Politiche del 4 Marzo 2018

aleterla

Sex Bomb
Ti dico che avevo considerato l'idea di votarli, ma ci sono delle cose che mi frenano. In ordine di importanza:

1) l'eliminazione dell'ergastolo io non lo voglio, e per me pure il 41 bis è da tenere, circoscritto soltanto a una piccola categoria di persone: ho letto nel loro programma che non è ammissibile che un carcerato non possa avere possibilità di uscita, ma io Provenzano e Riina (per fare due nomi) li avrei chiusi in cella buttando via la chiave, magari facendogli fare qualcosa di socialmente utile sotto rigidissimo controllo (ma sempre chiusi in una cella 3x3 al massimo);

2) non so se supereranno la soglia di sbarramento e non voglio buttare il mio voto: preferisco votare per qualcuno che sicuramente andrà in Parlamento e contrasterà (spero) la destra che sarà eletta (perché la coalizione di centrodestra vincerà, non si può dubitarne purtroppo);

3) In generale molti punti del loro programma mi sono sembrati di difficile realizzazione e molto sognanti, non riesco ad averne fiducia;

4) è un po' una sciocchezza, ma ti confesso che come partito un po' mi inquieta e non so neanche spiegarti davvero il perché: sarà già il nome che mi terrorizza.

Ti confesso che buone parti del loro programma non le ricordo nemmeno più: lo guardai una volta e, pur trovandomi d'accordo con molte delle loro idee, non sono riuscito a vederli come una opzione di voto. Negli ultimi giorni sono oscillato tra PD e +Europa, ma penso darò il mio voto ai primi.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Lucan(ba)ik

SIC PARVIS BARBA 1991-2079
Ti dico che avevo considerato l'idea di votarli, ma ci sono delle cose che mi frenano. In ordine di importanza:

1) l'eliminazione dell'ergastolo io non lo voglio, e per me pure il 41 bis è da tenere, circoscritto soltanto a una piccola categoria di persone: ho letto nel loro programma che non è ammissibile che un carcerato non possa avere possibilità di uscita, ma io Provenzano e Riina (per fare due nomi) li avrei chiusi in cella buttando via la chiave, magari facendogli fare qualcosa di socialmente utile sotto rigidissimo controllo (ma sempre chiusi in una cella 3x3 al massimo);

2) non so se supereranno la soglia di sbarramento e non voglio buttare il mio voto: preferisco votare per qualcuno che sicuramente andrà in Parlamento e contrasterà (spero) la destra che sarà eletta (perché la coalizione di centrodestra vincerà, non si può dubitarne purtroppo);

3) In generale molti punti del loro programma mi sono sembrati di difficile realizzazione e molto sognanti, non riesco ad averne fiducia;

4) è un po' una sciocchezza, ma ti confesso che come partito un po' mi inquieta e non so neanche spiegarti davvero il perché: sarà già il nome che mi terrorizza.

Ti confesso che buone parti del loro programma non le ricordo nemmeno più: lo guardai una volta e, pur trovandomi d'accordo con molte delle loro idee, non sono riuscito a vederli come una opzione di voto. Negli ultimi giorni sono oscillato tra PD e +Europa, ma penso darò il mio voto ai primi.
1) qui concordo con te [anzi mi spingerei volentieri anche oltre gli ergastoli] ed insieme all'uso terapeutico della cannabis costituisce l'unico punto distante dalle mie convinzioni politico-sociali

2) NON è affatto buttato qualora ti rappresenti appieno o comunque meglio di un altro. Il cosiddetto "voto utile" imho è forse una delle piaghe che hanno portato il Paese dov'è (ovvero in un limbo privo d'identità propria) nonchè – per quanto possa contare la mia opinione, cioè pressochè niente – anticostituzionale quasi come l'astensione

3) questa campagna elettorale ha mai visto programmi realistici?

4) riguardo al partito democratico non so se m'inquieta maggiormente il fatto che anni fa su MSN digitando << pd >> compariva l'emoticon del dito medio oppure mio padre che dopo aver votato berlusconi per vent'anni adesso all'improvviso vuole votare piddì

curiosità correlata: in casa nostra daremo quattro voti tutti diversi...ma nessuno/a voterà m5s e quindi posso comunque essere orgoglioso della famiglia cui appartengo
 

Iro

Passante
Piuttosto che votare potere al popolo voterei scheda bianca asd
Complimenti, hai veramente una ottima capacità di sintesi ed argomentazione.

1) l'eliminazione dell'ergastolo io non lo voglio, e per me pure il 41 bis è da tenere, circoscritto soltanto a una piccola categoria di persone: ho letto nel loro programma che non è ammissibile che un carcerato non possa avere possibilità di uscita, ma io Provenzano e Riina (per fare due nomi) li avrei chiusi in cella buttando via la chiave, magari facendogli fare qualcosa di socialmente utile sotto rigidissimo controllo (ma sempre chiusi in una cella 3x3 al massimo);
Il 41 bis è considerato una tortura da Amnesty International, dall'ONU e da un sacco di altri organi internazionali, tutte principali autorità nel mondo nel campo dei diritti umani. L'ergastolo in molti paesi (come quelli scandinavi) è già abolito e perfino i radical(i) chic di +Europa sono contro. Il 41bis è un trattamento disumano, uno può anche essere d'accordo eh per carità di dio, ma come minimo bisognerebbe ammettere di essere di destra.

2) non so se supereranno la soglia di sbarramento e non voglio buttare il mio voto: preferisco votare per qualcuno che sicuramente andrà in Parlamento e contrasterà (spero) la destra che sarà eletta (perché la coalizione di centrodestra vincerà, non si può dubitarne purtroppo);
La retorica del voto utile ci ha portato, negli ultimi 20 anni, ad avere governi di destra. Tutti. La sinistra negli anni 90 ha fatto passare il pacchetto Treu ed aperto a Berlusconi, e negli ultimi anni sono andati direttamente al governo con la destra. Mi sembra innegabile...

...comunque i sondaggi ci danno quasi al 3%, checché i sondaggi storicamente non significano niente. Il dato di fatto è che non c'è stata una tale mobilitazione per un movimento di sinistra negli ultimi anni, ne sta parlando un sacco di gente (perfino il settimanale di Berlusconi) e l'entusiasmo è alle stelle.
Senza contare che l'unico voto utile è quello che mi rappresenta, e niente può rappresentarmi meglio di una lista che nasce dalle esperienze dal basso dei movimenti sociali territoriali.

3) In generale molti punti del loro programma mi sono sembrati di difficile realizzazione e molto sognanti, non riesco ad averne fiducia;
Discuterei molto volentieri di questo :) visti i soldi che PD e co hanno fatto uscire negli anni per le spese militari e il salvataggio di banche private direi che niente è impossibile!

4) è un po' una sciocchezza, ma ti confesso che come partito un po' mi inquieta e non so neanche spiegarti davvero il perché: sarà già il nome che mi terrorizza.

Ti confesso che buone parti del loro programma non le ricordo nemmeno più: lo guardai una volta e, pur trovandomi d'accordo con molte delle loro idee, non sono riuscito a vederli come una opzione di voto. Negli ultimi giorni sono oscillato tra PD e +Europa, ma penso darò il mio voto ai primi.
Beh non è che c'è molto da dire qua. Ripeto, uno può votare quello che vuole, però deve essere onesto con sé stesso e dirsi allo specchio di essere di destra - perché sotto nessuna definizione PD e +Europa possono essere considerati di sinistra.
 

Mr Ponty

漱石
Complimenti, hai veramente una ottima capacità di sintesi ed argomentazione.
Non ho alcuna intenzione di iniziare una discussione e mi pare si capisse che il mio commento (come il tuo che invitava a votare, tra l'altro) non aveva alcuna pretesa argomentativa. 

Non mi stanno simpatici, non mi piace minimamente il loro programma, e già il nome che hanno scelto è emblematicissimo, sono agl antipodi rispetto a me.

PD e +Europa possono essere considerati partiti di sinistra, dipende semplicemente dal punto di riferimento che usi.
Io tendo a considerare +Europa di sinistra e PD di centro(sinistra).
 

Il 41 bis è considerato una tortura da Amnesty International, dall'ONU e da un sacco di altri organi internazionali, tutte principali autorità nel mondo nel campo dei diritti umani. L'ergastolo in molti paesi (come quelli scandinavi) è già abolito e perfino i radical(i) chic di +Europa sono contro. Il 41bis è un trattamento disumano, uno può anche essere d'accordo eh per carità di dio, ma come minimo bisognerebbe ammettere di essere di destra.
No, non lo ammetto e quelle organizzazioni non tengono in considerazione le specificità italiane in cui il 41bis è calato visto che nessun altro paese al mondo ha una tale ramificazione mafiosa al suo interno. 

Detto questo, ammesso e non concesso che fosse un trattamento disumano, non considero umani coloro che si beccano il 41bis, quindi il problema non si presuppone.

Anzi ti dirò di più, personalmente ritengo umana la pena di morte, o meglio lasciare la facoltà al colpevole di scegliere se procedere con l'ergastolo o venire ucciso dallo Stato.
Credo che sarebbe un enorme passo avanti ma capisco io stesso che è molto difficile contemplare la pena di morte come qualcosa di umano.

 
 
Ultima modifica di un moderatore:

aleterla

Sex Bomb

@Iro so che il 41bis viene considerata tortura dall'Onu e da molte altre organizzazioni internazionali, so benissimo che non è ben vista, ma... parlo da ignorante, gli Scandinavi hanno visto nella loro storia recente un fenomeno simile a quello della mafia? Sarà perché son siciliano e sento più da vicino questo argomento, ma io trovo giustissimo il carcere duro per mafiosi e altri criminali elevatamente pericolosi per la sicurezza del Paese. Già per questo mi è impossibile votare Potere al Popolo, dammi pure del destrino se ti va (tanto più che non mi sono mai definito un uomo di sinistra).
 

visti i soldi che PD e co hanno fatto uscire negli anni per le spese militari e il salvataggio di banche private direi che niente è impossibile!
Ah sì? Giusto per citare un punto del loro programma, la loro idea di pensione ti sembra sostenibile in un periodo come questo? Come?

 

Iro

Passante

PD e +Europa possono essere considerati partiti di sinistra, dipende semplicemente dal punto di riferimento che usi.
Io tendo a considerare +Europa di sinistra e PD di centro(sinistra).
Certo, anche io posso dire che la terra è piatta, sarebbe carino però supportare le proprie tesi con delle argomentazioni. Sono curioso di sapere le tue. Io le mie sul perché non sono di sinistra le ho già citate nel post e nel link che ho messo.

No, non lo ammetto e quelle organizzazioni non tengono in considerazione le specificità italiane in cui il 41bis è calato visto che nessun altro paese al mondo ha una tale ramificazione mafiosa al suo interno. 

Detto questo, ammesso e non concesso che fosse un trattamento disumano, non considero umani coloro che si beccano il 41bis, quindi il problema non si presuppone.

Anzi ti dirò di più, personalmente ritengo umana la pena di morte, o meglio lasciare la facoltà al colpevole di scegliere se procedere con l'ergastolo o venire ucciso dallo Stato.
Credo che sarebbe un enorme passo avanti ma capisco io stesso che è molto difficile contemplare la pena di morte come qualcosa di umano.

@Iro so che il 41bis viene considerata tortura dall'Onu e da molte altre organizzazioni internazionali, so benissimo che non è ben vista, ma... parlo da ignorante, gli Scandinavi hanno visto nella loro storia recente un fenomeno simile a quello della mafia? Sarà perché son siciliano e sento più da vicino questo argomento, ma io trovo giustissimo il carcere duro per mafiosi e altri criminali elevatamente pericolosi per la sicurezza del Paese. Già per questo mi è impossibile votare Potere al Popolo, dammi pure del destrino se ti va (tanto più che non mi sono mai definito un uomo di sinistra).
Ma guardate, sarà che sono nato e vivo nella città in un quartiere simbolo della criminalità organizzata e ho a che fare a livello quotidiano sia con questi aspetti della società sia con chi cerca veramente di combattere la criminalità con azioni pratiche (lavoro sui territori, recupero di ragazzi difficili and so on), ma non mi sembra né che il 41bis (che, ricordo, perfino per +Europa è sbagliato! Ma voi lo sapete chi è la Bonino e chi sono i Radicali o no? Nessuno tocchi Caino è praticamente l'unica cosa che fanno da decenni!) abbia aiutato a sconfiggere le mafie e le camorre (che per inciso, non esistono né solo al sud né solo in Italia, ed è assurdo negarlo) né che in generale le misure repressive della criminalità siano mai servite ad un cazzo.

Ragazzi miei, le mafie hanno successo perché pagano. Perché danno soldi alla gente, ricca e povera. Non perché le persone (almeno non tutte) sono intrinsecamente votate al crimine. Finché non si risolve il problema della disoccupazione, della povertà e dell'ignoranza non si sconfiggerà un cazzo.

Poi ripeto, potete pensare quello che volete, ma se pensate questo siete di destra. Non potete negarlo.

Ah sì? Giusto per citare un punto del loro programma, la loro idea di pensione ti sembra sostenibile in un periodo come questo? Come?
Questo è stato ampiamente discusso (penso sia una delle domande principali fatte a Viola in un sacco di interviste). Non sono un economista (ma penso che nessuno in questo thread lo sia...), ma ti rimando al programma e ai punti fondamentali (patrimoniali, tetto massimo alle pensioni d'oro, etc...). Sicuramente più economico di F35 o salvataggi di banche!

 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
Ma guardate, sarà che sono nato e vivo nella città in un quartiere simbolo della criminalità organizzata e ho a che fare a livello quotidiano sia con questi aspetti della società sia con chi cerca veramente di combattere la criminalità con azioni pratiche (lavoro sui territori, recupero di ragazzi difficili and so on), ma non mi sembra né che il 41bis (che, ricordo, perfino per +Europa è sbagliato! Ma voi lo sapete chi è la Bonino e chi sono i Radicali o no? Nessuno tocchi Caino è praticamente l'unica cosa che fanno da decenni!) abbia aiutato a sconfiggere le mafie e le camorre (che per inciso, non esistono né solo al sud né solo in Italia, ed è assurdo negarlo) né che in generale le misure repressive della criminalità siano mai servite ad un cazzo.
infatti io non voto +Europa anche per la loro assurda posizione (a mio parere) sul 41bis. 
 

The_Biaf

Fight Biaf Fight
Il mio voto andrà  100% al centro-destra.

Vi spiego in pochi passi le mie motivazioni in base alla mia esperienza di vita nel mondo del lavoro e ciò che fisicamente mi circonda:

- Nel 2011 il mio stipendio netto, sotto apprendistato, era di 1300 euro circa;

- Con l'avanzare del 2012 e del governo Monti (che si presentò al primo giorno dicendo "dobbiamo fare un po di sacrifici, tutti quanti" circa), vennero aggiunte alla busta paga tasse regionali e provinciali, che vengono pagate sottraendo dallo stipendio una percentuale variabile in base a dove abiti. Il mio stipendio netto scende da 1300 circa a 1150;

- Il governo Monti finisce ed inizia il periodo Letta, dove succede praticamente il nulla e passa la campanella a Renzi;

- Renzi porta i suoi famosi 80 euro, di cui se ne percepiscono si e no 30 o 40, dato che pure questi son soggetti a tasse. 1200 circa;

- Nel 2015 il governo Renzi istituisce finanziamenti statali per 3 anni a chi assume i giovani. I contratti di apprendistato nelle varie aziende cominciano a passare da 4 anni a 3 anni (giusti gli anni delle agevolazioni). La mia vecchia azienda comincia ad assumere personale a 3 anni, proprio mentre a tutti noi già presenti sta per scadere il 4 anni;

- Alla fine del 2015, il 75% dello staff è stato liquidato e sostituito da giovani sotto i 24 anni con contratti da 3 anni, ovviamente nel 75% rientro anche io. Quindi perdo il lavoro e la possibilità di un contratto a tempo indeterminato, grazie all'istituzione della "Garanzia Giovani";

- Arriva il Jobs Act. Più posti di lavoro per tutti, sì, ma con agevolazioni solo per chi fa mini-contratti e assume le persone per massimo un mese, con paga base da miseria;

- 2017 trovo lavoro NOTTURNO in una cooperativa. La retribuzione netta, aggiungendo il 15% di notturno (sì, 15%, come uno straordinario normalissimo) è di 6,51 euro/ora. Contando varie tasse e costi societari (in cooperativa è normale), mi ritrovo spesso a lavorare di NOTTE per 600 euro. Sono già 4 mesi che scendo anche sotto a questa cifra. Nel mese di dicembre ho totalizzato 125 ore notturne e mi sono ritrovato 560 euro in busta; 

- 2018. Le aziende cominciano a giocare sulle varie opportunità di risparmio che i contrattini possono offrire. I cassieri che lavorano con me (sotto altra agenzia) fino a poco fa lavoravano con contratti di un mese, a 24 ore settimanali, con l'impossibilità di usufruire di ferie, poiché ogni 6 mesi veniva liquidato il tutto. Ora, queste stesse persone, si ritrovano a lavorare con contrattini di UNA SETTIMANA, con 20 ore settimanali. La cosa peggiore è che adesso vengono liquidati ogni mese e riassunti. Queste persone devono vivere OGNI SETTIMANA con la paura di non essere rinnovate per il lunedì successivo.

 Renzi si vanta di aver moltiplicato i posti di lavoro in tutta Italia. È vero, lo ha fatto. Ma in che condizioni contrattuali? 

Anno dopo anno, la stabilità lavorativa è andata a distruggersi considerevolmente. I giovani non possono più costruirsi un futuro e si ritrovano a sopravvivere ed arrancare per trovarsi con un pugno di mosche. Io stesso avrei bisogno (non la voglia, il concreto bisogno) di comprarmi una macchina nuova, ma non posso nemmeno metterci il pensiero perché prendo solo 600 euro al mese e devo dar da campare ai miei. Se una persona di 25 anni non può comprarsi una macchina, figuriamoci una casa e metter su famiglia.

In 7 anni, i governi di sinistra, hanno cambiato radicalmente il mondo del lavoro, rendendolo ancor più una giungla spaventosa di quanto già non fosse. Con le soluzioni contrattuali che abbiamo oggi, costringono noi del ceto medio-basso a vivere in un clima di paura e costante insicurezza. Oggi lavori, domani non lo sai. Ma pure se lavori, non puoi permetterti di pagarti un mezzo di trasporto (che ti servirebbe per andare a lavoro, oltretutto). 

Chi studia, chi non si è ancora affacciato sul mondo del lavoro, chi nasce coi soldi in tasca e i fortunati che hanno trovato subito una posizione decente, al 90% non si rende conto di questa triste situazione che affligge il paese. Ma questa è la situazione che oggi si trova a vivere un buon 30/40% degli italiani. Poi ci sono i radical chic a cui sta bene la sinistra perché è chic ed intrisa di buonismo e la votano solo perché difende i diritti degli omosessuali e degli extracomunitari (di questi ultimi ci sarebbe un intero capitolo a parte, ma non intendo aprirlo, vi basti sapere che con queste affermazioni non voglio essere né omofobo né razzista), francamente mi sembrano motivazioni molto deboli per dare fiducia ad un governo che ha distrutto molto di ciò che abbiamo intorno.

