Pokémon Apocalindex

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Con la consapevolezza di essere nel mezzo di una crisi climatica e ambientale, grande problema e sfida del nostro tempo, Pokémon Index espande i propri orizzonti e unisce alla passione della poesia a tema videoludico l'impegno della divulgazione. Tutti noi abbiamo il potere e il dovere di fare qualcosa. Grande, piccolo, per poco o per sempre, non importa: è qualcosa. Inizia oggi la rubrica Pokémon Apocalindex: una strofa di un Pokémon collegato ad una notizia sul collasso ecologico. A partire da questa settimana, un articolo ogni venerdì, parallelamente agli scioperi di Fridays For Future in tutto il mondo. Parliamone, agiamo, cambiamo.



L’Amazzonia brucia: è record d’incendi dal 2013
TPI, 21 agosto 2019

#SOSAmazonia
#PrayforAmazonia

Trevenant, Pokémon Alberantico.
Cede all’inerme augel gentil presidio
infra li rami e offesa a ogne nemico:
chi l’uom contro Natura erge in dissidio1
mai ne godrà, entro ‘l boschivo intrico
perduto per sempre, reo d’ecocidio.
Radi ha quai nervi e gl’alberi, sue membra,
pel proprio e loro ben smuove ed assembra.


1 – “dissidio”: Grande dissenso, discordia


Per qualsiasi commento, parere, domanda, curiosità si usi il topic Pokémon Index: Discussione Principale
 

Hero of Sky

L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
Dissidio mi sembra una parola molto conosciuta, non credo ci sia bisogno di una nota
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Secondo appuntamento (in ritardo per impegni personali) con Pokémon Apocalindex, che si sofferma sul fenomeno dello scioglimento dei ghiacciai. Il disastro in atto, ora più che mai accelerato, è strettamente collegato alle molteplici conseguenze della crisi climatica, tanto che ognuna innesca un effetto a catena sulle altre. L'articolo riportato è abbastanza vecchio, risale a gennaio, ma proprio per questo ci ricorda quanto fosse grave la situazione già mesi fa, senza andare molto indietro nel tempo. La soluzione va cercata qui e ora, non c'è tempo da perdere.



Più veloce del previsto lo scioglimento dei ghiacci in Groenlandia
National Geographic, 22 gennaio 2019
http://www.nationalgeographic.it/…/quattro_volte_piu_veloc…/

Avalugg, l’Iceberg. Lo scalar distacco
tra le fratture al plan dorso non toglie
solidità, propria d’artico spacco
ch’arretra all’intruso calor e scioglie.
Inesorabile ‘l frontale attacco
del galeon frigido, su le cui spoglie
schièransi a flotta i Ghiaccioli1, ingannati
ch’alta Difesa2 vinca pur le estati.


1 – “Ghiaccioli”: I Bergmite, detti Pokémon Ghiacciolo
2 – “alta Difesa”: Avalugg ha la Difesa più alta tra tutti i Pokémon di tipo Ghiaccio
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Terzo capitolo di Pokémon Apocalindex, sull'attualissimo disastro dell'Uragano Dorian. L'articolo citato più avanti, di due giorni fa, è stato ben presto superato da aggiornamenti negativi: il bilancio di morti è più alto, la categoria del tornado è risalita a 3 e sta minacciando gli Stati Uniti. Gli uragani sono forse la manifestazione più eclatante e tremenda del collasso climatico e colpiscono maggiormente sia zone del mondo povere e meno responsabili del problema, come il Sud-Est asiatico, sia l'America del Nord con una lunga storia di progresso economico inquinante alle spalle. Non possiamo aspettare che Dorian butti giù la Statua della Libertà per far capire alle istituzioni e alle persone che non si può andare avanti così. La stessa Greta Thunberg si trova attualmente a New York, dopo una traversata di due settimane sull'Atlantico, per partecipare al Summit delle Nazioni Unite sul clima, il 23 settembre.



Uragano Dorian, sette morti alle Bahamas ma “numero destinato a salire”. Declassato a categoria 2, ora si muove verso la Florida

Il Fatto Quotidiano, 4 settembre 2019

Kingdra, il Drago. Da spelonca sommersa
u’ non ardì altra vita ‘l Demiurgo1,
l’ocean al suo sbadiglio si riversa
in turbini e correnti. Agre liturgo2
di Poseidon, cui ‘l
requiem imperversa
in cielo e mar, s’emerge emula ‘l gorgo
trinacrio3 in terra e resta sol la scoria
de l’oasi vorticose e la memoria.


