Pokémon Focus - Skwovet, Greedent!

Prometto che il pubblicare il Focus con un giorno di ritardo non diventerà un'abitudine, domani vedo se riesco a postare Pidove.
Intanto abbiamo fatto anche questo schifo di pokémon. Non mentirò, mi sono divertito molto a insultarlo. Anche perché oltre a dire quanto abbia una faccia di cazzo non c'è molto altro.

Skwovet, Greedent

1587149863449.png
1587149868726.png

Skwovet, noto come Pokémon Guancepiene, è un pokémon di tipo Normale. La sua evoluzione Greedent è conosciuta come Pokémon Ingordigia e mantiene lo stesso tipo della pre-evoluzione.

Fisionomia

Skwovet è un piccolo pokémon scoiattolo dalla pancia leggermente paffuta; le zampe posteriori e anteriori sono piccole e dotate di tre dita. La faccia presenta piccoli occhi dolci con incisivi sporgenti, naso arancione e orecchie biforcute. La pancia, il muso e delle chiazze attorno agli occhi sono di color beige mentre il resto del corpo assieme a metà della sua lunga e grossa coda sono di color tanno. La parte arricciolata della coda e le orecchie sono color marrone mentre l'interno delle orecchie, il naso e le lentiggini sono arancioni. Infine la coda presenta dei ciuffi sporgenti. La sua altezza media è di 0.3 m mentre il suo peso medio di 2.5 Kg.
Greedent è un pokémon scoiattolo più grande e paffuto della pre-evoluzione. Le sue zampe sono diventate più forti, robuste e rotonde, un po' come tutto il suo corpo. Presenta una folta peluria sulla zona della pancia che si estende fino alle guance dove termina con un ciuffo: tale parte è color marrone proprio come la zona interna della coda, diventata grossa il doppio del pokémon stesso. Di base Greedent è di un colore castano tendente al rosso, quasi mattone, mentre la zona degli occhi è beige; arancioni sono le lentiggini, le orecchie e il naso. Possiede incisivi ancora più lunghi, mostrati involontariamente dalla sua espressione costantemente divertita e sorridente e coronata dai suoi occhi lunghi e vispi. La sua coda presenta molti ciuffi sporgenti. La sua altezza media è di 0.6 m mentre il suo peso medio di 6.0 Kg.

Biologia

Gli Skwovet sono pokémon fin troppo nella norma. Le caratteristiche interessanti di queste creature possono contarsi sulle dita di una mano monca.
Passano tutto il giorno a ingozzarsi di ogni tipo di bacca. L’unico problema è che gli Skwovet hanno un apparato digerente atrofizzato e non sono in grado di utilizzare tutte le energie che dovrebbero derivare dalla digestione degli zuccheri. Ne consegue che ciò che ingeriscono si tramuta automaticamente in tessuto adiposo che ha l’unico vantaggio di aumentare leggermente le difese del pokémon (è la mossa peculiare Riempiguance) e lo svantaggio di aumentare il rischio di malattie cardiache e squilibri metabolici. Gli Skwovet però non lo sanno e continuano a mangiare.
Le guance di questi pokémon dispongono di numerosissime tasche interne che permettono di accumulare costantemente bacche nella propria bocca. Si stima che uno Skwovet possa tenere in bocca fino a 32 bacche alla volta (Accumulo).
Una persona dotata di un minimo di raziocinio potrebbe presupporre che si tratti di una strategia evolutiva che permette loro di trasportare ingenti quantità di cibo fino al proprio rifugio per poi fare scorta per l’inverno. Ma gli Skwovet sono tutt’altro che intellettualmente normodotati e i ricercatori hanno scoperto che una volta posizionata la bacca nelle guance il pokémon non è più in grado di tirarla fuori. L’unica soluzione è ingerirla direttamente rendendo sostanzialmente inutile la presenza delle tasche (Introenergia) oppure scioglierla nella saliva acida e vomitare la massa corrosiva che ne risulta (Sfoghenergia).
Per il resto gli Skwovet sono tristemente ordinari: possono attaccare direttamente con tutto il corpo (Azione, Corposcontro o in un attimo di ritrovato orgoglio Contrattacco) e con i forti denti (Morso, Superzanna). Sono capaci di sputare sul nemico i semi dei frutti appena mangiati (Semitraglia) o stordirlo con i propri poco dignitosi reflussi gastrici (Rutto). Come forse si sarà intuito non sono poi delle cime e soffrono di deficit di attenzione; se esauriscono le energie si addormentano in qualsiasi situazione per recuperare le forze (Riposo). Infine provano talvolta a intimorire l’avversario sventolando la coda (Colpocoda), senza successo.
La loro abilità Guancegonfie non migliora il quadro già delineato; la salute del pokémon migliora quando mangia una bacca a causa del sopracitato metabolismo “particolare” che favorisce l’accumularsi di tessuto adiposo. Ciò non avviene in alcuni esemplari con un intelletto così poco sviluppato che addirittura il proprio stomaco non comprende quando è il momento di digerire (Voracità).
Malauguratamente gli Skwovet sono abbastanza longevi e superano i quindici anni di età. All’età di due anni (24 mesi) raggiungono lo stadio finale dello sviluppo evolvendo in Greedent.
Oltre allo smalto durissimo dei denti e alle statistiche bene o male migliorate l’evoluzione non apporta considerevoli novità. Sarebbe bello scrivere di come questi scarti della natura riescano a superare i propri scogli mentali e ad assumere un qualche tipo di dignità; ma non è così: il loro sistema nervoso sembra anzi atrofizzarsi ancora di più e l’unica nuova tecnica che apprendono è dettata dalla spasmodica voglia di cibo (Supplica).

