Elezioni Americane 2016

Mr Ponty

漱石

Non sto dicendo che le promesse non vengono mantenute, sto solo dicendo che gli eletti non sono obbligati a farlo. No, le promesse non sono vincolanti: se un dato politico promette qualcosa che poi non si concretizza durante il mandato, questo influirà certamente alle successive elezioni in cui l'elettorato ci penserà tre volte prima di confermargli la carica (sempre che questa non venga interrotta prima a seguito di proteste, scioperi, sfiducie, ecc...). 
Che Trump pensi quello che dice siamo d'accordo tutti, che proverà a mantenere le promesse elettorali pure, che glielo facciano davvero fare è un altro discorso (e non sto dicendo che non possa riuscirci davvero, sia chiaro).
Ok ma continuo a non capire dove vuoi arrivare. Vuoi dire che Trump non rappresenta un pericolo? Sono d'accordo. Ma questo non vuol dire che non abbia in mente di compiere determinate azioni che sono generalmente ritenute pericolose/screanzate. Se tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare, è anche vero che se uno ha già detto quello che vuole fare, ed al congresso i repubblicani hanno 51 seggi, stiamo comunque parlando di qualcosa che è più vicina al "fare" di quanto si pensi.
E comunque, la Clinton mi è sembrata avere delle idee migliori di Trump, che rappresenta un punto di partenza migliore di avere in testa delle idee che non condivido e trovo cancerogene per il resto del mondo.

@Zax non concordo assolutamente sulla tua definizione di aborto. O meglio, posso capirla, la condivido, ma è perfettamente comprensibile che una persona si rifiuti categoricamente di accettare l'aborto, a causa di influenze specialmente religiose.

 

Novecento

Quark charm
Detto in altri termini. La sparata più grossa di Trump è stata quella del muro col Messico. Molte persone degli stati di confine hanno votato PREVALENTEMENTE a causa della costruzione o meno di quel muro. Quasi tutti quegli stati hanno scelto Trump (tranne il New Mexico che gli ha votato contro). Questo vuol dire che quella gente percepisce realmente un problema a cui solo Trump ha offerto una soluzione (opinabile) e lo hanno votato.
I mean, no. I quattro stati a confine con il Messico sono California, Arizona, New Mexico e Texas. In Arizona Romney vinse di nove punti, Trump ha vinto di quattro. In Texas Romney vinse di sedici punti, Trump ha vinto di nove. In California (che non si ricorda mai nessuno, ma è parte del confine anche lei) Obama vinse di 23 punti, HIllary ha vinto di 28. L'unico stato a peggiorare è stato il New Mexico che Obama vinse per 10 mentre Hillary si è fermata a 8, ma è interamente ascrivibile alla grande performance di Johnson: Trump ha preso il tre percento di preferenze in meno rispetto a Romney (43 a 40).

Peraltro se guardi le singole contee troverai che quelle al confine sono quasi sempre blu (il caso del Texas lo trovo particolarmente esilarante). Trump può aver vinto in parecchi posti, ma il confine con il Messico non è uno di quelli.
 
Ultima modifica di un moderatore:

BlazePower

"È dell'artista il fin la maraviglia"
Penso che ci sia solo da essere contenti se certi progetti malsani vengono rimossi dall'agenda di Trump
 

CiaobyDany

Pokémon Selvaggi Intensifies
Wiki
Sì, ma mostra quanto sia ridicolo come persona...

Più che altro è stato rimosso il suo programma elettorale in toto, ma dubito che questo voglia dire che non farà nulla di ciò che ha promesso :P
 
D

Dream

E' diventato virale su Facebook il video pubblicato da Jose Ramion, uno studente locale, che è stato testimone di quanto avvenuto ieri in una scuola media del Michigan, uno degli stati della "rust belt", vinti da Donald J. Trump. 

"Eravamo in mensa quando alcuni studenti - numerosi - hanno cominciato a cantare un coro odioso - build that wall, build that wall. Il coro era specificatamente indirizzato ad un gruppetto di studenti ispanici, che hanno cominciato a piangere. Erano disperati. Il tono da bulli utilizzato dagli studenti bianchi non ha fatto che peggiorare la situazione". 

"Io stesso, ispanico, ho cominciato a piangere. Ero veramente arrabbiato".

Il preside della scuola, interpellato in merito, ha affermato: "L'obiettivo della nostra scuola è di provvedere a fornire un ambiente accogliente ad ogni studente, di qualunque razza, etnia o credo egli sia. Investigheremo in merito". 

Fonte: Detroit News
Fonte: https://www.facebook.com/elezioniusa2016/posts/1816545921964371

Ma ancora.

Il KKK ha espresso la volontà di fare una manifestazione per celebrare la vittoria di Donald Trump in North Carolina. In un primo momento, durante la stagione delle primarie, Trump aveva accettato l'endorsement del movimento suprematista bianco, salvo poi rifiutarlo in un secondo momento durante la campagna presidenziale.
Eric Trump, figlio di Donald e in pole per diventare ministro del nuovo governo, ha detto che il KKK è un movimento disgustoso e che va contro gli insegnamenti del padre.

Eh, dai. Il mio wot era proprio esagerato :). Non ha vinto l'odio. Non ha vinto il bullismo. È tutto molto normale :).
 
Ultima modifica:

Hyliian

Hyliicoso
Io so che quando ci furono le elezioni di Hitler lui disse apertamente che un suo obiettivo era sterminare gli ebrei per avere la razza ariana e il popolo non gli credette, li sembrava assurda come cosa. 

Eppure non fu cosi.

Non so cosa credere/pensare.
^ this.

ammetto che non soupporto Trump, ma il suo discorso post elezione e' stato meno peggio di quanto mi aspettassi, anzi molto probabilmente erano solo parole, ma ci ho sentito la consapevolezza di essere stato votato da meno del 50% degli elettori e di voler "placare" gli sconfitti... una cosa che non mi sarei aspettato da lui.
 

aleterla

Sex Bomb
Ok ma continuo a non capire dove vuoi arrivare. Vuoi dire che Trump non rappresenta un pericolo? Sono d'accordo. Ma questo non vuol dire che non abbia in mente di compiere determinate azioni che sono generalmente ritenute pericolose/screanzate. Se tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare, è anche vero che se uno ha già detto quello che vuole fare, ed al congresso i repubblicani hanno 51 seggi, stiamo comunque parlando di qualcosa che è più vicina al "fare" di quanto si pensi.
E comunque, la Clinton mi è sembrata avere delle idee migliori di Trump, che rappresenta un punto di partenza migliore di avere in testa delle idee che non condivido e trovo cancerogene per il resto del mondo.
Infatti io avrei preferito la Clinton, sia chiaro. Voglio solo dire, sperando di concluderla qua, che è troppo presto per definire l'elezione di Trump una tragedia: maggioranza o non maggioranza, penso (e spero) sarà molto più moderato di quanto si possa pensare. In fondo sembra già non voglia proprio bandire tutti gli islamici dagli Stati Uniti, no? Ha anche annunciato forse l'intenzione di tenere l'Obamacare e di non avere intenzione di tentare un processo contro la Clinton... Cioè, ora hai capito dove voglio arrivare? 

Bisogna attendere che si insedi e lavori e allora potremo valutare. 

Sono episodi gravi, ma razzismo e bullismo non sono problemi nati il 9 novembre, soprattutto negli Stati Uniti: solo che adesso vengono messi in risalto, soprattutto dai media che spalleggiavano la Clinton (cioè quasi tutti). 

Ti ripeto, sperando di finirla qua: non mi va a genio che Trump sia presidente, ma prima di predire invasione di cavallette e uccisione di tutti i primogeniti maschi statunitensi aspetta che Trump si metta all'opera. 
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
 Scusa ma se decontestualizzi è normale. Se vai a vedere perchè è avvenuto un determinato avvenimento x, allora capisci che l'elezione di trump centra qualcosa. O le svastiche disegnate non centrano nulla con l'elezione? Il nazismo (nazionalismo aggressivo) è nato da secoli, se non millenni, ma questo non vuol dire che nel contesto in cui è calato, la causa in questo caso non possa essere l'elezione di trump, che ha alimentato ed incoraggiato i suoi elettori di destra (perchè non lo sono tutti, questo è sicuro, ma una buona parte ovviamente si). 

Ed anche guardando i candidati del "dream team" trumpiano, ti accorgi che ci sono i lobbysti del petrolio e delle banche, e ti domandi "ma trump non aveva detto che a differenza della clinton si sotenva da solo?"... ah wait, forse non è tutto 'sto anti-establishment come si pensava.

http://www.patheos.com/blogs/progressivesecularhumanist/2016/11/report-trump-taps-ben-carson-for-secretary-of-education/

e per continuare "Ben Carson, a man who believes Noah's Ark actually happened, and supports creationism taught in public schools, may be the next Secretary of Education."



se per te queste non sono delle premesse disastrose...
 