1 – “Demiurgo”: Entità suprema creatrice secondo il filosofo greco Platone
2 – “liturgo”: Funzionario responsabile delle liturgie, ossia delle cerimonie pubbliche, nell’antica Atene
3 – “gorgo trinacrio”: Le correnti sullo Stretto di Messina, nella mitologia greca causate dallo sbadigliare del mostro Cariddi, sulla sponda sicula. Anche la rima Demiurgo/liturgo/gorgo è detta “rima siciliana”
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Il quarto episodio di Pokémon Apocalindex tratta la desertificazione, che incalza sempre più con conseguenze drastiche nel Nord Africa in primis. Con il surriscaldamento globale molte zone fertili della Terra seccano e diventano sterili, togliendo sempre più spazio alle piante che ora più che mai sono la risorsa di cui abbiamo bisogno. Dagli alberi alle coltivazioni alimentari ai fiori al pascolo, ogni tipo di vegetazione è importante al sostentamento dell'uomo e degli altri animali e in loro mancanza aumentano fame e povertà tra le popolazioni spesso già in condizioni estreme. Ciò che accade altrove al mondo riguarda anche noi e il Nord Africa non è nemmeno così lontano quanto si possa pensare. Proprio in questi giorni l'Italia si sta muovendo in questa direzione, come racconta l'articolo di seguito.



Costa, dall'Italia progetti contro desertificazione Sahel
ANSA, 9 settembre 2019

Hippowdon, il Pokémon Grandepeso
pel triplo quintale ch'in corpo aduna.
Pur lento, ignoto è a noi chi resti illeso
poscia 'l suo morso immenso e l'alta e bruna
tempesta1 ch'
extra se irrompe s'offeso
dislocando le sabbie a duna a duna.
Pigro com'è, non v'è assalto che nòcciagli
mentre rugge e alza l'ascosa roccia2.


1 – “alta e bruna tempesta”: La tempesta di sabbia, provocata dalla sua abilità caratteristica Sabbiafiume
2 – “Pigro com’è… ascosa roccia”: La Difesa fisica e le mosse Pigro, Boato e Levitoroccia (detta ascosa dal nome inglese Stealth Rock) sono le qualità principali di Hippowdon in ambito competitivo, specialmente nelle Lotte in Singolo
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Quinto capitolo di Pokémon Apocalindex, incentrato sul 3° Sciopero Globale per il Clima, che si svolge il 20 e il 27 settembre 2019 e include azioni e manifestazioni organizzate nella settimana intermedia. Oggi, venerdì 20 settembre, scenderanno in piazza circa due milioni di persone in tutto il mondo, chiedendo a gran voce ai governi di prendere misure d'emergenza per affrontare la crisi climatica come dev'essere fatto, con urgenza e serietà, iniziando dal fermare il consumo di combustibili fossili. Carbone, petrolio e gas sono responsabili dell'87% delle emissioni totali di anidride carbonica prodotta dall'uomo e al ritmo attuale abbiamo sempre meno tempo per impedire un cambiamento irreversibile del clima terrestre. Greta Thunberg, oggi a New York, ha fatto parlare molto di sé e del problema intorno a noi negli ultimi tempi e giorno 23 parteciperà alla Commissione sul Clima dell'ONU, mentre venerdì 27 parteciperà al secondo Sciopero Globale della settimana a Vancouver. Anche l'Italia sciopererà il 27 e i gruppi di Fridays For Future di tutte le città hanno organizzato giornate o settimane intere di sciopero, informati su cosa si svolgerà vicino casa tua e prendi parte al cambiamento!

«Molti pensano sia troppo tardi per agire, ma non capiscono che sono davvero poche le persone in prima linea. Se cominciate adesso, sarete fra i pionieri. Non è mai troppo tardi». [G. Thunberg]



Guida agli scioperi globali del clima del 20 e 27 settembre
Vogue, 19 settembre 2019

Absol, Catastrofe. Ecco, al suo cospetto
chi disgrazia temette or ne dispera:
fiuta ‘l dolor, da cui non pare affetto,
lui centenario, e intorno a sé lo schiera,
a noi giugnendo
ab alto in pieno aspetto
di candido angel da la falce nera1.
Va’ via dagli uomini, infausto profeta,
qual nova sorte auspicherai segreta?


1 – ab alto… falce nera”: Poiché vive sulle cime dei monti e in forma Megaevoluta somiglia a un angelo, Absol si presenta agli uomini scendendo “dal cielo” e presagendo calamità naturali come fosse la Morte
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Edizione speciale di Pokémon Apocalindex in occasione del Summit sul Clima 2019 delle Nazioni Unite, oggi 23 settembre a New York. Si tratta di un incontro cruciale in cui 60 tra i capi di Stato più influenti del pianeta porteranno gli uni davanti agli altri nuovi piani per affrontare l'emergenza climatica in corso. Il segretario ONU António Guterres ha ribadito più volte come si stia chiaramente mancando ogni obiettivo ragionevole di fronte al problema, preso troppo sotto gamba. Venerdì scorso più di 4 milioni di persone in tutto il mondo hanno manifestato per il clima scendendo in piazza e molte altre faranno la loro parte venerdì prossimo, il 27, Italia compresa. Greta Thunberg, fondatrice di Fridays for Future, parteciperà anch'essa al Summit sedendo al tavolo a fianco dei leader globali e facendo sentire la voce dei giovani e di ogni generazione che lottano per un futuro.

Dedico questo speciale al Pokéuomo, amico e grande amante del fandom, che da sempre ha supportato Pokémon Index. La strofa seguente è ispirata a una sua riflessione su Decidueye, datata 20 aprile 2018, in cui lo avvicinò a una Morte che è anche vivente, perfettamente inserita nel cerchio della vita, dove tutto cede posto ad altro, tutto passa e tutto torna. Lui, animale estinto rievocato come Pokémon, evidenzia la natura transitoria di ognuno. Noi siamo destinati a morire, qualunque cosa noi facciamo deve guardare a tale verità. Dinanzi a questa legge tutte le nostre idee di crescita, di progresso non possono avere senso se non puntano a chi verrà dopo di noi. Non esiste sviluppo sostenibile se non cambiamo radicalmente l'idea stessa di sviluppo. Di questo si dovrà parlare al Summit delle Nazioni Unite e non c'è miglior Pokémon che possa esprimerlo se non il Decidueye del Pokéuomo.



Climate change, Greta all’Onu: «Siamo inarrestabili»
Il Sole 24 Ore, 21 settembre 2019

Decidueye, Alifreccia. Armigero
dal fil di Moira1 all’arco, con perizia
ne l’ombra affigge ognuno al gran mistero
de’ tipi suoi: nasce l’erba primizia
ove morì animal, verde foriero2
di vita altrui, decidua; è la Giustizia.
Anch’ei, spettro d’augel d’antica forma3,
felpato esecutor, ciò sa e ci informa.


1 – “fil di Moira”: Le Moire, nella mitologia greca, sono le divinità del Fato che filano e tagliano il filo della vita
2 – “foriero”: Precursore, messaggero
3 – “spettro… forma”: Decidueye, nel suo essere ispirato a una specie di rapace hawaiano estinto, il Grallistrix, riprende l’idea della Natura che ricrea la vita dalla morte che lei stessa arreca
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Tutti giù per strada! Settimo capitolo di Pokémon Apocalindex, immancabilmente riguardo al 3° Sciopero Globale per il Clima, nella sua ultima giornata di mobilitazione. Oggi 27 settembre anche l'Italia, insieme a molti Paesi e come gli altri di venerdì scorso, scenderà in piazza e nelle strade a manifestare contro la più grande crisi planetaria del nostro secolo. È il momento di farsi sentire, perché giungano fino ai governi e le grandi aziende le richieste di giustizia climatica e di contrasto ai combustibili fossili. Il clima della Terra sta peggiorando sempre di più ed è sempre più urgente un cambiamento sociale radicale perché la situazione non sfugga al nostro controllo, perché i ragazzi e i nostri figli non siano condannati a un mondo inospitale. Insieme possiamo farcela. Facciamoci sentire, gridiamo, impegniamoci. E rendiamoci conto di dover cambiare, chiediamolo a loro e facciamolo noi prima di tutto. Forza!



Global strike for climate, giovani in piazza per lo sciopero globale per il clima
Fanpage.it, 27 settembre 2019

Exploud, vivo Fragore. Se s’infiamma
l’atmosfera apo sé, ecco che schiamazza
e a chiasso assurge ‘l do di melodramma
suo solito. Romba d’ambone1 in piazza,
assordante, ogne mossa di diaframma
a sconquassar la terra, qual ragazza
ch’osa affrontar i padri. Non accatta
rimorsi dal clamor ch’è indubbio abbatta2.


1 – “ambone”: Pulpito delle chiese cristiane
2 – “Non accatta… abbatta”: La sua mossa caratteristica Ondaboato è l’attacco più potente e preciso che non causi svantaggi all’utilizzatore
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Ottavo episodio di Pokémon Apocalindex, stavolta con una bella notizia. La città di Bologna ha dichiarato, il 2 ottobre, l'Emergenza Climatica, Ambientale ed Ecologica. Non è la prima città d'Italia a farlo, ma è la prima a dichiararla adottando interamente le proposte dei movimenti ambientalisti locali. Nello specifico, Bologna ha aderito totalmente alle richieste di Extinction Rebellion, il movimento di disobbedienza civile e protesta ambientalista non violenta, nato in Gran Bretagna per poi diffondersi nel mondo. Gli scioperi e le azioni da esso organizzati sono più estremi in confronto a Fridays For Future, ma di conseguenza anche più d'impatto psicologico e sociale. Tra i punti della dichiarazione, riportati nell'articolo, il più ambizioso è la riduzione delle emissioni di CO2 del 50% entro il 2025 per arrivare a emissioni zero entro il 2030, un traguardo che nessun'altra città in Italia si è ancora posta.

Le intenzioni sono ottime e la presa di coscienza della crisi ecologica da parte del potere politico fa ben sperare, ma non basta. I problemi si risolvono con i fatti, non con le parole. Lo sciopero per il clima, da parte di chiunque, è un continuo sbattere la testa contro la dura roccia dello sconforto, dell'indifferenza e del negazionismo. È un puntare in alto sapendo di non aver ancora le ali, ma sicuri che spunteranno presto. Ma ancora più sicuri che non raggiungeremo mai il nostro obiettivo se avremo paura di fare il primo salto in avanti, pur rischiando di cadere.

"We do need hope, of course we do. But the one thing we need more than hope is action. Once we start to act, hope is everywhere. So instead of looking for hope, look for action. Then, and only then, hope will come." "Abbiamo bisogno di speranza, certo che sì. Ma la cosa di cui abbiamo più bisogno è azione. Una volta iniziato ad agire, la speranza è ovunque. Perciò invece di cercare la speranza, cercate l'azione. Allora, e solo allora, la speranza arriverà." [G. Thunberg]



Bologna, la città dichiara “stato di emergenza climatica”. E lo fa accettando il manifesto degli attivisti di Extinction Rebellion
Il Fatto Quotidiano, 2 ottobre 2019

#EmergenzaClimatica
#ExtinctionRebellion

Bagon, o Rocciotesta. Arcigno smalto1
pel guardo esterna e pei modi asociali,
celando un cuor che sogna ‘l ciel cobalto,
lontano e splendido, ch’altri animali
san conquistar e tenta da ogne spalto
montuoso a balzar su. Cascando, quali
ferite al capo, all’orgoglio! Ad oltranza
serba sconforto e pianto e ancor speranza.


1 – “smalto”: Nel significato di “rivestimento”, quindi “aspetto”
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Questo nono capitolo di Pokémon Apocalindex presenta il tema della protezione dei mari in maniera diversa dal solito. L'argomento è molto articolato, poiché tutti conosciamo il problema ma nessuno sembra riuscire a ragionare su una soluzione definitiva: la biodiversità acquatica è in pericolo per via del collasso climatico (aumento della temperatura globale) e ambientale (inquinamento, pesca massiccia, carenza di tutela legislativa). Una delle risposte più efficaci, che punta sull'estrema resilienza della flora e fauna marine, è quello della protezione degli ecosistemi attraverso la creazione di zone protette e parchi naturali. Un provvedimento fondamentalmente politico che, in controtendenza con le necessità di produzione e consumo del mercato, impedisce lo sfruttamento delle risorse ittiche per dare alle piante e agli animali il tempo e lo spazio per ritornare a vivere. Il modo migliore per salvare l'ambiente dai danni dell'uomo è allontanare l'uomo dall'ambiente.