Sinceramente, non credo che il centro-destra riuscirà a portare tutti i cambiamenti elencati nel suo programma, abbastanza improbabile, vista anche la forte opposizione che avrà in caso di vittoria. Però il loro programma è quello che si avvicina di più al mio modo di vedere le cose. Trovo sia esatto pensare che bisogna dare più soldi in tasca alle persone, alla fine siam proprio noi il motore dell'economia. Poi magari non lo faranno, non lo so, ma di certo è meglio di quel che ancora propone la sinistra e soprattutto di quel che ha fatto negli ultimi 7 anni. 

Non sono mai stato Berlusconiano ed, anzi, ho sempre odiato il personaggio di Berlusconi (anche perché sono interista, quindi l'odio per lui devo averlo nel sangue), ma piuttosto che lasciare le cose ancora in mano al PD, mi schiero col Cavaliere di Arcore e i suoi alleati. 

Penso di aver detto tutto, quindi vi saluto e mi auguro che i vostri voti saranno influenzati solo dalle vostre esperienze personali e non dalle classiche chiacchiere da propaganda!
 

aleterla

Sex Bomb

Non sono un economista (ma penso che nessuno in questo thread lo sia...), ma ti rimando al programma e ai punti fondamentali (patrimoniali, tetto massimo alle pensioni d'oro, etc...). Sicuramente più economico di F35 o salvataggi di banche!
Proprio di quei punti volevo la tua opinione, ma mi sembra di capire che pure tu dia semplicemente fiducia, non essendo giustamente un economista.
Vedi, il fatto è che a dispetto delle buone intenzioni, secondo me è impossibile attuare tutte quelle riforme a favore dei lavoratori, delle pensioni, dei poveri, del mezzogiorno...  con i soli tagli e le tasse da loro proposte. Sono per un abbassamento dell'età pensionistica, sì, e per una maggiore agevolazione per le professioni fisicamente più gravose, ma Pap mi sembra si ponga troppo in là di quanto ci si possa permettere. Non sono un economista neanche io eh, per carità, temo però che la loro soluzione non sia attuabile.

Iro, hai le tue idee che sono leggermente discorde dalle mie, ed è per questo che ti vien forse naturale votare Pap a differenza mia. Io non posso proprio votarli, poi continui a dire che siamo di destra perché siamo favorevoli al carcere duro, quando in realtà io non mi identifico in nessuna fazione particolare: a questo giro voto PD perché mi sembra la soluzione migliore per me, come nel 2013 votai i 5Stelle per lo stesso motivo (e me ne pentii, ma questa è un'altra storia). Poi che io mi possa sbagliare è possibile, non sono così presuntuoso dal voler dire che PD > tutti gli altri (anche perché ripeto: non ne sono felicissimo, semplicemente mi sembra la cosa migliore da fare).

@The_Biaf il tuo ragionamento io lo capisco, per carità, così come capisco la tua frustrazione, però considera che tutte le riforme fatte da Monti prima e la sinistra poi sono state fatte perché lo Stato aveva accumulato un debito pubblico pazzesco, accumulato nel tempo e male affrontato dai governi precendenti, soprattutto dalle destre. Io mi ricordo ancora di quando Berlusconi continuava a dire a tutti "Va tutto bene, noi non rischiamo la crisi finanziaria", lasciandoci poi nel 2011 con uno Stato moribondo e il default dietro l'angolo, a un passo dal destino della Grecia. Se tu vuoi ridare in mano il Paese a chi ci ha portato sull'orlo della bancarotta liberissimo di votare centrodestra, ma per quanto mi riguarda ti posso assicurare che il mio odio verso Berlusconi non è dovuto al fatto che fosse un puttaniere; poi ti farei notare pure i suoi alleati, chi sono, che dicono e hanno detto, che hanno fatto e fanno: se vuoi votare per questa gentaglia che al governo non farà altro che litigare (lo fanno già ora, figuriamoci in Parlamento) io non posso impedirtelo, però io ci penserei almeno dieci volte prima di farlo.


 

 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
Poi ripeto, potete pensare quello che volete, ma se pensate questo siete di destra. Non potete negarlo.
Non è per forza vero, anche perchè ascrivere una persona ad una macroscopica corrente politica è molto rischioso, perchè per l'appunto rischi di cadere in errore.
 

Personalmente credo che la politica dovrebbe essere fatta meno di casacche da indossare e più di buone idee da condividere a prescindere dal partito o movimento politico.

Tendenzialmente sono per un governo di centrosinistra perchè diffido molto dei governi che si discostano troppo dal centro (ma qua parliamo appunto di un asse politologico molto generale, ciò che io vedo per centrosinistra potrebbe essere centro od addirittura destra per te). 

Il PD per me si è dato la zappa sui piedi principalmente con il Jobs Act (per come l'ha venduto specialmente) e con la riforma della Buona Scuola. Hanno anche ottenuto grandi risultati tra cui la legge sulle unioni civili e quella sul biotestamento che erano bloccate da anni ed anni e che non sarebbero uscite fuori con un governo a maggioranza di destra (italiana, Berlusconi/Salvini/Meloni/Di Stefano/Fiore).

Ovviamente l'autogoal della riforma elettorale è stato vergognoso ma non lo conto perchè si parla di una riforma del sistema costituzionale (che non condivido) ma che ha più a che vedere con l'incapacità di Renzi di gestire la campagna promozionale (e gli evidenti errori nel decidere di promettere di andarsene, personalizzando sempre di più il referendum).

Poi c'è sempre ampio margine per il miglioramento, senza dubbio. Come è indubbio che il PD è stato demonizzato a meri fini propagandistici, l'economia sta messa relativamente bene a discapito di quanto si demonizzi il Jobs Act, il problema degli sbarchi è stato affrontato da Minniti in maniera... decente per alcuni, ottima per altri, disgustosa per altri ancora (io sono tra il disgustato ed il decente). 