Una rara variante di Skwovet e Greedent presenta il pelo che va dal rossiccio al rosa carne. Probabilmente ciò è causato da un eccessivo ricambio delle cellule che compongono il tessuto epiteliale; ciò fa sì che varie scorie di pelle morta si accumulino nella pelliccia donando ai pokémon la colorazione peculiare.

Per quanto concerne la lotta gli Skwovet sono estremamente deboli e vengono sconfitti dalla maggior parte dei pokémon esistenti. La situazione migliora evolvendo in Greedent: hanno ottimi attacco e difesa e una buona difesa speciale. Sono però tra i pokémon più lenti in assoluto e ci sono sicuramente scelte migliori per una squadra competitiva.

Tassonomia

Skwovet e Greedent sono mammiferi appartenenti all’ordine Rodentia, alla famiglia Sciuridae e al genere Gridentus.

Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Famiglia Sciuridae
Genere Gridentus
Specie
  • Gridentus gulosus [Skwovet]
  • Gridentus vorax [Greedent]

Riproduzione

Skwovet e Greedent appartengono al gruppo uova Campo e i loro embrioni impiegano circa 20 cicli per lo sviluppo. Anche se la riproduzione è una prerogativa di Greedent gli Skwovet hanno già raggiunto la maturità sessuale.
La riproduzione naturale è possibile oltre che con esemplari della stessa specie con gli altri sciuridi: Pachirisu, Patrat, Watchog, Emolga, Chespin, Quilladin e Chesnaught.
In realtà c’è chi crede che la riproduzione sia possibile anche con gli altri membri dell’ordine Rodentia, che è possibile suddividere come segue:
  • Castoridi e Eteromidi: Pikachu, Raichu, Bidoof, Bibarel
  • Muridi e Cricetidi: Rattata, Raticate, Dedenne, Togedemaru
  • Cavidi e Cincillidi: Minccino, Cinccino, Morpeko
Per gli altri pokémon del gruppo occorrono trapianti di cellule riproduttive e l’accoppiamento con Seedot, Nuzleaf e Shiftry può risultare difficoltoso.

Comportamento

Gli Skwovet sono pokémon vivaci e iperattivi. Trascorrono la maggior parte della loro giornata mangiando e per questo si ritrovano con più energie del necessario e dormono pochissimo. Molti esemplari sviluppano una vera e propria dipendenza dallo zucchero delle bacche che divorano e per questo se non hanno le guance piene vengono colti da implacabili attacchi d’ansia.
I Greedent sono soliti raccogliere le bacche all’interno della coda. Ne conservano talmente tante che il pelo straripa e le perdono poco per volta; sono però estremamente stupidi e non se ne rendono conto. Come delle creature così inette siano diventate una delle specie più prolifiche di Galar è tutt’ora un mistero.

Dieta

Gli Skwovet e i Greedent si nutrono quasi esclusivamente di bacche. Trascorrono la maggior parte delle loro giornate a rimpinzarsi di Baccarancia e Baccacedro che raccolgono dagli alberi o sgraffignano dai campi coltivati. Le nascondono nelle guance e tra la coda e riescono a rosicchiare anche le bucce più dure con i fortissimi denti.
Per quanto riguarda la catena alimentare gli Skwovet sono spesso vittima di predatori di medie dimensioni come Linoone e Thievul. Quando evolvono in Greedent assumono però un pessimo sapore.

Distribuzione

Gli Skwovet sono pokémon estremamente comuni che vivono in boschi e campi della regione di Galar. È facile trovarne ai Percorsi 1, 2, 3, 4 e 5, alla Pianura Serena, al Boschetto Ombraluce, alla Torre Diroccata, al Lago Milotic (nord), al Fiume di Steamington e al Bosco Assopito.
Leggermente più rari sono i Greedent, che comunque si raggruppano anche presso i Percorsi 6, 7 e 9, l’Occhio del Lago Axew, la Sedia del Gigante, la Piana dei Ponti, lo Specchio del Gigante, il Colle Knuckleburgh, il Berretto del Gigante e il Lago Dragofuria.
Entrambi sono molto comuni anche nella riserva naturale dell'Isola dell'Armatura (Pianura Inchino, Acquitrino Fresco, Spiaggia Sfida, Bosco Concentrazione, Piana Addestramento, Mar Ginnico, Baia Circolare, Mar Lineapelago, Mar Sperdipelago).

Etimologia

La specie Gridentus gulosus viene chiamata Skwovet, dal galariano “squirrel” (scoiattolo) e “covet” (desiderare), nelle regioni di Unima, Alola, Galar, Auros e Guyana e nelle città autonome di Pokétopia e Ryme City. Il suo nome è probabilmente il risultato di numerosissime trascrizioni errate che si sono protratte nel corso dei secoli e per questo è così orrendo e difficile da scrivere.
Nelle regioni di Kanto, Settipelago, Johto, Hoenn, Sinnoh, Fiore, Almia, Oblivia e Ransei il pokémon è invece conosciuto come Hoshigarisu, che dal kantoniano può essere tradotto come “scoiattolo bramoso”. A Kalos e a Carmonte il suo nome è Rongourmand, dal kalosiano “ronger” (roditore) e “gourmand” (goloso). Nella regione di Ferrum è noto come Tamriseu, letteralmente “scoiattolo ingordo”.
In altre parti del mondo sono in uso le denominazioni Raffel e Tānxīnlìshǔ.

La specie Gridentus vorax viene chiamata Greedent, dal galariano “greed” (avidità) e “rodent” (roditore), nelle regioni di Unima, Alola, Galar, Auros e Guyana e nelle città autonome di Pokétopia e Ryme City.
Nelle regioni di Kanto, Settipelago, Johto, Hoenn, Sinnoh, Fiore, Almia, Oblivia e Ransei il pokémon è invece conosciuto come Yokubarisu, che dal kantoniano può essere tradotto come “scoiattolo avido”. A Kalos e a Carmonte il suo nome è Rongrigou, dal kalosiano “ronger” e “grigou” (spilorcio). Nella regione di Ferrum è noto come Yossingriseu, letteralmente “scoiattolo avido”.
In altre parti del mondo sono in uso le denominazioni Schlaraffel e Cángbǎolìshǔ.
 
Ultima modifica:

Unnamed

The future is Euro!
ha l’unico vantaggio di aumentare leggermente le difese del pokémon (è la mossa peculiare Riempiguance) e lo svantaggio di aumentare il rischio di malattie cardiache e squilibri metabolici. Gli Skwovet però non lo sanno e continuano a mangiare.
Credo di aver colto il riferimento: "Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare a causa della forma e del peso del proprio corpo, in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare."
Che poi è falso, dettagli.
 
Top Bottom