[Gruppo lettura] Organizzazione Mensile

Febbraio 2016, quale libro?

  • "Revenant", Punk Michael

    Voti: 0 0.0%
  • "Molto forte, incredibilmente vicino", Safran Foer

    Voti: 0 0.0%

  • Votatori totali
    7
D
#1
Ne parlavo qualche giorno fa con Rust, è un'idea che da un po' mi bazzica in mente.

Ero intenzionato, se i numeri degli utenti lo permettono, a formare un gruppo lettura che funziona sostanzialmente in questo modo: ogni mese/due mesi si decide di leggere un libro e poi ci si scambiano idee e opinioni.

I libri possono essere di autori stranieri o italiani, lunghi o corti, distopici o drammatici, insomma non si incorrebbe il rischio di incappare in un solo genere letterario.

Interessa, sì o no?
 
Ultima modifica:

Dxs

Rappresentante di classe
#2
Io per queste cose sono favorevole a priori, quindi supporto il progetto e voto sì. Se effettivamente parteciperò poi non lo so, per diversi miei motivi, dal tempo che ho a disposizione al libro che effettivamente sceglieremo (perché ho modi strani di trattare tutti gli autori che leggo, quindi sorvoliamo, ma intanto provo ad essere dentro).
 

Rust

Sovietico di PCF
#6
Aderisco anche io


Ovviamente dobbiamo trovare dei tempi che vanno bene per tutti, perchè abbiamo tutti problemi con i vari impegni :)
 

Steph

Great Teacher
Mod
#7
mah, di solito uno al mese, giorno più giorno meno, ce la si fa (un mese è anche il tempo di prenotazione di un libro dalla biblioteca)!
 
Ultima modifica da un moderatore:

Rust

Sovietico di PCF
#8
mah, di solito uno al mese, giorno più giorno meno, ce la si fa (un mese è anche il tempo di prenotazione di un libro dalla biblioteca)!
Condivido, la scelta dei libri secondo me si dovrebbe fare tramite sondaggio e il libro in questione non dovrebbe superare le 150/200 pagine. 
 

CiaobyDany

Gli @dmin sono delle brutte perso
Wiki
#11
Idea interessante, che però non so quanto potrei seguire, diciamo che considerando come mi sia lentamente allontanato dalla lettura, un'esperienza simile non può che farmi bene. Non ho votato nel topic proprio perché so già che potrò seguire la cosa solo a periodi (e.g: fino a marzo non se ne parla nemmeno), però potrebbe funzionare.
 
#12
Beh comunque il gruppo è "aperto". Pure un neo-iscritto può partecipare.

Io ho aperto il thread per capire se c'è una base minima. Insomma, fare un gruppo per stare da solo avrei evitato :°.
 

Awake☆

Through the distorted lenses I found a cure
#13
Io non vedo l'ora di iniziare


Amo leggere, se poi c'é la possibilità di confrontare le proprie impressioni con altri ancora meglio.

Per il tempo sono a posto, avendo pochi impegni mi basterebbe anche solo una settimana (concordo con la proposta di un mese, due mi sembrano troppi).
 

Dxs

Rappresentante di classe
#17
Che ne pensate di Semeru? È un fantasy scritto da un nostro utente e pubblicato da Mondadori. Purtroppo è disponibile solo in digitale, e non so quanti di noi siano attrezzati con tablet e kindle. In caso contrario, dovremmo propendere per qualcosa di fisico... Propongo la La Ragazza Del Treno, un thriller che è andato fortissimo negli scorsi mesi e secondo me meriterebbe di essere letto, oppure ancora andando più sul classico e sul giallo... Uno Studio In Rosso di sir Arthur Conan Doyle. Idee sparse, ditemi cosa ne pensate. Io mi sono orientato su libri che possiedo e leggerei insieme, e considerato che mi trovo all'università e al momento a fondi sono messo maluccio, be', spero qualcuno di questi possa piacervi.
 

Rust

Sovietico di PCF
#18
La ragazza sul treno io l'ho già letto, effettivamente è molto bello lo consiglio a tutti, ma se dobbiamo fare un gruppo letture è bene che sia un qualcosa di nuovo a tutti o no? Mi piace però l'idea del thriller per iniziare, un libro thriller fatto bene è capace di incollarti alle pagine. 
 
#21
Del 1939... Roba moderna PLEASE
vedi che è un ottimo esponente del genere giallo... anche se ho qualche riserva su questo specifico libro di agatha christie è comunque uno dei pilastri dei gialli moderni, tra cui anche molti horror et similia hanno preso liberamente ispirazione all'ambientazione/incipit narrativo.

Un libro non invecchia (quasi) in malo modo a differenza di altri prodotti quali film/anime/manga ecc. perchè basati sulla componente visiva che per forza di cose si aggiorna con il passare degli anni.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Rust

Sovietico di PCF
#22
vedi che è un ottimo esponente del genere giallo... anche se ho qualche riserva su questo specifico libro di agatha christie è comunque uno dei pilastri dei gialli moderni, tra cui anche molti horror et similia hanno preso liberamente ispirazione all'ambientazione/incipit narrativo.
Ho per caso messo in dubbio la bellezza del romanzo? 
 
#23
Boh per come ti sei espresso si, sembrava "è roba vecchia non vale la pena leggerla".

Se ho frainteso spiega meglio quello che intendevi.
 
Ultima modifica da un moderatore:
Mi piace: Dxs
#30
Io purtroppo ho un tablet ma non ho modo di infilarci roba acquistata, per intenderci.

Se mi date altri nomi lo posso aggiungere al romanzo.

Io ne ho uno per cui sono davvero curioso - è stato uno dei casi letterari dello scorso anno - ma forse non tutti potrebbero essere interessati dato che l'argomento è prettamente politico-religioso.

No, non c'entra la Fallaci.