Ultima modifica di un moderatore:

aleterla

Sex Bomb
Che gli episodi di questi giorni siano alimentati dalla elezione di Trump non si discute, ma Trump stesso sta facendo marcia indietro su parecchie questioni: che sia per tenere buona la metà della popolazione che ha votato la Clinton non si discute, ma è già chiaro che non sarà di certo il presidente che aveva promesso di essere. Se così sarà, il sentimento di odio generato da questa campagna elettorale tornerà ai livelli precedenti (che è sempre leggermente alto, sia chiaro). 

Quello di cui stiamo discutendo è l'ignoto, in sintesi: voi siete giustamente preoccupati in base alla campagna appena finita, e sia chiaro che lo sono anche io e non poco; però sono un po' più ottimista su quello che sarà il governo in sé, che sarà ben diverso da quello presentato. Non posso che dirvi che spero di avere ragione io. 
 
D

Dream

Che gli episodi di questi giorni siano alimentati dalla elezione di Trump non si discute, ma Trump stesso sta facendo marcia indietro su parecchie questioni: che sia per tenere buona la metà della popolazione che ha votato la Clinton non si discute, ma è già chiaro che non sarà di certo il presidente che aveva promesso di essere. Se così sarà, il sentimento di odio generato da questa campagna elettorale tornerà ai livelli precedenti (che è sempre leggermente alto, sia chiaro). 

Quello di cui stiamo discutendo è l'ignoto, in sintesi: voi siete giustamente preoccupati in base alla campagna appena finita, e sia chiaro che lo sono anche io e non poco; però sono un po' più ottimista su quello che sarà il governo in sé, che sarà ben diverso da quello presentato. Non posso che dirvi che spero di avere ragione io. 
Il problema è che tu non consideri una cosa: tu voti il Presidente sulla base delle sue promesse elettorali. Il fatto che si sia votato Trump sulla base di QUELLE promesse rende ancora più grave la cosa. E le persone che lo hanno votato o provengono da una famiglia che lo hanno votato, e magari sono bambini che si sentono ripetere che i messicani ti rubano il lavoro e che tutti i neri sono assassini, ora sono galvanizzate.

Inoltre io mi pongo una questione importante. Se sulla base di quelle promesse, il popolo più centrista del mondo vota Trump, cosa succede in un Paese come l'Italia? Questo gridare alla calma purtroppo non ha alcun effetto perché il danno nelle menti della classe media mondiale è ormai fatto.
 
Ultima modifica:

aleterla

Sex Bomb
Il problema è che tu non consideri una cosa: tu voti il Presidente sulla base delle sue promesse elettorali. Il fatto che si sia votato Trump sulla base di QUELLE promesse rende ancora più grave la cosa. E le persone che lo hanno votato o provengono da una famiglia che lo hanno votato, e magari sono bambini che si sentono ripetere che i messicani ti rubano il lavoro e che tutti i neri sono assassini, ora sono galvanizzate.

Inoltre io mi pongo una questione importante. Se sulla base di quelle promesse, il popolo più centrista del mondo vota Trump, cosa succede in un Paese come l'Italia? Questo gridare alla calma purtroppo non ha alcun effetto perché il danno nelle menti della classe media mondiale è ormai fatto.
Molti hanno votato la Clinton perché unica alternativa a Trump, ma forse non ti rendi conto di come molti abbiano fatto l'opposto: hanno votato Trump perché unica alternativa alla Clinton. Non tutti gli elettori di Trump sono razzisti, hanno fatto la loro scelta in base a quello che ritenevano più giusto, alcuni forse pensando che mai Trump avrebbe fatto quello che sbandierava ai quattro venti (e, viste le prime dichiarazioni, sembra che proprio tutti i torti non avessero): ho sentito molti dire che avrebbero votato Trump pur non condividendo molte cose del suo pensiero, ma dall'altra parte della barricata la situazione era la stessa. Fai un errore se pensi che il 50% degli americani sia razzista (senza considerare che chi è contro l'immigrazione incontrollata non necessariamente è razzista).

