La cosa peggiore che abbiate mai mangiato?

Rust

Sovietico di PCF
#1
Qual è la cosa peggiore che abbiate mai mangiato? 

Quella che proprio solo a ripensarci vi viene il voltastomaco? Eh? Ditemelo... 
 
#6
Broccoletti di Bruxelles... una volta io e mio fratello abbiamo fatto a gara a chi riusciva a mangiarne uno senza vomitarlo: disgustoso, ma ho vinto io :°D

Ah, anche il fegato. non esiste come cibo per me.
 
Ultima modifica da un moderatore:

CiaobyDany

Gli @dmin sono delle brutte perso
Wiki
#7
Sulle verdure resto sempre dell'idea che difficilmente è l'ortaggio ad essere cattivo, quanto piuttosto il metodo di preparazione... Certo che nessuno mangia i broccoli, finché questi vengono bolliti e mangiati sconditi...

Cosa peggiore mai mangiata... Mmm...

Diciamo che è da tanto che non mangio più cose che non mi piacciono, comunque direi che in top 3 ci sono:

I finocchi cotti (voltastomaco solo l'odore) (crudi e sconditi ne posso mangiare a quintali)

Le cervella di gallina (honestly guys, considerando pure quanto colesterolo hanno è assurdo mangiarle...)

Le zucchine "spappolate" della mensa scolastica. (riprendo quanto detto sopra: cucinate decentemente le mangio quasi tutti i giorni, perché molto facili da preparare)

EDIT: Che scemo! Le alghe in Giappone! Quella materia viscida e priva di una consistenza propria, che ho avuto la geniale idea di assaggiare dopo il primo volo della mia vita (durato ovviamente 14 ore giusto per essere sicuri di stare male)
 
Ultima modifica da un moderatore:

Silez

Bravo, ma per me è no.
#10
3°) [Giappone] Uova in salamoia affumicate: l'aspetto era agghiacciante (nere) e il sapore altrettanto

2°) [Civitella di Romagna FC] Corata di maiale: penso di aver vomitato per poco meno di un ora

1°) [Filippine] Balut: Ma proprio mai più, sto male solo a pensarci

edit: aggiunti anche i luoghi in caso qualcuno avesse intenzione di fare queste esperienze lungo i suoi viaggi  ;))

edit 2: contro ogni aspettativa consiglio le larve delle palme fritte, anche se la consistenza lascia un po' a desiderare

 
ma niente peggio delle fragole
hai avuto un trauma da piccolo coi frutti nel bosco?
 
Ultima modifica da un moderatore:

Lucan(ba)ik

SIC PARVIS BARBA 1991-2079
#11
qualsiasi frutto, salvo le mie adorate banane, ma soprattutto latte (mamma dice che già da NEONATO lo rifiutavo: non si tratta di una intolleranza alimentare...in teoria digerisco quel liquido bianco però mi disgusta) d'ogni tipo & latticini freschi crudi

N.B. anche la frutta secca è esclusa da questo death note gastronomico
 
Ultima modifica da un moderatore:

Pariston

马 炎 凯
Admin
#14
Curioso come questo topic sia stato aperto mentre questo video è virale su FB.

lo mangio quasi tutto però... Se proprio devo nominare qualcosa, l'alga Nori mi fa piuttosto ribrezzo in qualunque contesto. Tutto il resto sono abbinamenti specifici, anche se in genere sono di larghe vedute culinarie.
 
Ultima modifica da un moderatore:

~Lighty

Rosso è meglio
#18
Sulle verdure resto sempre dell'idea che difficilmente è l'ortaggio ad essere cattivo, quanto piuttosto il metodo di preparazione... Certo che nessuno mangia i broccoli, finché questi vengono bolliti e mangiati sconditi...
Concordo, normalmente amo la pasta con i broccoli, ma se me li servissero cosí vomiterei.Seriamente, non capisco come mai le verdure vengono sempre etichettate come schifose, ma magari sono stato io fortunato ad avere mamma/nonna/parenti che le sanno cucinare.

Le due cose che non riesco a mangiare sono: pasta pereparata in mensa, in particolare mi ricordo quella che servivano all'asilo, praticamente pasta mezza cruda ed in bianco con ceci anche loro mezzi crudi (o certe volte altri legumi), e la pasta al sugo "semplice", che proprio non mi va giù
 

YuseiFudo100000

YuseiFudo100000 può fare miracoli...e questo...è n
#19
#20
Pensare che solo venerdì sera ero seduta a tavola con la mia famiglia davanti un'ottima testa d'agnello al forno. Dopo aver ripulito il cervello e aver strappato e ingurgitato la lingua del malcapitato agnello, ho provveduto a disarticolar la mandibola per rosicchiare la carne delle guance. Per ultimo ho tenuto l'occhio, molto delicato anche se il nervo ottico non ha una consistenza molto piacevole; è difficile da masticare.