Cosa c'è di diverso? Stavolta il link di riferimento, invece di essere un articolo di giornale, è una conferenza: TED Talks è un programma di diffusione di idee, notizie e riflessioni attraverso discorsi pubblici da parte di esperti. Scienziati, manager, musicisti, psicologi e professionisti di ogni ramo dello scibile umano parlano di infiniti argomenti, presentandoli al pubblico con interesse e competenza. Il sito di TED è una fonte preziosa di spunti di riflessione e la salvaguardia della Terra è un tema ampiamente affrontato dai vari oratori. Il discorso in questione, breve, animato e con sottotitoli in italiano, riassume un argomento vasto e complesso in modo comprensibile e sintetico. Vi invito a guardarlo ed esplorare anche le altre TED Talks.



An ingenious proposal for scaling up marine protection
TED Talk di Mark Tercek, aprile 2019

Lapras, Pokémon Trasporto. La pace
albèrgangli nel cuor e la mitezza
quasi cristianamente: il carapace
ospita l’uom ch’aitar ei non disprezza
e ‘l fa salpar. D’intendere è capace
parole e pensier nostri ed in gravezza
d’emozioni1, lieto o triste che sia,
limpida innalza la sua melodia.


1 – “in gravezza d’emozioni”: letteralmente “schiacciato dal peso delle emozioni”
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Decima pubblicazione di Pokémon Apocalindex, che punta su un argomento personale ma più cruciale di quanto si pensi: l'allevamento intensivo. L'attuale produzione di carne, in quantità enormi e continue, comporta una richiesta di risorse ad essa collegate tale da essere una delle attività più trasversali in termini di impatto ambientale. Produrre carne significa, di fatto, "produrre" animali e provvedere alla loro alimentazione (con monocolture intensive e deforestazione, con consumo di acqua potabile per irrigazione e abbeveraggio), alla loro salute (con sviluppo continuo di medicinali e, per contro, di patogeni sempre più immunoresistenti), allo smaltimento dei loro rifiuti (che sono tra le maggiori fonti di metano e protossido di azoto e inquinano l'aria e le terre e le acque in cui vengono scaricati), al loro trasporto e commercializzazione. In quest'ambito, più che in altri, gli studi e i dati sono più estesi e difficili e siamo sommersi di numeri e percentuali anche diversi tra loro. Il più autorevole organo di ricerca sulla catastrofe climatica è l'IPCC, del quale allego il report di quest'agosto relativo proprio alla terra, quindi ad agricoltura, allevamento e sicurezza alimentare.

"I cambiamenti climatici rappresentano la più grande crisi che l'umanità si sia mai trovata davanti e si tratta di una crisi che saremo sempre chiamati a risolvere insieme e contemporaneamente ad affrontare da soli. Non possiamo mantenere il tipo di alimentazione cui siamo abituati e al tempo stesso mantenere il pianeta cui siamo abituati. Dobbiamo rinunciare ad alcune abitudini alimentari oppure rinunciare al pianeta. La scelta è questa, netta e drammatica.
Dov'eri quando hai preso la tua decisione?" [Jonathan Safran Foer, Possiamo salvare il mondo, prima di cena, Guanda, 2019]



I punti essenziali di Climate Change and Land, il Rapporto Speciale IPCC
Intergovernmental Panel on Climate Change, agosto 2019

Miltank, Pokémon Bovino. Promossa
risorsa animal, fonte d’alto e giusto
profitto: quanto più, installata1, ingrossa
tanto più latte rende. Pel robusto
manzo sanato a bacche, a polve d’ossa
e fave alimentato2, in lotta è angusto
abbatterla, ché nel ber si satolla
e ‘l maschio, attratto, al rotolar tracolla3.


1 – “installata”: Letteralmente “messa nello stallo”
2 – “manzo sanato… alimentato”: Il principale mangime degli animali da allevamento è la soia in polvere. Fino a marzo 2001 erano consentite anche farine animali (polve d’ossa), che sono state poi bandite per debellare il cosiddetto morbo della mucca pazza. Attualmente le farine animali sono state reintrodotte ma non possono essere date in pasto ad animali dello stesso genere. Il primo Miltank che appare nei giochi di seconda generazione, inoltre, è ammalato e guarisce consegnandogli delle Bacche
3 – “nel ber… tracolla”: Riferimento al Miltank della Capopalestra Chiara e al suo stile di lotta
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Undicesimo appuntamento con Pokémon Apocalindex, con gli occhi puntati sull'estinzione degli animali. Quella che stiamo vivendo nel nostro presente è la sesta grande estinzione di massa, in cui le specie viventi stanno riducendosi e sparendo molto più velocemente di qualsiasi altra volta dall'estinzione dei dinosauri. Dalla fine del Cretaceo ad oggi sono intercorsi periodi dal clima caldo e freddo, siccità e glaciazioni, e gli esseri viventi si sono sia evoluti di conseguenza, sia estinti non riuscendo ad adattarsi. Mai come negli ultimi anni, tuttavia, la vita sulla Terra è stata messa così in pericolo a livello globale dal cambiamento climatico. Come mai? Perché il mutamento degli equilibri biologici e degli ecosistemi terrestri sta avvenendo molto più rapidamente di quanto sia mai avvenuto, con un'accelerazione crescente che non accenna a rallentare, perché l'uomo a partire dalla seconda metà dell'800, a partire dalla seconda rivoluzione industriale, ha iniziato a bruciare carbone, petrolio e altri combustibili fossili, immettendo nell'atmosfera gas serra in quantità enormi. Un secolo e mezzo, che per noi uomini è tanto, per la Terra è un lasso di tempo brevissimo: equilibri naturali che hanno impiegato milioni di anni per formarsi stanno venendo sconvolti praticamente all'improvviso. Per questo non si può più parlare di cambiamento ma di emergenza climatica, perché è tutto più grave di quanto sembri. A noi in Italia pare di stare relativamente bene, per adesso, e non ci accorgiamo di eventi di così ampia portata in corso, ma già ci sono molti meno insetti che nelle estati di anni fa. Fateci caso.

Quanto è grave il problema? Quante specie animali sono scomparse e quante in via d'estinzione in ogni Paese? All'articolo di oggi è allegata una mappa, l'Animal Endangerment Map, che riporta i dati numerici e percentuali di cui stiamo parlando. Il problema è reale, grande e vicino. E i prossimi numeri su quella mappa, se non ci diamo una mossa, saremo noi.



Dove scompaiono gli animali, la mappa delle specie a rischio estinzione
LifeGate, 11 ottobre 2019

Link della mappa: https://animalendangerment.com/

Farfetch’d, la Selvanatra. Leon selvaggio
presto divien ver chi minaccia ‘l gambo:
ne l’ali come in man, nel becco in viaggio
stringe un porro, suo personale e strambo
brando e strumento. S’ha un casuale ortaggio
o privo n’è, qual ritmo in colïambo
s’affanna1, cerca verdura e setaccia
li nostri campi; ciò n’apre la caccia2.


1 – “qual ritmo… s’affanna”: Il coliambo, dal greco χωλίαμβος, “giambo zoppo”, è un metro della poesia greca e latina dal ritmo quasi interrotto, affannato
2 – “ciò n’apre la caccia”: Farfetch’d è uno dei Pokémon di cui si ha la conferma che viene mangiato dagli uomini: nel 49° episodio della 1ª serie animata il Pokédex di Ash afferma che questi Pokémon vengono cacciati a scopo alimentare
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Dodicesimo incontro con Pokémon Apocalindex, con un giorno di ritardo dovuto a impegni personali. Nel venerdì di Ognissanti appena passato e nella giornata odierna in memoria dei defunti, la rubrica dedica un pensiero alle vittime umane dell'ecocidio, alle persone che perdono la vita lottando per un ambiente e un futuro migliore, in particolare alle popolazioni indigene. I diritti degli indigeni, storicamente negati e oggetto di lunghe sopraffazioni e riconquiste, sono la base legale per tutelare un territorio ancora incontaminato i cui abitanti vivono ancora in civiltà ancestrali. Popolazioni come queste sono un esempio prezioso di come la nostra vita si sia sviluppata dalla natura e possa vivere in armonia con essa. Il loro è uno stile di vita completamente diverso dal nostro ma ciò non lo rende peggiore e le civiltà primitive e aborigene non vanno accostate al tono dispregiativo degli aggettivi che usiamo per definirle. Proprio il loro modo di vivere in simbiosi con le loro foreste pone i popoli indigeni in prima linea nella lotta contro la devastazione ambientale e la deforestazione. Le terribili conseguenze del governo Bolsonaro, in Brasile, sono un'impennata inaudita degli incendi nell'Amazzonia, quasi raddoppiati rispetto all'anno scorso, la negazione dei diritti delle popolazioni aborigene al territorio e all'integrazione sociale e l'uccisione di molti esponenti delle tribù amazzoniche che hanno difeso la loro terra. Per questo motivo, in seguito al Sinodo sull'Amazzonia indetto da Papa Francesco, è iniziata la marcia degli indigeni in Europa "Indigenous Blood: Not a Single Drop More". Partendo dal Vaticano e attraversando 12 Paesi, la marcia è iniziata il 17 ottobre e terminerà il 20 novembre. L'Italia ha già incontrato i capi in marcia, che attualmente sono arrivati nei Paesi Bassi. È importante essere informati su vicende come queste, che parlano di culture così estranee in posti così lontani, per capire quanto la crisi ambientale sia un problema nostro. Un problema tuo.