Insomma non vorrei fare l'apologetico del PD (non piacciono tanto neanche a me), finirei per votarli (non posso tornare a casa purtroppo) solo perchè conosco il candidato nel mio collegio e so che è un bravissimo politico, e tra +europa/lorenzin/PD/possibileocomesichiamano io prediligo il PD.

ono per un abbassamento dell'età pensionistica, sì, e per una maggiore agevolazione per le professioni fisicamente più gravose, ma Pap mi sembra si ponga troppo in là di quanto ci si possa permettere.
https://www.agi.it/fact-checking/lavoro_occupazione_camusso_pensioni-3361669/news/2018-01-12/

 

Le affermazioni di Susanna Camusso si sono rivelate ambigue riguardo all’età pensionabile, perché se ci si riferisce a quella prevista per legge l’Italia è tra i Paesi con età più alta – ma non con la più alta in assoluto – ma se si ragiona in termini di età effettiva è al di sotto sia della media europea sia della media Ocse.
 

aleterla

Sex Bomb

Steph

Great Teacher
Mod
Chi studia, chi non si è ancora affacciato sul mondo del lavoro, chi nasce coi soldi in tasca e i fortunati che hanno trovato subito una posizione decente, al 90% non si rende conto di questa triste situazione che affligge il paese. Ma questa è la situazione che oggi si trova a vivere un buon 30/40% degli italiani. Poi ci sono i radical chic a cui sta bene la sinistra perché è chic ed intrisa di buonismo e la votano solo perché difende i diritti degli omosessuali e degli extracomunitari (di questi ultimi ci sarebbe un intero capitolo a parte, ma non intendo aprirlo, vi basti sapere che con queste affermazioni non voglio essere né omofobo né razzista), francamente mi sembrano motivazioni molto deboli per dare fiducia ad un governo che ha distrutto molto di ciò che abbiamo intorno.
chiediti come mai chiunque con un minimo di cultura spesso non voti a destra allora... basta un minimo di raziocinio per capire quanto siano ignoranti, idiote ed infondate certe affermazioni degli esponenti politici di destra. Ed è proprio sull'ignoranza della massa che la destra ha sempre fatto leva per conquistare il compiacimento del popolo.

Sarei poi davvero curioso di addentrarmi nel "intero capitolo" di migranti ed omosessuali, dato che chi inizia una frase con "non sono razzista ma", la conclude con un'uscita razzista nel 100% dei casi.
E se non fosse stato per i partiti di sinistra come il PD, probabilmente queste categorie di persone non solo non avrebbero uno straccio di diritto, ma nemmeno vedersi un minimo di dignità riconosciuta dalla società. Vorrei evitare di tornare alla grande censura degli anni '40 se possibile, grazie, dato che siamo riusciti a liberarcene con soli 20 anni di ritardo rispetto a... qualsiasi altro paese civilizzato, nel resto del mondo.

Il mio voto andrà  100% al centro-destra.

[...]

Anno dopo anno, la stabilità lavorativa è andata a distruggersi considerevolmente. I giovani non possono più costruirsi un futuro e si ritrovano a sopravvivere ed arrancare per trovarsi con un pugno di mosche. Io stesso avrei bisogno (non la voglia, il concreto bisogno) di comprarmi una macchina nuova, ma non posso nemmeno metterci il pensiero perché prendo solo 600 euro al mese e devo dar da campare ai miei. Se una persona di 25 anni non può comprarsi una macchina, figuriamoci una casa e metter su famiglia.

In 7 anni, i governi di sinistra, hanno cambiato radicalmente il mondo del lavoro, rendendolo ancor più una giungla spaventosa di quanto già non fosse. Con le soluzioni contrattuali che abbiamo oggi, costringono noi del ceto medio-basso a vivere in un clima di paura e costante insicurezza. Oggi lavori, domani non lo sai. Ma pure se lavori, non puoi permetterti di pagarti un mezzo di trasporto (che ti servirebbe per andare a lavoro, oltretutto). 

Sinceramente, non credo che il centro-destra riuscirà a portare tutti i cambiamenti elencati nel suo programma, abbastanza improbabile, vista anche la forte opposizione che avrà in caso di vittoria. Però il loro programma è quello che si avvicina di più al mio modo di vedere le cose. Trovo sia esatto pensare che bisogna dare più soldi in tasca alle persone, alla fine siam proprio noi il motore dell'economia. Poi magari non lo faranno, non lo so, ma di certo è meglio di quel che ancora propone la sinistra e soprattutto di quel che ha fatto negli ultimi 7 anni. 

Non sono mai stato Berlusconiano ed, anzi, ho sempre odiato il personaggio di Berlusconi (anche perché sono interista, quindi l'odio per lui devo averlo nel sangue), ma piuttosto che lasciare le cose ancora in mano al PD, mi schiero col Cavaliere di Arcore e i suoi alleati. 

Penso di aver detto tutto, quindi vi saluto e mi auguro che i vostri voti saranno influenzati solo dalle vostre esperienze personali e non dalle classiche chiacchiere da propaganda!
esperienza personale va bene, evitare specchietti per le allodole va bene, ma mi piacerebbe capire dove ***** hai letto di agevolazioni fiscali o meno tasse per chi sta in una situazione lavorativa ed/od economica come la tua. Ma l'hai almeno letto il programma? (scaricatelo in PDF e leggitelo, per favore, sono solo 12 pagine e sono sicuro che tu non tragga benefici in NIENTE di quanto ci sia scritto)

Economia

  • Meno tasse (no imposta su donazioni, successione, prima casa e primo bollo)
  • Meno burocrazia
  • Meno vincoli europei
  • Flat Tax
  • Pagamento immediato debiti PA
  • Chiusura Equitalia con pagamento rimandato a enti locali
  • Abolizione limite uso contante
  • Difesa delle aziende italiane e del Made in Italy
  • Piano per il Sud
  • Uso dei fondi europei per azzerare gap infrastrutturale
Sicurezza

  • Lotta al terrorismo
  • Blocco degli sbarchi immigrati e respingimenti assistiti
  • Rimpatrio di tutti i calndestini
  • Ampliamento legittima difesa
  • Poliziotto e carabiniere di quartiere
  • Riforma della Giustizia (separazione delle carriere) e giusto processo
  • Codice di difesa dei diritti delle donne
  • Codice a tutela degli animali domestici
  • Nuova disciplina intercettazioni e custodia cautelare
Welfare

  • Azzeramento della riforma Fornero
  • Aumento pensioni minime e assegno anche alle mamme
  • Sostegno alla natalità
  • Raddoppio pensioni minime di invalidità
  • Asili nido gratuiti
  • Incentivazione competizione pubblico-privata per scuola e sanità
  • Assegni familiari più consistenti in proporzione al numero dei figli
Politica

  • Elezioni diretta del Presidente della Repubblica
  • Rafforzamento autonomie locali con modello federalismo responsabile
  • Riduzione numero parlamentari e introduzione vincolo di mandato
  • Piano straordinario per adeguamento di Roma Capitale agli standard europei
  • Recupero sovranità nazionale
Innovazione

  • Piano per il risparmio energetico
  • Più tecnologie per efficientamento energetico
  • Digitalizzazione PA
  • Sostegno a start-up innovative attraverso il crowd-funding
come potrei anche portarti gli esempi delle mie esperienze lavorative e di persone a me vicino, che abbiamo vissuto nella precarietà da molto prima dei governi di sinistra. Quindi lasciati dire esperienze personali sì va bene, ma evitiamo di metterci le dita negli occhi pur di non vedere la realtà in modo imparziale.