Per quanto riguarda la seconda parte del tuo post... succede quello che temi. C'è il reale rischio che Salvini sia eletto Presidente nel 2018 se le cose continuano così, ma l'Italia non è isolata: questa sorta di protezionismo che prende sempre più piede a discapito di una globalizzazione non più vista come fonte di ricchezza, ma come fonte di danni, è una realtà che coinvolge ormai buona parte del mondo occidentale da qualche anno. Siamo in una fase di passaggio in cui i valori a cui siamo abituati sono fortemente messi in discussione, cosa che nella storia è già successa in periodi di forti crisi globali: la Brexit, le recenti elezioni in Germania, l'ascesa di Le Pen e Salvini, ora Trump, tutti segnali di volontà di cambiamento. Ai nostri occhi, inclusi i miei te lo assicuro, sembra tutto un imbarbarimento, ma questo solo i nostri figli e nipoti potranno dircelo perché saranno loro a tastarne le conseguenze in prima persona: vorrei solo farti capire che, dal mio punto di vista, è poco sensato urlare alla fine della società civile senza prima vederne gli effetti a lungo termine, benché il rischio sia concreto. Essere preoccupati è legittimissimo, lottare per i propri ideali pure, ma gridare al lupo in tutta sicurezza, in toni fortemente drammatici, sulla base di supposizioni per il futuro è sbagliato a mio avviso, perché altrimenti si rischia di diventare Salvini.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
Siamo giunti al parossismo. La democrazia che protesta contro la democrazia. Non so cosa pensare. Quoto ogni parola, comunque
Implicando che il sistema di governo statunitense sia effettivamente democratico. Questa è la quinta volta che un presidente che è stato eletto dal popolo, perde comunque a causa della legge elettorale sbagliata. E' sbagliata perchè la repubblica presidenziale è una forma di democrazia rappresentativa. Democrazia significa potere esercitato dal popolo. Il popolo si è espresso in maggioranza a favore di Hillary. La legge elettorale non sta esercitando la volontà popolare, di conseguenza andrebbe cambiata. 
E' giusto che questo cambiamento sia retroattivo? Direi di no. E' giusto che la prima cosa da fare sia IMMEDIATAMENTE cambiare la legge elettorale per adattarla? Direi di si.

Poi possiamo discutere del fatto che la democrazia sia una buona forma di governo, ma la premessa stessa del discorso implica la fiducia al sistema democratico. E comunque ricordo che lo stesso Trump che aveva detto che forse non avrebbe accettato il risultato delle elezioni, eh.
 
Ultima modifica di un moderatore:
D

Dream

Comunque, i primi dati dicono che chi prende meno di 50.000 dollari l'anno ha votato Hillary Clinton.
Quindi di far passare un popolo incazzato per l'Obamacare e le tasse come quarto stato voglioso di sinistra è una forzatura notevole.
 

Mr Ponty

漱石
"I know that even in the United States when you have someone like Donald Trump, I know that there is a lot of elitist liberal reaction. Like here we see the limit of democracy but in the wrong sense, in the sense that you see stupid ordinary people are seduced and so on and so on. Well, although Noam Chomsky doesn't like me very much, I admire him sincerely and I must admit that I like his term. I think it's not just a journalistic term, it's a concept, which he took over from American tradition even mainstream right wing liberal of manufacturing consent. You know, Democracy is not only formal rules of elections, democracy is an entire thick network of how political consensus is built; a lot of unwritten rules. And now I think the United States are at a very important moment, at the moment when this machine to build consensus has broken down. Now these are moments which can be catastrophic. In such moments direct fascism can take over, but this can be also moments when the left, or whatever would be the new left, provides a new answer. So my first reaction to those elitists liberals who claim you see the stupid rednecks, white trash or whatever are voting for Trump, yes but it's your responsibility. One moment of truth in all those enraged people who vote for Trump it that they nonetheless so clearly that this traditional machine of manufacturing consent no longer works. To put it in this slightly bombastic and exaggerated Marxist term, the ruling ideology mobilizes certain machinery to keep people in check, to control the excesses and so on. That machinery no longer works."

- Slavoj Zizek

http://myheartwillgoonandsoonandsoon.blogspot.it/2016/11/slavoj-zizek-how-political-correctness.html





 





 





 





 
 
Ultima modifica di un moderatore:
D

Dream


Mi è stato detto che Trump ora avrebbe fatto il moderato e di lasciarlo lavorare. Non perché non potessi fare altrimenti, sia chiaro, ma perché sicuramente le mie parole sarebbero state smentite.
E allora vediamo nei fatti chi sono le due nomine a casissimo proprio:

Stephen Bannon - consigliere strategico. Un importante incarico alla Casa Bianca, se non il più importante

  • Sostiene Trump diffondendo informazioni false e complottistiche.
  • La moglie lo accusa di non mandare i figli a scuola perché ci sono bambini di fede ebraica.
  • «Non c’è pregiudizio contro le donne (...) fanno solo schifo nei colloqui di lavoro».
  • «Cultura dello stupro musulmana».
  • KKK e Partito Nazista Americano: «Ottima scelta».
Jeff Session - Procuratore Generale

  • A favore dell’intervento in Iraq organizzando manifestazione a favore.
  • A favore delle pratiche di tortura per gli interrogatori nelle carceri.
  • La commissione Giustizia al Senato rifiutò la sua nomina a giudice federale perché troppo razzista
  • Contro legge che impedisce atti di omofobia negli USA
  • «Donald Trump è ispirato nella sua missione da Gesù Cristo».
@aleterla com'era la storia del mio post esagerato :')?

 

aleterla

Sex Bomb
Trump presidente è una decisione altamente discutibile: di chi pensavate si sarebbe circordato, di Madre Teresa e Padre Pio? 
 

Mr Ponty

漱石
E allora viene a crollare tutto il tuo ragionamento sull'allarmismo ingiustificato. Se tu stesso ammetti che la decisione di eleggere trump è altamente discutibile, allora ci permetti di analizzare la situazione, e non in base a mere opinioni ma a fatti, cioè in base a quello che lui ha intenzione di fare?

Non è questione di fasciarsi la testa prima di rompersela, è questione di mettersi il giubbotto e, guardando il meteo alla TV, avvertire gli altri che ci sarà un bruttissimo temporale. Il fatto che la previsione poi, potrebbe anche non avverarsi ed il cielo si rivelerà terso, è un altro paio di maniche. Ma i dati a disposizione prevedono l'apertura delle cateratte.
Per quanto ci sarebbe anche da dire che il partito democratico adesso si sta riorganizzando per rispondere alla minaccia trump, il che rappresenta una ottima cosa nel medio termine.
 
Ultima modifica di un moderatore:

aleterla

Sex Bomb
1) Mi pare di aver detto che l'elezione di Trump preoccupa anche me;
2) Mi pare di aver detto che è giustificabile preoccuparsi, ma che non è giustificabile predire la fine del mondo perché Trump non ha ancora iniziato a governare e... sì, per valutarlo bisogna vederlo al governo;
3) State analizzando la situazione ipotizzando su un futuro incerto: in pratica, e mi pare di avere detto anche questo, la differenza che c'è tra me e voi è che voi la vedete senza dubbio alcuno nera, io la vedo grigia per una serie di ragioni che mi pare di aver detto e non mi va di riscrivere per l'ennesima volta.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Hero of Sky

Passante
Ma per favore, Bannon non è affatto antisemita, anzi il suo sito, Breitbart.com è stato fondato da un ebreo ed egli stesso è fortemente filoisraeliano
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mr Ponty

漱石
1) Mi pare di aver detto che l'elezione di Trump preoccupa anche me;
2) Mi pare di aver detto che è giustificabile preoccuparsi, ma che non è giustificabile predire la fine del mondo perché Trump non ha ancora iniziato a governare e... sì, per valutarlo bisogna vederlo al governo;
3) State analizzando la situazione ipotizzando su un futuro incerto: in pratica, e mi pare di avere detto anche questo, la differenza che c'è tra me e voi è che voi la vedete senza dubbio alcuno nera, io la vedo grigia per una serie di ragioni che mi pare di aver detto e non mi va di riscrivere per l'ennesima volta.
Secondo questo ragionamento, non potrei parlare male di grillo cil m5s come movimento politico perchè non hanno ancora avuto al chances di andare al governo. O non potrei parlare male della raggi a roma perchè (non avrei potuto, ormai si può fare con cognizione di causa) perchè "sta al governo da pochissimo/non è ancora al governo".

Io non sto predicendo la fine del mondo, ma se c'è una verità che più si avvicina alla realtà, è quella più tendente al nero che al grigio. Entrambe sono previsioni tra l'altro, quindi stai implicitamente sbagliando anche tu, pur vedendola grigia, perchè nel momento stesso in cui la vedi grigia non la stai vedendo nè "bianca" nè "nera", il che è sicuramente possibile visto che, stando a quello che dici, il futuro è incerto. E stare nel mezzo corrisponde sempre ad una presa di posizione.

Tra l'altro vedo molti più motivi che mi portino a pensare che trump farà casini piuttosto che altri.
 
D

Dream

Con 302 voti, Donald Trump è ufficialmente il 45esimo Presidente degli Stati Uniti d'America.

Mike Pence è ufficialmente il 48esimo Vice-Presidente.

È stata l'elezione con il più alto tasso di franchi tiratori di sempre: 2 di Trump e 5 per Hillary Clinton.
 

Trontie

Passante
Con 302 voti, Donald Trump è ufficialmente il 45esimo Presidente degli Stati Uniti d'America.

Mike Pence è ufficialmente il 48esimo Vice-Presidente.

È stata l'elezione con il più alto tasso di franchi tiratori di sempre: 2 di Trump e 5 per Hillary Clinton.
Cosa sono i franchi tirarori?
 
Top Bottom