Non una goccia in più – Popoli indigeni lungo l’Europa

Sceptile, o la Foresta. Linfa eguale
e ‘n verde regno e ‘n cuore par gli vibri:
frugifer dorso ed arbore caudale
fondon in lui secolari equilibri;
se minacciati son ben se n’avvale
Sceptile, non v’è fra i rami chi si libri
sì lesto e in lotta è draconica belva1,
guardiano invitto de la patria selva.


1 – “non v’è fra i rami… draconica belva”: Sceptile è il Pokémon di tipo Erba più veloce, subito dopo Shaymin forma Cielo. Con la Megaevoluzione tuttavia riconquista il primato ed assume il tipo Drago
 

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Tredicesimo episodio di Pokémon Apocalindex. Giovedì prossimo, 14 novembre 2019, sarà un giorno importante per decidere dei finanziamenti alle energie non rinnovabili su scala internazionale. Per questo, oltre al successivo articolo del Fatto Quotidiano che esplora l'argomento più nel dettaglio, preferisco iniziare lasciando spazio alle parole di Fridays For Future Roma, riportate sul giornale Pressenza in un articolo di ieri 7 novembre:

"Il 14 Novembre il consiglio d’amministrazione della Banca Europea degli Investimenti si riunirá per decidere definitivamente sullo stop ai finanziamenti della finanza pubblica a progetti legati alle fonti fossili. Il CDA della Bei è costituito dai governi delle nazioni facenti parte dell’Ue e tra questi il governo italiano, che esprime uno dei voti piú importanti, è giá stato protagonista di un rinvio dello stop ai finanziamenti ribadendo la sua volontá di continuare a investire nel gas naturale. Un grosso investimento fatto oggi nell’industria fossile comporta enormi emissioni negli anni a venire. Finanziare la costruzione di una nuova miniera, un pozzo o un enorme gasdotto significa continuare a bruciare combustibili fossili per decenni, almeno fin quando non sarà recuperato il capitale investito, a discapito di qualsiasi accordo o obiettivo internazionale per l’azzeramento delle emissioni climalteranti. Per questo è importante che i finanziamenti al fossile si blocchino immediatamente. La decisione del 14 novembre sará la prima grande occasione per fermare le emissioni a livello europeo. Il governo italiano che alla sua nascita ha affermato di voler puntare su green new deal ed economia circolare, si trova di fronte al primo banco di prova. Si dimostrerà all’altezza delle tante promesse fatte?

Per questo ci troveremo venerdí 8 Novembre alle 14:30 di fronte al Ministero dell’Economia e delle Finanze a Via XX settembre 97 per un presidio cittadino che faccia pressione sulle scelte del governo italiano. Stop finanziamenti al fossile subito! #FossilFreeEib

Fridays for Future"



Energia, la Banca europea annuncia la messa al bando dei finanziamenti a fonti fossili dal 2020. Per ora ci investe ancora miliardi
Il Fatto Quotidiano, 15 ottobre 2019

Torkoal, Pokémon Carbone. Nel fosco
d’arse caverne ascóndesi, fantasma
focoso in pallida atmosfera: chiosco
lignitico è ‘l suo guscio, donde ‘l miasma
calorico di brace brucia in tòsco1
vapor d’intorno. Ha ‘l fumo albor di plasma
se ben carbura e ‘l vigor non scarrùffagli
alcun2, nero è se sfugge d’aspra zuffa.


1 – “tòsco”: Veleno
2 – “e ‘l vigor… alcun”: Letteralmente “e nessuno gli disordini il vigore”, in riferimento all’abilità peculiare di Torkoal, Fumochiaro, che impedisce il calo delle statistiche
 
Top Bottom