In ogni caso, Darth berlusconi per il 2018 promette... la stessa identica cosa. Agevolazioni per chi?

Per favorire poi le assunzioni dei giovani l’idea è quella di uno sgravio fiscale totale per le aziende che assumono con contratto di apprendistato o di primo impiego per tre anni.
Cito poi testualmente dal programma:

Obiettivo di piena occupazione per i giovani attraverso stage, lavoro e formazione
pensi per caso di rientrare nella categoria dei più giovani neoassunti? Pensi che apporterà benefici alla tua figura lavorativa? Dubito seriamente, dopo ciò che hai raccontato, che tu abbia ancora voglia di pseudo-contratti simili.

Cito poi dalle sue esatte parole, nel corso delle sue innumerevoli interviste (una più ridicola dell'altra):

Noi faremo una riorganizzazione totale del sistema introducendo una flat tax che sarà inferiore a tutte le aliquote in corso adesso: sarà del 20-22-25%. E’ una tassa che si sente giusta che toglie le sacche di evasione ed elusione Questa tassa sarà inferiore a tutte le aliquote in corso adesso e prevederà la progressività di modo che sotto i 10 o i 12 mila euro di reddito non ci sarà da pagare niente.
una figura politica che non sa dirmi nemmeno quanto andrò a pagare. Bene, preparo già la vaselina in previsione della botta. Varia in base al reddito. Ehi aspetta... ma lo abbiamo già un sistema simile! Si chiama Progressive Tax. Ma ci promette che sarà inferiore! Già, per chi ha redditi più alti, dato che per i redditi inferiori è appunto già così, come ho detto prima. Non credo tu abbia i requisiti per rientrare nemmeno in questa categoria.
Una Flat Tax poi che secondo lui mira a combattere l'evasione! Peccato che nel suo programma tolga il limite alla circolazione libera di contante. Complimenti per la coerenza. Vedremo meno evasione ed anche più nero di prima. Ma qui sei fortunato: in questa categoria puoi rientrare anche tu, ti basta trovare un lavoro in nero.
Non sono un esperto di finanza, ma le statistiche e l'andamento (che puoi googlare) che ha avuto la Flat Tax all'estero, nei paesi in cui qualche scellerato l'ha applicata, parlano chiaro: si rischia il tracollo totale. C'è chi si è salvato per il rotto della cuffia, tornando appena in tempo alla tassazione progressiva, e c'è chi invece ha dichiarato bancarotta. Spero vivamente tu non voglia far parte di quest'ultima categoria. Almeno io non me lo auguro.
Per non parlare dei buchi di svariati milioni di euro che si avrebbero con la realizzazione delle altre promesse inserite nel programma. Durante una sua intervista -che ho seguito in diretta-, gli è stato chiesto più volte (dato che le prime volte in cui gli è stata posta la domanda, ha glissato esplicitamente) come intenda trovare i finanziamenti per le manovre che intende attuare. La risposta è stata: "grazie a queste premesse, ci sarà più denaro, saremo più ricchi, di conseguenza ci sarà anche modo di trovare i soldi per realizzare ogni manovra elencata". Che tradotto (chiedi a qualsiasi economista junior), significa: non abbiamo ancora i soldi per praticare le manovre, ce li darete voi, quando li avrete. Un circolo vizioso che porterà al nulla assoluto, altro che mantenere le promesse di assegni familiari più cospicui, reddito di dignità o pensioni minime..

Ah, votare Darth berlusconi rimane tuttavia un ottimo metodo per sprecare il voto: immagino tu sappia che date le accuse a suo carico non potrà essere primo ministro. Anche se sono certo che continuerà a tirare i fili da dietro le quinte, come ha sempre fatto da quando ha costruito il suo impero.

Cambia idea, te lo chiedo per favore verso te stesso e gli altri: sei ancora in tempo.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
https://www.agi.it/fact-checking/flat_tax_berlusconi-3373652/news/2018-01-16/

Conclusioni


La flat tax esiste in diversi paesi del mondo, e in molti di essi c’è stata una forte crescita economica dopo la sua introduzione. Con poche eccezioni, si trattava però di paesi usciti da poco dall’economia pianificata di stampo sovietico, e in cui i sistemi di riscossione erano in grave difficoltà.

 
La semplificazione fiscale deve averli aiutati a raccogliere in modo più efficiente le tasse dei loro cittadini, ma gli studi non hanno trovato prove univoche del fatto che sia stata l’aliquota unica ad aver davvero aiutato la crescita economica.

 
Quanto ai numeri per l’Italia, Berlusconi riporta cifre che si discostano molto da tutte le altre stime. Secondo queste ultime, introdurre la flat tax al 23 per cento avrebbe un’importante ripercussione sui conti dello Stato. Il tutto senza dimenticare il problema di come introdurre una norma che rischierebbe di violare il criterio di progressività fiscale previsto dalla Costituzione.

 
https://www.agi.it/fact-checking/flat_tax_nicola_rossi-3561359/news/2018-02-28/

Senza voler qui mettere il punto a una questione che dipende in massima parte dai dettagli (anche il regime tributario attuale è complicato da detrazioni variabili, coefficienti, sconti, bonus e via dicendo), possiamo dire che sì, la flat tax unita alla no tax area sarebbe un’imposta comunque progressiva, e che in linea teorica è vero aiuterebbe anche i “più deboli”, nel senso dei contribuenti meno abbienti.