Anyway, scusate l'OT, la testa d'agnello è uno dei miei piatti preferiti.

In realtà amo tutte le frattaglie, il fegato (schifato da molti, vedo) è una di quelle che mi piace di più.

...Penso si sia intuito cmq che non c'è niente che mi faccia schifo. Ci sono cose che non mi piacciono e che evito volentieri: una è la trippa (non sa di molto ma ha una consistenza fastidiosissima), un'altra sono le ostriche (di nuovo, la consistenza; e mangiarne una lascia la stessa sensazione di aver bevuto un gallone d'acqua di mare). Ma se me lo mettono davanti assaggio quasi tutto, vi basti sapere che qualche mese fa al mercato della mia città c'era uno stand che promuoveva l'entomofagia e entro 10 secondi dall'averlo visto avevo già la bocca piena di cicale al forno.

EDIT: Dream mi ha ricordato l'unica cosa che negli ultimi anni non sono riuscita a mangiare: un biryani cucinato da un indiano. Era speziatissimo (c'era dentro anice, cannella e altra roba non identificata a pezzettoni)... Giuro che dopo le prime 4-5 forchettate non riuscivo a mandarlo giù, sentivo tantissimo il sapore d'anice - che non amo - e in generale mi sembrava di stare mangiando riso mischiato con il pot-pourri. Gli ho dovuto chiedere scusa e smettere, avevo proprio la nausea.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Maxwell

I tempi di ORAS...
#21
Premetto che già sono uno che mangia poco ma procediamo... una volta assaggiai un cibo che mi disgustò e che non mangerei mai più nella vita.Era praticamente pasta di un colore verdicello chiaro,e quando l'assaggiai sapeva della pasta che mangiano i giappo
 
Ultima modifica da un moderatore:
#23
In generale mando giù quasi di tutto ed in ordine sparso, e non mi spiego l'odio profondo per il fegato che mi piace da impazzire; certo, dopo 5-6 forchettate comincia a sdegnare, ma non ne mangio mai troppo.

Direi che le melanzane mi piacciono in pochissimi modi, odio i capperi ed il grasso crudo della maggior parte dei salumi mi provoca conati di vomito, specie quello del prosciutto crudo.
 

fantallenatore99

Ritorno alle origini !
#27
Le cose che mangio: quasi tutto (sì, anche i finocchi e quasi ogni verdura che a tanti non piacciono ma che io adoro ❤️)

Le cose che non mi piacciono: cachi (sono orrendi, viscidi e con un gusto che fa venir voglia di vomitare), i piselli (mai piaciuti quei cosi, palline verdi con un gusto orrendo), il purè di patate compero (oltre il gusto che è meh, tutte le volte vado a finire che o ho dolori lancinanti allo stomaco o corro direttamente in bagno a vomitare, benchè le patate al forno le mangio sempre) e poi una delle ultime new entry, il latte di prima mattina (nello stomaco si crea l'inferno), tuttavia è una cosa nuova, perchè tempo fa lo bevevo e tranne qualche volta che ho vomitato. Quindi di gusto berrei anche il latte, ma dati gli effetti oramai non lo bevo più da solo, sempre con in mezzo qualcosa e di certo non prima di andare a scuola.

Ah, ed ovviamente ciò che ha un aspetto che non sia commestibile a prima vista, tipo non mi sognerei di prendere e mangiare la testa dell'agnello, la lingua o il cervello, nè mi sognerei di mangiare roba come i testicoli di bue, invece alcuni animali quali il cavallo e l'agnello tendo a non mangiarli. Per altri invece come il cinghiale/maiale/cervo/daino/pollo non trovo problemi.

EDIT: Æro mi ha ricordato della polenta. Non la disgusto, ma quando ho mangiato un quarto di piatto non riesco a mangiarla per il gustaccio creato
 
Ultima modifica da un moderatore:

Gyuly

Easy peasy Japanese
#30
Il fegato è infondo alla mia lista nera.

Ma dai yusei cos'è sta cosa delle fragole?
 
Ultima modifica da un moderatore: