1_.jpg
 

Andrew01

[NSFW]
Chiedo umilmente scusa, ma non mi è stato possibile realizzare la scheda del film previsto per questa sera. E ormai è tardi per realizzarla.
Cercherò di farla per domani sera.
Di nuovo tante scuse.
 

Andrew01

[NSFW]
Inizialmente non ero sicuro se presentarvi o meno questo film. A convincermi, come quasi sempre, è stato quel legame personale che ho con esso: lo vidi per la prima volta proprio nel mese di settembre ed è anche stato il film che nel bene e nel male mi ha fatto sorgere dubbi sul mio orientamento sessuale.
Ok, dopo avervi fatto questa rivelazione privata posso dirvi che altre ragioni che mi hanno spinto a scegliere il film sono il fatto che è un bel film diretto da un grande regista italiano e che proprio nei mesi scorsi ha compiuto 50 anni.

Tratto dal celebre romanzo di Thomas Mann e diretto da Luchino Visconti, il film di questa sera si potrebbe riassumere come uno spettacolare elogio funebre della bellezza nel quale l'omosessualità, l'estetismo, l'arte, la bellezza e la morte sono tutte legate tra di loro ed inserite nella cornice funerea e sontuosa della città di Venezia.


Morte a Venezia

c068460afcd308be20b67616d2a7e7ce.jpg


Paese: Italia, Francia
Anno: 1971
Durata: 130 minuti
Genere: Drammatico
Regia: Luchino Visconti
Tratto dal romanzo La morte a Venezia di Thomas Mann
Cast: Dirk Bogarde, Romolo Valli, Mark Burns, Nora Ricci, Marisa Berenson, Carole André, Björn Andresen, Silvana Mangano, Leslie French, Franco Fabrizi, Antonio Apicella, Sergio Garfagnoli, Luigi Battaglia e Nicoletta Elmi
Trama: Primi del 1900. In vacanza a Venezia, il compositore Gustav Von Aschenbach, uomo distinto e riservato, rimane affascinato dalla bellezza del giovane Tadzio, nel quale l'uomo sembra trovare quell'ideale estetico che ha tenacemente perseguito per tutta la vita. Il turbamento sempre più incontrollato che prova per il giovinetto gli impedisce di partirsene dalla città, minacciata da un'epidemia di colera che le autorità cittadine tentano con ogni mezzo di tener nascosta per non compromettere la stagione turistica. Von Aschenbach morirà solitario, su una sedia a sdraio davanti al mare, dopo aver salutato con lo sguardo per l'ultima volta l'adorato Tadzio.

Qualche scena del film:
01_13.png

02_16.png

03_15.png

04_11.png

05_14.png

07_15.png

08_18.png

09_14.png

10_15.png

11_12.png

12_16.png

13_12.png

14_17.png

15_15.png

16_18.png

18_15.png

19_14.png

20_16.png

21_11.png

22___2.png

23_9.png

24_10.png

25_11.png

26_8.png

27_9.png

28_7.png

29_4.png

30_2.png

31_2.png

32_1.png

33_0.png

36_1.png
 

Andrew01

[NSFW]
Questo mese vi voglio presentare il film che ha segnato l'esordio alla regia di Dario Argento: un film che è da tempo uno dei classici del cinema giallo.
Come potrete vedere (se mai avete visto questo film) fin dagli esordi ci sono già tutti gli elementi che si ritroveranno negli altri film del regista romano, dimostrando la sua vocazione per la spettacolarizzazione della paura e delle scene di sangue.


L'uccello dalle piume di cristallo

nojNCtJ.jpg


Paese: Italia, Germania Ovest
Anno: 1970
Durata: 96 minuti
Genere: Giallo
Regia: Dario Argento
Cast: Tony Musante, Suzy Kendall, Enrico Maria Salerno, Eva Renzi, Mario Adorf, Umberto Raho, Renato Romano e Giuseppe Castellano
Trama: Durante un soggiorno a Roma, uno scrittore americano assiste casualmente al tentativo di omicidio di una donna. Da principio i sospetti cadono su di lui, ma l’assassino continua a colpire cercando addirittura di uccidere lo stesso scrittore, che si improvvisa detective di fronte all’impotenza della polizia.

Qualche scena del film:
m98w1nd.png

mq3B53V.png

MV5BYzUwNTEyOGYtMTAwZC00ZGE0LWE1YWYtZmVmOWRlYTFlODZhXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_.jpg

Ex6lovB.png

A8PCray.png

pbAgyE2.png

MV5BNDhlM2VmNjItMGFjYS00ZGRmLThmNjctYzk3MDBiODAxNDEzXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_.jpg

uOHRGc6.png

FNZc6cv.png

Ne5e1AF.png

MV5BM2Y3NzdhMmQtOGFkNC00Mjk1LTgzYjgtMmViMWU0Y2NhNDZhXkEyXkFqcGdeQXVyMTI4MTk2NzMz._V1_.jpg

9UNbgbc.png

AC3UI4Q.png

RcAZfHO.png

RK94nuZ.png

pfJ8ayR.png

VCBggKm.png
MV5BODIxNGQxYTMtNjVhNi00OTllLTkyZjQtZTUxNjI2MWY3Y2RmXkEyXkFqcGdeQXVyOTc5MDI5NjE@._V1_.jpg
 
Ultima modifica:

Andrew01

[NSFW]
«Che cosa si può dire di una ragazza morta a venticinque anni? Che era bella. E brillante. Che amava Mozart e Bach. E i Beatles. E me.»

Ai più forse questo incipit non dirà molto, ma ai cinefili farà subito intuire quale film è quello che vi presenterò stasera. Si tratta di uno dei film più romantici e famosi della storia, dal quale Erich Segal - autore della sceneggiatura del film - ha tratto il suo bestseller di successo (scritto tra l'altro in contemporanea con la realizzazione del film). Non abbiate quindi paura o vergogna a versare qualche lacrima durante la visione.

Vi lascio augurandovi una visione e vi ricordo che "Amare significa non dover mai dire mi dispiace."


Love Story


LS02-1.jpg


Titolo originale: Love Story
Paese:
Stati Uniti d'America
Anno: 1970
Durata: 99 minuti
Genere: Drammatico
Regia: Arthur Hiller
Cast: Ali MacGraw, Ryan O'Neal, John Marley, Ray Milland, Russell Nype, Katharine Balfour, Sydney Walker, Robert Modica, Walker Daniels, Tom Lee Jones, John Merensky e Andrew Duncan
Trama: Oliver, figlio di un ricchissimo finanziere, e Jenny, figlia di un pasticcere di origine italiana, si conoscono nella biblioteca dell'università. Si frequentano, si innamorano e, nonostante il divieto del padre di lui, si sposano. I due lavorano sodo e raggiungono un discreto benessere, ma poco dopo a Jenny viene diagnosticata una leucemia che in breve la porta alla morte.

6a00e0099631d0883301b8d264bcda970c-250wi
Premio Oscar alla miglior colonna sonora

Qualche scena del film:

ccR1IOb.png

BsAeCT5.png

2GPPwgW.png

9KmBV0b.png

KDC9xcY.png

9dGTqZ9.png

2K6Wl6E.png

84p9HxA.png

sAkeWrY.png

RBJWu5x.png

j6YUeCH.png

hJII2BO.png

6ZHISRn.png

eFcAJ9F.png

I7gd6PE.png

INLhXen.png

WcqaQ5X.png
 

Andrew01

[NSFW]
Natale si avvicina, quindi non potevo non scegliere come film di questo mese un film natalizio. Il problema è che di film natalizi ce ne sono veramente un infinità – dal classico Il miracolo della 34ª strada all'horror Black Christmas (Un Natale rosso sangue) passando per il divertente Fuga dal Natale.

Alla fine ho scelto una delle più spassose commedie di tutti i tempi: Mamma, ho perso l'aereo. Capostipite di una serie cinematografica, il film è perfetto per trascorrere le festività in allegria e con tutta la famiglia.

Prima di lasciarvi alla "visione" del film, vorrei ringraziare quanti hanno seguito fin'ora questa ennesima rassegna cinematografica. Come sicuramente avrete capito per quest'anno CineForum termina qui. Ma non temete perchè l'anno nuovo è alle porte e con esso dodici film che vi faranno vivere sogni straordinari.


Mamma, ho perso l'aereo

M08-26.jpg


Titolo originale: Home Alone
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1990
Durata: 99 minuti
Genere: Commedia
Regia: Chris Columbus
Cast: Macaulay Culkin, Joe Pesci, Daniel Stern, Roberts Blossom, Catherine O'Hara, John Heard, Devin Ratray, John Candy, Angela Goethals, Gerry Bamman, Terrie Snell, Kristin Minter, Larry Hankin, Jeffrey Wiseman, Bill Erwin, Ken Hudson Campbell e Ralph Foody
Trama: Dimenticato accidentalmente a casa dalla famiglia partita in tutta fretta per le vacanze di Natale, il piccolo Kevin McCallister si trova nel bel mezzo di una esilarante missione: difendere la casa di famiglia da due ladri decisamente maldestri.

Qualche scena del film:
vSVWtpb.png

MV5BYmIwODYzZGYtZDIwNy00MDg3LTk1NTAtYThiNzU1OTg1MzdmXkEyXkFqcGdeQXVyOTk3MDYxNw@@._V1_.jpg

QzJdHRH.png

op1Q4O4.png

MBIm7cd.png

MV5BYWE3MTRkODktNjcyYy00MWY1LTgxMDctNDVhNzgzNDc0NjE2XkEyXkFqcGdeQXVyMjMzMDI4MjQ@._V1_.jpg

nkCiRT4.png

b0icHL6.png

WByKCox.png

MV5BOGM0NGM4MGItOTYzZS00OWFlLWIyZGUtMDE4NGJkMDE4YjZkXkEyXkFqcGdeQXVyMjMzMDI4MjQ@._V1_.jpg