 
Di contro bisogna però sottolineare come, sempre in linea teorica, aiuterebbe anche i “più forti”, cioè i contribuenti più ricchi, che avrebbero anzi – non solo in valore assoluto ma anche in percentuale rispetto al proprio reddito – un vantaggio maggiore* rispetto ai più deboli dall’introduzione della flat tax.

ci tenevo a precisare queste cose sulla flat tax, comunque. Ed ovviamente i vantaggi ai ceti si ripercuotono con una perdita di entrate per lo stato.
 

The_Biaf

Fight Biaf Fight
 Cambia idea, te lo chiedo per favore verso te stesso e gli altri: sei ancora in tempo.
Nope.

Forse non si è capito bene, mi sembrava di essere stato abbastanza chiaro: il mio voto va al centrodestra perché l'operato degli ultimi anni della sinistra mi ha fatto schifo, dunque non intendo dargli fiducia e rinnovare la loro posizione.

Perché dar fiducia a gente che se ne esce con manovre come il Jobs Act? Perché dar fiducia ad un governo che ancora non riesce a gestire la questione degli sbarchi nonostante ci stia lavorando da anni? Senza contare poi i poveri terremotati che ancora aspettano una casetta al freddo, dopo 2 anni. 

Come ho già detto, non sono berlusconiano e non ho mai apprezzato Silvio, ma mi trovo a votare il suo partito (non lui, perché so benissimo che il condannato non può candidarsi) come scelta obbligata (perché Di Maio proprio no), per discostarmi da ciò che la sinistra ha fatto. E francamente trovo abbastanza inutile farmi un discorso sui difetti del programma del centrodestra o Berlusconi, dato che conosco i rischi e il personaggio e mi pare di aver detto abbastanza chiaramente che sono abbastanza dubbioso su quanto la situazione riuscirà a cambiare. Dovresti piuttosto concentrare le tue energie nel spiegarmi perché sia meglio confermare la sinistra. Non puoi convincere una persona a cambiare idea solo parlando male di qualcosa. Facilissimo parlar male degli avversari, ma forse converrebbe rafforzare la posizione dei propri favoriti. 

Poi mi soffermo sulla questione razzismo, dato che mi hai praticamente dato del razzista senza nemmeno conoscermi. Ho detto che non apro il paragrafo semplicemente perché non è questo il topic giusto, perché mi stavo già dilungando troppo e perché sinceramente non avevo voglia di parlarne. Ho voluto sottolineare il fatto che non sono razzista né omofobo proprio per evitare disguidi di questa natura, ma a quanto pare, nell'Italia del buonismo, non appena esci un attimo fuori dallo schema e fai una dichiarazione appena scomoda sei razzista, omofobo, assassino, ignorante e via dicendo. Francamente trovo ridicola questa situazione che una persona non può proferire nemmeno una parola, che viene subito etichettata negativamente. Avessi detto "negro di m****" avresti anche ragione, ma ho detto "ci sarebbe un intero capitolo a parte e non sto ad aprirlo". Mi preme molto questo punto, dato che anche un'altra persona mi ha scritto altrove dandomi dello xenofobo e omofobo (e ancora sta lanciando frecciatine a cui non rispondo nemmeno, perché davvero non ne vale la pena), senza un vero motivo, se non quello che abbia detto che votare una fazione politica solo ed esclusivamente per la tutela di queste categorie mi sembra, personalmente, sbagliato. Mi state dando del razzista sulla base del nulla. 

Un vero peccato frenarvi subito perché: mi son trovato a chiacchierare, mangiare, uscire, giocare e lavorare con gente di altre etnie tante volte e con tanto piacere. Ma d'altronde che ne sapete voi? L'importante è dire che qualcuno è razzista e omofobo senza nemmeno conoscerlo, almeno una volta al giorno. 
 

Gkx

Admin

non so ancora cosa voterò (anche se so molto bene cosa non voterò), e non so se voglio entrare in questa discussione considerando il vomito che mi viene ogni volta che sento qualcuno parlare di politica italiana, però volevo scrivere qualche considerazione per @The_Biaf:

1) sei indignato perché un governo di centro fa il jobs act e ti toglie dei diritti, ma non capisco la logica per cui un governo di destra invece dovrebbe ripristinarli o aggiungerne altri. storicamente non è mai stato così.

2) quando sento i termini "radical chic" e "buonismo", pronunciati da persone di cui magari ho anche stima, mi rendo conto che non c'è più niente da fare: la propaganda cripto-fascista ha vinto.

3) magari non sei razzista e omofobo, ma la coalizione che ti accingi a votare lo è senza ombra di dubbio.

 

The_Biaf

Fight Biaf Fight

non so ancora cosa voterò (anche se so molto bene cosa non voterò), e non so se voglio entrare in questa discussione considerando il vomito che mi viene ogni volta che sento qualcuno parlare di politica italiana, però volevo scrivere qualche considerazione per @The_Biaf:

1) sei indignato perché un governo di centro fa il jobs act e ti toglie dei diritti, ma non capisco la logica per cui un governo di destra invece dovrebbe ripristinarli o aggiungerne altri. storicamente non è mai stato così.

2) quando sento i termini "radical chic" e "buonismo", pronunciati da persone di cui magari ho anche stima, mi rendo conto che non c'è più niente da fare: la propaganda cripto-fascista ha vinto.

3) magari non sei razzista e omofobo, ma la coalizione che ti accingi a votare lo è senza ombra di dubbio.
Ripeto, in maniera ancor meno criptica se possibile: il mio voto va al centrodestra perché non ho fiducia nel PD. Non ho mai pensato o creduto che la coalizione di destra avrebbe ripristinato diritti o dati di nuovi, ma allo stesso tempo non riesco a fidarmi nuovamente dell'operato del PD. La mia è tutta una questione di sfiducia e paura che possano andare a peggiorare ancor di più ciò che hanno fatto. Per me hanno operato male e non meritano la mia personale conferma. Per dirne una, ieri son stati forniti i dati istat, e dopo un lieve abbassamento della disoccupazione, abbiamo assistito al rialzo dovuto alla fine dei contrattini. Non mi sorprende se mese prossimo annuncino di nuovo il calo e quello successivo il rialzo ancora. E bada bene, quando Renzi salì al governo ero felice e speranzoso, il mio non è un "odio" alla cieca. Sono deluso.

Passiamo agli altri punti. Per "buonismo" intendo l'eccessivo sentirsi offesi o l'eccessivo allarmismo verso queste (diciamo per comodità) "minoranze" non appena si prova a nominarle nella maniera leggermente sbagliata. Suvvia gkx, non mi pare di aver detto nulla di razzista, eppure son stato etichettato come tale, o mi è stato detto che la mia affermazione sarebbe stata al 100% razzista, quando il mio unico intento è stato quello di evitare proprio questo tipo di malintesi e divagare su un argomento non totalmente pertinente, seppur al centro della cronaca politica. Forse esiste un topic in cui parlare degli sbarchi e di immigrazione, forse quello sarebbe il posto dove la parentesi la avrei aperta, ma qui non mi sembrava totalmente pertinente. Infine è vero, voterò una coalizione dichiaratamente razzista, ma solo perché alternative valide non ne vedo. L'alternativa sarebbero i 5 stelle? Eh, se solo riuscissi a prenderli sul serio. 

 

Mr Ponty

漱石

3) magari non sei razzista e omofobo, ma la coalizione che ti accingi a votare lo è senza ombra di dubbio.
Ni. Meloni e Salvini lo sono, Berlusconi no. 

@The_Biaf

In realtà il problema relativo alla crisi migratoria è stato causato proprio dal governo di Berlusconi, che ha firmato egli stesso la convenzione di Dublino.

quando sento i termini "radical chic" e "buonismo", pronunciati da persone di cui magari ho anche stima, mi rendo conto che non c'è più niente da fare: la propaganda cripto-fascista ha vinto.
Non c'entra niente la propaganda cripto-fascista, è colpa della propaganda di destra in generale. Detto questo, il termine buonista non va svuotato di significato solo perchè utilizzato da specifici esponenti politici. É in realtà molto utile ed indicativo di una certa condotta (si collega al politically correct che è MOLTO sensato ed ha giocato un ruolo significativo nelle elezioni presidenziali americane).

Radical chic è un insulto buttato a caso invece.

 

The_Biaf

Fight Biaf Fight

@The_Biaf

Cut
Yep. Ma non è che poi ci siano stati grandi progressi nel risolvere la questione, se non in questi ultimi mesi dove si è contato un calo, e qui posso dar atto a Gentiloni.

E sì, con "buonismo eccessivo" intendo il politically correct a tutti i costi.

 
Ultima modifica di un moderatore:

Gkx

Admin
Non c'entra niente la propaganda cripto-fascista, è colpa della propaganda di destra in generale.
che è la stessa cosa: https://it.wikipedia.org/wiki/Criptofascismo

E sì, con "buonismo eccessivo" intendo il politically correct a tutti i costi.
a me "buonismo" sembra solo un termine dispregiativo usato per giustificare pensieri velatamente razzisti rispetto a problemi complessi che non è possibile affrontare con questa leggerezza, e si inserisce (insieme all'insulto "radical chic") nella corrente populista e anti-intellettuale inaugurata dal m5s e adottata con estremo successo dalla destra per fermare all'origine qualsiasi tipo di dibattito che richieda della logica invece che del puro istinto di pancia.

allego un articolo che esprime piuttosto bene il mio pensiero a tal riguardo: https://www.vice.com/it/article/a3e5pb/come-buonista-e-diventato-linsulto-preferito-degli-italiani
 

Gkx

Admin
secondo me utilizzare un determinato linguaggio, che si presenta come neutro ed entra nell'uso comune, ma è espressione di valori fondamentalmente autoritari e fascisti, è un'azione criptofascista.  ma dato che il termine non ha una definizione precisa e questo discorso lascia il tempo che trova, ti direi di chiuderla qui.
 
Fra l'altro, non voglio entrare nel merito della discussione ma bisogna dare merito al popolo della rete che la frase "e allora il PD?!?!?!" è diventata virale: ormai praticamente qualsiasi affermazione può essere seguita da questa frase. Nelle settimane passate ho più volte affrontato discussioni riguardo alle elezioni con miei vari conoscenti, e qualsiasi sia il loro schieramento politico (salvo quelli che voteranno PD chiaramente, ma ne conosco pochi)

"Non mi convince il programma del M5S"  
E aLLoRa Il PD???

"Salvini è uno sciacallo razzista e privo di scrupoli"
E aLLoRa Il PD???

"Non penso di votare Casapound perché non sono fascista"  
E aLLoRa Il PD???

Tutto questo senza che abbia mai nemmeno nominato il PD (non l'ho mai votato in vita mia, non ho mai considerato di farlo e non ho mai dato nessuna indicazione di volerlo fare). Ok. 

Ah scordavo: essendo all'estero ho già votato circa una settimana fa. Non entro nel merito, dato che come forse saprete all'estero si sono presentate relativamente poche liste, non ho avuto un grande imbarazzo della scelta. 
 
Ultima modifica di un moderatore:

CiaobyDany

Pokémon Selvaggi Intensifies
Wiki
In realtà sono curioso. Come funziona il voto dall'estero? Se ti va potresti spiegarlo (senza entrare nel merito di chi hai votato tu personalmente)? Credo possa essere interessante. Per dire, davo per scontato che le schede elettorali fossero le stesse.
 
In realtà sono curioso. Come funziona il voto dall'estero? Se ti va potresti spiegarlo (senza entrare nel merito di chi hai votato tu personalmente)? Credo possa essere interessante. Per dire, davo per scontato che le schede elettorali fossero le stesse.
Certamente: un po' prima delle elezioni, gli iscritti all'AIRE ricevono al proprio indirizzo una busta contenente la scheda (o schede) ed altri materiali. Questi sono sono un foglio di istruzioni, una lista dei pariti con i loro candidati, un tagliando che va spedito insieme alle schede (e che contiene i propri dati e il numero in registro dell'elettore - suppongo che svolga la stessa funzione del mostrare la tessera elettorale quando si arriva al seggio), la busta pre-affrancata per rispedire tutto al consolato di competenza, e una busta bianca anonima più piccola. A memoria, penso che il materiale mi sia arrivato attorno al 20 febbraio, e il voto doveva arrivare al consolato entro ieri pomeriggio.

Quindi, si vota comodamente a casa propria facendo la classica croce con penna nera o blu (peccato, speravo di ricevere una matita copiativa da leccare nel plico) e si inseriscono le schede nella busta anonima. Questa si inserisce insieme al tagliando identificativo nella busta pre-affrancata, e poi ovviamente si spedisce. 

Ho trovato una foto dei materiali elettorali, dalla quale si può vedere anche quali sono le liste che si sono presentate per camera e senato nella circoscrizione estero. Avevo comunque già scritto la mia intenzione di voto nel mio primo post, per cui c'è poco da (non) entrare nel merito suppongo  :D
 
Ultima modifica di un moderatore:
Top Bottom