MV5BMjY5ODI0NzctNGE5ZS00MDhhLWE1ZGEtYzdkMDZkNzEzMWI4XkEyXkFqcGdeQXVyNzgxMzc3OTc@._V1_.jpg

lJdx2IG.png

MV5BNDFlNTQ3NTgtMGRmYi00NmU4LThjNjMtZGRkYjQxZGY5MmRiXkEyXkFqcGdeQXVyMjMzMDI4MjQ@._V1_.jpg

6XhRUfd.png

FQn7t6T.png

MV5BZDkwMGM0MTItOTc5OS00ZDEyLTg3ZTItMjNjYzY1NmIyOTdhXkEyXkFqcGdeQXVyMjMzMDI4MjQ@._V1_.jpg

MV5BOWQyYjRkYjMtMTNkNi00OTg5LTkwZDItMGQzNDJmMjk4MzBjXkEyXkFqcGdeQXVyMzM5OTM4MjA@._V1_.jpg

XJE6AEc.png

imK1Ap2.png

c7EgTBg.png

VNDYu59.png

eu7kTHF.png

MV5BYTEzNzM5M2QtMmU3ZC00ODI0LTg1YWEtZTg2MmUyYjZjMDAwXkEyXkFqcGdeQXVyMjMzMDI4MjQ@._V1_.jpg

ZM6bDcc.png
 

GringoRompia

"Ammettilo tigrotto... hai appena fatto centro!"
Io ho un problema con questo film: lo inizio e mi annoio a morte, arriva la parte dei ladri (che ho aspettato per tutto il tempo) e mi diverto, poi torno ad annoiarmi.
 

Andrew01

[NSFW]
Io ho un problema con questo film: lo inizio e mi annoio a morte, arriva la parte dei ladri (che ho aspettato per tutto il tempo) e mi diverto, poi torno ad annoiarmi.
Eheh sono cose che capitano. C'è anche chi si annoia a guardare film d'azione.

il mio film di Natale è Tokyo Godfather

Non l'ho mai visto, ma sicuramente lo vedrò. Ma non è comunque che Mamma, ho perso l'aereo sia il mio film di Natale è solo un film consigliato per le feste. Ad essere sincero non so nemmeno se ho un mio film di Natale.
 

Andrew01

[NSFW]
ip4d6MX.png

2022

INDICE:

⚜️ Gennaio ~ La principessa Sissi
⚜️ Febbraio ~ [16 febbraio]
⚜️ Marzo ~ [16 marzo]
⚜️ Aprile ~ [13 aprile]
⚜️ Maggio ~ [11 maggio]
⚜️ Giugno ~ [15 giugno]

⚜️ Luglio ~ [13 luglio]
⚜️ Agosto ~ [10 agosto]
⚜️ Settembre ~ [14 settembre]
⚜️ Ottobre ~ [12 ottobre]
⚜️ Novembre ~ [16 novembre]
⚜️ Dicembre ~
[14 dicembre]
 
Ultima modifica:

Andrew01

[NSFW]
Ed eccoci al primo appuntamento di quest'anno con il nostro CineForum.
All'inizio ero un po' incerto tra questo ed un altro film, ma alla fine ho scelto questo perché uno di quei film che ha conquistato intere generazioni.
Si tratta del primo film della famosa trilogia cinematografica incentrata sulla vita dell'Imperatrice d'Austria Elisabetta di Baviera, meglio nota come Sissi.

Una storia d'amore che, sebbene romanzata, ancora oggi continua ad affascinare il pubblico anche grazie alla straordinaria interpretazione della protagonista, l'indimenticabile Romy Schneider.


La principessa Sissi

laprincipessasissi1.jpg


Titolo originale: Sissi
Paese: Austria
Anno: 1955
Durata: 103 minuti
Genere: Storico, sentimentale
Regia: Ernst Marischka
Cast: Romy Schneider, Karlheinz Böhm, Magda Schneider, Uta Franz, Gustav Knuth, Vilma Degischer, Josef Meinrad, Erich Nikowitz, Karl Fochler, Franz Böheim, Peter Weck, Hilde Wagener, Egon von Jordan, Richard Eybner e Otto Treßler
Trama: Vienna, 1853: l'arciduchessa Sofia, madre dell'imperatore d'Austria Francesco Giuseppe, invita a corte la duchessa Ludovica di Baviera per organizzare le nozze tra la figlia maggiore di quest'ultima, Elena, e il giovane imperatore. L'incontro casuale tra Franz e Sissi, la sorella sedicenne della sua promessa sposa e l'amore che nascerà tra di loro stravolgeranno però i piani dell'arciduchessa.

Qualche scena del film:
oWdmWZ5.png

BnOFTjq.png

2oXJErY.png

36aW5su.png

rG7uniW.png

M2KhtiW.png

HfnVHpK.png

iSaScU6.png

dRS3DQA.png

RDpLPL3.png

XOoCuKh.png

lOkKSOI.png

WJpKZzN.png

y6xfXOR.png

jkXSvY0.png

xAh8V8p.png

V5IEpSX.png

LfaBj9P.png

rwqG5Dr.png

t9p5gR6.png

DvoZC9C.png

MmWBEAk.png
 
Ultima modifica:
Top Bottom